1. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #9485213
    I seguenti sono soggetti a verifica finale. Qualsiasi intervento è utile per effettuare eventuali correzioni. Regole per assist e autoreti sono qui: http://scudettoweb.videogame.it/regoleinfomain6.php

    Per evitare confusione, per favore non postate interventi con segnalazioni che non seguono il regolamento su gol e assist perché per mantenere pulito il thread verranno eliminati. Gli autori dei gol sono relativi a ScudettoWeb, per FantaScudettoWeb si utilizza il marcatore indicato dai quotidiani.

    Cagliari-Verona
    Toni (- Hallfredsson
    Gomez (- Hallfredsson
    Conti (- ---

    Atalanta-Sampdoria
    Stendardo (- Dramé
    Muriel (- Okaka
    Okaka (- ---

    Sassuolo-Lazio
    Anderson (- ---
    Klose (- Anderson
    Parolo (- Mauricio

    Cesena-Udinese
    Rodriguez (- Brienza

    Inter-Fiorentina
    Salah (- ---

    Torino-Napoli
    Glik (- Farnerud

    Roma-Juventus
    Tevez (- ---
    Marchisio (aut.) (- Keita
    Per FantaScudettoWeb:
    Keita (- Florenzi
  2.     Mi trovi su: Homepage #9485634
    Ciao. Purtroppo me ne accordo solo oggi. Non capisco perché sia stato dato autogol a Marchisio. Soprattutto perché mi sembra che la settimana precedente, in Verona-Roma, sia stato dato gol a Jankovic e non autogol a Astori/Keita. Sarebbe interessante capire il criterio. Anche perché, ad esempio, ci sono occasioni in cui tiro-palo-autogol del portiere viene dato gol al giocatore (ad esempio Longo-Carrizo in Cagliari-Inter).
    Capire solo il criteri
    Grazie
  3.     Mi trovi su: Homepage #9485637
    questo è il passo del regolamento (di scudettoweb) che ognuno dovrebbe leggere
    .
    Rete o autorete?

    In ScudettoWeb il tiratore, cioè l'ultimo giocatore della squadra che attacca, è sempre il marcatore, a eccezione
    di quelle situazioni che soddisfano 3 condizioni: volontarietà del tocco, attività dell'azione e possibilità del difendente di giocare il pallone.

    Azione attiva o passiva?
    Un'azione di gioco è attiva quando NON è la palla a colpire il giocatore ma viceversa. Ci sono casi lampanti: il giocatore che mette la gamba davanti a un tiro e che devia il pallone in porta è un'azione evidentemente passiva. Ma i casi non si limitano a questo. Un'azione passiva, e quindi che annulla l'ipotesi autorete, può anche essere un'azione in cui il difendente si muove verso la palla. Per esempio, un giocatore che esce dalla barriera, va in direzione della palla e viene colpito sulla schiena è un'azione passiva: non può essere autorete. Ma possono anche esserci situazioni ancora più controversi. Per esempio, un giocatore che salta verso l'alto e che viene colpito dalla palla è ancora una volta un'azione passiva. Serve in sostanza che sia il giocatore a colpire la palla (un tiro, un passaggio, un'azione dicolpo di testa, ecc.) perché l'azione sia attiva.

    Controllo del pallone
    La logica che guida questa condizione è semplice: il giocatore ha un controllo,"fisico" o "tattico" sul pallone? Il controllo "fisico" è semplice ma piuttosto raro: se un giocatore ha fisicamente il pallone fra i piedi è difficile che faccia un'autorete. Capita però che si tratti di un retropassaggio calcolato male per esempio. Il
    controllo "tattico" è invece un po' più complesso. In breve significa che il giocatore dispone del pallone, può cioè ragionevolmente gestirlo.Significa che può per esempio stoppare la palla, lasciarla sfilare, passarla al portiere di testa, rinviarla, ecc. perché la palla è lenta, non ha giocatori avversari vicini, ecc. Può cioè, pur non avendo un
    controllo fisico sul pallone, gestire l'azione.

    Un punto in particolare della terza condizione merita attenzione: si tratta della possibilità del giocatore di non intervenire. Ovviamente tutti i giocatori possono sempre non intervenire, ma la condizione richiede una specifica situazione di gioco, e cioè come appena spiegato richiede che il giocatore abbia un controllo "tattico" sul pallone. Per esempio, su un calcio di punizione teso che arriva in area, un giocatore
    con alle spalle due avversari soli davanti al portiere devia appena il pallone che finisce in rete. Quel giocatore non ha controllo tattico e ragionevolmente non può fare altro che saltare e intervenire. Non c'è controllo perché devia appena la palla e non è in una situazione in cui può fare altro (come per esempio può essere un cross nell'area senza avversari nei paraggi che può essere tranquillamente gestito). Di conseguenza non si tratta di autorete.

    ------------------------------------------------------------------------------------

    ps. NON sono un moderatore e ti rispondo solo per costribuire alla discussione

    non conosco le decisioni nei casi precedenti ma rileggendo le casistiche descritte dal regolamento di SW, si potrebbe evincere che è stato dichiarato AG perché Marchisio, con quell'azione Volontaria ma goffa e scoordinata, soddisfa i requisiti necessari, descritti nei primi tre righi della regola (cosa che puù o meno, con qualche incertezza, sembra anche a me ... che non ho avuto Marchisio nè contro nè pro)
  4. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #9485657
    Se Marchisio non interviene (cosa che può fare) la palla è probabilmente facilmente recuperata da Chiellini. In diretta sembrava una palla diretta in porta con Marchisio che tenta una disperata (e quindi senza controllo) spazzata. Riguardando l'azione risulta invece evidente che Marchisio ha un controllo sulla palla, incluso non fare quello che ha fatto o non intervenire proprio. È sicuramente un caso particolare ma il giocatore ha un controllo su quello che può fare.
  5.     Mi trovi su: Homepage #9485670
    obiettivamente parlando, Marchisio tenta di evitare un gol certo (Chiellini e Bonucci non erano sulla traiettoria e non potevano assolutamente salvare) e quindi dire che poteva non intervenire e' azzardato e credo sbagliato. Dire che poteva non intervenire e prendere quindi sicuramente gol non è corretto. Si può invece discutere sul fatto che possa avere il controllo o meno sulla palla. Cosa che secondo me non ha essendo in allungo e piantato a terra.
    Ribadisco comunque che comprendo la regola ma la trovo non coerente con la realtà. Carrizo si butta x evitare un possibile gol, la palla va sul palo però e senza il suo intervento non sarebbe mai entrata. Anche qui può decidere se tuffarsi o meno (come mi stai dicendo), ma conferma ancora di più il mio pensiero. Chiaro che non ha il controllo sulla palla.
  6. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #9485671
    el-ninoChiaro che non ha il controllo sulla palla.
    Nn ce l'ha e un portiere non può non tuffarsi per una palla che può o meno andare dentro per 10/20 centimetri. Marchisio è un discorso diverso, la palla è molto meno pericolosa, riguardando il filmato, di quello che sembra in diretta.
  7.     Mi trovi su: Homepage #9485722
    Le assegnazioni di questa settimana confermano i miei dubbi sulla regola. Gol a Mexes? Il difensore che respinge addosso a Tachsidis ha il pieno controllo della palla e del gesto. Perché allora dare gol al milanista?
    Gol a Benassi? Il tiro non è diretto in porta. Piris, dal movimento della testa, si vede che cerca di deviarla ma la manda in porta.

  Riassunto gol, assist e rigori della 25a giornata 2014/2015

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina