Genere
ND
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
ND

GeForce N7800GTX TOP

Speciale

Hardware sotto l'albero

Natale è finalmente arrivato, e così anche il classico speciale festivo sull'hardware di Nextgame. Vi proponiamo dunque l'ampia selezione di prodotti che Babbo Natale ha lasciato quest'anno sotto il nostro albero, dagli alimentatori alle schede madri, dagli hard disk alle memorie, senza ovviamente trascurare le schede grafiche. Troverete sicuramente ciò che fa per voi...

di Antonino Tumeo, pubblicato il

MEMORIE

OCZ EL DDR PC-4000 1024MB Gold Edition Dual Channel

Sicuramente le quantità di memoria necessarie al PC, in particolare quello di fascia alta, sta crescendo. Del resto, anche l'introduzione dei 64 bit su x86 è stata funzionale principalmente alla possibilità di offrire maggiori possibilità di indirizzamento dei canonici 4 GB permessi dalle architetture a 32 bit. Fondamentalmente, però, dare la possibilità teorica di utilizzare più memoria non significa darla in pratica, perché mancano le schede madri con le sufficienti linee di indirizzamento e mancano soprattutto moduli di densità adeguata. E con applicativi, e soprattutto giochi (si pensi a BattleField) che cominciano a beneficiare sensibilmente di quantitativi di memoria superiori al Gigabyte, la necessità di moduli di maggiore densità, che consentano facili upgrade, si fa sempre più stringente.
Gli utenti più smaliziati, però, non sempre se la sentono di rinunciare alle possibilità di overclocking per privilegiare la quantità di memoria, rendendo di fatto ardua la scelta dei moduli di memoria adeguati al loro sistema.

In loro soccorso viene OCZ Technology, che propone uno dei primi kit dual channel da 2 GB (moduli da 1 GB l'uno) di memorie DDR ad alte prestazioni. Garantiti con prestazioni da PC4000 e 250 MHz e latenze di 3-4-3-8 (CAS Latency, Ras To Cas Delay, RAS Precharge e Active To Precharge Time rispettivamente), che permettono ai moduli di ottenere la sigla Enhanced Latencies, questi moduli arrivano nella classica confezione OCZ e sono caratterizzati dalla presenza di un heat spreader di colore gold. Su questi moduli OCZ offre la sua copertura EVP (Extended Voltage Protection), che dà modo agli appassionati overclocker di aumentare I voltaggi di alimentazione dai 2,8 V di base a 2,9V ± 5% senza per questo invalidare la garanzia a vita dei moduli. Da sottolineare anche la ricercatezza della PCB, che nel nome di ULN (Ultra Low Noise) identifica una serie di tecniche per ridurre il quantitativo di rumore elettrico presente in tutti i circuiti integrati ad alta velocità.
Alla prova pratica i moduli hanno saputo mantenere abbastanza bene le attese. Se impostati alle frequenze da DDR400 sono stati in grado di mantenersi su timing molto più bassi rispetto a quelli di targa, con le impostazioni di default da SPD (Serial Presence Detect) è stato possibile spingere le memorie fino a 240 MHz sulla ABIT AN8-SLI Fatal1ty, e portando un po' più su il voltaggio si è potuto toccare il limite di 250 MHz dichiarato. Ancora una volta, dunque, una soluzione interessante da parte di OCZ, che rappresenta sicuramente una spinta significativa all'adozione di quantitativi di memoria più elevati anche da parte degli utenti smaliziati.

Prezzo: circa 350 Euro

Kingston HyperX KHX4300K2/1G

Se c'è una società che nel mercato delle memorie non ha bisogno di presentazioni, questa è sicuramente Kingston. Quando serve una memoria di espansione per qualsiasi sistema, sia esso desktop o portatile, si può andare quasi a colpo sicuro cercando il modulo nel suo ricchissimo magazzino, e compatibilità e qualità della soluzione sono perfettamente garantite.

Oggigiorno, però, una società produttrice di memorie che si rispetti, soprattutto se come Kingston si è sempre contraddistinta per l'affidabilità delle sue proposte, non può certo trascurare il mercato degli utenti più smaliziati, che cercano in ogni situazione di spingere al massimo i loro sistemi, ed è spesso composto in larga parte da giocatori.
Per questo motivo è stata creata la serie HyperX, disponibile sia per memorie DDR, anche in versione Registered, sia per memorie DDR2. La serie è caratterizzata da un heatspreader, blu per le memorie unbuffered e nero per quelle registrered in alluminio, all'apparenza meno voluminoso e decisamente meno pesante di quello OCZ, ma in pratica altrettanto efficace.
Il kit dual channel KHX4300K2/1G provato è composto da due moduli di memoria DDR da 512 MB ciascuno, con timings di 3-4-4-8-1 (CAS Latency, Ras To Cas Delay, RAS Precharge e Active To Precharge Time e Command Rate rispettivamente) in grado di reggere fino alla frequenza di 533 MHz (266 MHz DDR) su voltaggi di 2,7 V (ma raggiungibili anche con un delta di 0,1 V). Pienamente soddisfacente è l'impressione lasciata da questi moduli: utilizzando le impostazioni da DDR400, vengono raggiunti in maniera agevole i timing tipici delle memorie di qualità più alta (2-2-2-5). Iniziando a salire di frequenza, ovviamente impostando tutti i parametri del sistema in modo che il collo di bottiglia sia costituito dalle memorie, si riescono a superare agevolmente i 260 MHz lasciando che tutte le altre impostazioni vengano ottenute dal chip SPD e ci si riesce ad avvicinare anche ai 270 MHz, mantenendo perfettamente quanto promesso dal produttore.
Non possiamo, insomma, che ritenerci pienamente soddisfatti dal kit offerto da Kingston: il sovrapprezzo di queste memorie ad alte prestazioni sembra completamente giustificato. Attenzione però all'altissima variabilità di prezzi rilevata: a seconda del negozio il kit può essere trovato con differenze anche del 20%.

Prezzo: 160 Euro

Crucial BallistiX Tracer 1 GB

Crucial è una divisione del gruppo Micron, notissimo produttore di memorie con una filiale anche in Italia, e rappresenta la catena di congiunzione della compagnia con l'utente finale. Tutto, dai singoli chip di memoria alle PCB dei moduli è prodotto in casa e poi venduto sul canale direttamente da Crucial, una grossa differenza, spesso come si può capire decisamente vantaggiosa, rispetto a tutti gli altri produttori di moduli di memoria. Oltre che a specializzarsi in memoria, proponendo una linea di soluzioni abbastanza ampia sia per upgrade che per prime installazioni, la compagnia ha anche tentato, con un buon successo, un piccolo ingresso nel mercato delle schede grafiche, distribuendo soluzioni con chip grafici ATI. D'altra parte il core business rimane sempre quello delle memorie, e anche nel caso di Crucial ci si è accorti che proporre soluzioni di alta qualità e di grande affidabilità non basta, visto che un'importante segmento è costituito da quello degli utenti smaliziati. Così anche il gruppo Micron ha cercato di soddisfare le richieste dei clienti e Crucial ha appositamente creato la linea BallistiX, che fin da subito ha saputo stupire e appagare. Disponibili sia in tipologia DDR che DDR2, i moduli BallistiX sono inizialmente stati caratterizzati da un heatspreader in alluminio giallo. Recentemente però sono stati affiancati dalla versione Tracer che, oltre ad un heatspreader più accattivante di colore nero presenta dei led che indicano lo stato di operatività della memoria.
Proprio di questa linea abbiamo provato il kit DDR dual channel da 1 GB (due moduli da 512 MB) classificato come PC4000 (DDR500). Caratterizzati da timing di 2.5-4-4-8, i due moduli si contraddistinguono appunto per avere una CAS Latency di default impostata sul chip SPD (Serial Presence Detect) inferiore rispetto a prodotti equivalenti in grado di funzionare fino a 250 MHz (500 MHz DDR). Il voltaggio suggerito è di 2,8 V.

Alla prova pratica, possiamo prima di tutto certamente dire che moduli del genere possono fare la felicità dei modder o dei giocatori che vivono con il case sempre aperto o adorano le finestre trasparenti sul loro PC.
Sulla ABIT AN8-SLI Fatal1ty però, alle impostazioni di default, si fa un po' fatica a superare i 230 MHz, a causa di una CAS Latency appunto più bassa e un voltaggio invece più elevato. Lavorando un poco su questi parametri, comunque, si riescono perfettamente a raggiungere, e superare, le velocità dichiarate. Nessun problema, invece, nell'impostare i moduli come DDR400 riducendo però al minimo i timing.
Possiamo dunque ritenerci abbastanza soddisfatti dei BallistiX Tracer, certamente indicati per chi non ha paura di giocare con i voltaggi della propria scheda madre e vuole dare un tocco di colore al proprio sistema.

Prezzo: 180 Euro