Genere
Guida
Lingua
Tutto in italiano
PEGI
3+
Prezzo
69.90 Euro
Data di uscita
23/10/2009

Forza Motorsport 3

Forza Motorsport 3 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Microsoft Game Studios
Sviluppatore
Turn 10 Studios
Genere
Guida
PEGI
3+
Distributore Italiano
Microsoft
Data di uscita
23/10/2009
Data di uscita americana
27/10/2009
Lingua
Tutto in italiano
Giocatori
8
Prezzo
69.90 Euro
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Surround 5.1

Hardware

Per sfrecciare a bordo di Forza Motorsport 3 occorrono una console Microsoft Xbox 360 e una copia originale del gioco. Per aumentare il grado di immersività nella guida, Forza Motorsport 3 supporta il volante Xbox 360 Wireless Racing Weel e l'opzione multischermo (sono necessari, dunque, tre pannelli, tre console e tre copie del gioco), per avere una visione della pista in widescreen. Il gioco, inoltre, supporta il segnale HDTV (480p/720p/1080i).

Multiplayer

La modalità offline di Forza Motorsport 3 supporta il System Link e il gioco con schermo condiviso. Il solido comparto online, invece, appare privo di lag e decisamente coinvolgente, con la possibilità di sfida fino a otto piloti attraverso il servizio offerto da Xbox Live (è pertanto consigliato un abbonamento Xbox Live Gold). I limiti e le restrizioni della gara sono ancora una volta decisi dall'host che imbastisce il torneo, mentre nelle attese tra una gara e l'altra è possibile dedicarsi alla visione (da spettatori) delle altrui prestazioni. Forza Motorsport 3 inoltre consente di prendere parte alle aste, per acquistare livree, assetti o automobili desiderate. Turn 10, inoltre, è già al lavoro per assicurare agli utenti online una costante presenza di tornei (con premi in denaro virtuale o auto elaborate).
Recensione

Simulatore per le masse

Il sogno a quattro ruote di Dan Greenwalt.

di Lorenzo Antonelli, pubblicato il

Forza Motorsport 3 ha stile da vendere.
Lo si intuisce già dal menu introduttivo, immerso nel bianco più assoluto e dotato di una compostezza quasi Zen: una sorta di luogo "altrove", per nulla "racing" e persino rilassante, cadenzato da ritmi lounge più che soffusi e ornato con grafiche sobrie, eleganti. Forza Motorsport 3, ancora, è pregevole alla vista, tanto più che il gap cosmetico che accusa il secondo capitolo nei suoi confronti (un vero e proprio divario, seppur i giochi condividano la stessa console) lascerebbe pensare a prodotti destinati a due differenti generazioni di hardware.
Forza Motorsport 3, inoltre, sa essere amichevole con le masse di curiosi, ma ancora feroce, rabbioso e passionale con gli esperti del tacco-punta in digitale.
Per capirlo è sufficiente un'occhiata al modello di guida, in grado di farsi più che arcade per gli imbranati al volante o splendidamente intransigente per tutti gli esperti che mai e poi mai ne avranno abbastanza. Per questi motivi (e per tanti altri ancora…) bisogna necessariamente possederlo, ancor meglio se nella lussuosa edizione limitata.

SE SEI INCERTO TIENI APERTO

Forza Motorsport 3, in fondo, è la miglior risposta – oggi in due pratici DVD - al sogno di Dan Greenwalt (Game Director di Turn 10): realizzare un simulatore tanto accurato, quanto universalmente fruibile, in grado di appassionare i neofiti delle quattro ruote e gratificare i patiti dotati di postazioni di guida da migliaia di euro (magari con tre console e tre schermi per un effetto panoramico). È il gioco ideale un po’ per tutti: per chi indosserebbe il casco integrale anche in salotto e per i neopatentati, per quelli che capiscono davvero la telemetria e per le donne al volante, per chi non può fare a meno dell'online e per il giocatore che desidera passeggiare in Lamborghini per le viuzze di Postano, godendo del panorama tirrenico. Per guidare bene con Turn 10, insomma, ci vuole il "manico", ma anche no: basta cucirsi il gioco addosso su misura, a seconda delle proprie esigenze.
Forza Motorsport 3 è un gioco assolutamente versatile, che vive di pratica e dedizione, ma che non disdegna sessioni di gioco disimpegnate, solo per godere della beltà dinamica delle dream car in pista. Bisogna solamente decidere di che pasta si è fatti.

UN MUST PER FORZA

Il repentino esordio al volante (in poco meno di un minuto si è già in bagarre a bordo di una R8 rosso fuoco) coglie di soprassalto chiunque, ma è pratica obbligata, attraverso la quale il gioco "cerca di capire" con che tipologia di giocatore avrà a che fare.
Valutando la preliminare prestazione in gara, infatti, Forza Motorsport 3 suggerisce all'utente l'adozione di un pacchetto di opzioni di guida più o meno avanzate.
Si tratta di un tentativo di familiarizzare con il giocatore lodevole quantomeno nelle intenzioni, ma poco attendibile nei risultati.
Dedicare estrema cura alla configurazione dei comandi e degli aiuti alla guida, infatti, si rivela incombenza doverosa, perché un buon racing game non può prescindere da un buon sistema di controllo del mezzo, perfettamente calibrato sulle abitudini ludiche del giocatore (del resto c'è chi accelera e frena schiacciando i tasti frontali e chi lo fa tirando quelli dorsali). Ma come nel precedente capitolo, l'assenza di un rilevatore di pressione sui tasti frontali (A,B,X,Y) del joypad impone giocoforza l'impiego dei grilletti analogici, del Traction Control System (qualora si decida di accelerare con il pollice) o di un buon volante con tripla pedaliera e cambio ad innesto manuale (solo così si può sublimare l'esperienza di guida).
I numeri del successo commerciale, dunque, ci sono tutti quanti: cinquecento autovetture e una cinquantina di pregiati marchi automobilistici, duecento eventi (con tanto di sfiziosa locandina) nei quali cimentarsi, un centinaio di tracciati, una modalità carriera decisamente snella, intuitiva e longeva, l'immancabile (e sempre lodato) editor per modificare attraverso infinite possibilità la livrea delle auto, il netcode del gioco online assolutamente fluido e privo di lag, un'intera Community sempre in fermento con case d'asta, tornei e competizioni giornaliere, sessanta rocciosi fotogrammi al secondo e un intero supporto ottico (il secondo DVD) zeppo di accattivanti circuiti reali o creati ad-hoc, dal granuloso e quanto mai realistico asfalto di Motegi alle due Arrabbiate del Mugello, passando per la tortuosa e affascinante strada montana di Fujimi Kaido.


Commenti

  1. Dark76

     
    #1
    che spettacolo :sbav: :clap:
    peccato che fino a ieri c'era un sole che spaccava le pietre e il gs non sganciava il gioco... e sta mattina diluvia...acquisto rimandato al pomeriggio si spera...X(
    p.s: gran bella rece Fotone
  2. ParadiseLost

     
    #2
    Maledetto, ora mi tocca andare a comprare la Limited :P
  3. Bark

     
    #3
    Dark76 ha scritto:
    che spettacolo :sbav: :clap:
    peccato che fino a ieri c'era un sole che spaccava le pietre e il gs non sganciava il gioco... e sta mattina diluvia...acquisto rimandato al pomeriggio si spera...X(
    p.s: gran bella rece Fotone
      sei idrofibico?? :))
  4. rogerw

     
    #4
    bella bella rece, can't wait.
  5. Myau

     
    #5
    Già la recensione... non è che a Next hanno una copia pirata, eh! Che poi li bannano!!!
  6. utente_deiscritto_30839

     
    #6
    che bella rece!!! grazie! pronto a riesumare il volante ms!
  7. RikuX7

     
    #7
    insomma il gioco merita :sbav:
  8. Lux310

     
    #8
    Myau ha scritto:
    Già la recensione... non è che a Next hanno una copia pirata, eh! Che poi li bannano!!!
      Tu vai di bundle myau? se non prendi neanche questo ci rimango male... :cool:
  9. Myau

     
    #9
    Lux310 ha scritto:
    Tu vai di bundle myau? se non prendi neanche questo ci rimango male... :cool:


    Aspetto notizie sui mega-bacarospi del gioco... :rolleyes:
  10. Meshuggah 81

     
    #10
    intendi i bug??
    quelle simpatiche canaglie dei pirati non ne hanno nominato manco mezzo nei forum che frequento..
    magari stavolta hanno curato il gioco..
Continua sul forum (202)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!