Genere
MMOG
Lingua
Inglese
PEGI
ND
Prezzo
Gratuito
Data di uscita
Autunno 2011

UFO Online: Fight for Earth

UFO Online: Fight for Earth Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Gamigo Games
Genere
MMOG
Data di uscita
Autunno 2011
Lingua
Inglese
Prezzo
Gratuito

Link

Speciale

Nuove IP di un certo peso

Tra brand storici e sconosciuti guanti di sfida ai big.

di Stefano F. Brocchieri, pubblicato il

L'indimenticabile UFO: Enemy Unknown (conosciuto anche come il primo episodio di un certo X-COM), partorito nel 1994 da una Micropose in stato di grazia, conoscerà a breve una nuova giovinezza. La terza, per l'esattezza, dopo la rinascita del brand avvenuta negli anni scorsi, con risultati discreti, per mano di Cenega. Trattandosi di gamigo, l'incarnazione proposta da UFO Online: Fight for Earth sarà naturalmente pensata in ottica massiva e gratuita.
Sviluppato dai tedeschi Fanatics, usando Unity, e quindi pensato per girare su un browser tramite Flash, Fight for Earth si è presentato con un trailer che ha messo subito in mostra l'evidente aggiornamento dell'immaginario della saga ai giorni nostri: il gioco si svolge infatti all'interno di una cornice sociale, politica e militare che fa molto “District 9”, con l'arrivo degli alieni che impatta in maniera via via differente sulla vita degli umani, che arrivano anche a mettersi l'uno con l'altro.

Ma anziché un gestionale di dinamiche sociali e urbanistiche, UFO Online rimane uno strategico a turni di stampo militaresco, che in questa incarnazione sembra anche strizzare l'occhio a Counter-Strike. Il gioco ci è stato mostrato poi in una versione pre-alpha incerta e piena di elementi non definitivi, decisamente lontana al momento dall'offrire una “grafica impressionante per un titolo Flash”, per usare le parole con cui il publisher tedesco lo promuove.
Sono previste tre fazioni umane, che oltre che contro gli xenomorfi lotteranno anche tra di loro attraverso il PvP. Rispetto agli UFO di Cenega, ritorna una parte gestionale, in linea con l'UFO originale, nella quale occorrerà edificare e gestirsi una base, al cui interno reclutare membri del proprio team, dedicarsi alla ricerca scientifica e altro ancora, secondo uno schema che risponde a cinque macro-aspetti (Storage, Infirmary, Barracks, Crafting e Mission Control).
Una volta passati all'azione, si potrà contare su cinque diverse classi di combattenti, ciascuna ovviamente dotata di caratteristiche e abilità speciali proprie, che occorrerà coltivarsi strada facendo. Durante la dimostrazione ci è stato fatto vedere uno scontro PvP in collegamento con la sede di gamigo, prima del quale si passava da un'intrigante world map interattiva, grazie a cui vedere dove stanno lottando gli altri giocatori e unirsi a loro in qualsiasi momento.
L'uscita del gioco è prevista per il terzo trimestre di quest'anno, in inglese e tedesco, con il francese che come di consueto verrà rilasciato a seguire. Nel frattempo gamigo promette che ne vedremo di più all'E3 e alla Gamescom, dove verosimilmente UFO Online: Fight for Earth avrà la possibilità di presentarsi in una forma (estetica) decisamente migliore.

WORLD IN CONFLICT MMO E ANCHE GRATUITO? FUOCHINO Un altro annuncio di cui si andava particolarmente fieri in quel di Amburgo (e da quanto visto e provato pienamente a ragione) è Elements of War Online. Il gioco non va confuso con l'omonimo Elements of War, titolo in pubblicazione a breve da Kalypso. Oltre al single player, anche quello avrà il multiplayer via Rete, ma quanto proposto da Elements of War Online avrà una connotazione massiva grazie a cui gamigo può giustamente fregiarlo di essere uno dei primi veri MMO RTS sulla piazza. Elements of War Online è ambientato in un prossimo futuro, nel quale Russia, Cina ed Europa si alleano per conquistare gli Stati Uniti. Il teatro di battaglia saranno appunto gli USA, il cui territorio sarà diviso in 50 zone dove le due fazioni (a cui in futuro gli sviluppatori programmano di affiancarne altre) si affronteranno senza esclusioni di colpi. Le dinamiche sono quelle di uno strategico in tempo reale snello e moderno, alla World in Conflict, citato esplicitamente dalla gente di gamigo, in cui ciascun giocatore potrà comporre il proprio schieramento scegliendo tra 31 tipi diversi di unità (dalla fanteria agli aerei, dai carriarmati agli elicotteri, fino a comparti speciali di natura sperimentale). Il tutto è vivacizzato da un'elevata interattività ambientale e da un sistema meteorologico in tempo reale piuttosto impressionante, capace di influenzare i sedici tipi di mappe previsti con condizioni climatiche che non si limiteranno a rimanere sullo sfondo ma entreranno nel vivo dell'azione con tornado, tempeste di sabbia, fulmini, scosse elettromagnetiche e terremoti. Non avrà un dettaglio grafico paragonabile a quello del capolavoro di Massive Entertainment, ma il resto sembra esserci tutto e anche bello abbondante. In uscita entro giugno,


Commenti

  1. Bruce Campbell87

     
    #1
    Black Prophecy for the win!Poi le altre pagine le ho lette distrattamente :D
  2. giopep

     
    #2
    Well, in arrivo una recensione. :)
  3. Bruce Campbell87

     
    #3
    giopepWell, in arrivo una recensione. :)
    con te non ci parlo! :asd:
  4. giopep

     
    #4
    Bruce Campbell87con te non ci parlo! :asd:

    Hahahahaha, se è per quello che credo, sappi che finalmente oggi ho trovato il tempo di mettermi a scriverne.
    Guardando alla roba che abbiamo da pubblicare, se tutto va bene, se ne parla per la prossima settimana.
  5. Bruce Campbell87

     
    #5
    fra un po' lo pubblicano e tu sei a scrivere il first view XD ahuahuahuahua. Però vero, state pubblicando un mare di roba, ma quello doveva avere la precedenza su tutto :D
  6. giopep

     
    #6
    Bruce Campbell87fra un po' lo pubblicano e tu sei a scrivere il first view XD ahuahuahuahua. Però vero, state pubblicando un mare di roba, ma quello doveva avere la precedenza su tutto :D

    Lamentati con Tripwire: io ero pronto a scriverne direttamente da San Francisco, ma non mi hanno mandato i materiali che mi avevano promesso. Poi, una volta tornato a casina bella, sono emerse altre priorità. Comunque, suvvia, son passate due settimane da quando l'ho visto, non è ancora marcio. :D
  7. Airal

     
    #7
    Ora c'è anche la versione italiana di Loong!!! Bellissimo!

    [EDIT]
  8. utente_deiscritto_116

     
    #8
    Ora c'è anche il post di uno che si iscrive apposta e ripesca una roba di tre anni fa per spammare fingendo di essere un utente!!! Fintissimo!

    Seriamente, davvero: ditelo, se state spammando. Cancello lo stesso, ma almeno non ci prendiamo per il naso.
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!