Genere
Azione
Lingua
ND
PEGI
18+
Prezzo
ND
Data di uscita
20/9/2011

Gears of War 3

Gears of War 3 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Microsoft Game Studios
Sviluppatore
Epic Games
Genere
Azione
PEGI
18+
Data di uscita
20/9/2011
Data di uscita americana
20/9/2011
Data di uscita giapponese
22/9/2011

Hardware

Il gioco è esclusiva per Xbox 360 e no, decapitare vostra suocera davanti a un Kinect non comporterà alcun achievement o premio all'interno del gioco.

Multiplayer

La beta di Gears of War 3 offre solo modalità multigiocatore. In quella disponibile per la stampa prima del lancio, tutte e tre le modalità sono immediatamente disponibili. A partire da lunedì 18 dovrebbe essere "aperta" solo la modalità Team Deathmatch.

Modus Operandi

Abbiamo provato la beta di Gears of War 3 grazie a un codice fornito da Microsoft, giocando per circa cinque ore, passate per la maggior parte in modalità Team Deathmatch. Se ne aggiungeranno molte altre...
Anteprima

Esco di casa e vado a fare la spesa

Ambientazioni urbane in Gears of War 3.

di Simone Soletta, pubblicato il

Old Town è una mappa un po' inconsueta per chi conosce almeno un pochino Gears of War. Non lo è a livello di struttura, perché si tratta comunque di una sequenza gradevolmente organizzata di vicoli e piazze, un classico. Quello che spiazza inizialmente è l'aspetto cromatico, molto più ricco rispetto a quanto Gears of War ci ha mostrato in questi anni! La vecchia città, ad ogni modo, ci dà lo spunto per parlare delle armi: nel proprio profilo utente, ogni giocatore può scegliere la sua dotazione di base, optando per esempio per un fucile a pompa Gnasher o il nuovo Sawed-off Shotgun come arma a corto raggio. Quest'ultima, una delle novità introdotte da Epic, è davvero devastante da distanza ravvicinata, ma il suo lentissimo tempo di ricarica e il raggio fin troppo ampio del colpo la rendono anche piuttosto pericolosa da utilizzare.
Per quanto riguarda l'arma principale, si può scegliere tra il classico Lancer e il più potente, ma meno generoso in termini di volume di fuoco, Hammerburst: quest'ultimo però è sensazionale da media-lunga distanza, grazie alla possibilità di attivare una modalità di zoom simile a quella di un Call of Duty qualsiasi (una vera novità per la serie, ma appunto legata solo ad armi specifiche) e quindi di consentire colpi molto più precisi.
Sparsi per i livelli ci sono però altri innovativi strumenti di distruzione: il mortaio e la mitragliatrice sono noti, ma tutto nuovo è il Retro Lancer, che spara raffiche potentissime a medio raggio, ma con un rinculo davvero impressionante che obbliga il giocatore a raffiche brevi e ripetute. Il lanciafiamme è molto coreografico, ma dall'utilità discutibile; sul fucile da cecchino non c'è molto da dire (preciso, zoomabile, lento nella ricarica com'è ovvio).
Insomma, piccole variazioni sul tema o armi già ben note - ma ritoccate nel fattore-danno, per esempio appare evidente il depotenzialento del Gnasher - sono quello che Gears of War 3 si porta in dote, ma con un'importantissima eccezione: il Digger Launcher. Quest'arma, infatti, è davvero capace di spostare l'equilibrio di una battaglia grazie ai suoi proiettili esplosivi che raggiungono il bersaglio scavando un tunnel sotterraneo. Questo consente di superare praticamente ogni tipo di ostacolo e copertura, e di cogliere di sorpresa anche chi si credeva in posizione di sicurezza. La sua deflagrazione può uccidere più di un avversario, ed è quindi un'arma perfetta per stanare la squadra opposta quando questa si trova asserragliata in posizione difensiva, o controlla una porzione fondamentale della mappa.

Infine, citiamo e vi mostriamo in video anche l'ultima delle quattro mappe disponibili, quella che secondo noi è la meno riuscita: Checkout. Anche qui troviamo una struttura simmetrica, ambientata in un centro commerciale che però non offre grandi scorci visivi. Si apprezza l'illuminazione sempre più "tangibile" di cui l'engine di Epic è capace, e la musichetta da centro commerciale che fa da sfondo alla battaglia è davvero geniale, ma in generale si tratta di una mappa piuttosto noiosa, sia da guardare che da giocare, con un unico punto davvero importante in cui si trova una mitragliatrice.
Con le due squadre a contendersela si finisce sempre da quelle parti, a meno che non si voglia attendere su un'area analoga, ma sopraelevata, dall'altra parte della mappa, pronti a mirare all'avversario che dovesse cercare di impadronirsi della pesantissima arma. Proprio in quella posizione, poi, si trova il punto di respawn delle granate: un lancio anche approssimativo di una granata a frammentazione, di una granata incendiaria o di una "Ink Granade" (bellissimo l'effetto grafico di quest'ultima!) può causare danni ingenti a chi si è avvicinato al mitragliatore.
Le coperture ravvicinate consentono però di utilizzare con successo il nuovo calcio che si può attivare quando due avversari sono dalle parti opposte di una copertura: quando attivato, questo offre l'opportunità di colpire l'avversario e di sbilanciarlo quel tanto che basta per finirlo con una raffica ben piazzata. Splendido!

Visto che ci troviamo in un centro commerciale, però, cogliamo l'occasione per parlare brevemente dei "premi" che Gears of War 3 fornisce ai giocatori. Praticamente ogni azione attiva che si compie nel gioco fornisce punti, che si accumulano e consentono di salire di livello. Il livello è persistente e non legato alla singola partita, quindi lo sviluppo del giocatore non viene perduto tra una sessione di gioco e l'altra. Sparare, uccidere, usare le Execution (queste sì molto coreografiche nelle zone illuminate del centro commerciale!) porta punti. Ma Epic non si è fermata qui, e ha ideato tutta una serie di mostrine per premiare tantissime azioni "particolari": il primo che compie un'uccisione durante una partita, chi uccide più di 10 nemici con una certa arma, chi cura più nemici e così via. Inoltre, per i giocatori più efficienti è anche disponibile tutta una serie di medaglie specifiche per diversi tipi di obiettivi. Alla fine di ogni partita (che in Team Deathmatch si risolve in round, al meglio dei tre) il sistema effettua il conteggio dei punti accumulati e li aggiunge alle statistiche del giocatore. Ovviamente, a determinati valori di punteggio - sempre visibili - corrisponde un avanzamento di livello.
In più, il gioco sembra essere ricchissimo di contenuti sbloccabili, tra skin, personaggi, execution e altre amenità. Queste, se sbloccate nella Beta multiplayer, resteranno in dotazione al giocatore, mentre il livello e i relativi punti di esperienza saranno resettati una volta che Gears of War 3 raggiungerà i negozi.


Commenti

  1. Mdk7

     
    #1
    Grande Sole che tira tardi per il bene di tutti noi! :D
  2. babaz

     
    #2
    certo che la tagline dell'articolo è orripilante eh :DD
  3. RALPH MALPH

     
    #3
    quindi dal 18 con bulletstorm e dal 25 coi codici vari?
  4. PaulVanDyk

     
    #4
    godo come un suino in una vasca idromassaggio
  5. babaz

     
    #5
    RALPH MALPHquindi dal 18 con bulletstorm e dal 25 coi codici vari?

    beh sì mi sembra piuttosto acclarato questo punto.
  6. giopep

     
    #6
    Dal 18 con Bulletstorm e dal 25 coi codici del preorder. I codici che regaleremo lunedì sono dello stesso tipo di quelli utilizzati per realizzare questo articolo, quindi dovrebbero funzionare già da lunedì stesso.
  7. richi_one

     
    #7
    giopepDal 18 con Bulletstorm e dal 25 coi codici del preorder. I codici che regaleremo lunedì sono dello stesso tipo di quelli utilizzati per realizzare questo articolo, quindi dovrebbero funzionare già da lunedì stesso.

    Good!!
  8. Madison045

     
    #8
    Bello bello bellissimo, nn vedo l ora che arrivi lunedi'!
    Ottima e corposa anteprima come sempre del resto :)
  9. sugar

     
    #9
    C'è ancora l'host power? Ma io spacco tutto! Sole scrive che all'uscita del giocatore c'è stato il cambio di hostess... Epic non puoi farmi questo!
  10. sugar

     
    #10
    Maledetto IPad con il suo correttore automatico! :D
Continua sul forum (490)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!