Genere
Guida
Lingua
Italiano
PEGI
3+
Prezzo
€ 64,98
Data di uscita
14/10/2011

Forza Motorsport 4

Forza Motorsport 4 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Microsoft Game Studios
Sviluppatore
Turn 10 Studios
Genere
Guida
PEGI
3+
Data di uscita
14/10/2011
Data di uscita americana
11/10/2011
Lingua
Italiano
Giocatori
16
Prezzo
€ 64,98

Hardware

Forza Motorsport 4 è un'esclusiva Xbox 360. È possibile guidarlo con il classico joypad, con Kinect (ovvero simulando d'impugnare un volante) o con attrezzatura espressamente dedicata, quale volante e pedaliera Fanatec. Il gioco dispone anche del riconoscimento vocale attraverso Kinect, per muoversi tra i menu semplicemente impartendo comandi a voce.

Multiplayer

Il comparto multigiocatore di Forza Motorsport 4 mette a disposizione innumerevoli scelte, dallo split-screen al gioco online su Xbox Live fino a sedici partecipanti, con l'introduzione di numerose novità e sensibili migliorie a tutto ciò che aveva già consacrato il terzo capitolo. Oltre ai tornei e alle competizioni classificate già note agli appassionati, infatti, si potrà creare vere e proprie scuderie con altri utenti (modalità Car Club, in cui condividere il garage e le abilità) o sfidare in differita amici e contendenti da tutto il mondo nella cosiddetta Rival Mode (si corre su sette tracciati, a loro volta suddivisi in dieci eventi distinti, contro i ghost avversari). Ovviamente serve un abbonamento al servizio di Xbox Live (meglio se Gold), sia per accedere alle competizioni che al Marketplace del gioco, così da entrare nella community di Forza Motorsport 4.

Modus Operandi

Abbiamo ricevuto una copia del gioco da Microsoft Italia, oltre all'attrezzatura Fanatec (CSR Wheel, CSR Elite Pedals e CSR Shifter Set) per eseguire una prova ancora più approfondita. Al momento della stesura del pezzo, abbiamo raggiunto il quarantesimo livello in carriera, oltre ad aver già percorso migliaia di chilometri sia in Time Trial che contro la soddisfacente (ma non impeccabile) intelligenza artificiale. Nella copia ricevuta (versione promozionale e non definitiva) bisogna segnalare la presenza di un paio di bug, che ci hanno precluso l'utilizzo della Mini Cooper S e della Corvette.

Link

Recensione

La bestia che scoppia dentro

Il simulatore automobilistico del terzo millennio.

di Lorenzo Antonelli, pubblicato il

Accontentatevi di una sommaria recensione di Forza Motorsport 4, di uno scritto tirato frettolosamente via: andando a sottrarre tempo prezioso all'allenamento in pista, la sua stesura e la relativa lettura risultano infatti chiacchiere pressoché inutili e superflue. Anzi, posti dinanzi all'evidenza della disarmante bellezza (interiore ed esteriore) del gioco, qualsiasi altra attività che non sia "guidare Forza Motorsport 4" corrisponderà da qui in poi a un mero spreco di energie e risorse. Non c'è più tempo da perdere, insomma, ma ancora tutta la vita davanti per guidare: il titolo di Turn 10 è visibilmente esaltazione del racing gaming del terzo millennio, portato alla massima evoluzione attualmente consentita dall'hardware.

SCREAMIN' CyLINDERS

A guardarlo distrattamente, non parrebbe neppure di trovarsi alle prese col "vecchio tre e sessanta", bensì con una macchina di nuova generazione, ben più muscolosa e prestante in materia di calcolo computazionale. L'occhio critico, comunque sia, noterà un sensibile (talvolta marcato) aliasing, qualche logo mal scontornato e una percepibile riduzione del frame-rate nella zona dello schermo adibita ad ospitare lo specchietto retrovisore. Ma in fin dei conti si tratta degli unici e sporadici elementi che in qualche modo lasciano intendere al pilota di trovarsi ancora alla guida di un videogioco e non al volante di una vera e indomabile Zonda. Insomma, s'è già detto e visto in lungo e in largo, ma converrà ripetersi ancora una volta: l'impatto visivo restituito da Forza Motorsport 4 non ha eguali, ben superiore al concorrente diretto (eppur dignitoso) di Polyphony Digital. Il nuovo sistema d'illuminazione made in Pixar conferisce ai riflessi sulle lamiere delle vetture assoluta autenticità, mentre ogni tracciato si anima di pregevoli dettagli e rivive d'un nuovo splendore, di nuovi spazi di manovra, nuove pendenze e d'un respiro ben differente. Ai sessanta fotogrammi che scorrono rocciosi ogni santo secondo e a tutto questo bendiddio si aggiunge, non ultimo, l'incredibile audio dei motori (tra le opzioni, si consiglia vivamente di attivare il Focus Vettura: enfatizza il fragore dei cilindri), che lascia sgomenti per qualità e cattiveria diffusa dagli altoparlanti. A patto di annichilire la musica in-game, il rombo che emette Forza Motorsport 4 è infatti talmente coinvolgente, profondo, credibile e "tridimensionale" (specie in galleria) da meritare una medaglia alla qualità udita. Duole ammetterlo, ma a confronto, quello di Gran Turismo 5 risuona come un residuato digitale d'altri tempi. Sembra Pit Stop o Pole Position, a dirla tutta.

BEAUTIFUL A.I.

Il pacchetto ludico offerto da Forza Motorsport 4 non è certo un mistero. La modalità carriera prende il nome di World Tour e, a suon di ricchi premi e ricompense a quattro ruote, spedisce il giocatore a gareggiare sui circuiti di tutto il globo, dal Nurburgring a Dunsfold Park (il famigerato Top Gear Test Track, con tanto di Kia Cee'd, ovvero la "reasonably-priced car" che guidano gli ospiti delo show), passando per un Infineon mai prima d'ora in forma così smagliante o l'inedito Hockeneimring, oltre a un vasto carnet di tracciati più o meno tortuosi da sbloccare di gara in gara (se solo ci fosse anche Trial Mountain...). Nella maggior parte dei casi si tratta di classiche competizioni su circuito (il numero di concorrenti è variabile, fino a un massimo di sedici), ma di tanto in tanto capita di partecipare alle "affollate" giornate del Track Day, a gare di autocross tra birilli, drift o inseguimenti testa a testa nel traffico (che se non altro procede nel nostro stesso senso di marcia). Lungi dal provocare qualsivoglia frustrazione, la carriera si adatta al garage posseduto, proponendo competizioni sempre ad hoc rispetto alla vettura utilizzata. Nel caso in cui il potenziamento automatico (portando ad esempio una classe A fino alla S) non sia sufficiente, comunque, è pur sempre possibile spendere gli abbondanti crediti guadagnati col World Tour nella sezione riservata ai concessionari, così da accaparrarsi nuovi modelli. Infine, una volta scattato il verde, il carattere deciso di un'intelligenza artificiale quanto mai competitiva, astuta e per certi versi umana emerge lentamente, staccata dopo staccata, sino a prodursi in sorpassi da brivido o errori più o meno plateali quando è messa sotto pressione. Non si è certo di fronte allo stato dell'arte dell'intelligenza artificiale in un racing game, ma la sensazione restituita sin dalle prime battute è quella di una sfida appassionante e serrata, che sino ad oggi non s'era ancora potuta sperimentare nel single player offline. Il consiglio è quello d'impostare il massimo di livello di difficoltà possibile e battagliare a denti stretti, con un occhio sempre rivolto all'indicatore danni (sia estetici che meccanici) e l'altro puntato sullo specchietto retrovisore, pronti a rintuzzare gli attacchi.

Qui c'è tutta la passione profusa da Turn 10, oltre a una buona dose di "effetto realtà" - Forza Motorsport 4
Qui c'è tutta la passione profusa da Turn 10, oltre a una buona dose di "effetto realtà"

SCUDERIA MOTORSPORT

Il nuovo capolavoro di Turn 10 possiede, in pratica, tutte le caratteristiche ludiche che già avevano reso grande il capitolo precedente, dalle infinite possibilità di personalizzazione delle livree all'acquisto di componenti per migliorare le prestazioni dell'auto posseduta, dalla pur sempre meravigliosa modalità fotografica fino al solidissimo netcode del multiplayer online per sedici giocatori. Forza Motorsport 4, però, va ben oltre i vecchi standard del multiplayer e rilancia la posta in gioco con l'introduzione del Rival Mode e del Car Club. Nella prima si corre su sette tracciati, a loro volta suddivisi in dieci eventi distinti, sfidando i migliori ghost in circolazione. Ogni volta che si sgretola il punteggio di un amico o di chiunque altro presente sul tabellone, s'innesca una sfida in differita (contro il ghost), con tanto di messaggi d'avvertimento e classifiche globali. La nuova funzionalità di Car Club, invece, si basa sul concetto di gruppo e consente ai giocatori di fondare team e collaborare come membri affiatati, addirittura condividendo le proprie auto per la causa della scuderia. Chiaramente è ancora troppo presto per saggiare appieno tutte le potenzialità del solido comparto multiplayer del gioco (al momento della stesura dell'articolo i server sono ancora poco affollati e privi d'ogni sorta di lag), ma è facilmente credibile che nell'arco di pochi giorni dalla pubblicazione ufficiale del gioco la community di Forza Motorsport 4 sfrecci in lungo e in largo, più nutrita e rigogliosa che mai.


Commenti

  1. RALPH MALPH

     
    #1
    bellarecezio!

    ho letto che lo consigli anche senza volante ma boh... non so... magari provo la demo
  2. GioB

     
    #2
    3 domande
    1-la modalità rivals consente di creare sfide?
    2-jeremy clarkson è stato doppiato?
    3-ci sono i premi avatar?
  3. Fotone

     
    #3
    1 - No.
    2 - Si/No (l'intro è con voce originale, ma le descrizioni delle auto sono doppiate)
    3 - Si
  4. GioB

     
    #4
    grazie delle risposte

    mi è venuta in mente un altra cosa,in fm3 si potevano uploadare fino a 30s di filmato a 720,in fm4 si può fare?hanno aumentato i secondi a disposizione?
  5. AngeloCT

     
    #5
    Che recensione, complimentoni!
  6. Andhaka

     
    #6
    FotoneLa curva, la strada, Dan Greenawalt che compie il miracolo!
    .




    Mai letta una recensione più... laida di questa. :DD Non vuoi davvero sapere la sorta di immagini mentali che evoca. :P





    Rimane il fatto che persino ad un disinteressato dei giochi di guida come il sottoscritto tu sia riuscito a mettere la pulce nell'orecchio. Respect.




    Cheers
  7. jpeg

     
    #7
    Prenotata la CE da Amazon. :3
  8. Morpheus86

     
    #8
    Quello che leggo non corrisponde a quello che ho provato, col pad, sia chiaro, nella demo.

    Aiuti nascosti invasivi o davvero la demo è vecchia?


    Possibilità di qualifiche nelle gare online? Mescole, consumi?
  9. Capp96100

     
    #9
    Bene. GT5 asfaltato quindi...
    Speriamo allora che si riprenda prima di soccombere definitivamente...è ancora in tempo, dopotutto capitata a tutti di fare un passo falso.
  10. Morpheus86

     
    #10
    GT5 si è asfaltato da solo. Ma siamo OT, attendo sempre le mie risposte...... :rolleyes:
Continua sul forum (831)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!