Genere
Azione
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 19,99
Data di uscita
2/5/2007

God of War II

God of War II Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sony Computer Entertainment Europe
Genere
Azione
PEGI
18+
Distributore Italiano
Sony Computer Entertainment Italia
Data di uscita
2/5/2007
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
1
Prezzo
€ 19,99

Lati Positivi

  • Trama epica e solenne
  • Comparto grafico eccellente
  • Immediato e appagante
  • Sonoro coinvolgente

Lati Negativi

  • Limiti tecnici della versione PAL

Hardware

Per vestire i panni spartani di Kratos occorre una PlayStation 2, un joypad, una memory card per salvare i propri progressi e una copia originale del gioco. A differenza della versione NTSC, la versione PAL di God of War II, irragionevolmente, non supporta l'opzione di Progressive Scan che porta a 480p l'Ellade di Kratos.

Multiplayer

God of War II non supporta alcuna modalità multigiocatore, ma propone soltanto una serie di sfide (combattimenti contro nemici particolarmente coriacei o contro il tempo) come extra all'avventura in single player.

Link

Recensione

L'ascesa verso l'Olimpo…

…non è trekking mitologico, ma efferato spargimento di sangue.

di Lorenzo Antonelli, pubblicato il

La compresenza di più generi videoludici all'interno della stessa struttura narrativa fa di God of War II un prodotto di pregevole caratura eclettica. Laddove gli enigmi che sbloccano l'accesso a locazioni altrimenti precluse ricalcano, per grandi linee, quelli già visti nel precedente capitolo, la nuova possibilità di rallentare il tempo fornisce nuovi spunti in fatto di puzzle-solving. Inerpicarsi, dondolarsi e balzare di capitello in capitello per attivare un rozzo ingranaggio, inoltre, è puro "divertissement" à la Prince of Persia e consente di recuperare il fiato tra uno scontro e l'altro.

IL NEMICO DI ZEUS

Ma è dinanzi alla mastodontica mole di taluni boss che la mente corre, rapida, alle dinamiche apprese in Shadow of the Colossus. Ed ecco che, guadagnata la "cima" del nemico, si incomincia a infierire con rabbia sulla futura vittima, fino all'innesco dell'atteso QTE. Ma la danza omicida di Kratos, sebbene gratificante per gli occhi, soffre ancora di una certa rigidità nel tradurre le combo in sequenza. Ne deriva che controllare la direzione del frullatore umano comandato appare, in alcuni frangenti, cosa assai ardua.
Certo è che God of War II, così come il suo predecessore, fa dell'immediatezza dei controlli un'arma vincente. E, nonostante la gran parte delle dinamiche offensive si apprenda (empiricamente) già nella prima mezz'ora di gioco, è con l'attenta e ragionata alternanza delle stesse, quando variegate orde di mostri attaccano in perfetta sintonia, che si possono tirare le somme in merito alla propria abilità. E giocarlo in modalità Dio, sebbene gli impietosi livelli di difficoltà di Ninja Gaiden siano appena lambiti, non porta mai a soglie di follia "scaraventa-joypad".

DANZE DI GUERRA

La sproporzionata mole di nemici che si riversa su Kratos costringe al forsennato martellare sui tasti, mentre le armi in dotazione consentono in qualsiasi frangente una varietà appagante di tecniche di macellazione: infilzare, squartare o trascinare a sé i titani, per poi vederli crollare a terra, restituisce un sapore di ineguagliabile ferocia.
E un tripudio di pregevoli effetti grafici, assieme all'incalzante accompagnamento musicale, orchestra scontri ai limiti del sublime. Resta immutato il collaudato sistema di gestione delle barre energetiche (energia vitale e magica), ma è la perfetta miscela di barbara ferocia e platform epico che fa di God of War II uno dei migliori action tridimensionali per PlayStation 2.

L'ELLADE IN FULL MOTION VIDEO

L'antica Grecia implementata dal team di sviluppo spreme ogni risorsa hardware della console di Sony, per un risultato che ha un inconfondibile sapore di epica grandezza. La complessità archittetonica delle locazioni urbane si miscela abilmente con gli incantevoli paesaggi mitologici. È sufficiente sorvolare il Mare Egeo avvinghiati a Pegaso (e alle sue ali infuocate), per trovarsi dinanzi a sofisticati quadri interattivi, di rara fattura estetica. E la trama che sottende alle barbarie propone un carnet senza eguali, per una sensazionale bagarre mitologica tra Idre a tre teste, Gorgoni, Titani, Crono, Perseo, Prometeo e l'intero Olimpo contro cui ribellarsi (fino allo spettacolare duello con Zeus).
Ogni filmato cadenza con gusto il ritmo della narrazione, nobilitando il cammino di Kratos verso il pomposo epilogo conclusivo, mentre il motore grafico, pigro solo in quei rarissimi momenti di inaudita foll(i)a su schermo, gestisce l'azione nella maniera più fluida desiderabile. Il risultato complessivo è qualcosa che va oltre il concetto di "more of the same": God of War II è un vero e proprio colossal videoludico, da acquistare senza remore e giocare con rispetto, passione e tutta la rabbia necessaria per alimentare la furia di Kratos, lo spartano che salì sull'Olimpo.

Voto 5 stelle su 5
Voto dei lettori
God of War II è la summa tecnologica, in chiave epica, delle potenzialità della vecchia generazione Sony. Nonostante la versione PAL sfiguri dinanzi alla controparte NTSC, l'antica Grecia e il contorno mitologico sviluppati da SCEA trasmettono nel giocatore uno stordente senso di potenza. Il brillante motore grafico gestisce, con pregevoli tecniche d'inquadratura, il percorso che conduce Kratos da Rodi alle vette dell'Olimpo, mentre l'ottimo tessuto narrativo crea la migliore amalgama tra sezioni platform, enigmi e crude battaglie campali. Il risultato complessivo è un irrinunciabile mix di sofisticata ferocia in salsa action game e narrazione densa di pathos, con cui aggiungere un prezioso tassello (forse l'ultimo) alla propria collezione di giochi PlayStation 2.