Genere
ND
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
ND

GeForce N7800GTX TOP

Speciale

Hardware sotto l'albero

Natale è finalmente arrivato, e così anche il classico speciale festivo sull'hardware di Nextgame. Vi proponiamo dunque l'ampia selezione di prodotti che Babbo Natale ha lasciato quest'anno sotto il nostro albero, dagli alimentatori alle schede madri, dagli hard disk alle memorie, senza ovviamente trascurare le schede grafiche. Troverete sicuramente ciò che fa per voi...

di Antonino Tumeo, pubblicato il

SCHEDE MADRI

ABIT AN8-SLI Fatal1ty

ABIT ha scommesso parecchio su Johnathan "Fatal1ty" Wendel, uno dei più noti videogiocatori "professionisti" del circuito internazionale. Campione mondiale più volte, sempre con titoli diversi, Fatal1ty è forse stato il primo a capire le potenzialità della sua notorietà nel mondo del gaming. Infatti, al pari dei grandi campioni del mondo dello sport, ha una serie di importanti sponsor tecnici che sfruttano la sua "Firma" per i prodotti più spinti e con un chiaro orientamento verso i giocatori e gli utenti smaliziati. ABIT è sicuramente la società che più ha legato i suoi prodotti a Johnathan, creando nuove linee di schede madri e schede grafiche caratterizzate da PCB di colori accattivanti, numerosi led rossi e soluzioni di raffreddamento ed overclocking spinte.
Dopo la scheda madre per Pentium 4 Extreme Edition basata su chipset i925XE e la soluzione basata su nForce4 Ultra, si attendeva con trepidazione la proposta con supporto per SLI per questa prestigiosa linea, che si è concretizzata al momento del lancio della AN8-SLI Fatal1ty.
Il layout della scheda madre è abbastanza pulito ed essenziale. Spicca subito l'imponente sistema di raffreddamento per la sezione di alimentazione della CPU, costituito da due ventole OTES (Outside Thermal Exaust) che si affacciano direttamente sul pannello posteriore. Le due ventole occupano lo spazio lasciato libero dalle vecchie porte seriali e parallele, non presenti su questa scheda, che si accontenta di fornire solo le uscite firewire e USB 2.0 di fianco alle porte PS2. I due slot PCI-E x16 sono inframezzati da uno dei due slot PCI-E x1 e dalla schedina che permette lo switching tra modalità singolo slot x16 e SLI con doppio slot x8 (la modalità non può essere decisa via software). Bisogna notare che sebbene questa disposizione permetta l'installazione di schede grafiche con raffreddamento a doppio slot, quelle leggermente fuori standard (per la presenza di qualche elemento sulla parte posteriore della scheda) come le soluzioni NTOP ASUS non possono fisicamente essere utilizzate in modalità multi scheda.Buona è invece la collocazione delle porte EIDE e della porta floppy, sul bordo della scheda madre, la disposizione delle quattro porte Serial ATA, raccolte in due file quasi all'estremità della scheda stessa, e lo spazio lasciato intorno al socket della CPU per l'installazione di sistemi di raffreddamento anche piuttosto ingombranti. ABIT fornisce anche un kit opzionale per raffreddare le memorie.
Due sono i classici slot PCI forniti, ma uno viene perso nell'installazione di schede grafiche con raffreddamento dual slot. Va anche evidenziata la particolare soluzione adottata per le uscite audio: il chip con il codec (REALTEK 850 in standard AC97) è montato su uno schedino, dotato delle uscite audio, che va installato in un apposito slot (somigliante ad un PCI-E x1 ribaltato). La motivazione di questa scelta è da ricercarsi nella volontà di limitare il più possibile le interferenze elettromagnetiche delle componenti della scheda madre sulle uscite audio, per aumentare la qualità complessiva di riproduzione. Il northbridge è raffreddato attivamente, e spicca sulla scheda la presenza del chip uGuru, che permette di monitorare finemente tutti i parametri di funzionamento relativi a frequenze e voltaggio delle varie componenti. Il chip consente anche di monitorare la velocità delle diverse ventole adattandole in base ai profili di funzionamento del sistema, e può pilotare un pannello frontale, fornito nella confezione.
Questo pannello frontale non solo permette di monitorare tutti i parametri gestiti da uGuru, ma dà anche la possibilità di variarne alcuni e di resettare la CMOS in caso di overclock fallito senza dover aprire il case. Apprezzato è sicuramente il fatto che anche a PC spento il pannello continui a visualizzare orario e temperatura ambientale. Vengono poi anche fornite due porte USB, una porta Firewire, un'uscita audio e l'ingresso per il microfono che frontalmente risultano sempre più comodamente accessibili. Il BIOS è sicuramente completo, ma la tradizione ABIT non sembra essere rispettata appieno, visto che il numero di opzioni modificabili, in particolare per la parte relativa alla memoria, è inferiore a quella di schede come le nForce4 DFI o le Xpress200 Pure di Sapphire. Anche i voltaggi massimi raggiungibili per le memorie, seppure elevati (oltre 3,5 V) non raggiungono quelli di altre soluzioni (fino a 4V), ma i potenziali di overclock rimangono comunque molto buoni. Infatti la frequenza base del processore può essere incrementata in maniera abbastanza agevole, grazie anche alla limitata presenza di "fronzoli" (è ad esempio fornita una sola porta di rete, benché pieno sia il supporto alle funzionalità hardware di firewall di NVIDIA) e le giuste memorie riescono comunque ad essere spinte a velocità di clock decisamente superiori rispetto alle normali specifiche DDR400. Da non sottovalutare comunque tutte le funzionalità per il controllo termico che consento di gestire automaticamente la velocità delle ventole dal silenzio più assoluto alla massima velocità di rotazione per garantire il miglior raffreddamento possibile.
All'overclocker risulterà particolarmente utile anche la presenza del pannello a sette segmenti che riporta le informazioni di POST e consente così di intuire quale possa essere il componente che non regge le frequenze impostate. Il modder, invece, risulterà sicuramente colpito dalla presenza di numerosi led rossi che illuminano pittorescamente la scheda non appena il PC viene acceso. Insomma, la AN8-SLI Fatal1ty di ABIT è sicuramente una scheda che i giocatori sapranno apprezzare e che, seppure forse superata dal altre soluzioni in quanto a configurabilità per gli overclocker più accaniti, può comunque vantare dei tocchi di classe come uGuru e uGuru Pannel dei quali difficilmente si potrà fare a meno dopo aver iniziato ad utilizzarli.

Prezzo: 209 Euro