1.     Mi trovi su: Homepage #9465458
    Io porrei invece guarderei con entusiasmo a questo prodotto, non tanto per il valore del prodotto in se, ma perchè è la prova che un prodotto come Bordelands 2 può essere esportato su Vita, e quindi potenzialmente Vita potrebbe essere sfruttata per giochi che hanno caratteristiche simili a quelle della Ps3 di maggior profondità e maggior impatto cosa che oggi manca un pò , probabilmente perchè gli stessi sviluppatori non ritengono abbastanza performante la console o remunerativa... ..

    Poi perdonatemi pensare che il prodotto in questione potesse reggere il confronto con le sorelli maggiori era aspettativa abbastanza pretenziosa...
  2. Red is the key  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #9465474
    Indubbiamente, ma con tutto il tempo che hanno impiegato per il porting avrebbero potuto fare qualcosa in più, IMHO. A ogni modo, sono anch'io del parere che PS Vita abbia un potenziale enorme e spero tanto che la conferenza Sony non sia solo ed esclusivamente votata a PS4 ma anche a chi ha investito in questa console al lancio.
    Giovanni Marrelli

    Videogame.it - www.videogame.it
  3.     Mi trovi su: Homepage #9465481
    Onestamente credo che, qualora il porting fosse stato gestito e sviluppato con maggiore attenzione, avrebbe potuto reggere il confronto con le "sorelle maggiori" senza particolari problemi. Qui non parliamo solo di comparto tecnico impoverito (cosa peraltro prevedibilissima, come ho sottolineato nel pezzo), ma soprattutto di una fluidità generale che in alcuni frangenti preclude la piena fruizione dell'esperienza. Ed è proprio in questo senso che mi aspettavo di più.

    Nessuno, me compreso ovviamente, si sarebbe aspettato una copia perfetta delle edizioni PS3, 360 e PC (anche perché sarebbe stato utopistico), ma quantomeno un'edizione capace di garantire quel grado di coinvolgimento, frenesia e divertimento che ha reso celebre il titolo nelle sue altre edizioni. PS Vita non ha chiaramente un'hardware comprabile a quello delle console di vecchia generazione, ciononostante, come dimostrato da svariati prodotti (tra cui il recente Soul Sacrifice Delta), è comunque possibile proporre esperienze di buon impatto visivo e, soprattutto, di grande fluidità.

    C'è, come hai giustamente detto tu, una profonda differenza tra un porting e un gioco pensato e sviluppato appositamente per una sola console, ma nel complesso credo sarebbe stato meglio ridurre ulteriormente la qualità visiva (visto che comunque parliamo di un prodotto che punta sul valore stilistico) piuttosto che compromettere la fluidità dell'esperienza.
    Davide Persiani

    Videogame.it

  Recensione Borderlands 2: Riparte la caccia a Jack il Bello

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina