1. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #9385339
    Art. 17
    Sanzioni inerenti alla disputa delle gare
    1. La società ritenuta responsabile, anche oggettivamente, di fatti o situazioni che abbiano influito sul regolare svolgimento di una gara o che ne abbiano impedito la regolare effettuazione, è punita con la perdita della gara stessa con il punteggio di 0-3, ovvero 0-6 per le gare di calcio a cinque, o con il punteggio eventualmente conseguito sul campo dalla squadra avversaria, se a questa più favorevole, fatta salva l’applicazione di ulteriori e diverse sanzioni per la violazione dell’art. 1, comma 1.”

    partita da regolamento da 0-3 a tavolino in una paese serio...ovvio che si rigiochera visto come vanno le cose in Italia, RIDOCOLO! Tra l'altro ho risentito ora il comunicato di Cellino diceva ai tifosi di ENTRARE NELLO STADIO quindi non è come Parma Inter dove i tifosi comunque stavano fuori . GIUSTO non giocare ma è da 0-3 a tavolino perche questa è istigazione alla VIOLENZA! Ho sentito commenti di tifosi del cagliari che dicevano che lo stadio E' UN CANTIERE.
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  2.     Mi trovi su: Homepage #9385404
    Fra l'altro avrebbero giocato contro una Roma senza De Rossi, Osvaldo e Totti.
    Solo la Roma avrebbe avuto teorico interesse a non giocare.

    Il problema non è lo 0-3. E' che a Squadre senza stadio non dovrebbe essere consentita a priori la partecipazione al Campionato.
  3. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #9385440
    Se dessero il il 3-0 a tavolino sarebbe uno stupro al regolamento. E lo dico sostenendo DA ANNI che qualsiasi squadra il cui campo non è agibile, neve, pioggia, terremoto o pestilenza, dovrebbe o fornire una location alternativa entro 24 ore o perdere 3-0 a tavolino. Ma stando come stanno le cose, ogni volta che il Prefetto non dà l'agibilità, la partita si rinvia. Succede con la neve a Bologna, con la pioggia a Napoli e se effettivamente il Prefetto non ha dato l'agibilità non deve succedere a Cagliari. È una porcheria ma è come funzinano al momento le cose.

    Però che si metta subito mano al regolamento perché la prima regola di un'economia florida è la certezza di regole e meccanismi: non si può prendere e giocare quando pare, chi ospita deve avere responsabilità assoluta sulla partita.
  4. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #9385451
    Scusate l'off topic ma credo sia gradito soprattutto ai romanisti... messaggio scritto circa 3 minuti prima buahahahah

    https://fbcdn-sphotos-e-a.akamaihd.net/hphotos-ak-snc7/406375_509186732443937_1606407251_n.jpg
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
  5. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #9385474
    scudettowebSe dessero il il 3-0 a tavolino sarebbe uno stupro al regolamento. E lo dico sostenendo DA ANNI che qualsiasi squadra il cui campo non è agibile, neve, pioggia, terremoto o pestilenza, dovrebbe o fornire una location alternativa entro 24 ore o perdere 3-0 a tavolino. Ma stando come stanno le cose, ogni volta che il Prefetto non dà l'agibilità, la partita si rinvia. Succede con la neve a Bologna, con la pioggia a Napoli e se effettivamente il Prefetto non ha dato l'agibilità non deve succedere a Cagliari. È una porcheria ma è come funzinano al momento le cose.

    Però che si metta subito mano al regolamento perché la prima regola di un'economia florida è la certezza di regole e meccanismi: non si può prendere e giocare quando pare, chi ospita deve avere responsabilità assoluta sulla partita.
    scusa scud ma in questo caso il prefetto aveva dato l'ok poi pero cellino se nè uscito incitando i tifosi ad ENTRARE nello stadio, perche dici che da regolamento non è da dare il 3-0? Ti posto citata un po da tutti a Roma:

    7
    Sanzioni inerenti alla disputa delle gare
    1. La società ritenuta responsabile, anche oggettivamente, di fatti o
    situazioni che abbiano influito sul regolare svolgimento di una gara o
    che ne abbiano impedito la regolare effettuazione, è punita con la
    perdita della gara stessa con il punteggio di 0-3, ovvero 0-6 per le
    gare di calcio a cinque, o con il punteggio eventualmente conseguito sul
    campo dalla squadra avversaria, se a questa più favorevole, fatta
    salva l’applicazione di ulteriori e diverse sanzioni per la violazione
    dell’art. 1, comma 1.”rt. 17
    Sanzioni inerenti alla disputa delle gare
    1. La società ritenuta responsabile, anche oggettivamente, di fatti o
    situazioni che abbiano influito sul regolare svolgimento di una gara o
    che ne abbiano impedito la regolare effettuazione, è punita con la
    perdita della gara stessa con il punteggio di 0-3, ovvero 0-6 per le
    gare di calcio a cinque, o con il punteggio eventualmente conseguito sul
    campo dalla squadra avversaria, se a questa più favorevole, fatta
    salva l’applicazione di ulteriori e diverse sanzioni per la violazione
    dell’art. 1, comma 1.”
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  6.     Mi trovi su: Homepage #9385483
    scudettowebSe dessero il il 3-0 a tavolino sarebbe uno stupro al regolamento. E lo dico sostenendo DA ANNI che qualsiasi squadra il cui campo non è agibile, neve, pioggia, terremoto o pestilenza, dovrebbe o fornire una location alternativa entro 24 ore o perdere 3-0 a tavolino. Ma stando come stanno le cose, ogni volta che il Prefetto non dà l'agibilità, la partita si rinvia. Succede con la neve a Bologna, con la pioggia a Napoli e se effettivamente il Prefetto non ha dato l'agibilità non deve succedere a Cagliari. È una porcheria ma è come funzinano al momento le cose.

    Però che si metta subito mano al regolamento perché la prima regola di un'economia florida è la certezza di regole e meccanismi: non si può prendere e giocare quando pare, chi ospita deve avere responsabilità assoluta sulla partita.
    Per precisare l'accaduto: Il prefetto ha deciso per la partità a porte
    chiuse. Successivamente al comunicato di Cellino ha deciso il rinvio per
    motivi di ordine pubblico in conseguenza del comunicato.
    Che si debba riscrivere il regolamento per cause accidentali è una tua
    battaglia da sempre. Ogni qualvolta c'è stato un rinvio per neve o
    pioggia. Ma mi spieghi come si può considerare il caso di Cagliari con
    gli altri ?
    Non scendo nei particolari del perchè si debba giocare a porte chiuse
    nel 2012 in serie A, senza considerare il fatto che la problematica
    stadio il Calgiari la trascina da più di una stagione essendo arriavato a
    gocare a TRIESTE l'anno scorso.
    Ma nel momento in cui il prefetto decide di giocare a porte chiuse( e
    non è la prima quest'anno) e una società invita i tifosi ad entrare allo
    stadio violando la legge, mi spieghi come si può accomunare a cause di
    forza maggiori tipo clima avverso?
    Qui siamo in presenza di un atteggiamento di Cellino che esula dal calcio e va punito in maniera esemplare.
    Basta con questi atteggiamenti al di sopra delle regole.
  7. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #9385491
    che il caso "cellino" abbia dinamiche differenti a quelle di un rinvio per neve o altro è indubbio, ed io condivido che vada punito, soprattutto se prima della partita, sapendo che era a porte chiuse, lancia questo comunicato:

    La Società Cagliari Calcio, rappresentata dal Presidente Massimo
    Cellino, i tesserati e tutti coloro che lavorano per essa, visto il
    perdurare della situazione che porta a non vedere più un futuro per via
    delle difficoltà burocratiche ed il disinteresse collettivo delle
    istituzioni, invita e chiede a tutti i suoi tifosi, titolari di
    biglietto e abbonamento, di recarsi allo stadio per assistere alla
    partita Cagliari-Roma nel rispetto dell'ordine e della civiltà. La
    Società Cagliari Calcio e i suoi ingegneri reputano infatti la struttura
    agibile e sicura. Questo atto, assolutamente pacifico, spinto dal
    dolore e dalla frustrazione, per difendere il diritto di esistere.
    Viceversa è giusto prenderne atto.

    Il Presidente Massimo Cellino.


    Detto questo l'articolo del regolamento citato è una forzatura, perchè " La società ritenuta responsabile, anche oggettivamente, di fatti o situazioni che abbiano influito sul regolare svolgimento di una gara o
    che ne abbiano impedito la regolare effettuazione" può avere molte interpretazioni:

    1) anche le società che non ristrutturano un impianto e si allaga dopo una forte pioggia sono responsabili oggettivamente di fatti o situazioni ecc ecc?
    2) anche società che non predispongono una sicurezza adeguata e un riscaldamento/copertura dell'impianto in caso di neve sono responsabili ecc ecc?

    insomma in questo modo si può interpretare come responsabile anche una società che dichiara " con la fiorentina sarà battaglia" e durante la partita i tifosi si prendono a mazzate?

    che Cellino, personaggio che sopporto poco, ha fatto una provocazione o anche una istigazione è indubbio, come è indubbio che l'arroganza nel calcio è talmente elevata che qualsiasi provvedimento venga preso...se ne fregano....ma a mio avviso oltre a cellino e il cagliari andrebbero puniti anche tutti quei club che, in passato, hanno interrotto partite per futili motivi.

    ergo va bene punire il cagliari, ma si deve fare chiarezza sulla regola specificando bene cosa comprende e non in base ad una interpretazione di "ritenute"....ritenute da chi? e in base a cosa?
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  8. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #9385494
    questo il comunicato del cagliari
    L COMUNICATO - La Società Cagliari Calcio comprende i principi del Sig. Baldini pur non condividendoli, perchè chi spera di avvantaggiarsi delle disgrazie altrui non può essere contraddistinto come tale. Se così fosse, a quel tipo di uomo di principi, il suo più appropriato stemma sarebbe quello dell'avvoltoio. Nonostante questa presa di posizione di Baldini, sappiamo che non rappresenta lo spirito dei romanisti, ai quali rimarremo sempre amici, in considerazione dei bei trascorsi e della lealtà che nel passato la nostra squadra ha avuto modo di apprezzare.



    LA TESI - Secondo il Cagliari, essendo la partita stata eliminata dal calendario da parte del Prefetto "nessun pronunciamento può essere adottato dal giudice sportivo". Dunque, niente 0-3.



    CONTRO BERETTA - Durissimo anche l'attacco contro Beretta. Stupisce che il Presidente della Lega non conosca i limiti del suo ruolo e detti i tempi, anticipi e si sostituisca al giudice sportivo che è organo terzo rispetto alla Lega. Confidiamo quindi che il dott. Tosel contrariamente ad altri, nella sua inviolabile autonomia, comprenda quanto appare di solare evidenza ovvero che Cagliari-Roma è stata rinviata a data da destinarsi dall'autorità prefettizia e quindi cancellata dal programma delle gare della quarta giornata del campionato di A. Conseguentemente nessun pronunciamento, anche alla luce della apertura di un indagine da parte della Procura federale, può essere adottato dal giudice sportivo in primo grado su una gara che da sabato notte non era più in calendario e che non ha visto il compimento di alcuna delle attività preparatorie relative allo svolgimento dell'incontro tanto da parte degli ufficiali di gara quanto da parte delle due società coinvolte".


    cioè mo saremmo pure avvoltoi?
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  9. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #9385497
    marcomixche il caso "cellino" abbia dinamiche differenti a quelle di un rinvio per neve o altro è indubbio, ed io condivido che vada punito, soprattutto se prima della partita, sapendo che era a porte chiuse, lancia questo comunicato:

    La Società Cagliari Calcio, rappresentata dal Presidente Massimo
    Cellino, i tesserati e tutti coloro che lavorano per essa, visto il
    perdurare della situazione che porta a non vedere più un futuro per via
    delle difficoltà burocratiche ed il disinteresse collettivo delle
    istituzioni, invita e chiede a tutti i suoi tifosi, titolari di
    biglietto e abbonamento, di recarsi allo stadio per assistere alla
    partita Cagliari-Roma nel rispetto dell'ordine e della civiltà. La
    Società Cagliari Calcio e i suoi ingegneri reputano infatti la struttura
    agibile e sicura. Questo atto, assolutamente pacifico, spinto dal
    dolore e dalla frustrazione, per difendere il diritto di esistere.
    Viceversa è giusto prenderne atto.

    Il Presidente Massimo Cellino.


    Detto questo l'articolo del regolamento citato è una forzatura, perchè " La società ritenuta responsabile, anche oggettivamente, di fatti o situazioni che abbiano influito sul regolare svolgimento di una gara o
    che ne abbiano impedito la regolare effettuazione" può avere molte interpretazioni:

    1) anche le società che non ristrutturano un impianto e si allaga dopo una forte pioggia sono responsabili oggettivamente di fatti o situazioni ecc ecc?
    2) anche società che non predispongono una sicurezza adeguata e un riscaldamento/copertura dell'impianto in caso di neve sono responsabili ecc ecc?

    insomma in questo modo si può interpretare come responsabile anche una società che dichiara " con la fiorentina sarà battaglia" e durante la partita i tifosi si prendono a mazzate?

    che Cellino, personaggio che sopporto poco, ha fatto una provocazione o anche una istigazione è indubbio, come è indubbio che l'arroganza nel calcio è talmente elevata che qualsiasi provvedimento venga preso...se ne fregano....ma a mio avviso oltre a cellino e il cagliari andrebbero puniti anche tutti quei club che, in passato, hanno interrotto partite per futili motivi.

    ergo va bene punire il cagliari, ma si deve fare chiarezza sulla regola specificando bene cosa comprende e non in base ad una interpretazione di "ritenute"....ritenute da chi? e in base a cosa?
    La legge come gran parte delle leggi italiane è fatta a pene di segugio anzi, rettifico, è poco chiara proprio per essere aggirata con maggiore facilita quando serve.
    Al netto di questo ritengo assurdo leggere (non qui) di persone che GIUSTIFICANO Cellino dicendo che è colpa dello stato (del comune credo in questo caso) se il cagliari è l unica societa a non avere uno stadio, se si sono iscritti al campionato avendo come stadio TRIESTE, ma forse forse il sig. Cellino non avra magari QUALCHE COLPA se lo stadio non è pronto? Perche il sig. Cellino incita ad entrare ma non vuole rimborsare i biglietti? Perche il sig. Cellino cosi attento alle leggi mette fuori squadra Marchetti perche aveva detto che gli sarebbe piaciuto giocare in un club piu blasonato?
    ps: scusate ma sono vagamente inca.... anche perche ero sicuro che a Cagliari vincevamo sul campo (di patate) e mi ritrovo a perdere al fantacalcio perche ho 6 (dico 6) giocatori in quella partita...
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  10. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #9385498
    Due anni fa nevicò, forte al nord, più o meno forte al centro. Inter-Lazio si giocò regolarmente: la società Inter assoldò una serie di volontari, pagò del personale e campo e tribune vennero sgombrate. Fiorentina-Milan venne rinviata. Ora, il problema è parlare di "cause accidentali". Se è possibile preparare uno stadio per giocare è possibile farlo sempre. Essere impreparati non è una causa accidentale, è una colpa, eppure al Milan non venne data la vittoria a tavolino. O si riscrive il regolamento o il Cagliari non può essere punito, con tutta la simpatia che ho per la Roma che deve rigiocarsi una partita chissà quando. Altrimenti sedersi e guardare un campo con mezzo centimetro di neve (Bologna-Roma) invece che pulirlo perfettamente per giocare è una non colpa, e non ha senso.

    Si gioca entro le 36 ore successive o forfait con 0-3. Ammenda sempre in caso di spostamento di orario o luogo. Come stanno le cose, dice bene Marcomix, vale tutto e non vale nulla.
  11. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #9385500
    scudettowebDue anni fa nevicò, forte al nord, più o meno forte al centro. Inter-Lazio si giocò regolarmente: la società Inter assoldò una serie di volontari, pagò del personale e campo e tribune vennero sgombrate. Fiorentina-Milan venne rinviata. Ora, il problema è parlare di "cause accidentali". Se è possibile preparare uno stadio per giocare è possibile farlo sempre. Essere impreparati non è una causa accidentale, è una colpa, eppure al Milan non venne data la vittoria a tavolino. O si riscrive il regolamento o il Cagliari non può essere punito, con tutta la simpatia che ho per la Roma che deve rigiocarsi una partita chissà quando. Altrimenti sedersi e guardare un campo con mezzo centimetro di neve (Bologna-Roma) invece che pulirlo perfettamente per giocare è una non colpa, e non ha senso.

    Si gioca entro le 36 ore successive o forfait con 0-3. Ammenda sempre in caso di spostamento di orario o luogo. Come stanno le cose, dice bene Marcomix, vale tutto e non vale nulla.
    scusa scud, ma in questo caso il problema non è lo stadio, si sarebbe giocato a porte chiuse ma la partita è stata rinviata per motivi di ordine pubblico (per cosi dire) in quanto il prefetto ha ritenuto che l"invito del fenomeno avrebbe potuto causare incidenti o comunque tensioni. Visto che chi ha creato sto casino non è uno a caso (fosse stato un folle che dice di volere mettere una bomba allo stadio era diverso) ma il presidente della squadra avversaria, non è diverso da regolmento come situazione?
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  12.     Mi trovi su: Homepage #9385519
    scudettowebDue anni fa nevicò, forte al nord, più o meno forte al centro. Inter-Lazio si giocò regolarmente: la società Inter assoldò una serie di volontari, pagò del personale e campo e tribune vennero sgombrate. Fiorentina-Milan venne rinviata. Ora, il problema è parlare di "cause accidentali". Se è possibile preparare uno stadio per giocare è possibile farlo sempre. Essere impreparati non è una causa accidentale, è una colpa, eppure al Milan non venne data la vittoria a tavolino. O si riscrive il regolamento o il Cagliari non può essere punito, con tutta la simpatia che ho per la Roma che deve rigiocarsi una partita chissà quando. Altrimenti sedersi e guardare un campo con mezzo centimetro di neve (Bologna-Roma) invece che pulirlo perfettamente per giocare è una non colpa, e non ha senso.

    Si gioca entro le 36 ore successive o forfait con 0-3. Ammenda sempre in caso di spostamento di orario o luogo. Come stanno le cose, dice bene Marcomix, vale tutto e non vale nulla.
    Ma chissenefrega della partita !!! :asd:


    Qui c'è un tizio che si alza la mattina e fa un comunicato che va contro un decreto prefettizio (oltre che il buon senso) mettendo a rischio l'ordine pubblico.Mi sembra un fatto grave.
  13. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #9385522
    dyd-1974scusa scud, ma in questo caso il problema non è lo stadio, si sarebbe giocato a porte chiuse ma la partita è stata rinviata per motivi di ordine pubblico (per cosi dire) in quanto il prefetto ha ritenuto che l"invito del fenomeno avrebbe potuto causare incidenti o comunque tensioni. Visto che chi ha creato sto casino non è uno a caso (fosse stato un folle che dice di volere mettere una bomba allo stadio era diverso) ma il presidente della squadra avversaria, non è diverso da regolmento come situazione?
    Non applico o interpreto io il regolamento, accetteremo ovviamente le decisioni di chi lo fa. Per me, per la mia personale visione, non cambia nulla: di chi è secondo te la colpa se non si è giocato ieri? Per me è della società Cagliari. Di chi è la colpa se il campo non viene pulito/mantenuto? Per me è della società che non lo mantiene/pulisce. Per me nulla cambia, si dovrebbe dare lo 0-3 in entrambi i casi.

  CAGLIARI ROMA CELLINO RIDICOLO

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina