Genere
ND
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
5/9/2006

Games for Windows

Aggiungi alla collezione

Datasheet

Data di uscita
5/9/2006

Hardware

La conferenza di Microsoft ha riguardato sia la piattaforma Xbox 360, sia i giochi dedicati alla collana Games for Windows.
Speciale

Microsoft Media Briefing 2007

Una conferenza puntata sul futuro prossimo.

di Simone Soletta, pubblicato il

Ad analizzare a mente fredda il Media Briefing di Microsoft, che di fatto ha aperto le danze di questo Electronic Entertainment Expo "nuova edizione", si potrebbe concludere che si è trattato di un evento sottotono. Nessuna grande novità è scaturita dalla fredda serata di Santa Monica (questa volta, confidando nel mite clima californiano, l'evento era all'aperto), ma in realtà la scelta fatta da Peter Moore e soci è stata diversa rispetto al solito. Tra un'apertura e una chiusura ovviamente dedicate ad Halo, sembra che Microsoft abbia voluto approfittare della diretta televisiva dell'evento per focalizzarsi su quanto di meglio la console offrirà al pubblico da qui alla prossima stagione natalizia. Tutti i giochi che sono stati presentati, insomma, saranno disponibili da qui a dicembre ed è chiaro che con queste premesse chi mastica pane e videogiochi ogni giorno, segue forum e legge ogni notizia, possa essere deluso dalla mancanza di sostanziali novità. Eppure la carne al fuoco non era poca, e anzi facendo mente locale si scorgono all'orizzonte mesi davvero importanti sia per Xbox 360 che per la piattaforma Games for Windows.

L'ALONE DI HALO

Il contesto televisivo è proprio quello che ha portato i presentatori a spendere meno tempo del solito in cifre e grafici, sebbene il noioso snocciolamento numerico non sia mancato del tutto. Filtrando un pochino, preferiamo citare solo quello a nostro parere più interessante: i sette milioni di utenti registrati su Xbox Live, decisamente una comunità in salute, con l'obiettivo puntato sul traguardo dei dieci milioni da raggiungere entro il prossimo E3.
Che l'evento fosse dedicato anche a giocatori distanti dalla definizione di "hardcore" si è notato anche e soprattutto durante l'intervento del Vice President of Global Marketing Jeff Bell che ha presentato in pompa magna due titoli di pura derivazione televisiva: il party game "in stile Buzz!" Scene it, che verrà distribuito con un controller sostanzialmente identico a quello ideato da Sony per i suoi Trivia Game e che sfrutterà l'importante licenza del gioco da tavolo e su DVD, e Naruto: Rise of a Ninja, che si rifà ovviamente alla fortunata serie animata che appassiona ogni giorno migliaia di spettatori giovani e meno giovani. Per non parlare di Viva Pinata Party Animals, un classico Party Game in stile Mario Party che sfrutterà le simpatiche creature di cartapesta per intrattenere fino a quattro giocatori contemporaneamente.
E Halo 3? Galleggiava nell'aria, sulle note del suo tema musicale principale, suonato dal vivo dai Corporeal, una formazione chitarra-basso-tastiera-percussioni-violino scovata da Microsoft su qualche YouTube o MySpace. Si è fatto aspettare, ovviamente, fino alla fine, ma l'intrattenimento tutto sommato non è venuto a mancare.

UNA LINE-UP INVIDIABILE

A scorrere la dotazione di software che Microsoft ha in serbo per la sua console, infatti, c'è da essere più che soddisfatti. Da qui a fine anno potremo giocare a Project Gotham Racing 4, Dinasty Warriors Gundam, Call of Duty 4: Modern Warfare, Stranglehold, Guitar Hero III: Legend of Rock, Beautiful Katamari, Lost Odyssey, NBA Live 08, Mass Effect, Fatal Intertia, Medal of Honor Airborne, Tiger Woods PGA Tour 08, Ace Combat 6: Fires of Liberation, NHL Live 08, Assassin's Creed, Spider Man Friend or Foe, The Simpsons Game, Tom Clancy's Splinter Cell: Conviction, Nascar 08, Eternal Sonata, BioShock, Madden 08, Tony Hawk's Proving Ground, Crash of the Titans, Harry Potter e L'Ordine della Fenice, The Orange Box, Bee Movie, Grand Theft Auto IV e Rock Band.
Alcuni di questi titoli, già molto promettenti, hanno mostrato nuovi scorci, come per esempio Call of Duty 4: Modern Warfare, decisamente più realistico e ottimamente fotografato rispetto ai capitoli precedenti, o quel Rock Band che Peter Moore ha tentato invano di sabotare con una prestazione piuttosto deludente come chitarrista/voce di supporto. In più, tra i vari trailer proposti, spiccava un gustoso assaggio di Resident Evil 5, il cui filmato completo sarà disponibile per il download sul Marketplace a partire dal 26 luglio.
Tutti giochi reali, che nei prossimi giorni potremo provare in versioni sostanzialmente definitive e che raggiungeranno i negozi al più tardi fra cinque mesi: insomma, l'effetto-novità è forse venuto a mancare, ma il Media Briefing ha lasciato una decisa sensazione di concretezza.
Anche sul versante online, specificamente riguardo a Xbox Live Arcade, c'è molto in arrivo, a partire proprio da stasera: Sonic the Hedgehog e Golden Axe di Sega dovrebbero essere scaricabili proprio mentre scriviamo queste righe, altri titoli arriveranno con la solita costanza, portando a oltre cento il numero dei giochi scaricabili attraverso Xbox Live. L'elenco è piuttosto lungo, ma tra i più interessanti non possiamo non citare Bomberman Live, Sensible World of Soccer, Wing Commander Arena, Super Puzzle Fighter Turbo HD Remix e il sempreverde Track & Field.

MULTIMEDIALITÀ IN VENDITA, MA NON PER NOI

Xbox 360, però, non è solo videogiochi: il successo riscontrato attraverso la distribuzione di film e serie TV attraverso Xbox Live ha finalmente convinto Microsoft a proporre il suo catalogo anche in Europa. La brutta notizia è che l'Italia, come avvenuto con il lancio del lettore HD DVD, non sarà tra le nazioni che potrà usufruire inizialmente del servizio.
È un vero peccato, perché proprio durante il Media Briefing Microsoft ha annunciato una nuova partnership con Disney che porterà i blockbuster del gruppo (Hollywood Pictures, Miramax e Touchstone le altre etichette) a popolare le pagine del Marketplace video con film di catalogo (Armageddon, Le Follie dell'Imperatore, Tarzan,Unbreakable, I Fratelli Grimm e l'Incantevole Strega) e novità (Deja Vu, The Queen).

LE STRATEGIE PER GAMES FOR WINDOWS

L'unificazione dei servizi online Xbox Live e Games for Windows Live è evidentemente una priorità per Microsoft, al punto da trovare un accordo per inserirne il supporto direttamente nell'Unreal Engine 3 di Epic. E proprio da Cliffy B abbiamo appreso che Gears of War è finalmente pronto per fare il suo esordio sui personal computer, in versione compatibile XP e Vista (niente esclusive a favore del nuovo sistema operativo, quindi) e che porterà in dote cinque nuovi episodi e nuove arene per i combattimenti online.
Anche il simpatico Viva Pinata si appresta all'installazione sui nostri dischi rigidi e con lui titoli del calibro di BioShock (confermata l'uscita in contemporanea con la versione Xbox 360), Flight Simulator X, Hellgate: London, Crysis, Company of Heroes: Opposing Fronts e tanti altri.

SI DICEVA DI HALO 3...

Molti dei titoli presentati, in video o in demo, meriterebbero un approfondimento, ma questo è un compito che assolveremo nei prossimi giorni, quando i giochi saranno finalmente sotto ai nostri occhi e - speriamo - pronti a rispondere alle nostre sollecitazioni sui controller. Nell'attesa, non resta che registrare una chiusura che, ovviamente, non poteva che essere dedicata ad Halo 3: secondo Peter Moore, infatti, la saga ideata da Bungie ha le potenzialità per diventare lo Star Wars del nuovo millennio, un'icona capace di appassionare le nuove generazioni.
Un obiettivo piuttosto ambizioso, che Microsoft però intende perseguire con forza, almeno a giudicare da quanto WETA Digital ha creato ispirandosi ai personaggi del gioco. Un "corto" di pochi minuti ha rappresentato l'assaggio di quello che potrebbe essere una serie o il disperso film dedicato ad Halo, incentrato sul "risveglio" delle armate terrestri, sulla creazione delle armi e dei mezzi che tutti ben conosciamo e su quell'armatura che fin dal 2001 ha saputo ritagliarsi un posto importante tra le tante icone legate ai videogiochi. Davvero un buon lavoro, che ha dato il "la" a un nuovo trailer del gioco vero e proprio, apparso in questa sede in buona forma, sebbene l'esperienza fosse limitata da un ritmo di montaggio davvero forsennato: un trailer, insomma, difficile da valutare in termini puramente qualitativi... anche per questo, comunque, ci sarà tempo nei prossimi giorni.