1. "I'M BACK IN TOWN BABY!"  
        Mi trovi su: Homepage #9402925
    RECENSIONE SLEEPING DOGS BY COLO 97



    PEGI:18+



    PRODUTTORE:

    SQUARE ENIX

    SOFTWARE

    HOUSE: UNITED FRONT GAMES

    CONSOLE: PS3, XBOX 360, PC


    PREFAZIONE ALLA RECENSIONE [COLO 97]


    Nel mondoattuale dei vg, la forma di intrattenimento più venduta al momento sul mercatosono i videogiochi, settore sempre in via di sviluppo con nuove console,funzioni, televisori e quant’altro ma pure le forme di intrattenimento digitale stanno passando un momento di crisi. I soldi scarseggiano anche per le software
    house e quelle che si cimentano per creare giochi con una massiccia dose dilavoro alle spalle compresi capitali enormi per lo sviluppo, sono sempre piùrare. Molte di queste stanno ormai chiudendo e diversi progetti interessati vengono così buttati nel dimenticatoio. Tra queste vi è Activision, la quale aveva annunciato un seguito per i discreti “True Crime” debuttati su PS2. Il gioco prometteva bene, dalle prime immagini viste , ma a metà 2010 non si sono più avute sue notizie in merito. Il gioco doveva essere noto con il nome di
    “True Crime Hong Khong”, fino a che a metà del 2011 ne venne annullato lo sviluppo, e United Front Games non ha preso molto bene questa mossa improvvisa. Square Enix ( nota per la creazione della saga di Final Fantasy che vanta un numero elevato di capitoli in attivo) ha subito valutato l’occasione e ha preso
    “sotto la sua ala” UFG, il gioco è stato ripresentato con il nome di Sleeping Dogs (trad. cani dormienti), in quanto SE non ha acquistato i diritti da Activision per TC, e il suo sviluppo è continuato indisturbato. Tale annuncio
    non ha sconvolto il mondo dei gamers, anche perché non c’era molta attesa intorno al titolo, e la sua uscita è stata fissata per il 19 agosto. Forse ciò è stato un bene, perché il titolo si è rivelato una sorpresa del corrente 2012. Quelli che si chiedevano “Ma chissà che ne verrà fuori?” saranno pronti ad aprire la bocca dallo stupore perché Sleeping Dogs è un concentrato di guida ad alta velocità, sparatorie e inseguimenti adrenalinici e scazzottate feroci, il tutto con lo sfondo del sottobosco criminale di HK. Insomma è un “GTA Hold School” esagerato ai limiti del possibile e centuplicato nel divertimento che lo caratterizzavano in principio. Quindi, mi verrebbe da dire ad Activision, visto che gioco che ne è venuto fuori? Proprio da loro che nonlo vedevano come prodotto profittevole.


    Meglio averlo dalla propria parte che contro, Wei Shen, vero Activision?

    Benvenuto, Wei Shen. [STORIA]

    La storia del gioco ruota tutta attorno alla figura di Wei Shen, un poliziotto infiltrato che dovrà recarsi all’interno del male comune di Hong Kong per incastrare i malavitosi locali che minacciano la quiete pubblica. Il nemico principale della Sun On Yee sarà Sam Dog Eye Lin, in cui vi imbatterete diverse volte nel corso
    della storia scoprendo che lui sarà solo la punta dell’Iceberg di un progetto a cui si sovrappongono nomi dietro un complotto ancora più complesso e articolato di quanto possa sembrare. In questa rete di criminalità la sua figura si vedrà divisa tra la triade e la polizia. Wei è stato scelto per questo incarico perché considerato il soggetto più adatto a sopportare stress legati alla missione corrente, difatti esso non si dovrà sbilanciare ne troppo verso la malavita organizzata ma non dovrà neanche dare a meno di non farsi scoprire per evitare di far saltare la sua copertura. La storia è delle più classiche e non si presenta come niente di eccessivamente nuovo agli occhi dei giocatori navigati. Nel corso della storia vi saranno molti colpi di scena ma niente di così ben orchestrato e inaspettato, in quanto alcune cose davvero prevedibili. I personaggi, in maggior specie quello principale, sono caratterizzati ottimamente ma non raggiungono ancora i livelli di espressione o i dialoghi che si costruiscono nelle sequenze del solito GTA di turno, genere in cui invece il titolo targato Rockstar ne è maestro. Wei però ha un oscuro passato che lo lega al lavoro di infiltrato. Lui stesso aveva una sorella dipendente dalle droghe, la quale aveva avuto numerosi contatti con membri malavitosi (tra cui il già sopra citato Dog Eye) e questa sua tossicodipendenza la portò alla morte, senza che lui potesse salvarla. La polizia lo ha preso in custodia e lo ha tenuto sott’occhio aspettando il momento giusto per farlo agire, affidandogli l’incarico che avrà nella storia in cui avrà anche una specie di vendetta personale. Hong Kong non è mai stata così vibrante di vita e piena di possibilità e missioni. Un mondo aperto a voi, che aspetta solo di essere esplorato con ogni
    mezzo o veicolo a vostra disposizione.


    Quelli dietro sono quelli di activision che non mi hanno ascoltato... :lol:
    HKPD- Hong
    Kong Police Departement [Giocabilità]


    La città nel gioco è stata ricostruita davvero bene, in quanto presenta una mappa considerevole suddivisa in quartieri, tutti esplorabili nel corso della storia ma anche ricchi di missioni secondarie e collezionabili. Tra essi vi sono le statue di giada da raccogliere (in totale 12) e portare all’accademia di arti marziali dove verrete ricompensati con l’insegnamento di una nuova mossa di judo. Inoltre vi saranno le corse clandestine, nelle quali il vostro scopo principale è arrivare primo, oltre agli altari della salute. Essi sono presenti in quantità elevata e una volta scoperti sulla mappa potrete raggiungerli e pregare, aumentando così la vostra salute massima. Vi saranno delle missioni inerenti all’incarico di poliziotto sotto copertura, 4 in totale suddivise in più parti, segnalatevi tramite cellulare. Per non parlare delle telecamere di sicurezza da sabotare e tenere d’occhio nel vostro appartamento in modo da far scattare una retata e catturare i malavitosi della zona. Molto apprezzato e
    dinamico, inserito nel gioco, è il sistema di combattimento. Esso si basa sulla combinazione di tasti per eseguire attacchi letali ai vostri nemici. Molte mosse finali sono degne di citazione, perché oltre ad essere esagerate e in
    puro stile “splatter” sono una cosa indescrivibile da vedere con gli occhi. Per esempio, avete un grill acceso vicino a voi? Niente paura, Wei afferrerà il malcapitato di turno e vi ci scaglierà contro la faccia, per vederlo
    abbrustolire come la carne. Altre mosse sono gettare il malcapitato in un bidone, metterlo su un pianale di lavoro con una sega circolare attiva, mettere la faccia vicino ad una grata con una ventola funzionante, sbatterlo contro le cabine telefoniche, fargli piombare un motore di una macchina addosso, gettarlo di peso contro una cassa di pesci spada,…insomma chi più ne ha più ne metta avrete capito. Sembra quasi che UFG si diverta a darci una così vasta gamma di situazioni in combattimento, a nostro uso e consumo. I combattimenti sono però
    la parte più riuscita del titolo perché le sparatorie sono invece deludenti, cosa su cui il titolo non punta di certo. Il sistema di mira è manuale e si basa sul nascondersi e sparare, potendo scavalcare il riparo sotto fuoco nemico
    e riempire di piombo gli avversari davanti a voi al rallentatore. Quest’occasione può anche far si che voi tramortiate un nemico ignaro riparato,facendo si che possiate prendergli l’arma. I comportamenti avuti nel gioco vi premieranno con punti triade o punti poliziotto, con le quali sbloccare le relative abilità che vi renderanno o uno spietato membro della triade o un agente infiltrato d’eccellenza, adottando un sistema di personalizzazione da GDR. Da citare sono le missioni lady, nelle quali potrete chiamare alcune donne conosciute durante la storia e potete portarle a fare attività prefissate, ma davvero originali. Altra caratteristica di Wei sono le sue doti canore, attuabili presso i diversi karaoke della città. Il minigioco usa più o meno un concetto alla Sing Star in cui muovere con l’analogico sinistro un piccolo cursore da far passare su delle righe che scorrono a schermo, in modo da far intraprendere a Wei la giusta intonazione. Potrete anche recarvi a comprare abiti, essi sono un infinità ed alcuni brillano per originalità, mentre vi saranno bancarelle che vendono cibo (davvero bizzarro a volte) e a cui dovrete recarvici per l’ottenimento di un trofeo! Altra cosa presente saranno i favori da fare alle persone, che compariranno segnalati da un omino giallo, e che saranno dai più disparati ai più assurdi. La guida sarà molto più simile di quanto visto in un Need for Speed e la stabilità delle macchine sarà massima,
    quando poi sceglierete una destinazione sulla mappa, potrete vedere in tempo reale le curve da intraprendere per seguire la direzione giusta. Esse saranno indicate da un enorme freccia colorata, aggiunta intelligente rispetto ad un qualsiasi GTA dove spesso ci si perde un po’ nel raggiungere determinati luoghi. Oltre alle macchine vi saranno le moto, persino i motoscafi per esplorare un po’ le acque intorno all’isola. HK sarà circondata da piccoli isolotti che si potranno raggiungere a nuoto, mentre per spostarvi rapidamente da un punto all’altro della mappa vi saranno i comodi taxi. Sono molte le possibilità di movimento, un motivo in più
    per perdervi tra luci e colori orientali, oltre ai combattimenti fra galli! Dovrete puntare su uno dei due galli che vedrete vi saranno presentati e una volta fatto il combattimento inizierà. I galli si beccheranno furiosamente
    finche uno non sconfiggerà l’altro. State attenti a non puntare troppo o nel caso di sconfitta vi saranno grosse delusioni. La storia si dipana per una ventina di missioni e la longevità è buona, considerando tutte le attività secondarie che avrete la possibilità di svolgere.


    Wei dopo uno scontro, a senso unico per lui...

    Questa è Hong Kong amico! [Sonoro]


    La colonnasonora che accompagna le vostre scorribande è davvero ben composta e riesce benissimo a farvi entrare nella sovraffollata metropoli cinese. Soprattutto le musiche che accompagnano le sequenze della storyline principale sono orchestrare magistralmente, per non parlare delle numerose stazioni radio con brani di
    gruppi metal, rock, hard core, pop, musica cinese, classica, ecc…i nomi delle band da voi ascoltate saranno di gruppi famosi, e non sconosciuti o inventati apposta per il titolo. Per esempio i Queen, i Depeche Mode, i Papa Roach, e molti altri. Finalmente un altro gioco che è riuscito ad ottenere le licenze ufficiali per la radio oltre a GTA che detiene il record da quando è stato creato. Gli effetti poi delle strade piene di ingorghi e traffico, i passanti sui marciapiedi, il rumore delle armi e dei veicoli e quant’altro sono davvero realizzati splendidamente.


    "Se po ci ferma la stradale, noi non abbiamo fatto o visto niente!"

    Ehi, che traffico! [Grafica]

    Il comparto tecnico del gioco alterna numerosi alti e bassi, dovuti in parte al suo travagliato sviluppo. Esso riesce a sostenere la ricostruzione digitale di HK in modo eccelso, con effetti di luce davvero eccezionali e il passaggio tra giorno e notte, con fenomeni climatici annessi come la pioggia davvero fluidi e vivi. Alcune cose come gli elementi di sfondo invece sono inguardabili, con un effetto sfocato più del dovuto oppure texture che faticano a caricare e mal fatte. I volti dei protagonisti sono si espressivi, ma dopo aver visto quanto è in grado di offrire il motion scan con L.A. Noire, questo dovrebbe essere il punto di paragone per ogni titolo delle SH. I dialoghi rendono bene ma alcune espressioni sembrano troppo plastiche, mentre si nota una somiglianza troppo
    marcata tra alcuni personaggi presenti su schermo nella storia. Per farvi capire, hanno tutti i capelli neri! La fisica delle macchine e degli incidenti è troppo arcade e finta, cosi come la loro stabilità tant’è che a volte vi
    saranno momenti in cui vi sembrerà di essere alla guida di un veicolo giocattolo…
    Da segnalare alcuni rallentamenti, e soprattutto in combattimenti sovraffollati vi saranno spesso momenti leggermente caotici. Niente però che riesca ad inificiare l’esperienza di gioco, se non da un aspetto prettamente visivo.


    In quanto a donne, Wei non ha cattivi gusti...

    Giudizio finale [BY COLO 97]

    Sleeping Dogs è come una fenice risorta dalle ceneri, per fare un paragone, ed è riuscito a scrollarsi di dosso l’abbandono di Activision in tronco. Il gioco in sé non pretende di rivoluzionare il genere ma fare sue delle meccaniche già viste nel caposaldo del genere, ovvero GTA. E’ il miglior gioco del suo genere dell’anno corrente ed è da considerarsi una sorta di antipasto prima dell’abbuffata dell’anno prossimo, specie perché aleggia un titolo molto più imponente, ovvero GTA V. La trama è ben scritta, anche se già sentita spesso anche in molti film, mentre tutto il resto è un contorno sfavillante di cultura orientale. Specie adesso che si avvicina Natale (sempre se prima non finisce il mondo) è un possibile acquisto su cui pensare, in vista di eventuali cali di prezzo. Il gioco si è ripresentato in piena forma e da sfoggio di se stesso, segno che da idee accantonate (o addirittura abbandonate) possono nascere grandi progetti.


    Come potete vedere il sangue è presente in abbondanza, sconsigliato ai deboli di stomaco, specie per certe mosse davvero cruente...

    VOTI FINALI:

    TRAMA:

    88-Trama che non brilla per originalità e scelte narrative ma alcuni dialoghi sono esilaranti e certi personaggi sono caratterizzati in modo al limite della risata.

    GIOCABILITA:89-
    Buona,combattimenti dinamici, sparatorie meno riuscite e che non riescono a soddisfare appieno, guida di stampo arcade, attività secondarie numerose e un sacco di collezionabili.

    SONORO:90-Finalemte brani con le licenze, numerose stazioni radio, musica di sottofondo immersiva e rumori ambientali come il traffico cittadino veramente eccelsi, sembra di essere sul posto a volte.

    GRAFICA:87-Un po’spartana in certi punti del gioco, dettagli instabili, caricamenti a volte lenti ma nel complesso riuscita. Da considerare anche lo sviluppo travagliato che ha sulle spalle il titolo. Hong Kong ricostruita egregiamente, volti troppo plastici e modelli dei personaggi eccessivamente simili tra loro.

    VOTO FINALE:88- Gioco attorno a cui ruotava un attesa pressoché minima ma che si è rivelato una delle sorprese del 2012. E’ vero che non è il migliore esponente del genere, ma per spuntarla su altri titoli significa che le sorprese spesso sono quelle che si gustano di più. E proprio in questo panorama di annunci anticipati molto prima dell’uscita di un titolo, SD si contraddistingue perché è un concentrato di idee folli e trovate geniali che rendono il gioco un puro divertimento, sia per le dita e il vostro joypad che per gli occhi.

    SET by LAMPO

  2.     Mi trovi su: Homepage #9403065
    Mi son divertito di più con sto gioco che con gta4. :nosmile:
    La cosa che non mi è piaciuta tanto è che usciva sempre fuori un personaggio femminile nuovo, e quello vecchio spariva nel nulla, senza sapere più niente. Bah, non ne capisco il motivo.
    Comunque gioco molto bello, e spero in qualche seguito/gioco simile :D

  3. "I'M BACK IN TOWN BABY!"  
        Mi trovi su: Homepage #9403072
    Grazie mille a tutti!!!:laugh:
    Al aspetto la tua rece di Darksiers II!!!;) Quando la metti? Prenditelo se costa poco!!!
    Dragon su questo concordo con te, non è stato molto approfondito come aspetto mentre in GTA 4 lo era fin troppo...:lol:
    Comunque in GTA V meno male che hanno tolto questo aspetto!!!
    Avete visto il video delle mosse finali?
    SET by LAMPO

  4. Essendo Ranma sia maschio che femmina, può rimanere incinto di se stesso?  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #9403075
    Ottima rece, davvero. In linea di massima potrei essere d'accordo pienamente coi tuoi giudizi ma non avendolo giocato appieno non posso esserne del tutto convinto. Tuttavia con 3-4 cose che hai detto mi trovo d'accordo.

    Nuovamente, complimenti :laugh:



    La Scelta [FINALISSIMA]

    RachetE' arrivato il momento:
    ale_CL-25 ti nomino ufficialmente pr0 di Skyrim nonchè jarl del feudo di playgeneration.

    Diablos1996Il 95% dei cittadini italiani è convinto, al giorno d'oggi, che il congiuntivo sia un gruppo musicale dell'Armenia centrale. Se anche tu, come me, fai parte di quel restante 5%, per favore, manda anche tu Olympus a cagare e metti questa frase in firma

    VINCITORE DEL 3° E 4° ROUND DEL DEATH NOTE GAME

  RECENSIONE SLEEPING DOGS [BY COLO 97]

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina