1.     Mi trovi su: Homepage #9424534
    .TonyManero.il futuro del calcio europeo è tedesco ;)
    Si c'e' da dire una cosa. Tutto il calcio tedesco e' il Bayern Monaco. Non ho statistiche ma ad occhio e croce penso che tutti i punti che ci hanno fregato nella classifica dei coefficienti siano stati fatti dal Bayern in Champions e tutte le altre squadrette in Europa League ( che a differenza delle nostre si impegnano). Il Borussia che e' arrivato quest'anno ha gia' venduto Goetze. In Italia non penso succederebbe mai che il Milan vende El Sharawy alla Juventus.
    Credo che ancora il modello inglese sia superiore a tutti. Basta andare in giro per il mondo e dall'Africa all'Asia preferiscono vedere un Stoke-Southampton piuttosto che un Hansa - Hertaberlino o Villareal - Valladolid.
    Spagna e Germania si basano fondamentalmentre sulle iniziative di Real Madrid, Barcellona e Bayern.

    L'Italia avrebbe ancora un bel potenziale. Basti pensare ai bacini potenziali di Milan, Inter, Juventus, Napoli, Roma. Ma siamo sempre su discorsi gia' fatti. Bisognerebbe fare riforme, avere il coraggio di investire etc.
    Speriamo di finire in banca rotta presto che magari cadere col cuxo per terra potrebbe dare la svolta al nostro paese.
  2.     Mi trovi su: Homepage #9424535
    .TonyManero.il futuro del calcio europeo è tedesco ;)
    Si c'e' da dire una cosa. Tutto il calcio tedesco e' il Bayern Monaco. Non ho statistiche ma ad occhio e croce penso che tutti i punti che ci hanno fregato nella classifica dei coefficienti siano stati fatti dal Bayern in Champions e tutte le altre squadrette in Europa League ( che a differenza delle nostre si impegnano). Il Borussia che e' arrivato quest'anno ha gia' venduto Goetze. In Italia non penso succederebbe mai che il Milan vende El Sharawy alla Juventus.
    Credo che ancora il modello inglese sia superiore a tutti. Basta andare in giro per il mondo e dall'Africa all'Asia preferiscono vedere un Stoke-Southampton piuttosto che un Hansa - Hertaberlino o Villareal - Valladolid.
    Spagna e Germania si basano fondamentalmentre sulle iniziative di Real Madrid, Barcellona e Bayern.

    L'Italia avrebbe ancora un bel potenziale. Basti pensare ai bacini potenziali di Milan, Inter, Juventus, Napoli, Roma. Ma siamo sempre su discorsi gia' fatti. Bisognerebbe fare riforme, avere il coraggio di investire etc.
    Speriamo di finire in banca rotta presto che magari cadere col cuxo per terra potrebbe dare la svolta al nostro paese.
  3.     Mi trovi su: Homepage #9424536
    .TonyManero.il futuro del calcio europeo è tedesco ;)


    Si c'e' da dire
    una cosa. Tutto il calcio tedesco e' il Bayern Monaco. Non ho statistiche ma ad
    occhio e croce penso che tutti i punti che ci hanno fregato nella classifica
    dei coefficienti siano stati fatti dal Bayern in Champions e tutte le altre
    squadrette in Europa League ( che a differenza delle nostre si impegnano). Il
    Borussia che e' arrivato quest'anno ha gia' venduto Goetze. In Italia non penso
    succederebbe mai che il Milan vende El Sharawy alla Juventus.
    Credo che ancora il modello inglese sia superiore a tutti. Basta andare in giro
    per il mondo e dall'Africa all'Asia preferiscono vedere un Stoke-Southampton
    piuttosto che un Hansa - Hertaberlino o Villareal - Valladolid.
    Spagna e Germania si basano fondamentalmentre sulle iniziative di Real Madrid,
    Barcellona e Bayern.

    L'Italia avrebbe ancora un bel potenziale. Basti pensare ai bacini potenziali
    di Milan, Inter, Juventus, Napoli, Roma. Ma siamo sempre su discorsi gia'
    fatti. Bisognerebbe fare riforme, avere il coraggio di investire etc.
    Speriamo di finire in banca rotta presto che magari cadere col cuxo per terra
    potrebbe dare la svolta al nostro paese.
  4.     Mi trovi su: Homepage #9424537
    .TonyManero.il futuro del calcio europeo è tedesco ;)


    Si c'e' da dire
    una cosa. Tutto il calcio tedesco e' il Bayern Monaco. Non ho statistiche ma ad
    occhio e croce penso che tutti i punti che ci hanno fregato nella classifica
    dei coefficienti siano stati fatti dal Bayern in Champions e tutte le altre
    squadrette in Europa League ( che a differenza delle nostre si impegnano). Il
    Borussia che e' arrivato quest'anno ha gia' venduto Goetze. In Italia non penso
    succederebbe mai che il Milan vende El Sharawy alla Juventus.
    Credo che ancora il modello inglese sia superiore a tutti. Basta andare in giro
    per il mondo e dall'Africa all'Asia preferiscono vedere un Stoke-Southampton
    piuttosto che un Hansa - Hertaberlino o Villareal - Valladolid.
    Spagna e Germania si basano fondamentalmentre sulle iniziative di Real Madrid,
    Barcellona e Bayern.

    L'Italia avrebbe ancora un bel potenziale. Basti pensare ai bacini potenziali
    di Milan, Inter, Juventus, Napoli, Roma. Ma siamo sempre su discorsi gia'
    fatti. Bisognerebbe fare riforme, avere il coraggio di investire etc.
    Speriamo di finire in banca rotta presto che magari cadere col cuxo per terra
    potrebbe dare la svolta al nostro paese.
  5.     Mi trovi su: Homepage #9424538
    .TonyManero.il futuro del calcio europeo è tedesco ;)


    Si c'e' da dire
    una cosa. Tutto il calcio tedesco e' il Bayern Monaco. Non ho statistiche ma ad
    occhio e croce penso che tutti i punti che ci hanno fregato nella classifica
    dei coefficienti siano stati fatti dal Bayern in Champions e tutte le altre
    squadrette in Europa League ( che a differenza delle nostre si impegnano). Il
    Borussia che e' arrivato quest'anno ha gia' venduto Goetze. In Italia non penso
    succederebbe mai che il Milan vende El Sharawy alla Juventus.
    Credo che ancora il modello inglese sia superiore a tutti. Basta andare in giro
    per il mondo e dall'Africa all'Asia preferiscono vedere un Stoke-Southampton
    piuttosto che un Hansa - Hertaberlino o Villareal - Valladolid.
    Spagna e Germania si basano fondamentalmentre sulle iniziative di Real Madrid,
    Barcellona e Bayern.

    L'Italia avrebbe ancora un bel potenziale. Basti pensare ai bacini potenziali
    di Milan, Inter, Juventus, Napoli, Roma. Ma siamo sempre su discorsi gia'
    fatti. Bisognerebbe fare riforme, avere il coraggio di investire etc.
    Speriamo di finire in banca rotta presto che magari cadere col cuxo per terra
    potrebbe dare la svolta al nostro paese.
  6.     Mi trovi su: Homepage #9424541
    Pensare che il Bayern è mas o meno la Squadra battuta dall'Inter quasi 3 annetti fa', più esperti ma più vecchierelli...Giocano meglio ma dipende anche da chi incontrano.

    Spero di cuore che vada il Real in finale....Così se vince il Muo avrà vinto il nostro Ex, se perde significa che per vincere ha avuto bisogno dell'Inter.

    Il Barca non è lontanamente paragonabile a quello di Guardiola. Non hanno più voglia e giocano molto peggio.

    Comunque, io sono contento ma il gol del 3-0, che ha chiuso la qualificazione, era e resta di un'irregolarità pazzesca. Scandaloso.

    Confermo Giovanni:
    Dalle parti di India e Nepal vanno alla grande calcio inglese, e italiano...Nonostante tutto.
    Poco trasmesso calcio tedesco e men che meno francese. Molto calcio spagnolo ma meno visto.

    Delle italiane trasmettono praticamente sempre Inter-Milan-Juve.
  7.     Mi trovi su: Homepage #9424546
    poi dice che sono quelli di sinistra che vogliono imporre il loro pensiero ...
    .
    cmq tutto giusto, ORa, oltre ad essere un potenza politica dello sport (in genere gli errori arbitrali li hanno a favore; giusto esempio il clamoroso terzo gol di ieri, oppure come non ricordare quella Fiorentina sconfitta solo con gli arbitraggi) ora sono anche potenza economica
    .
    nego solo ci sia il Bayern e basta; il Dortmund viene da due scudi consecutivi ed ogni volta ha venduto uno o più pezzi, comprandone di migliori e rimanendo comunque al vertice (negli ultimi 3 anni credo che il Bayern li abbia battuti una volta sola, per 1 a 0, quest'anno); SE rimane l'allenatore, riusciranno a superare anche la cessione di Gotze, che non credo potrà portare più di tanto, al Bayern.
    .
    Cmq vero che quello tedesco è il calcio messo meglio, ma non perché siano migliori tecnicamente (a livello giovanile sono più o meno alla pari con l'Italia, ed ancora sotto la Spagna), ma perché evidentemente i giovani li fanno giocare e li valorizzano, mentre in Italia stiamo rischiando di bruciare una nidiata come quella dell'anno scorso che poteva cambiare radicalmente il nostro calcio (il pensiero di Insigne ancora qualche anno in mano a Mazzarri mi inorridisce, oppure quell'Immobile al quale non è stata mai data piena fiducia, perché gli hanno via via affiancato gente che gli levava il posto; o quel Verratti il cui agente ha detto che gli aveva giustamente sconsigliato Napoli perché rischiava di fare il panchinaro).
    Il problema è che nonostante la crisi che SEMBRAVA aver costretto le nostre a far giocare tanti giovani, si è subito tornati alle vecchie abitudini, comprando stranieri a non finire e rischiando pochissimo. Alla fine gli unici che hanno trovato posto stabile nelle prime squadre sono Florenzi ed il Faraone, con quest'ultimo che però rischia già di sfiorire, perché non ha più le condizioni che lo hanno portato ad emergere.
    .
    Le nostre pensano solo a comprare stranieri costosi, mentre il Borussia Dortmund ha vinto due Bundesliga ed è in semifinale di Champions comprando al massimo polacchi e qualche altro europeo dell'Est; semplicemente hanno un Allenatore bravo e Fanno giocare i giovani, Reus e Gotze in primis (sotto c'è la rosa, ditemi quale straniero di Prima fascia avrebbero, sapendo che Lewandowski è diventato forte con loro)
  8.     Mi trovi su: Homepage Homepage #9424553
    commonpoi dice che sono quelli di sinistra che vogliono imporre il loro pensiero ...
    .
    cmq tutto giusto, ORa, oltre ad essere un potenza politica dello sport (in genere gli errori arbitrali li hanno a favore; giusto esempio il clamoroso terzo gol di ieri, oppure come non ricordare quella Fiorentina sconfitta solo con gli arbitraggi) ora sono anche potenza economica
    .
    nego solo ci sia il Bayern e basta; il Dortmund viene da due scudi consecutivi ed ogni volta ha venduto uno o più pezzi, comprandone di migliori e rimanendo comunque al vertice (negli ultimi 3 anni credo che il Bayern li abbia battuti una volta sola, per 1 a 0, quest'anno); SE rimane l'allenatore, riusciranno a superare anche la cessione di Goetze, che non credo potrà portare più di tanto, al Bayern.
    .
    Cmq vero che quello tedesco è il calcio messo meglio, ma non perché siano migliori tecnicamente (a livello giovanile sono più o meno alla pari con l'Italia, ed ancora sotto la Spagna), ma perché evidentemente i giovani li fanno giocare e li valorizzano, mentre in Italia stiamo rischiando di bruciare una nidiata come quella dell'anno scorso che poteva cambiare radicalmente il nostro calcio (il pensiero di Insigne ancora qualche anno in mano a Mazzarri mi inorridisce, oppure quell'Immobile al quale non è stata mai data piena fiducia, perché gli hanno via via affiancato gente che gli levava il posto; o quel Verratti il cui agente ha detto che gli aveva giustamente sconsigliato Napoli perché rischiava di fare il panchinaro).
    Il problema è che nonostante la crisi che SEMBRAVA aver costretto le nostre a far giocare tanti giovani, si è subito tornati alle vecchie abitudini, comprando stranieri a non finire e rischiando pochissimo. Alla fine gli unici che hanno trovato posto stabile nelle prime squadre sono Florenzi ed il Faraone, con quest'ultimo che però rischia già di sfiorire, perché non ha più le condizioni che lo hanno portato ad emergere.
    .
    Le nostre pensano solo a comprare stranieri costosi, mentre il Borussia Dortmund ha vinto due Bundesliga ed è in semifinale di Champions comprando al massimo polacchi e qualche altro europeo dell'Est; semplicemente hanno un Allenatore bravo e Fanno giocare i giovani (sotto c'è la rosa, ditemi quale straniero di Prima fascia avrebbero, sapendo che Lewandoski è diventato forte con loro)
    Vero, ma non del tutto. La realtà è che chi investe poi vince, capitano anni in cui stecchi, ma alla fine chi spende vince.
    Il borussia è molto organizzata, bella squadra, pescano ottimi giocatori, ma non è sempre facile imbroccarli.
    Serve sempre un po' di fortuna anche in quello.
    Sul faraone posso dirti che è un po' appannato, ma il suo ruolo è fondamentale per l'equilibrio del milan, non è importante che faccia 20 gol l'anno. Se si volesse che facesse 20 gol l'anno basta dirgli di evitare di tornare a fare il terzino 10 volte a partita...diciamo, che nella giusta misura è il nostro eto nell'anno del triplete.
    Florenzi l'han già fatto fuori...e rispetto a questo vi invito a leggere la bellissima intervista a zeman, lui poteva davvero portare la roma a grandi livelli se gli si fosse stata data carta bianca, a conferma che il problema di zeman è sempre stato quello di non avere trovato una società che appoggiasse il suo progetto in pieno.
  9.     Mi trovi su: Homepage #9424563
    massituoVero, ma non del tutto. La realtà è che chi investe poi vince, capitano anni in cui stecchi, ma alla fine chi spende vince.
    Il borussia è molto organizzata, bella squadra, pescano ottimi giocatori, ma non è sempre facile imbroccarli.
    Serve sempre un po' di fortuna anche in quello.
    Sul faraone posso dirti che è un po' appannato, ma il suo ruolo è fondamentale per l'equilibrio del milan, non è importante che faccia 20 gol l'anno. Se si volesse che facesse 20 gol l'anno basta dirgli di evitare di tornare a fare il terzino 10 volte a partita...diciamo, che nella giusta misura è il nostro eto nell'anno del triplete.
    Florenzi l'han già fatto fuori...e rispetto a questo vi invito a leggere la bellissima intervista a zeman, lui poteva davvero portare la roma a grandi livelli se gli si fosse stata data carta bianca, a conferma che il problema di zeman è sempre stato quello di non avere trovato una società che appoggiasse il suo progetto in pieno.
    Credo che il Dortmund abbia imbroccato solo l'allenatore, perché come scritto tante volte, da quel ruolo possono partire fortune e sfortune di una Società
    Cmq non contestavo il Faraone, non credo nemmeno sia solo appannato, è semplicemente che l'arrivo di Balotelli ha portato ad un cambiamento di schemi offensivi che ora non lo valorizzano più, ed infatti nelle ultime partite è sembrato un giocatorino normale, non più quell'ala che in velocità e tecnica arrivava facilmente nell'area avversaria (va bene dirgli che è l'Etò'o milanista ma lui credo sia poco soddisfatto, del cambio)
    --- Su Zeman ti risponderanno quelli che guardano solo all'esito finale, ma con me sfondi una porta aperta, se c'è uno che è capacissimo di sperimentare giovani, farli giocare con continuità e valorizzarli, quello è il Boemo, infatti abbiamo Florenzi ed il Lamela di quest'anno (ma anche Tachsidis, Piris e qualche altro come esperimenti falliti) mentre quelli che lo hanno contestato ed affondato ora hanno posto quasi fisso, cioè DeRossi, Osvaldo, Marquinho e Pjanic, gente che aggiunge o leva poco alle potenzialità della squadra, come stanno confermando in mano ad Andreazzoli.
    La Roma è proprio l'emblema del calcio italiano, ha tentato due volte una via nuova ma alle prime difficoltà subito è tornata indietro, entrambe le volte con scarsi risultati.
  10.     Mi trovi su: Homepage #9424569
    e questi sono gli ultimi spezzoni proprio di quell'Intervista:
    non l'avevo ancora letta ma guardacaso non ci trovo niente di sbagliato:
    .
    Zeman, ma anche lei avrà sbagliato qualcosa…
    "Certo, come chiunque lavora, posso aver sbagliato delle valutazioni. Ma l’errore più grande è stato pensare che tutti avessero il mio stesso entusiasmo e a cuore il bene della Roma".

    Alcune sue esternazioni hanno irrigidito anche il rapporto con i dirigenti.
    "Ho chiesto alla società di essere più presente. E’ una colpa? Senza disciplina non può esserci una squadra di calcio: l’ha detto anche Mourinho, uno più famoso di me".
    .
    Conte sostiene che l’Italia non vincerà la Champions per tanto tempo: è d’accordo?
    Dipende da come e quanto si lavorerà sul gioco e sui giovani talenti. E dalla preparazione dei tecnici.
    Si parla tanto di stadi nuovi, che servono certo, ma per riempirli serve anche giocare bene. Oggi io vedo pochi allenatori, alcuni gestori e molti che si fanno gestire dai giocatori...".
    .
    Chi è il miglior allenatore europeo?
    Heynckes. Il suo Bayern è tra le semifinaliste di Champions la squadra che più mi piace, per la brillantezza del gioco e delle idee. Anche più del Barcellona.
    .
    Il miglior allenatore italiano?
    Conte. La sua Juve ha quella unità di intenti tra società, tecnico e squadra che la rende superiore a tutte le altre al di là del valore tecnico.
  11.     Mi trovi su: Homepage #9424580
    Zeman...
    Ha bisogno di due anni di tempo, di giovani adatti al suo gioco. Bisognerebbe dargi potere anche nelle scelte.
    Non so in che modo (Magari con Strama, come Pulga-Lopez), tenendo solo Juan-Ranocchia-Guarin-Kovacic-Palacio e Milito...E rifondando il resto lasciando alla strama coppia carta bianca...Mi divertirebbe all'Inter.
    A patto di sapere che per altri due anni non si vince niente ma poi ci sarebbe buona speranza.
    E di chiamare una volta la settimana il massimo esperto mondiale di fase difensiva applicata al gioco zemaniano. Chi sa dirmi chi è ?

  Io ve l'avevo detto...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina