1.     Mi trovi su: Homepage #9484616
    Aspettavo questo gioco da mesi, e già con questa spasmodica smania, non sarebbe stato facile accontentarmi, ma purtroppo The Order è un gioco semplicemente deludente su ogni aspetto videoludico. Si salvano grafica e trama (davvero notevoli invero), ma quando torni da una giornata in ufficio, vuoi sederti un'oretta e non pensare a nulla se non alle teste che vuoi far saltare, trama e grafica sono gli ultimi aspetti che ti interessano.

    The Order è un TPS ambientato nell'Inghielttera vittoriana, tra lo steampunk e le invenzioni di Nikola Tesla (fornitore di armi all'avanguardia, equivalente di Q nei film di 007), nel quale un gruppo di cavalieri (non nel senso che vanno a cavallo, ma nel senso di guerrieri di un gruppo/setta che si richiama al Sacro Graal) combatte nell'ombra i nemici della Corona, che siano ribelli o altre aberrazioni. Naturalmente andando avanti con la storia nulla è come sembra in principio e le solide certezze del protagonista cominciano a vacillare. Oltre alla trama anche i dialoghi sono godibili, soprattutto in inglese grazie a quell'accento fantastico.
    Ok sono i finiti i lati positivi di un gioco che, a mio parere, non ha nulla della "next gen". Tre quarti del gioco (non particolarmente lungo) si spendono in chiacchiere e passeggiate dell'unico personaggio giocabile. L'interazione in questi frangenti è praticamente nulla tranne gli inutili collezionabili (che ti fanno pure imbestialire alla fine perché il gioco non ne tiene traccia), il percorso è assolutamente lineare e alla fine non c'è grande differenza tra queste fasi esplorative e i filmati dove ogni tanto l'attenzione viene ridestata perché salta fuori uno dei tanti QTE.
    Non ci sono particolari momenti da ricordare, anche la maggior parte dei personaggi, protagonista compreso, non sono minimamente carismatici. Non ci sono boss e gli unici nemici diversi dagli umani vanno affrontati semplicemente schivando al momento giusto e sparando fino a che non cadono. I combattimenti più aperti sono l'unica parte davvero divertente, anche se non molto frequente. Le armi sono varie e carine, i nemici sono abbastanza agguerriti anche se i comandi non sempre sono azzeccati (per esempio, quando sei ferito e devi recuperare spingendo freneticamente la X spesso ti trovi dietro una protezione che spingendo una volta di troppo ti trovi a scavalcare finendo esattamente sotto al fuoco nemico!).

    Il gioco è tutto qui. Filmato, passeggiata, (ogni tanto) combattimento. Rinse and repeat. Certo la grafica cinematica è impressionante, non tanto nelle prime due fasi, ma anche negli scontri a fuoco, le luci dei vicoli o dei tunnel genera ombre perfette, ma da un gioco io mi aspetto altro, mi aspetto che la parte di intrattenimento preveda la mia interazione con il controller, e mi riferisco a qualcosa di più di premere un tasto al momento giusto.

    Grafica 9,5 - come detto notevole e quasi perfetta
    Gameplay 6,0 - la media tra le stucchevoli parti dove l'interazione è minima, e gli sconti con i nemici, molto divertenti
    Longevità 5,0 - il gioco è corto e considerato che il 75% del tempo stai a guardare, siamo messi male. Nessun particolare motivo per rigiocarlo. Niente coop locale, online o altro.
    Audio 8,0 - musiche non particolarmente notabili, ma azzeccate, dialoghi a livello di film di Hollywood
    Trofei 6,0 - ridicoli... 22 in tutto, solo oro e argento. Tutti abbastanza semplici, l'unico complicazione è recuparare i collezionabili dei quali il gioco non tiene traccia (e non ti permette di skippare le cutscene quando vai a cercarli tramite il chapter select)
    Divertimento 6,5 - troppo poco per chi come me ha voglia di "giocare".

    Overall 6,5 - alla fine la sufficienza piena la prende, più che altro per le potenzialità che ho intravisto nei tre giiorni che gli ho dedicato e che spero verranno spese in maniera più saggia nel probabile seguito.


  2.     Mi trovi su: Homepage #9484628
    Versione breve:

    The Order 1886 è un bellissima occasione persa. Una grafica da paura che si snoda in una trama interessante nella Londra vittoriana e steampunk. Tolto questo il resto non è assolutamante all'altezza. Troppe pause, troppi momenti dove per 5-10 minuti di seguito non si fa altro che guardare gli eventi o al massimo camminare per percorsi totalmente lineari. Peccato perché nelle (poche) fasi di azione le sparatorie sono divertenti e ben fatte. Per chi intende l'intrattenimento videoludico nel senso letterale e "attivo" della parola, questo gioco è solo un grande potenziale sfruttato malissimo.


