Genere
Guida
Lingua
Tutto in italiano
PEGI
3+
Prezzo
69.90 Euro
Data di uscita
23/10/2009

Forza Motorsport 3

Forza Motorsport 3 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Microsoft Game Studios
Sviluppatore
Turn 10 Studios
Genere
Guida
PEGI
3+
Distributore Italiano
Microsoft
Data di uscita
23/10/2009
Data di uscita americana
27/10/2009
Lingua
Tutto in italiano
Giocatori
8
Prezzo
69.90 Euro
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Surround 5.1

Lati Positivi

  • Dieci vetture esclusive
  • Prezzo abbordabile
  • C'è l'Audi R8 LMS

Lati Negativi

  • Offrire venti automobili invece che dieci…
  • … sarebbe stato meglio!
  • La mole di alcune auto ne limita l'utilizzo in pista

Hardware

Per scaricare il DLC AutoWeek Car Show Pack di Forza Motorsport 3 realizzato da Turn 10 (al costo di 400 Microsoft Points) occorre una console Xbox 360, un abbonamento al servizio Xbox Live di Microsoft e parecchio pelo sullo stomaco per domare così tanti cavalli...

Multiplayer

Con le auto presenti nell'AutoWeek Car Show Pack di Forza Motorsport 3 è possibile partecipare a qualsiasi tipologia di competizione in rete.
Recensione

Dieci nuovi bolidi

Forza Motorsport 3 e le auto del prossimo futuro.

di Lorenzo Antonelli, pubblicato il

La partnership commerciale accordatasi tra AutoWeek e Turn 10 per il lancio dell'AutoWeek Car Show Pack di Forza Motorsport 3 dovrebbe far riflettere e ben sperare. La collaborazione tra un quotato magazine automobilistico anglosassone e il miglior racing game sulla cresta dell'onda, infatti, vorrebbe dire che l'assoluta rilevanza del settore videoludico nei fatti della vita è ormai data e imprescindibile realtà. Nel caso di Turn 10 il gioco virtuale muta addirittura in pratica, lussuosa e modaiola vetrina per tutti (o quasi) i marchi automobilistici reali. Si pensi al DLC Hot Holidays Car Pack pubblicato lo scorso 8 dicembre (qui l'intervista rilasciata da Dan Greenwalt a Videogame.it), ovverosia un pacchetto di dreamcar tanto elitarie e sofisticate da non essere ancora presenti neppure nei listini ufficiali dei rispettivi marchi costruttori, mentre le loro riproduzioni digitali già sfrecciano sui Live di mezzo mondo. È chiaro, insomma, che i videogiochi anticipano sul tempo i veri concessionari e diventano un utilissimo autosalone digitale e globale.
Lo scambio d'informazioni che deriva da questo processo di "virtualizzazione" della realtà è dunque inarrestabile e fa comodo un po’ a tutti: gli utenti assaporano l'anteprima giocando, mentre le case automobilistiche raccolgono feedback. Succede quindi una gran figata: le ricerche di marketing e le campagne pubblicitarie mutano in videogioco, precisamente in DLC.

LA CAVALLERIA DI TURN 10

Per celebrare l'edizione 2010 del North American International Auto Show (da noi meglio noto come Salone Internazionale dell'Automobile di Detroit), Turn 10 e AutoWeek hanno dunque rilasciato un nuovo contenuto scaricabile (disponibile su Xbox Live Marketplace dal 12 gennaio al prezzo di 400 Microsoft Points) per un totale di dieci nuove vetture, tra splendide automobili in anteprima assoluta e fiammanti bolidi d'elite già commercializzati nel 2009. Sebbene gli esemplari unici e mozzafiato come le Ferrari, Lamborghini e Mercedes griffate Stirling Moss restino appannaggio dell'esclusivo Hot Holidays Car Pack, l'offerta dell'AutoWeek Car Show Pack è tutto sommato intrigante e capace di sbalordire più di un pilota. Oltre alla Chevrolet Corvette Grand Sport (2010), alla BMW Motorsport M6 Coupè e all'Audi RS6, infatti, Turn 10 ha inserito nel roster di vetture persino dei capolavori su quattro ruote come Pagani Zonda R, Aston Martin One-77 e Audi R8 LMS Show Car. La promozione dei concessionari, inoltre, è più che allettante e tutto sommato conveniente, perché la decima automobile è gratis. Chiunque vorrà solamente assaporare il brivido di un pacchetto così fornito in fatto di cilindri e cavalleria, infatti, sarà omaggiato da Turn 10 con un'agile e scattante Lotus 2-Eleven (che, paradossalmente, è quella più "umana", godibile e divertente dell'intera scuderia) in regalo.

LA PROVA COMPARATIVA

Della nuova Porsche Boxster S è superfluo parlarne, perché non sarà di certo la prima Porsche di un buon videogiocatore ormai avvezzo e anche perché, in fondo, tiene bene la strada si addomestica in un paio curve e un rettilineo. Audi RS6 e BMW Motorsport M6 Coupè sembrerebbero berlinette per viaggiare in tutto relax, eppure nascondono entrambe un grande segreto: messe assieme fanno segnare un totale di 1080 CV per 20 cilindri dal volume complessivo di 10 litri. L'imponente mole delle auto, purtroppo, ne limita l'utilizzo nelle esasperate competizioni su circuito: occorrono ben altri bolidi per vincere sul Live.
Il suo peso ridotto all'osso e la maneggevolezza proiettata alle stelle, invece, fanno della piccola Lotus 2-Eleven un mostro di divertimento. Si guida di traverso e per piacere, entra in curva quasi senza pinzare (la carrozzeria pesa solo 40 kg) e si proietta fuori dai tornanti con invidiabile trazione (sebbene il propulsore di circa 1800 cc eroghi "solamente" 255 CV). L'Aston Martin One-77 non è affatto unica, perché ne esistono al mondo ben 77 esemplari. Al prezzo di un milione di sterline (per quella vera) o 400 Microsoft Point (per Forza Motorsport 3) si acquista un'auto eccezionale, con telaio monoscocca in fibra di carbonio, pannelli delle portiere in alluminio, sospensioni adattive, dischi in carboceramica e un propulsore V12 da 7,3 litri, capace di erogare 700 CV. Si pensi che l'inglese Aston Martin ha da poco rilasciato un comunicato stampa in cui si dichiara che nei più recenti test blindati la One-77 ha sfiorato i 355 km/h. La Ford Shelby GT500, ancora, pesa parecchio e dispone di oltre 500 CV, ma è tanto muscolosa e fascinosa quanto capace di imbizzarrirsi a ogni sconsiderata apertura di gas. Si tratta nientemeno che di una Ford Mustang con la calandra ornata dal cobra in omaggio a Carrol Shelby.

E ANCORA...

La Corvette, poi, si sottopone a restyling e nasce la Chevrolet Corvette Grand Sport 2010, con otto cilindri e più di 400 CV, nuove sospensioni, un impianto frenante ancor più efficace e una linea ancora una volta inconfondibile. La Saleen S5S Raptor è una roadster californiana accattivante e tanto aggressiva quanto basta per divertirsi (a patto di accorciare i rapporti del cambio). Si tratta di una vettura che nella realtà sarà in grado di funzionare a bioetanolo E85, mentre per tutti i videogiocatori di Forza Motorsport 3 sarà sufficiente soltanto un pieno di batterie nel joypad. La Pagani Zonda R (che sarà commercializzata in soli 15 esemplari) è l'esagerato capolavoro dell'argentino Horacio Pagani. Il motore è un V12 fornito dalla Mercedes AMG e, merito dello sottile scarico ricoperto in ceramica e della scatola del cambio in magnesio, le sensazioni acustiche e "fisiche" sono paragonabili a quelle di una F1. Infine tocca alla vera punta di diamante del pacchetto, ovvero l'auto che da sola varrebbe quei 400 Microsoft Point: l'Audi R8 LMS Show Car, tutta in carbonio e tecnologia ai vertici. Non c'è dubbio, così, che le validissime caratteristiche dinamiche di questo bolide faranno dell'Audi R8 LMS una delle migliori automobili per gareggiare online (al lettore va il piacere della scoperta della guida di una simile vettura). Per guidare le auto del prossimo futuro, insomma, sembra che ci voglia giustappunto Forza Motorsport 3.

Voto 5 stelle su 5
Voto dei lettori
L'AutoWeek Car Show Pack di Forza Motorsport 3 offre dieci vetture (tra i marchi spiccano Pagani, Audi, Aston Martin e Shelby) da sogno al prezzo di 400 Microsoft Points. Se la vostra passione per le automobili virtuali (ma non solo) è incontenibile e la vostra mania di collezionismo a quattro ruote è insaziabile, Turn 10 offre una soluzione tutto sommato ragionevole, da afferrare al volo.

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!