1. alone  
        Mi trovi su: Homepage #9489671
    In questo thread potete rispondere alla domanda del mese, pubblicata su PlayGen 117.

    Alcune fra le vostre risposte saranno scelte per essere pubblicate sul numero 118 di PlayGen.


    La domanda di questo mese è:

    "Nell'ottimizzare i giochi, cosa vorresti che avesse la priorità, tra l'impatto grafico e la fluidità?"


    Lascio a voi la parola.




    PS: Il thread è stato aperto da Vmas82 su espressa richiesta di Duffman
  2.     Mi trovi su: Homepage #9489693
    secondo me ha la precedenza la fluidità , a mio parere non serve un impatto grafico esagerato se per ottenerlo si deve sacrificare la fluidità del gioco ,tutto il gioco deve scorrere bene senza che in certi punti la fluidità cali in modo pauroso mentre magari l'impatto grafico magari non ne risente ; fluidità senza dubbio !
  3. alone  
        Mi trovi su: Homepage #9489710
    Dal mio punto di vista, in questo caso è giusto considerare che "la verità sta nel mezzo", cioè un buon compromesso tra impatto grafico e fluidità è la cosa migliore: in ogni nuovo gioco "tripla a", quello che salta subito all'occhio è senza dubbio la qualità grafica, ma se mentre giochiamo ci sono cali di framerate, restiamo infastiditi da questo inconveniente... Se una minima parte della resa grafica è sacrificata per ovviare ad un vistoso lag del gioco allora ben venga. Ho notato di recente giochi che nella presentazione al pubblico avevano una grafica eccezionale, ma poi nel prodotto finale la qualità si è sensibilmente abbassata, sicuramente a tutto vantaggio della fluidità.
  4.     Mi trovi su: Homepage #9489741
    Partendo dal presupposto che il discorso non riguarda la qualità realizzativa di un videogame, ma la scelta puramente accademica tra 30 fps (con alto dettaglio grafico) vs 60 fps (ma con minore dettaglio grafico), il mio pensiero è piuttosto semplice: fondamentalmente si dovrebbe optare per l'alto dettaglio con 30 fps e scegliere di sacrificare l'impatto solo in quei titoli che beneficiano a livello di gameplay di una velocità di aggiornamento doppia come gli stylish action, i titoli multiplayer; in generale videogame dove è richiesta una precisione al singolo fotogramma (Olli Olli 2, per dirne uno). Non raggiungere nemmeno i 30 "cinematografici" fps stabili è invece sintomo di realizzazione non ottimale, che sia comprensibile o meno questo è un'altro tipo di discorso...
    I miei romanzi: L'ineluttabile Fine (genere drammatico-romantico);

    Io e Yoko - La volontà del mare (esclusiva Amazon kindle);

  5. Ninja della sacra scuola di Playgeneration  
        Mi trovi su: Homepage #9489849
    Ci deve essere un giusto mix che ottimizzi il comparto grafico, in maniera da esaltare le potenzialità delle console next gen ma senza compromettere la godibilità dell'esperienza con ingiustificabili rallentamenti o bug grafici come purtroppo avvenuto troppo spesso in questi ultimi mesi, almeno nelle prime settimane di gioco, prima dell'uscita delle patch correttive rilasciate dagli sviluppatori.
  6.     Mi trovi su: Homepage #9489908
    Va da se che entrambi sono importanti e puntare solo su uno di questi, dopo un anno e mezzo dall'uscita della PS4, mi sembra estremamente riduttivo. Un po' come quando conosci una ragazza... l'impatto grafico è certamente quello che salta prima all'occhio, ma poi senza fluidità (carattere nella similitudine di coppia), ci si stanca in fretta.


  [PG117] La tua opinione conta: [Priorità nell'Ottimizzazione: Impatto grafico o Fluidità?]

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina