1.     Mi trovi su: Homepage #9475115
    Sagnol: "Giocatori africani poco intelligenti". È bufera in FranciaIl tecnico del Bordeaux: "Sono giocatori forti fisicamente, ma nel calcio serve anche tecnica e disciplina". L’ex compagno di nazionale Thuram: "Willy, mi hai deluso"




    http://www.gazzetta.it/Calcio/Ligue-1/05-11-2014/sagnol-giocatori-africani-poco-intelligenti-bufera-francia-razzismo-thuram-90948444637.shtml

    Questo fa un'analisi tecnica condivisibilissima e viene tacciato di razzismo. Stiamo messi male.
  2.     Mi trovi su: Homepage #9475120
    Mi sa che il problemone sta nella titolazione. Atta a crear scompiglio.

    Titolazione che non c'entra nulla con un'analisi mas o meno condivisibile, perchè di tecnica ne hanno tanta.

    Bisogna vedere se è stata la gazzetta a mettere un titolaccio, se l'hanno messo anche in Francia o se è uscito dalla bocca di tal Sagnol.

    Non so e non mi pronuncio. Il titolo è da imbecilli, probabilmente razzisti.
  3. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #9475126
    Ci sono i veri razzisti, quelli fanno quello che gli anglosassoni chiamano "the bigotry of low expectations", cioè non accettano alcun giudizio sulle minoranze perché, in fondo in fondo, pensano che quelle minoranze non possano fare di meglio. Non mi sembra questo il caso, questo è il tipico giornalismo della Gazzetta dello Sport: un titolo a effetto senza alcuna aderenza con il contenuto dell'articolo e che attribuisce a una persona una frase che non ha mai pronunciato. Non è razzismo, è giornalismo di cui si vergognerebbero al giornale scandalistico di quartiere. Invece è la nave ammiraglia del giornalismo italiano. Siamo messi bene in ogni campo.
  4.     Mi trovi su: Homepage #9475130
    giovanni1982Sagnol: "Giocatori africani poco intelligenti". È bufera in FranciaIl tecnico del Bordeaux: "Sono giocatori forti fisicamente, ma nel calcio serve anche tecnica e disciplina". L’ex compagno di nazionale Thuram: "Willy, mi hai deluso"


    http://www.gazzetta.it/Calcio/Ligue-1/05-11-2014/sagnol-giocatori-africani-poco-intelligenti-bufera-francia-razzismo-thuram-90948444637.shtml

    Questo fa un'analisi tecnica condivisibilissima e viene tacciato di razzismo. Stiamo messi male.
    sempre alla ricerca di qualche nefandezza da sdoganare, evidente retaggio del tuo passato da Berlusconiano

    analisi tecnica condivisibilissima ? bah, come a dire che i Napoletani mangiano solo pizza e i milanesi solo polenta; l'unica cosa normale che ha detto è che li prende sempre meno perché la coppa d'Africa li porta via per troppo tempo, ma sono sicuro che non rinuncerà ai sudamericani per via delle faticose trasferte transoceaniche

    più dei nostri illuminati pareri secondo me può però valere quello di Thuram, che è sempre stato Guaglione intelligentissimo e in più sa se certe pulsioni si muovono o no, in Francia (ovviamente si, guardacaso si è nel tempo dell'affermazione della LePen che giusto giusto con campagne contro l'immigrazione africana ha costruito buona parte del suo consenso)
    Su quello ovviamente la Gazzetta ci ricama con grande e squallido intento speculativo, ma che Sagnol sia attirato dalle nuove "tendenze" francesi credo ci si possa scommettere

    poi se è razzista nel vero senso della parola non si può dire, ma le sue "condivisibilissime analisi" sono più o meno dello stesso basso livello di quelle che sfornò Tavecchio, e sarei curioso di sapere se anche in quel caso si sono spese parole così assolutorie
  5. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #9475132
    commonpoi se è razzista nel vero senso della parola non si può dire, ma le sue "condivisibilissime analisi" sono più o meno dello stesso basso livello di quelle che sfornò Tavecchio, e sarei curioso di sapere se anche in quel caso si sono spese parole così assolutorie
    Beh certo, dire a uno che fino a ieri mangiava banane è come dirgli che è indisciplinato tatticamente.
  6.     Mi trovi su: Homepage #9475142
    giovanni1982Sagnol: "Giocatori africani poco intelligenti". È bufera in FranciaIl tecnico del Bordeaux: "Sono giocatori forti fisicamente, ma nel calcio serve anche tecnica e disciplina". L’ex compagno di nazionale Thuram: "Willy, mi hai deluso"




    http://www.gazzetta.it/Calcio/Ligue-1/05-11-2014/sagnol-giocatori-africani-poco-intelligenti-bufera-francia-razzismo-thuram-90948444637.shtml

    Questo fa un'analisi tecnica condivisibilissima e viene tacciato di razzismo. Stiamo messi male.
    In Francia fanno così da sempre, mi ricordo Desally Quand'ero ragazzino che diceva che quando vinceva qualcosa era considerato francese, sennò era un negro.
    Parole sue.
  7. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #9475143
    scudettowebBeh certo, dire a uno che fino a ieri mangiava banane è come dirgli che è indisciplinato tatticamente.
    un pò come dire che è meglio non assumere donne...perchè poi ogni anno ti sfornano figli e perdi in produttività :D


    che sia una manipolazione delle parole fatta dalla gazzetta o una "gaffe" di sagnol...per me la frase è razzista in ogni caso...ed anche l'analisi tecnica...al suo interno.


    Dire che "non prenderò giocatori africani perchè indisciplinati o perchè poi ogni due anni vanno in coppa d'africa" è discriminatorio e generalista.


    1) non credo sia una colpa partecipare alle coppe, allora non dovrebbe prendere nemmeno i nazionali occidentali perchè ogni due anni saltano la preparazione per via di europei e mondiali.


    2) è generalista, perchè non credo che toure, drogba e tanti altri forti giocatori siano indisciplinati , tutto muscoli e poca tecnica. Al massimo dovrebbe prendersela con i suoi osservatori se prendono solo giocatori scarsi, oppure potrebbe fare una analisi sulle formazione calcistica in loco. Ma nel mondo attuale, dove i giocatori vengono molto giovani nel mondo calcistico occidentale...la preparazione e formazione dei calciatori è molto simile e quindi è semplicemente una stupidaggine.
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  8. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #9475149
    marcomix1) non credo sia una colpa partecipare alle coppe
    Ogni volta che qualcuno fa i suoi interessi tu ti arrabbi e non vuoi accettare che tutti, tu incluso, fanno i loro interessi, e ci mancherebbe altro. Scusa eh ma spiegami se questo dialogo potrebbe mai avvenire:
    Marcomix: "Salve signor idraulico, mi perde il lavandino, mi si sta allagando il bagno".
    Idraulico: "Guarda, nessun problema, solo che mio figlio ha la varicella e mia moglie ha un problema al piede e non può muoversi, devo fare tutto io in casa. Posso venire fra 3 settimane".
    Marcomix: "Ma certamente, si figuri. Del resto non è colpa sua se suo figlio sta male o se sua moglie è infortunata, nel frattempo mettiamo sotto un catino e per le prossime 3 settimane ogni 2 ore lo cambiamo. Ci vediamo fra quasi un mese!"

    Se mi dici che è credibile, fermiamoci qui che tanto non ha senso continuare. Se mi dici che non è la stessa cosa, fermiamoci qui, perché evidentemente pensi che se una cosa è un problema per gli altri devono adeguarsi ma se è un problema per te c'è sempre un motivo per cui tu puoi fare diversamente. Tanto, mica lo devi allenare tu il giocatore che va via un mese o quello che è, quindi non essendo tu un allenatore, qualsiasi esempio sarà diverso e l'allenatore in questione ha sempre torto. Vorrà dire che il giorno in cui tu sarai nella stessa situazione dei discorsi che facciamo (per esempio avrai ipotecato la casa per aprire un'attività, avrai atteso 12 mesi i permessi, avrai avviato tutto, arriverai ad assumere, ecc.) potremo fare un discorso alla pari, altrimenti è impossibile ragionare in teoria. :asd:
  9.     Mi trovi su: Homepage #9475156
    scudettowebBeh certo, dire a uno che fino a ieri mangiava banane è come dirgli che è indisciplinato tatticamente.
    sempre pronto a cambiare termini, se serve
    l'unica differenza con Tavecchio è sulle parole usate: Tavecchio avrà detto quelle parole perché è più straccione, più presuntuoso, meno accorto, ma il senso è identico

    e se pensi volesse intendere solo dipingere una tendenza, te ne propongo una simile:
    se un imprenditore, e ce ne sono, ti dicesse: non assumo gente del sud perché sono sfaticati e mariuoli, non avrebbe prodotto esattamente la stessa poltiglia di Sagnol ?

    le parole sono state: "il calcio è anche tecnica, intelligenza, disciplina" di conseguenza "quelli" non avrebbero nè tecnica, nè intelligenza, nè disciplina
    non è forse discriminatorio, dare etichette a un intero continente ? non è forse quello il messaggio che arriva a chi ha già tanti altri messaggi simili affastellati nel cervellino, a prescindere dalla Gazzetta ?
    esattamente così si alimenta il razzismo

    e tra parentesi: Tavecchio con quelle parole non mi ha dato certezza di essere razzista, mi ha dato solo la certezza di essere un gran paraculo
  10. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #9475158
    scudettowebOgni volta che qualcuno fa i suoi interessi tu ti arrabbi e non vuoi accettare che tutti, tu incluso, fanno i loro interessi, e ci mancherebbe altro. Scusa eh ma spiegami se questo dialogo potrebbe mai avvenire:
    Marcomix: "Salve signor idraulico, mi perde il lavandino, mi si sta allagando il bagno".
    Idraulico: "Guarda, nessun problema, solo che mio figlio ha la varicella e mia moglie ha un problema al piede e non può muoversi, devo fare tutto io in casa. Posso venire fra 3 settimane".
    Marcomix: "Ma certamente, si figuri. Del resto non è colpa sua se suo figlio sta male o se sua moglie è infortunata, nel frattempo mettiamo sotto un catino e per le prossime 3 settimane ogni 2 ore lo cambiamo. Ci vediamo fra quasi un mese!"

    Se mi dici che è credibile, fermiamoci qui che tanto non ha senso continuare. Se mi dici che non è la stessa cosa, fermiamoci qui, perché evidentemente pensi che se una cosa è un problema per gli altri devono adeguarsi ma se è un problema per te c'è sempre un motivo per cui tu puoi fare diversamente. Tanto, mica lo devi allenare tu il giocatore che va via un mese o quello che è, quindi non essendo tu un allenatore, qualsiasi esempio sarà diverso e l'allenatore in questione ha sempre torto. Vorrà dire che il giorno in cui tu sarai nella stessa situazione dei discorsi che facciamo (per esempio avrai ipotecato la casa per aprire un'attività, avrai atteso 12 mesi i permessi, avrai avviato tutto, arriverai ad assumere, ecc.) potremo fare un discorso alla pari, altrimenti è impossibile ragionare in teoria. :asd:
    non volevo riaprire un discorso sul lavoro, era solo una battuta.


    in ogni caso continuo a non capire perchè metti a paragone un lavoro continuativo( dipendente o professionista che sia) con una prestazione occasionale...sono due cose diverse.
    il giocatore che prendi e che può mancare per 2 mesi ogni due anni per via della coppa d'africa...è un giocatore che ,sotto contratto esclusivo con te e in un rapporto continuativo, garantisce le sue prestazioni professionali per i restanti 22 mesi.
    il dipendente che va in malattia o maternità o qualsiasi altra causa vuoi mettere, ha un rapporto esclusivo e contrattuale con te che ti garantisce un tot di ore annuali, la presenza continuativa e l'apporto professionale richiesto.

    è una cosa diversissima rispetto ad una commissione lavorativa che "per definizione" è limitata nel tempo: nel tuo esempio chiami un altro idraulico, ma niente impedisce al precedente idraulico di riprendere la sua professione...passate le 3 settimane...essendo il suo lavoro fatto di multi committenze e vari mandati.

    Sono eventi e casistiche totalmente diverse, imparagonabili, che hanno variabili diverse, generi lavorativi diversi, tutele diverse.
    te l'ho già detto se vuoi fare l'esempio giusto devi prendere l'idraulico dipendente della Rubinetti & affini S.r.l. che viene licenziato perchè va in malattia o in maternità e in quel periodo non porta avanti il suo lavoro.


    Tornando al calcio:
    è assurdo credere che quei 2 mesi ogni 2 anni...possano influire nella scelta...tu non prenderesti yaya Tourè? o definisci tecnicamente scarso un weah?
    è una generalizzazione ridicola che ha un sapore discriminatorio e nel caso di discriminazione sulla razza ha una specifica parola.
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  11. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #9475160
    commonsempre pronto a cambiare termini, se serve
    l'unica differenza con Tavecchio è sulle parole usate: Tavecchio avrà detto quelle parole perché è più straccione, più presuntuoso, meno accorto, ma il senso è identico

    le parole sono state: "il calcio è anche tecnica, intelligenza, disciplina" di conseguenza "quelli" non avrebbero nè tecnica, nè intelligenza, nè disciplina
    non è forse discriminatorio, dare etichette a un intero continente ?
    Continente? Vorrai dire a una scuola calcistica. E, no, non vedo niente di discriminatorio nel giudicare una scuola calcistica. Se avesse detto "Mai più calciatori italiani, hanno una mentalità troppo catenacciara" sarebbe stato razzista? Al limite sarebbe stato superficiale. Invece Tavecchio, che sembra essere un razzista DOC (della categoria che danno le caramelle ai bambini neri: gli fanno così tenerezza perché sembrano scimmiette, e poi possono dire che loro adorano i bambini neri), ha detto una mostruosità che non ha nessun risvolto di analisi, critica o altro. È francamente grottesco paragonare i due casi, ma evidentemente, ripeto, per te dire a uno che mangia le banane è come dirgli che è tatticamente indisciplinato, sul campo è stupido (come se non potessimo nominare qualche decina di giocatori bianchi calcisticamente stupidi) o che gli manca la tecnica. Alla fin fine quindi Tavecchio, seguendo la tua posizione, ha fatto solo un'analisi superificiale, bastava che fosse meno "straccione" e dicesse "non tutti, alcuni mangiano le banane" ed era a posto...
  12. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #9475161
    scudettowebContinente? Vorrai dire a una scuola calcistica. E, no, non vedo niente di discriminatorio nel giudicare una scuola calcistica. Se avesse detto "Mai più calciatori italiani, hanno una mentalità troppo catenacciara" sarebbe stato razzista? Al limite sarebbe stato superficiale. Invece Tavecchio, che sembra essere un razzista DOC (della categoria che danno le caramelle ai bambini neri: gli fanno così tenerezza perché sembrano scimmiette, e poi possono dire che loro adorano i bambini neri), ha detto una mostruosità che non ha nessun risvolto di analisi, critica o altro. È francamente grottesco paragonare i due casi, ma evidentemente, ripeto, per te dire a uno che mangia le banane è come dirgli che è tatticamente indisciplinato, sul campo è stupido (come se non potessimo nominare qualche decina di giocatori bianchi calcisticamente stupidi) o che gli manca la tecnica. Alla fin fine quindi Tavecchio, seguendo la tua posizione, ha fatto solo un'analisi superificiale, bastava che fosse meno "straccione" e dicesse "non tutti, alcuni mangiano le banane" ed era a posto...
    per me sono due frasi razziste:


    quella di tavecchio è un razzismo stupido ignorante e basico..." sono mangiabanane, scimmie ecc ecc" del tipo della peggior lega nord.


    quello di sagnol è quel tipo di razzismo che vuole dare corpo alla sua tesi mettendo dati scientifici o analitici a spiegazione di una sua teoria.


    sinceramente non so quale temere di +....quello di tavecchio è irritante...ma ben riconoscibile...quello di sagnol è + subdolo e + pericoloso...perchè appunto...può passare per una analisi tecnica superficiale.
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  13. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #9475163
    marcomixè assurdo credere che quei 2 mesi ogni 2 anni...possano influire nella scelta...tu non prenderesti yaya Tourè? o definisci tecnicamente scarso un weah?
    Io non avrei problemi a prendere un giocatore africano se fossi un allenatore. Cosa c'entri questo col fatto che non è razzista non prenderne uno mi sfugge. L'allenatore farà una sua scelta: se nella sua esperienza i giocatori che vengono da quella scuola calcistica non vanno bene per il suo gioco, non li prenderà. Stiamo parlando del Bordeaux, secondo te Sagnol sta discutendo di giocatori del calibro di Weah o di quelli che il Bordeaux, pagando poco, può permettersi di avere?

    Poi, si può o meno essere d'accordo con la sua analisi, io francamente manco so come davvero i giocatori africani sono, se davvero sono generalmente poco disciplinati o altro, sto dicendo, come ogni singola volta che vi inalberate, che è una questione di scelta individuale e che è una cosa criticabile in quanto scelta, non immorale in quanto deve fare e dire quello che volete voi. È razzismo dire che gli africani mangiano le banane, non è razzismo dire che i giocatori di scuola africana sono meno disciplinati. Se per voi le due cose sono uguali, sappiate che non fate altro che farla passare liscia ai razzisti veri.
  14.     Mi trovi su: Homepage #9475165
    scudettoweb. Alla fin fine quindi Tavecchio, seguendo la tua posizione, ha fatto solo un'analisi superificiale, bastava che fosse meno "straccione" e dicesse "non tutti, alcuni mangiano le banane" ed era a posto...
    si .. alla fine Tavecchio ti avrebbe potuto esprirere lo stesso concetto con parole diversissime e nessuno si sarebbe accorto di niente
    il senso del discorso è sul messaggio che quelle parole veicolano e che si riferisca ad un intero Continente Calcistico, invece che a un intero Continente, fa differenza zero, quelle parole alimentano razzismo e discriminazione, esattamente come quelle più cafone di Tavecchio
    e mi ripeto, secondo me non è un caso se si permette di dire quelle cose proprio in questo particolare momento politico; perché non tutti i milioni di sostenitori della LePen sono razzisti e fascisti, ma in tutti, piano piano, entrano messaggi razzisti e fascisti che portano a ritenere sempre più normali e tollerati certi bollini etnici, anche in quelli che non la votano
  15. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #9475166
    scudettowebIo non avrei problemi a prendere un giocatore africano se fossi un allenatore. Cosa c'entri questo col fatto che non è razzista non prenderne uno mi sfugge. L'allenatore farà una sua scelta: se nella sua esperienza i giocatori che vengono da quella scuola calcistica non vanno bene per il suo gioco, non li prenderà. Stiamo parlando del Bordeaux, secondo te Sagnol sta discutendo di giocatori del calibro di Weah o di quelli che il Bordeaux, pagando poco, può permettersi di avere?

    Poi, si può o meno essere d'accordo con la sua analisi, io francamente manco so come davvero i giocatori africani sono, se davvero sono generalmente poco disciplinati o altro, sto dicendo, come ogni singola volta che vi inalberate, che è una questione di scelta individuale e che è una cosa criticabile in quanto scelta, non immorale in quanto deve fare e dire quello che volete voi. È razzismo dire che gli africani mangiano le banane, non è razzismo dire che i giocatori di scuola africana sono meno disciplinati. Se per voi le due cose sono uguali, sappiate che non fate altro che farla passare liscia ai razzisti veri.
    una squadra come il bordueax dovrebbe puntare sui giovani ed in quei casi, di qualsiasi nazionalità sono, è ovvio che corri il rischio di trovare talento, ma poca disciplina tattica...è normale che li devi formare...se vuoi la pappa pronta allora hai sbagliato mestiere...non puoi allenare...perchè il termine stesso implica una azione che tu (sagnol) non vuoi fare.


    il punto è appunto generalizzare e rendere quindi un concetto discriminatorio. Poteva benissimo dire che servono + scuole calcio per formare i ragazzini, poteva benissimo dire che magari il calcio della costa d'avorio ha gestito meglio i suoi talenti rispetto a quelli del camerun o della liberia.


    dire che "i giocatori africani costano poco ma sono solo potenza e muscoli e privi di tecnica intelligenza e disciplina" è una frase generalista che implica una ignoranza culturale e affermare che " non li prenderei perchè hanno la coppa d'africa" è discriminatorio.




    io non voglio farla passare liscia a nessuno...ne a tavecchio..ne a sagnol....al massimo sono le federazioni che se ne fregano.
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose

  I veri razzisti: quelli che vedono razzismo ovunque

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina