Genere
Azione
Lingua
ND
PEGI
18+
Prezzo
ND
Data di uscita
20/9/2011

Gears of War 3

Gears of War 3 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Microsoft Game Studios
Sviluppatore
Epic Games
Genere
Azione
PEGI
18+
Data di uscita
20/9/2011
Data di uscita americana
20/9/2011
Data di uscita giapponese
22/9/2011

Hardware

Gears of War 3 è atteso, ovviamente, su Xbox 360. Non ci sono notizie di una versione PC, improbabile dato che si sono perse le tracce anche di un'eventuale edizione Windows del secondo capitolo. Il gioco è entrato nell'ultima fase di sviluppo, la sveglia è puntata su marzo 2011.

Multiplayer

Oltre alla cooperativa per quattro giocatori, non mancheranno modalità competitive. Durante la nostra visita presso gli studi di Epic Games, però, è stata messa a fuoco soprattutto la campagna per giocatore singolo.
Eyes On

Parola d'ordine? Rifinire!

Unreal Engine al suo meglio per il "finale" di Gears of War!

di Simone Soletta, pubblicato il

"Non avrebbe senso affermare che Gears of War 2 e Gears of War 3 sono basati sullo stesso engine: l'Unreal Engine varia di giorno in giorno!"

Le parole di Cliff e Rod si tramutano in realtà quando, sul grande schermo della sala conferenze, Gears of War 3 comincia a muoversi davanti ai nostri occhi. Non ci si poteva certo aspettare uno sconvolgimento tecnico, perché i limiti di Xbox 360 sono ormai noti ed erano già stati fortemente avvicinati in Gears of War 2, ma la complessità delle ambientazioni e la qualità della grafica sono nettamente superiori rispetto a quanto già visto in passato, e questo nonostante la build visionata fosse ben lontana dalla piena percentuale di completamento.

sia fatta la luce, sia fatta l'ombra

È migliorata in ogni aspetto, per esempio, l'illuminazione: ora è globale e può contare su un range maggiormente dinamico; inoltre l'introduzione del Full Scene Dynamic Shadow rende la realizzazione delle ombre incredibilmente più complessa e realistica, la scena proietta le sue ombre, i personaggi hanno le loro self shadow e tutte queste ombre si stratificano senza problemi sul terreno, comprese quelle che le nuvole proiettano dal cielo virtuale di Sera, o magari quelle di un Raven che sorvola il campo di battaglia.
Il sistema meteorologico dinamico fa sì che il sole lasci spazio alle nuvole e, magari, a una leggera pioggia, mentre un sistema di deformazione interviene sui livelli - o almeno, sulle porzioni "cosmetiche" degli stessi - che possono così essere devastate da terremoti e quindi distrutte, inondate, modificate.
Anche nella simulazione del movimento degli alberi e delle stoffe sono stati fatti passi in avanti, grazie alle Vertex Shade Animation, che consentono alle foglie di muoversi al vento o alle bandiere di sbattere senza pesare in modo esagerato sulla potenza computazionale. Una piccola cosa che, insieme ad altre piccole cose (come l'illuminazione di rimbalzo dovuta ai colori delle superfici) rendono l'impatto visivo ancora più solido, coerente, realistico. I livelli di Gears of War, insomma, non sono mai sembrati così veri, vivi, pieni: il dettaglio delle texture, anche su particolari piccoli come un fregio nel marmo o una figura nella pietra, sono impeccabili e a livello di densità poligonale, apparente o reale che sia, non ci si può proprio lamentare. Quello che gira attorno a noi è un ambiente talmente complesso da invitare all'esplorazione di ogni piccolo particolare, di ogni minimo dettaglio.

gears of war come lo conoscevamo, ma... di più

Al termine della lunga presentazione del gioco, impreziosita da una dimostrazione che ha coinvolto il primo livello nella sua interezza e qualche spizzico di altre arene, salutiamo i nostri ospiti e lasciamo la sede di Epic Games. Ne usciamo con una sensazione del tutto positiva: Gears of War 3, senza dubbio, non offrirà rivoluzioni rispetto ai due capitoli precedenti, e anzi saprà avvantaggiarsi, come ci ha confidato Cliff Bleszinski nella nostra intervista esclusiva, dell'esperienza maturata con i titoli precedenti.
Le dinamiche "Close Quarter" del primo Gears of War si fonderanno meglio con l'ampio respiro introdotto con Gears of War 2, per un'esperienza di gioco più bilanciata e costante. Le meccaniche varieranno soprattutto in relazione alla presenza di una nuova fazione di nemici, appena accennata in Gears of War 2, capace di mettere in campo nuove unità dalle caratteristiche particolarissime, ma in termini di gameplay è lecito attendersi che ci si ritrovi a correre, cercare un riparo, fare capolino e sparare per la maggior parte dell'avventura.
Per chi ha amato i primi due Gears of War, ovviamente, questo non rappresenta un problema: si troverà di fronte a un gioco che ama rifinito all'inverosimile su ogni piccolo particolare, a partire da un impianto visivo capace ormai di raggiungere vertici tali da far sembrare "vecchissimo" il primo Gears of War. Chi invece avesse trovato ripetitivi i primi due giochi, farà bene ad attendere le nostre prime prove "hands-on" per capire se effettivamente quest'ultimo capitolo saprà inserire qualche idea davvero nuova in un canovaccio comunque ben delineato.


Commenti

  1. Matteo Camisasca

     
    #1
    Fantastica anteprima, complimenti Sole!
  2. $$$$$

     
    #2
    Matteo Camisasca ha scritto:
    Fantastica anteprima, complimenti Sole!
       Davvero. Ho visto la luce.

    (scusate :()

    Letta in due fiati. "... con Gears of War 3 andremo oltre, rappresentando la lotta per la sopravvivenza di un intero genere e dello stesso pianeta Sera". Molto bene.
  3. teoKrazia

     
    #3
    Interessante il discorso "salto temporale", un espediente che permette di buttare in campo svariata roba nuova e interessante il fatto che Cliff B, a quanto pare, non è rimasto impermeabile alle influenze della concorrenza, inglobando elementi da Dead Space, per esempio. Saggio uaglione, è così che crescono i generi. ;)

    E poi Dom con la barbazza rulla.
  4. Matteo Camisasca

     
    #4
    Il coop a quattro nella campagna: era ora!
  5. Da Hammer

     
    #5
    Io non ho finito nemmeno il primo...
  6. Naruto

     
    #6
    Matteo Camisasca ha scritto:
    Il coop a quattro nella campagna: era ora!
      
    questa si che è una notiziona.
    comunque dall'anteprima mi è sembrato di capire che il gioco vuole offrire di più a livello di single e cooperativa (ma non deathmatch) per aumentarne la rigiocabilità. ottimo direi, perchè comunque la coop di gears è una delle migliori esperienze online di questa generazione, in 4 poi sarà totale :sbav:
  7. teoKrazia

     
    #7
    Però pretendo...

    ...una roba tipo il mitico 'sacchetto della spesa' da portare in due nel secondo. Situazioni del genere, in quattro, sarebbero delirio puro. XD
  8. mauz

     
    #8
    Da Hammer ha scritto:
    Io non ho finito nemmeno il primo...
     Te credo, il single era di una piattezza mortale. :D
  9. Naruto

     
    #9
    teoKrazia ha scritto:
    Però pretendo...
    ...una roba tipo il mitico 'sacchetto della spesa' da portare in due nel secondo. Situazioni del genere, in quattro, sarebbero delirio puro. XD
       
       
    tu sei pazzo :DD
    cioè già in 2 quel pezzo era tragico.. in 4 non oso proprio immaginare cosa potrebbe accadere :D
  10. Tristan

     
    #10
    Naruto ha scritto:
    tu sei pazzo :DD
    cioè già in 2 quel pezzo era tragico.. in 4 non oso proprio immaginare cosa potrebbe accadere :D
       Quoto :DD
    Comunque ottimo, promette benone :sbav:

    P.S.: si sa qualcosa sul terzo romanzo di traviss? I primi due li ho apprezzati molto..
Continua sul forum (17)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!