Genere
Guida
Lingua
Sottotitoli in Italiano
PEGI
3+
Prezzo
€ 64,90
Data di uscita
24/11/2010

Gran Turismo 5

Gran Turismo 5 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sony Computer Entertainment Japan
Sviluppatore
Polyphony Digital
Genere
Guida
PEGI
3+
Distributore Italiano
Sony Computer Entertainment Italia
Data di uscita
24/11/2010
Data di uscita americana
24/11/2010
Data di uscita giapponese
25/11/2010
Lingua
Sottotitoli in Italiano
Giocatori
16
Prezzo
€ 64,90
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Surround 5.1

Lati Positivi

  • Enorme e impegnativo sulla distanza
  • Impatto visivo eccellente (malgrado tutto)
  • Grande scelta di competizioni
  • Novità ben inserite nella struttura
  • Eterno con volante e pedali

Lati Negativi

  • Troppi caricamenti e bug visivi
  • IA e danni non ancora soddisfacenti
  • Modalità GT che ha fatto il suo tempo
  • Auto standard da rottamare

Hardware

Sono richiesti una console PlayStation 3, il gioco e almeno 8 gigabyte di spazio libero su disco per l'installazione di avvio facoltativa (che in realtà non apporta grossi benefici ai caricamenti). Sono supportati, oltre a volante e pedaliera, la telecamera PlayStation Eye per l'headtracking (muovete la testa per ruotare la visuale interna, invece di usare i tasti) e i televisori 3D. Infine, chi possiede la versione per PSP di Gran Turismo può importare diverse auto collegando le due console.

Multiplayer

Se disponibile un account PlayStation Network possiamo sfidare altri giocatori attraverso Internet, osservare le loro competizioni dal bordo pista o tenere traccia di tutte le novità dal mondo GT (video, notizie e DLC) direttamente dal menu principale. Non manca, per quanto scarsamente utilizzata, il ritorno della sfida per due utenti su schermo diviso e singola TV.
Recensione

Permuta, finanziamento e consegna

Non l'auto dei sogni, ma una gran bella vettura.

di Alessandro Martini, pubblicato il

Un'intera pagina dedicata alla realizzazione tecnica di Gran Turismo 5 è quantomeno doverosa pensando ai mille confronti, e qualche volta perfino litigi, che hanno accompagnato ciascun annuncio relativo a questa edizione. Iniziamo col dire che, per quanto suoni clamoroso e anacronistico, la realizzazione tecnica non rispecchia quanto visto in foto e filmati nei mesi scorsi, presentando tutta una serie di difetti francamente evitabili. Ma anche così, GT5 rimane (per impatto visivo e come semplice quantità di dettagli) il gioco di guida più impressionante di questa generazione.

il quadro generale, e le ombre lampeggianti

Il motore grafico, scegliendo la massima risoluzione nel menu XMB, raggiunge i 60 fotogrammi al secondo con una risoluzione quasi full HD di 1280x1080 pixel (anche in 3D per chi ha un televisore apposito) ma non mantiene questi valori anche a causa di un tearing molto marcato. Precisando che si resta sempre su un livello di fluidità più che accettabile, infastidiscono (più del frame rate) i molti bug visivi nei modelli delle vetture o all'orizzonte come ombre lampeggianti, bad clipping tra mani e volante in alcune auto e muri invisibili troppo vicini al tracciato (cartelli e striscioni resistono a urti di 300 Km/h). Dato l'eccellente dettaglio che sostiene quasi tutte le competizioni, simili difetti emergono ancora di più all'elevata risoluzione scelta dal team creativo: l'immagine è talmente pulita da sembrare finta, e particolari come il pubblico "cartonato" non aiutano a restituire l'impressione di realismo. Ciò nonostante, il semplice impatto visivo di alcuni replay e di molte vetture supera qualsiasi cosa vista recentemente nei giochi di guida, per attenzione al particolare e cura maniacale del dettaglio: che ne dite dell'estintore visibile sul retro di una Honda S2000 preparata per le corse, girando l'inquadratura dentro l'abitacolo? Purtroppo la ferma (e incomprensibile) volontà di riciclare molti elementi dalle vecchie edizioni crea uno strano fenomeno di incoerenza "tecnica". Molte vetture standard, riprese quasi direttamente da Gran Turismo 4, appaiono squadrate e poco verosimili a questa risoluzione, come i vecchi circuiti che mostrano elementi francamente sorpassati per modellazione e dettaglio (gli alberi in Deep Forest o Trial Mountain, ad esempio). In ogni caso la splendida riproduzione del meteo e l'illuminazione dinamica di alcune gare sorprendono per realismo e stile applicato agli effetti speciali, come gran parte dei circuiti introdotti in questo episodio.

alla fine, si torna sempre alle auto

L'audio offre una qualità più costante rispetto alla grafica ed è mediamente più vicino alla realtà, esclusi gli effetti legati alle collisioni, simili alle percussioni di una batteria (no, non è una battuta). Rispetto ai precedenti capitoli, infatti, è migliorato il rumore del motore e la variazione dello stesso secondo i giri, per quanto il discorso sia applicabile sopratutto alla visuale interna. In ogni caso, la varietà presente negli effetti associati alle vetture resta altissima, come l'ottimo uso delle vibrazioni e del force feedback per sottolineare gli spostamenti di carico in curva o l'inerzia accumulata dalla nostra vettura. Anche le sgommate, nota dolente dei precedenti episodi, appaiono meglio rappresentate e perfino più utili in Gran Turismo 5: più acuto il suono, più forte la perdita di aderenza con il risultato che si impara a dosare meglio il freno e l'acceleratore nelle condizioni limite. Ascoltando i quasi 200 pezzi che formano la colonna sonora, si trova letteralmente di tutto: da Chopin e Beethoven (a partire dall'introduzione filmata) per arrivare ai Chemical Brothers. La qualità delle tracce segue i gusti di ciascun giocatore e comunque possiamo importare le nostre musiche salvate su disco fisso semplicemente aprendo gli elenchi di riproduzione dai menu. Una nota finale per il filmato introduttivo da oltre sei minuti, geniale per come inizia con un'estenuante carrellata sul montaggio di un'auto (iniziando dalla fusione del metallo!) e si trasforma nel consueto, rapidissimo, videoclip musicale. Come dire che GT5 ha davvero tutto: la noia mortale della solita carriera Gran Turismo, e l'eccitazione delle prove speciali affiancate al gioco online.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Gran Turismo 5 è un grande gioco, con grandi pregi e grandi difetti. Questi ultimi balzano subito all'occhio proprio perché è impossibile nasconderli nell'enormità di gare, competizioni e quantità di vetture rappresentate. Più che altro, GT5 non realizza completamente il suo potenziale per il peso enorme del proprio passato: auto e circuiti ripresi dai vecchi capitoli, danni e IA rivedibili...ma anche così è difficile metterlo da parte o bocciarlo come una delusione. Le prove speciali con i campioni, i go-kart, l'editor di tracciati e il multiplayer via Internet (per quanto debba essere costantemente aggiornato) ci tengono attaccati alla console e dimostrano che Polyphony, quando vuole, sa ancora spingere sull'acceleratore e mettersi di fronte ai concorrenti. La speranza è che non ci vogliano così tanti anni per vedere un altro capitolo e che i prossimi episodi abbiano il coraggio di seguire solo l'evoluzione, e non la semplice tradizione. Perché è questa, più di ogni altra cosa, che impedisce a Gran Turismo 5 di essere la pietra miliare attesa da tutti.

Commenti

  1. Lupos aletheia

     
    #1
    cvd un concessionario virtuale
  2. evil_

     
    #2
    concordo con la recensione e sopratutto con il commento finale. e nonostante tutti i difetti, alcuni davvero clamorosi, io mi ci sto divertendo tantissimo, sopratutto con gli eventi speciali e le patenti (e guai se me le tolgono).
  3. Dark76

     
    #3
    Lupos aletheia ha scritto:
    cvd un concessionario virtuale
         si vede che ci hai giocato molto :asd:
    grande rece alez
    concordo e in particolare con la frase:
    Gran Turismo 5 è un grande gioco, con grandi pregi e grandi difetti.
    per me è un montagna russa tra picchi altissimi e inaspettati bassi profondi XD
  4. richi_one

     
    #4
    Come dico da tempo,avrebbero dovuto rinunciare all'idea di fare un'enciclopedia dell'auto.
    250 auto premium circa e basta....e avrebbero potuto sfruttare gli anni di sviluppo per migliorare ad esempio l'IA e l'online.
    Per il secondo però confido che le prossime patch lo miglioreranno.
  5. CeLoX

     
    #5
    bella rece!  e comunque dico che per chi vuole un gioco di guida realistico su ps3 non può scegliere che GT5
    Io lo sto giocando col pad perché sono un povero stolto, ma per curiosità vorrei sapere con che modello di volante è stato provato il gioco per la recensione.
  6. evil_

     
    #6
    Dark76 ha scritto:
    si vede che ci hai giocato molto :asd:  
     si sarà limitato alle 2 righe del messaggio, non si è accorto che c'è una recensione. o forse si.
  7. Bruciatore

     
    #7
    evil_ ha scritto:
    concordo con la recensione e sopratutto con il commento finale. e nonostante tutti i difetti, alcuni davvero clamorosi, io mi ci sto divertendo tantissimo, sopratutto con gli eventi speciali e le patenti (e guai se me le tolgono).
     Quoto, la recensione è scritta con obiettività, i difetti ci sono ma lo spirito di Gran Turismo non è stato tradito.

    Giocone.
  8. Bruciatore

     
    #8
    Una domanda: volevo acquistare il Kit Move con pseye per sfruttare l' headtracking, ma leggendo in giro è uscito fuori che questa funzionalità è disponibile solo nei time trial e non in tutto il gioco... Confermate?
  9. Fabbroz75

     
    #9
    I giapponesi sono storicamente tradizionalisti. GT5 ne è un esempio, hanno "pompato" GT per ps1 senza Evolverlo veramente. lo dimostrano i contenuti palesemente ripresi dagli altri episiodi, rispolverati e farciti qua e la con effetti piu' o meno riusciti e con una fisica ritoccata...
    Ma di evoluzione vera e propria non se ne sente l'odore...
    Attendiamo GT6...
    Ah.. "tradizionalmente" il secondo episodio su ogni console è sempre il migliore: GT2, GT4... GT6?
  10. CeLoX

     
    #10
    Bruciatore ha scritto:
    Una domanda: volevo acquistare il Kit Move con pseye per sfruttare l' headtracking, ma leggendo in giro è uscito fuori che questa funzionalità è disponibile solo nei time trial e non in tutto il gioco... Confermate?
     no, è disponibile solo in modalità Arcade, quindi gare e time trial fuori dalla modalità carriera. O almeno nella carriera a me non si attiva proprio la ps eye, poi boh.
Continua sul forum (1640)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!