  3.     Mi trovi su: Homepage #9484661
    Balmung89Definiresti questo gioco più un banco di prova del potenziale tecnico/grafico di PS4 quindi? Ma è davvero così povero sotto il punto di vista del "giocato"?
    Beh sicuramente dal punto di vista grafico siamo al meglio visto fino ad ora, ma la PS4 ha poco più di un anno, non mi aspetto che questo sia già il massimo. La parte più impressiona è quella giocata, dove non c'è differenza con i filmati, e c'è la maggiore interazione(oggetti che si rompono, le fiamme, le esplosioni). Per il resto, sicuramente a un amante della trama e dei dialoghi, la parte non giocata passa meglio. Rispetto a Uncharted dove si esplora molto, ma ogni 2-3 minuti massimo incontri un paio di nemici, o devi risolvere un puzzle, qui non si fa fondamentalmente nulla per troppi minuti, poi si arriva a uno scontro con anche una ventina di nemici, poi ancora filmati o passeggiate. Con una struttura così mi rendo conto fosse difficile sostenere anche il coop che in un gioco del genere ci stava perfettamente. Ragazzi lo faceva la concorrenza in Gears of War almeno 7-8 anni fa sulla xbox 360...


  4.     Mi trovi su: Homepage #9484741
    Dave_CozmoBeh sicuramente dal punto di vista grafico siamo al meglio visto fino ad ora, ma la PS4 ha poco più di un anno, non mi aspetto che questo sia già il massimo.
    A dire il vero il creative director del team di Ready at Down a dichiarato in un intervista che già NON hanno sfruttato al massimo l'hardware di PS4.
    Il che (se è vero) non è affatto male!
  5.     Mi trovi su: Homepage #9484744
    Balmung89A dire il vero il creative director del team di Ready at Down a dichiarato in un intervista che già NON hanno sfruttato al massimo l'hardware di PS4.
    Il che (se è vero) non è affatto male!
    Lo penso anche io, ma il problema è che stiamo parlando di un gioco per quanto molto bello "visivamente" in tre giorni si finisce (senza particolari tour de force) e che o si mette su ebay o si tiene per collezione. Il primo Uncharted l'ho giocato due volte quando uscì e altre due volte quando arrivarono i trofei, e mi sono sempre divertito molto. In questo già rifare i capitoli per recuperare i collezionabili è stato una palla. Io non sono un fanatico dell'online, anzi, però almeno il coop (offline e online) ti avrebbe aumentato la longevità, ma per fare questo, come dicevo, la struttura deve essere diversa: la storia deve essere narrata mentre "giochi" non solo con i filmati.


  6.     Mi trovi su: Homepage #9484809
    Dave_Cozmola storia deve essere narrata mentre "giochi" non solo con i filmati.
    Capisco quello che vuoi dire. Un certo The Last of Us la dice lunga su questo cosi come l'ottimo DLC Left Behind.
    L'unico difetto è che quelle splendide scene cinematografiche (in particolare in Left Behind) perdono mooolto effetto già al secondo giro.
    Scommetto che anche per TO1886 (volendo enfatizzare quell'aspetto) è la stessa cosa.
  7.     Mi trovi su: Homepage #9485253
    Balmung89Wow, intanto sta vendendo bene! Anche se il gioco non mi interessa mi fa comunque piacere dato che è un'esclusiva PS4.Non sono un fissato di queste cose però purtroppo è così che funziona su console.

    Vende bene e c'è una quantità industriale di copie usate... e nessuno si compra la mia su ebay :(


  8.     Mi trovi su: Homepage #9486104
    A me è piaciuto tanto... adoro i giochi-film (vedi le serie della TellTale). Personalmente mi ha tenuta attaccata allo schermo! Concordo sulla longevità.... potevano farla più lunga! Ah e ho preso la BlackWater Edition! Almeno me lo tengo sullo scaffale! (Prima collector in tutta la mia vita)
    Ti ho mai detto qual è la definizione di follia, sì? Follia è fare e rifare la stessa cazzo di cosa, ancora e poi ancora, sperando che qualcosa cambi. Questa è follia. Il primo che mi ha detto questa cosa... Non so, credevo che mi prendesse per il culo e allora bum! gli ho sparato. Il fatto è che... che aveva ragione. E poi ho iniziato a vederlo ovunque guardassi, ovunque guardassi questi idioti di merda... Ovunque guardassi a rifare la stessa cazzo di cosa. Ancora, ancora, ancora, ancora, ancora, ancora. Pensando: stavolta sarà tutto diverso. No-no-no-no-no, dai! Stavolta sarà tutto diverso! Mi spiace, ma non mi piace il modo in cui mi guardi! Ok? Hai un cazzo di problema nella testa, credi che ti prendo per il culo?! Fanculo! Ok? Fanculo! A posto! Ahahahaha... Ora mi calmo! Ora mi calmo! Il fatto è che... No? Il fatto è che ti ho già ucciso, una volta. E non è che io sono un cazzo di pazzo. È okay. È soltanto acqua passata. Ti ho mai detto qual è la definizione di follia? (Vaas Montenegro)

  The Order 1886 [Dave]

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina