Genere
Sparatutto
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 64,99
Data di uscita
7/11/2008

Gears of War 2

Gears of War 2 Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Microsoft Game Studios
Sviluppatore
Epic Games
Genere
Sparatutto
PEGI
18+
Distributore Italiano
Microsoft
Data di uscita
7/11/2008
Lingua
Tutto in Italiano
Prezzo
€ 64,99

Hardware

Gears of War 2 è in sviluppo su Xbox 360, attualmente come esclusiva. Il debutto sulla console Microsoft è fissato per Novembre 2008.

Multiplayer

Dopo il successo delle modalità online (competitive e cooperativa) di Gears of War, ci aspettiamo grandi cose anche da Gears of War 2. Pur non essendo ancora confermato è probabile che la modalità cooperativa possa coinvolgere un maggior numero di giocatori rispetto ai soli due di Gears of War.

Link

Eyes On

L'invasione delle Locuste...

Più grande, più grosso, più cattivo: Gears of War 2 va in scena!

di Matteo Camisasca, pubblicato il

Fra gli elementi di novità un ruolo da protagonisti sembrano averlo i Burmak, veri e propri bestioni in forza alle Locuste dotati di devastante cannone lanciamissili che portano sulle spalle: sono presenti sia in versione "standard" sia in versione ulteriormente armata a livello delle due braccia.
Abbatterli non sarà semplice, ma per quanto visto è qualcosa di veramente appagante. Spunti nuovi si registrano anche negli scontri alla distanza ravvicinata, con i nemici agonizzanti che possono essere presi di peso da terra (tasto A) e utilizzati come scudo da frapporre fra noi e il fuoco nemico: fatto il suo "dovere", la Locusta malcapitata può essere finita spezzandole il collo, mentre per i giocatori più impazienti e disinteressati all'utilizzo dei nemici come scudi "umani" avranno tutta una nuova serie di "fatality" con cui finire le Locuste morenti.
Ovviamente ricordiamo che, oltre a trattarsi di un'epica opera fantascientifica, stiamo parlando di un titolo rigorosamente 18+, dunque destinato a un pubblico adulto. A toglierci ogni dubbio in merito interviene la nuova possibilità di impugnare la motosega per duellare contro le Locuste che allo stesso modo ci hanno affrontato a viso aperto: il tutto sembra giocarsi attorno alla pressione del tasto B e se abbiamo la meglio una nuovo nemico letteralmente "affettato" andrà a sporcare l'obiettivo della telecamera con copiosi schizzi di sangue.

è ANCORA SPETTACOLO

Tecnicamente il gioco riesce a superare il suo predecessore e non era un'impresa semplice: i detrattori dello stile di Gears of War - in particolare quelli che l'hanno bollato come un titolo monocromo - potranno ora rifarsi gli occhi con la splendida vallata, una vero spettacolo dove boschi di conifere sono protagonisti, intervallati da prati verdi e torrenti. Il respiro visivo è di tutt'altra caratura rispetto al primo capitolo e la promessa è che gli ambienti vasti e aperti saranno distintivi di questa nuova produzione. Fra le conferme a livello estetico figura il ritorno del "bump mapping" super-pompato, mentre si distingue un uso sapiente e dosato della profondità di campo e in generale delle sfocature, il tutto nel contesto di un dettaglio visivo capace di candidarsi a nuovo punto di riferimento e miglior dimostrazione delle capacità dell'edizione più aggiornata, riveduta, corretta e limata dell'Unreal Engine su Xbox 360.

VARIE ED EVENTUALI

Avviandoci alla conclusione del nostro primo reportage su Gears of War 2, riportiamo alcune informazioni emerse dal botta e risposta finale con Cliff Bleszinski: il piccolo grande Lead Designer di Epic Games ha anzitutto confermato che il gioco sarà più lungo del predecessore, senza sbilanciarsi per il momento nel quantificare l'aumento di longevità previsto.
Preciso è invece il dato, 30% riguardante la porzione di gioco che - dopo l'ampio respiro di cui sopra - ci condurrà nuovamente nelle viscere della terra: c'era da aspettarselo, dato che le Locuste proprio nel sottosuolo vivono e prolificano.
Infine grandi speranze per chi ama il multiplayer cooperativo: ricordando che tutto Gears of War era giocabile in modalità co-op a due, la letterale promessa di un cooperativo più grande e migliore - condita dal sorriso godereccio di CliffyB - lascia preludere a quel che molti s'attendono, ovvero la possibilità di giocare tutta la campagna almeno in quattro: un risultato che, se confermato, ben si sposerebbe con la natura decisamente più "campale" delle battaglie previste.
Il dato di fatto finale e più importante, per tutti quanti l'aspettano, è che Gears of War sarà disponibile a novembre 2008. Non vediamo l'ora e nel mentre restate con noi: vi terremo puntualmente informati su tutti gli sviluppi di Gears of War 2 che emergeranno nei mesi a venire...