Gamescom 2011

Gamescom 2011 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Hardware

Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Londra 2012 uscirà su Wii e Nintendo DS. Renegade Ops uscirà su PC, Xbox 360 e PS3.

Multiplayer

Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Londra 2012 e Renegade Ops saranno caratterizzati da diverse modalità multigiocatore.

Modus Operandi

Abbiamo assistito a presentazioni di trenta minuti ciascuna nel corso della Gamescom 2011

Link

Hands On

Un pomeriggio con Sega - Seconda parte

Seconda coppia di giochi per Sega.

di Marco Ravetto, pubblicato il

MARIO & SONIC AI GIOCHI OLIMPICI LONDRA 2012

La presentazione di Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Londra 2012 ci ha permesso di fare la conoscenza (e di testare con mano) quattro gare, equamente suddivise tra discipline reali e Dream Event. La prima prova di questo quartetto è stato il tiro a segno, basato su una versione riveduta e corretta dell’originale. L’evento è strutturato su cinque turni a tempo, in cui l’obiettivo è ovviamente quello di sparare al centro di un bersaglio. La difficoltà di questa prova, oltre al rapido incedere del conto alla rovescia, è rappresentata dai bersagli stessi che, in alcuni turni, oscilleranno e si rimpiccioliranno improvvisamente. Altrettanto semplice e immediato è il calcio, con sei giocatori su schermo (due di movimento più il portiere) tre comandi a disposizione (tiro/passaggio e movimenti in attacco, contrasto, scivolata e movimento in difesa) e tiri speciali su cui raramente l’estremo difensore è stato capace di intervenire.

L'ippica sarà presente sia sotto forma di evento "classico" che in una versione riveduta e corretta - Sonic Generations
L'ippica sarà presente sia sotto forma di evento "classico" che in una versione riveduta e corretta

L’ippica e gli ostacoli sono stati invece i protagonisti, con variazioni sul tema a dir poco sensibili, dei due Dream Event che ci hanno visto protagonisti. La sfida Dream Equestrian, cooperativa per quattro giocatori, consiste nel guidare un carretto contenente sette uova di Yoshi fino al traguardo, evitando impatti e ostacoli che potrebbero far cadere parte del prezioso carico. Il controllo avviene tramite Wiimote: il movimento laterale permette di cambiare la direzione del carro, lo scuotimento del Wiimote aumenta la velocità mentre i salti sono gestiti tramite la pressione coordinata di un tasto da parte di tutti i partecipanti. Nel complesso si tratta di una meccanica di gioco molto semplice e l’evento, anche al primo tentativo, è stato completato senza particolari problemi. Più divertente, perché competitivo, l’evento Dream Hurdles. In questa prova i quattro concorrenti devono correre su una pista a ostacoli con il doppio obiettivo di superare gli ostacoli e di saltare sulla testa dei nemici per incrementare il proprio punteggio. Inoltre, di tanto in tanto appariranno per terra dei bonus dall’effetto variabile (invincibilità, inversione del senso di marcia…) utili per danneggiare gli avversari.
Mario & Sonic ai Giochi Olimpici Londra 2012 conferma la sua propensione al party game con eventi semplici, immediati e discretamente giocabili. Restano però numerosi dubbi sull’effettiva longevità di un titolo in cui, per motivi veramente inspiegabili, non sarà inserita alcuna modalità multigiocatore online.

RENEGADE OPS

In uno stand Sega caratterizzato dalla presenza di numerosi prodotti piuttosto deludenti, Renegade Ops riusciva a svettare abbastanza agevolmente grazie alla sua meccanica di gioco puramente arcade, capace di conquistare e coinvolgere sin dai primi istanti. Il nuovo sparatutto di Avalanche Studio si basa, come da tradizione del genere, su una trama incredibilmente banale e prevedibile (riassumibile con la classica lotta tra il pazzo criminale intenzionato a conquistare il mondo e un gruppo di soldati inviati a fermarlo), che comunque non inficia in alcuna maniera l’esperienza di gioco. Il sistema di controllo è alquanto semplice e si basa sul doppio utilizzo delle levette analogiche per il movimento del mezzo di trasporto e per sparare: una soluzione perfetta che permette di attraversare l’area di gioco rilasciando in ogni direzione quintali di proiettili per distruggere le decine di nemici presenti.

Renegade Ops disporrà di modalità single player e in multigiocatore sia offline che online - Sonic Generations
Renegade Ops disporrà di modalità single player e in multigiocatore sia offline che online

Lo Story Mode è strutturato su nove livelli, ognuno dei quali richiederà circa venticinque minuti per essere portato a termine. Ogni missione potrà essere giocata da soli, in due sulla stessa console tramite split-screen oppure in quattro online: è ovviamente quest’ultima opzione quella che garantisce il massimo del divertimento e, pur senza raggiungere livelli di complessità particolarmente elevati, inserisce un minimo di elemento strategico (la coordinazione di alcuni attacchi, la scelta di chi deve raccogliere armi e rifornimenti energetici) sicuramente apprezzabile.
In uscita su PC, Xbox 360 e PS3 in digital delivery entro la fine dell’estate, Renegade Ops ha tutte le carte in regola per catturare l’interesse degli appassionati del genere. Il livello che abbiamo provato, oltre a mettere in evidenza la bontà di una struttura di gioco tanto semplice quanto divertente, ha mostrato anche una realizzazione grafica di buona caratura. Pur in un’ambientazione non particolarmente luminosa, il livello di dettaglio è parso più che convincente, con effetti visivi (esplosioni, incendi) di fattura apprezzabile.


Commenti

  1. the TMO

     
    #1
    Eh, è il motivo per cui porto gli occhiali, imho. Mi riferisco al titolo dell' articolo.
  2. Mdk7

     
    #2
    Quanti pomeriggi passati così... XD
  3. billyelara

     
    #3
    Oddio, con tutte le ragazze che avete fotografato, mi sembra il minimo...
    eheheh
  4. jpeg

     
    #4
    Mi spiace leggere che Anarchy Reigns suca proprio, a prescindere da chi l'ha provato (prima Marco e TMO, ora Ravetto...): peccato, era un progetto che inizialmente mi aveva davvero incuriosito.

    Ottime invece le conferme sull'ultima fatica di Nagoshi.
  5. Stefano Castelli

     
    #5
    Mamma mia... credo che Sega sia nel suo momento più "basso". Niente PSO a Colonia?
  6. SixelAlexiS

     
    #6
    jpegMi spiace leggere che Anarchy Reigns suca proprio, a prescindere da chi l'ha provato (prima Marco e TMO, ora Ravetto...): peccato, era un progetto che inizialmente mi aveva davvero incuriosito.

    Ottime invece le conferme sull'ultima fatica di Nagoshi.
    che poi, prima mi spari che un eventuale God Hand 2 sarebbe difficile da vendere... e poi te ne esci con stà strunzat?
    bah....
  7. xsecuzione

     
    #7
    Stefano CastelliMamma mia... credo che Sega sia nel suo momento più "basso". Niente PSO a Colonia?

    Ci pensavo proprio oggi. Stanno rovinati.
  8. Lylot72

     
    #8
    crisi.
  9. Crownless King

     
    #9
    Sega riesce come al solito a buttare nella monnezza quanto di buono aveva fatto negli ultimi tempi.
    Una sorta di superpotere XD
  10. xsecuzione

     
    #10
    Crownless KingSega riesce come al solito a buttare nella monnezza quanto di buono aveva fatto negli ultimi tempi.
    Una sorta di superpotere XD

    per ultimi tempi intendi 10 anni fa?
Continua sul forum (14)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!