1.     Mi trovi su: Homepage #9489071
    Spoiler-free



    Approfittando del fatto che questo mese è gratis con xbox
    live gold, e dato che sto cercando di prolungare il più possibile la vita della
    mia 360 aspettando che le console next/current gen. calino un filo di prezzo,
    scarico mafia II. Ammetto di avere un debole a priori per storie di gangster
    italo-americani anni ’40 scandite dalle note di Dean Martin. Detto questo il
    genere del gioco è difficilmente collocabile: dire che è un free roaming è un
    eufemismo, e parlare di sparatutto in terza persona farebbe rabbrividire Marcus
    Fenix. Analizziamo quindi il gameplay di questo Mafia II: il gioco è suddiviso
    in capitoli, nei quali vi sono una o due missioni principali, dopo le quali
    immancabilmente tornerete a casa per avanzare al capitolo successivo. Vi è
    sembrato riduttivo? Anche a me, infatti lo è. La componente free-roaming del
    titolo 2k czech è quasi totalmente castrata dalla mancanza di missioni
    secondarie o perlomeno di qualcos’altro da fare. Una così grande città
    disegnata così bene e l’unica cosa che il nostro Vito (il protagonista) può
    fare è collezionare macchine e comprare vestiti. Inoltre, senza fare spoiler,
    la storia si snoda in maniera per cui anche questi piccoli aspetti risultano
    trascurabili. Non rimane altro che spostarsi verso l’indicatore obiettivo e
    cominciare la missione. Nello specifico le fasi di guida si rivelano alle volte
    frustranti, colpa di un’intelligenza artificiale degli npc che non saprei se definire
    idiota o troppo realistica (chi abita a Milano può capirmi) in cui i pedoni si
    lanciano in mezzo alla strada e si fanno investire scatenando l’ira della
    polizia circostante, mentre gli altri autisti compiranno con auto di 2
    tonnellate curve di 90° senza nessun preavviso. (Nota positiva la radio, che
    seppur con evidenti anacronismi fa respirare l’aria dell’epoca e, da mezzo
    calabrese quale sono, sentire “C'è la luna 'n mezzu u mari” è stato un tuffo
    nell’infanzia). Le fasi shooting invece
    tutto sommato sono ben bilanciate, con un sistema di coperture ormai “classico”
    e un discreto livello di sfida, ma non aspettatevi degli scontri epici tra la
    vita e la morte. Adesso faccio la sciorinata sugli aspetti tecnici e grafici
    del titolo, premettendo di non essere uno di quelli che urla al miracolo
    vedendo anche i peli sulle orecchie del boss mafioso. In questo caso bisogna
    ammettere che il titolo è sicuramente al di sotto degli standard dell’anno in
    cui uscì. Animazioni un po’ legnose e modelli non proprio studiati al meglio si
    fanno notare, ma non minano troppo la fruizione del titolo. Un consiglio: se
    masticate un po’ inglese prendete il gioco in lingua originale, in quanto il
    doppiaggio italiano non è all’altezza. Da questo quadro si penserà subito che
    il gioco non mi sia piaciuto, e qui sbagliate, perché l’ultimo aspetto che
    andrò ad analizzare, la storia, è ciò che dona a questo gioco la capacità di
    tenere attaccati i giocatori al pad. L’azione, anche grazie a quel difetto
    menzionato sopra, scorre senza interruzioni, se non quelle tra un capitolo e l’altro.
    Ed è su quest’ultima scelta degli sviluppatori che vorrei soffermarmi, perché
    esprime quello che è il mio pensiero: Mafia II è il racconto di ascesa,
    declino, difficoltà e traguardi di Vito Scaletta, senza note a piè di pagina, da
    leggere prima di andare a letto e che, come tutti i bei libri, lascerà quel
    vuoto nello stomaco una volta finito.
    Sicuramente è valso quei sei euro di abbonamento mensile.
  2.     Mi trovi su: Homepage #9489082
    Il titolo 2k czech ci farà vestire i panni di Vito Scaletta, gangster italo americano degli anni '40, attraverso le sue avventure nella fittizia città di Empire Bay. La storia si snoda piacevolmente e con ritmi intensi attraverso vari capitoli. La componente free-roaming è mal supportata, in quanto la grandezza della mappa non è proporzionale al numero di attività praticabili al suo interno. Le fasi shooting utilizzano un sistema di coperture "classico" e assodato alla Gears, mentre quelle di guida sono rese talvolta frustranti dalla "non" intelligenza artificiale degli npc. Dal punto di vista tecnico non si raggiungono livelli eccelsi: animazioni e modelli non ammiccano ma si lasciano guardare senza dar troppo fastidio. Il sonoro è di buon livello, con una colonna sonora tutto sommato curata e un doppiaggio italiano opinabile.

    Mafia II è un gioco che più di altri rende l'idea di come la grafica ultramegaHD passi in secondo piano rispetto ad una storia ben scritta e ad un'atmosfera che ci cala al meglio all'interno dei panni del protagonista.

    Voto 7,5

    Può andare? Mi sembra ridotta all'osso.

  Mafia II

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina