Genere
Guida
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
3+
Prezzo
39,90 Euro
Data di uscita
27/3/2008

Gran Turismo 5 Prologue

Gran Turismo 5 Prologue Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sony Computer Entertainment Europe
Sviluppatore
Polyphony Digital
Genere
Guida
PEGI
3+
Distributore Italiano
Sony Computer Entertainment Italia
Data di uscita
27/3/2008
Data di uscita americana
17/4/2008
Data di uscita giapponese
13/12/2007
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
16
Prezzo
39,90 Euro
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Surround 5.1

Link

Intervista

Deus ex machina

Dieci minuti faccia a faccia con Kazunori Yamauchi.

di Sebastiano Pupillo, pubblicato il

Nextgame.it: Che evoluzione c'è stata nel modello di guida dal primo Gran Turismo a oggi? È solo una questione di realismo?

Kazunori Yamauchi: Il realismo è certamente un fattore importante ed è chiaro che ci avviciniamo sempre più alla realtà in termini di simulazione. Ovviamente non abbiamo dimenticato il fattore "divertimento" ed è per questo che in Gran Turismo 5 Prologue trovate due modalità diverse, Standard e Professional.

Nextgame.it: Entro fine anno, in base a sue precedenti dichiarazioni, sarà inserita la possibilità di danneggiare le auto in GT5 Prologue e quindi anche nel futuro GT5: è qualcosa che avrebbe sempre voluto inserire o ha semplicemente ceduto alle pressioni e alle richieste dei giocatori?

Kazunori Yamauchi: Sinceramente, l'intero staff di 120 persone di Polyphony Digital non sentiva questa esigenza [sorride lasciando intendere che è un modo garbato per dire che si sarebbero risparmiati questa faticaccia, NDR] ma dal momento che i giocatori l'hanno richiesto con molta insistenza, li abbiamo accontentati. Visto che dobbiamo farlo, però, lo faremo alla "Gran Turismo", cioè nel modo che ci è più congeniale, e non è detto che esca per la fine dell'anno.

Nextgame.it: Sarà possibile deformare le lamiere o si tratterà di danni, per così dire, superficiali?

Kazunori Yamauchi: Le macchine si accartoccieranno un po' ma non si distruggeranno totalmente; non vedrete volare pezzi di lamiera, insomma, anche perché in tal caso diventerebbe un altro gioco.

Nextgame.it: Una domanda su Gran Turismo Mobile: sarà una versione in scala ridotta di Gran Turismo 5 o qualcosa di completamente diverso e, magari, completamentare all'esperienza offerta da GT5?

Kazunori Yamauchi: Dovete pensare a GT5 e GT Mobile come a una grossa astronave che ne contiene una più piccola.

Nextgame.it: Quindi i due giochi comunicheranno tra loro?

Kazunori Yamauchi: Assolutamente sì.

Nextgame.it: E chi dovesse acquistare solo GT Mobile? Avrà un'esperienza di gioco completa o dovrà possedere anche GT5 per poterlo godere appieno?

Kazunori Yamauchi: Non lo sappiamo ancora; per questo motivo abbiamo anche pensato alla possibilità di includere in regalo il gioco per PSP nella stessa confezione di GT5. Non è detto, ovviamente, ma ci piacerebbe che fosse così. Per fare un altro esempio, immaginate GT5 e GT Mobile come se fossero iTunes e un iPod.

Nextgame.it: Avete chiaramente delineato il futuro di Gran Turismo come legato alla modalità online, ovvero alla possibilità di mettere in contatto tra loro i giocatori. Come vedete pertanto il genere dei MMOG? È possibile che anche il genere dei giochi di guida, dopo i giochi di ruolo, vada in quella direzione?

Kazunori Yamauchi: Non c'è bisogno che in una gara ci siano mille o più auto.

Nextgame.it: Vero, ma le gare potrebbero tenersi all'interno di città popolate di giocatori con le relative auto...

Kazunori Yamauchi: Sì... ci si può pensare!