Genere
Azione
Lingua
Inglese
PEGI
ND
Prezzo
€ 22,99
Data di uscita
26/5/2011

Frozen Synapse

Frozen Synapse Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Sviluppatore
Mode 7 Games
Genere
Azione
Distributore Italiano
Steam
Data di uscita
26/5/2011
Lingua
Inglese
Giocatori
2
Prezzo
€ 22,99

Hardware

Come requisiti hardware troviamo un PC con sistema operativo Windows XP, 2000, Vista, 7 o Mac OSX Leopard 10.5.8 o Snow Leopard 10.6.3 , dotato almeno di processore a 1,6 GHz e 512 MB di RAM, sono supportati tutti i moderni chip grafici compresi quelli di fascia bassa presenti nei netbook. Sul nostro PC con Core i7 a 2,8 GHz e 6 GB di RAM non abbiamo riscontrato alcun rallentamento, com'era ampiamente prevedibile.

Multiplayer

Sono disponibili cinque modalità multiplayer, che raddoppiano di numero se contiamo la variante "al buio" di ciascuna modalità. Il numero di sfidanti è sempre limitato a due.

Modus Operandi

Abbiamo giocato alla versione completa del gioco per alcune ore grazie a un codice fornitoci dagli sviluppatori. In precedenza abbiamo avuto accesso alla versione beta.

Link

Recensione

Il rischiatutto

Mode 7 raddoppia la posta e vince.

di Sebastiano Pupillo, pubblicato il

Già in versione beta, quando lo provammo l'anno scorso, Frozen Synapse ci parve una scommessa vinta: stile grafico a parte, che può non piacere ma non si può dire che non sia funzionale al tipo di gioco, il gameplay imbastito dai ragazzi di Mode 7 splendeva di luce propria in modo a dir poco abbagliante. All'epoca mancava del tutto la modalità single-player ma in compenso abbondavano gli spigoli da smussare; a distanza di qualche mese, gli sviluppatori hanno dimostrato non solo di essere in grado di creare una storia non banale ma anche di integrarla con tante piccole sorprese, trovate e variazioni per evitare che la campagna sembri solo una bella collezione di mappe skirmish generate casualmente e messe in fila - ovvero quello che ci saremmo realisticamente aspettati nella peggiore delle ipotesi.

Iniziamo pertanto dall'ambientazione che, seppur creata a sostegno di quello che appare primariamente come un gioco multiplayer, si è rivelata un ingrediente perfetto per dare sostanza alle 55 missioni della campagna principale. Ci troviamo nel classico futuro vagamente distopico in cui una nuova rete telematica, denominata The Shape, ha dato vita a forme di vita digitali al suo interno e ha preso praticamente il sopravvento su qualunque altro mezzo di comunicazione. Il nostro alter-ego viene quindi catapultato in una guerra senza quartiere tra mega-corporazioni, scienziati, agenti segreti, politici, leader religiosi e software pensanti; il tutto, per altro, fornendo ben poche spiegazioni a corredo, supponiamo con il preciso scopo di creare un alone di mistero che, infatti, funziona benissimo. Il giocatore può decidere di approfondire la storia leggendo appositi dossier o di lasciarsi trasportare dal flusso di missioni senza porsi troppe domande: in ogni caso il divertimento è assicurato.

uomini verdi

Chi non ha letto la nostra anteprima si starà chiedendo, a questo punto, di che tipo di gioco stiamo parlando e, dalle immagini, avrà intuito che l'impostazione è classicamente strategica con visuale dall'alto. L'aspetto più caratterizzante del gameplay di Frozen Synapse è però la sua struttura a turni simultanei, in cui cioè i due giocatori - o il giocatore e l'Intelligenza Artificiale - pianificano le loro mosse insieme e poi osservano passivamente il dispiegarsi degli eventi senza poter più intervenire. Si inserisce insomma un elemento di scommessa, quasi d'azzardo, in una struttura che invita tanto alla riflessione quanto alla necessità di fare scelte spiazzanti e coraggiose. La limitata estensione delle mappe e le poche unità coinvolte garantiscono infine che si arrivi alla conclusione di ogni partita in tempi rapidi, potenzialmente in pochi minuti se i due sfidanti sono entrambi online.

In alcune missioni ci troveremo con civili da difendere o anche semplicemente da ignorare, oppure con soldati amici a dare man forte  - Frozen Synapse
In alcune missioni ci troveremo con civili da difendere o anche semplicemente da ignorare, oppure con soldati amici a dare man forte
Tipicamente, ogni turno si risolve nell'assegnare una serie di ordini alle proprie unità, concatenandoli e arrivando persino a poter scegliere le tempistiche; per capirci, ecco un esempio di ordine un po' elaborato: "spostati dietro al tavolo di fronte a te, mirando a destra, fermati per un secondo e mezzo, spara eventualmente al nemico che passa davanti alla porta, quindi accovacciati e prosegui in direzione del muro". Da notare che le unità dotate di fucile sparano automaticamente a un qualunque nemico entro il raggio d'azione dell'arma mentre il lanciarazzi e il lanciagranate va azionato manualmente per evitare (probabilissimi e disastrosi) episodi di "fuoco amico". Fatte le proprie scelte, basate sulla previsione delle mosse dell'avversario, non rimane che premere un tasto e dare così il via all'azione, trattenendo il respiro e mangiucchiando nervosamente un'unghia. Qualcosa andrà per il verso giusto, qualcosa no, ma è proprio questa incertezza alla base del divertimento, anche perché non è raro che le cose vadano anche meglio di quanto avevamo previsto.


Commenti

  1. Gidus

     
    #1
    Che toni entusiastici :)
    Sembra veramente una piccola perla. Peccato sia allergico al genere in ogni sua forma
  2. Bruce Campbell87

     
    #2
    chi non lo compra muore :D
  3. babalot

     
    #3
    Bruce Campbell87chi non lo compra muore :D
    il solito esagerato. cmq dalla quantità di gente che ci giocava nei giorni scorsi direi che ha venduto benino. oppure erano tutti beta tester a scrocco come me ma spero di no.
  4. Nihil_82

     
    #4
    sto a rota con sto gioco! sfidatemi sono SonicTooth su steam, il concetto che le mosse si possono mandare anche con i rispettivi giocatori offline stile scacchi mi fa godere!
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!