1. Next-gen is a state of mind  
        Mi trovi su: Homepage #9483936
    Il gioco è completamente in inglese per ora. Ci sono diversi gruppi impegnati in una traduzione amatoriale in italiano, ma al momento non si sa se verrà adottata ufficialmente da Square (difficile, comunque). Più facile invece che venga rilasciata dai ragazzi che l'hanno realizzata e possa essere installata come mod sulla versione PC.
    Se vuoi la mia opinione però LiS potrebbe essere un'ottima occasione per migliorare la propria confidenza con l'inglese, dialoghi e testi non sono particolarmente complessi e con un po' di buona volontà insieme a un dizionario se ne può venire a capo senza troppi problemi.
  2.     Mi trovi su: Homepage #9484012
    MaGiKLauDeSe vuoi la mia opinione però LiS potrebbe essere un'ottima occasione per migliorare la propria confidenza con l'inglese, dialoghi e testi non sono particolarmente complessi e con un po' di buona volontà insieme a un dizionario se ne può venire a capo senza troppi problemi.
    Non sarebbe una cattiva idea. Mi preoccupa però la velocità dei dialoghi per cui anche una discreta preparazione potrebbe non bastare.
    Ricordo in TWD nei discorsi più accesi (solitamente quando litigavano) i sottotitoli praticamente volavano e a volte i discorsi si accavallavano pure tant'è che non riuscivo a seguirli nemmeno in italiano.


    Detto questo avrei una domanda sul gameplay.
    Avete detto che il tempo massimo che possiamo riavvolgere è di 2 minuti. Si possono creare situazioni di non ritorno tipo perdiamo troppo tempo ad esplorare e non possiamo riavvolgere il tempo abbastanza?
  3. Next-gen is a state of mind  
        Mi trovi su: Homepage #9484089
    2 minuti è indicativo, il senso è che no si può riportare il gioco all'inizio dopo due ore di gioco, ma rivivevere solo gli ultimi eventi.
    Comunque no, è sempre ben chiaro quando l'uso del potere è determinante ai fini del racconto, al punto che il gioco avvisa con una scritta a video che la decisione presa in quel momento avrà conseguenze, quindi puoi stare tranquillo ed esplorare in tutta tranquillità.
  4.     Mi trovi su: Homepage #9484400
    Per quanto riguarda la mancata traduzione, confermo la semplicità del linguaggio. Purtroppo proprio nella scena finale mancano i sottotitoli, sembrerebbe un bug o qualcosa di simile (parlo della versione PS4). In ogni caso confermo l'assoluta legibilità dello svolgersi della storia.
    Peccato che nella recensione non si accenni alle musiche, davvero azzecate e generalmente molto piacevoli.
    IBRACADABRA DI PLAYGENERATION
  5. Ex editor di PlayGeneration  
        Mi trovi su: Homepage #9484446
    Pure qualcosa di più. Una delle migliori OST degli ultimi mesi.

    Per inciso, si sa per certo che SE sta valutando la release fisica del gioco. Nel caso, una traduzione sarebbe tipo uno 0,1% più verosimile. Presumo dipenderà dai numeri.
    Per qualsiasi domanda vi invito a contattarmi SU TWITTER @AleDV_Duffman

    *NON SARÒ PIÚ DISPONIBILE SUL FORUM*

    Duffman ci darà dentro FORTE E CHIARO
    in direzione di altri problemi!
    OOOH YEAH!!!

    Plèing: sempre. I giochini sono cose serie.
  6. Next-gen is a state of mind  
        Mi trovi su: Homepage #9484528
    Hai ragione sulle musiche, anzi, ne approfitto per aggiungere che non solo sono ispirate e perfettamente in tema con la verve hipster-indie del gioco, ma che risultano in diversi frangenti addirittura parte integrante dell'esperienza. Penso ai momenti in cui Maxine si ferma a riflettere, strimpellando la chitarra sulle note del pezzo che esce dalle casse. In un gioco che esplora con una tale attenzione la fase della post-adolescenza in effetti la musica non poteva che avere un ruolo di primo piano.

  Recensione Life is Strange: Ma come è strana questa vita

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina