Genere
Azione
Lingua
Sottotitoli in Italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 49,99
Data di uscita
5/12/2008

Grand Theft Auto IV

Grand Theft Auto IV Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Rockstar Games
Sviluppatore
Rockstar North
Genere
Azione
PEGI
18+
Distributore Italiano
Take2
Data di uscita
5/12/2008
Lingua
Sottotitoli in Italiano
Giocatori
32
Prezzo
€ 49,99

Hardware

L'hardware raccomandato da Rockstar è il seguente: processore Intel Core 2 Quad 2,4 GHz o AMD Phenom X3 2,1 GHz, 2 GB di RAM sotto Windows XP e 2,5 GB sotto Vista, 18 GB di spazio su hard disk, scheda video GeForce 8600 o Radeon HD3870 con almeno 512 MB di memoria e scheda audio compatibile DirectX 9. Provato su una configurazione non ottimale, per via del processore Core 2 Duo a 2,6 GHz, non siamo mai riusciti ad andare oltre i 15 frame per secondo instabili, con scatti continui e incessante lavorio dell'hard disk in sottofondo.

Multiplayer

A parte il limite di giocatori elevato a 32, e la possibilità di giocare gratuitamente attraverso il servizio Games for Windows - Live, la componente multigiocatore di Grand Theft Auto IV rimane quella di sempre, ricchissima di modalità e potenzialmente infinita. Nel corso della nostra prova, però, non siamo riusciti a entrare che in un paio di partite, facendo anche parecchia fatica a trovare sfidanti in rete e soffrendo di frequenti disconnessioni.

Link

Recensione

Per la regia di...

Trasformiamo le nostre avventure in capolavori da Oscar.

di Sebastiano Pupillo, pubblicato il

Come anticipato in apertura, l'editor di filmati è la principale novità inserita da Rockstar in questa versione PC e, come tale, merita tutta la nostra attenzione. Chi non si fosse ancora avventurato per le strade di Liberty City su console HD potrebbe infatti propendere per la piattaforma PC dal momento che è l'unica a offrire questo potente strumento per la creazione di veri e propri film, il cui valore artistico dipende ovviamente in larga parte da chi sta davanti al monitor ma che ci mette comunque del suo per rendere più facile la vita ai registi in erba.

tarantino ne sarebbe fiero

Il primo passo per ottenere un buon film è quello di avere un buon “girato” da cui partire, ergo è necessario trascorrere comunque qualche ora nel gioco per trovare gli spunti e il materiale per la propria storia; mettiamo il caso che il nostro protagonista debba essere vestito in modo elegante e andare in giro al volante di una supersportiva, sono tutti contenuti che richiedono di avanzare un minimo nella campagna single-player per potervi accedere. Come potete notare gustandovi alcuni dei filmati più visti sulla TV online di Rockstar Social Club, potrebbe essere necessaria la collaborazione di più giocatori - ovviamente in modalità multiplayer - per costruire scene ancora più articolate ma già nella campagna single-player dovreste trovate spunti sufficienti.
Per cercare di emulare i veri registi e sperare che il proprio video sia visto da migliaia di persone in rete serve in realtà tutt'altra preparazione che non sia unicamente giocare, per esempio un'infarinata di teoria e tecnica del linguaggio cinematografico, nozioni di sceneggiatura, regia e montaggio. Non abbattetevi, insomma, se i risultati alla regia dovessero essere terribilmente più deludenti di quelli conseguiti nel gioco vero e proprio: sono due mondi diversi che richiedono abilità e operazioni mentali completamente diverse.

sala di montaggio

Sotto il profilo della praticità, l'editor si è dimostrato abbastanza confortevole da usare (ma serve assolutamente un'opzione per velocizzare il puntatore del mouse) e gli effetti applicabili sull'immagine non mancano, anche se vanno usati con parsimonia se si vuole mantenere una certa coerenza stilistica ed evitare risultati ai limiti del pacchiano o dell'inguardabile.
Non manca ovviamente un opzione per realizzare veri e propri "carrelli" e per puntare automaticamente l'inquadratura sui vari personaggi presenti in scena. Le singole scene possono essere tagliate in qualunque punto e collegate alle altre con una classica transizione in dissolvenza; chi fosse abituato a usare un programma di editing non lineare (tipo Adobe Premiere) si sentirà ovviamente un po' "con le mani legate" ma nulla vieta di esportare un montaggio preliminare in formato Windows Media ad alta risoluzione e rieditarlo come si deve attraverso software esterni; peccato, in questo senso, che non sia possibile salvare il proprio video senza compressione, così da limitare la perdita di qualità nei passaggi successivi.
Detto ciò, se cercavate una base notevolissima da cui partire per un po' di "machinima", con Grand Theft Auto IV avrete - molto - pane per i vostri denti.


Commenti

  1. babalot

     
    #1
    utilizzate questo thread per discutere la recensione, se vi va:

    http://community.videogame.it/forum/t/314941/
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!