Genere
Azione
Lingua
Sottotitoli in Italiano
PEGI
18+
Prezzo
20,99 Euro
Data di uscita
3/11/2004

Grand Theft Auto: San Andreas

Grand Theft Auto: San Andreas Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Rockstar Games
Sviluppatore
Rockstar North
Genere
Azione
PEGI
18+
Distributore Italiano
Take2
Data di uscita
3/11/2004
Lingua
Sottotitoli in Italiano
Giocatori
2
Prezzo
20,99 Euro

Hardware

La versione vista in azione e descritta in questa nuova puntata del nostro "eyes on" esclusivo è quella PlayStation 2, in arrivo in Italia il 29 ottobre 2004. E' già annunciata la versione PC (con debutto nel corso del 2005), mentre si attende conferma ufficiale (sebbene sia data pressoché per scontata) riguardo la versione Xbox, anch'essa in arrivo il prossimo anno.

Multiplayer

In Grand Theft Auto: San Andreas non è prevista alcuna modalità multigiocatore. Va rilevato che ultimamente si stanno intensificando voci di corridoio che vorrebbero qualche forma di multiplayer fra le sorprese del gioco.

Link

Speciale

Grand Theft Auto: San Andreas – San Fierro "up & down"!

San Francisco: la meraviglia di una città dal sapore così vicino ai nostri canoni europei, famosa per i suoi saliscendi, la baia, Alcatraz, il Golden Gate... Grand Theft Auto: San Andreas omaggia questo indimenticabile angolo del nord California con San Fierro, un'intera metropoli tutta da vivere e da scoprire nel nostro primo "eyes on" esclusivo...

di Matteo Camisasca, pubblicato il

Londra sembra volerci davvero bene. Quasi ogni volta che raggiungiamo questa città, mai abbastanza amata e cara ai gusti di chi scrive, c'è il sole che splende alto nel cielo e quasi sempre il bel tempo rappresenta solo il manifesto presagio di succose novità e belle sorprese. Non ha fatto eccezione la nostra visita lampo del 7 ottobre 2004: abbiamo calcato il suolo britannico per tre sole intensissime ore (complici i problemi dei radar destinati al controllo del traffico aereo nel Nord Italia... argh!) e, sebbene sia sempre un po' folle un'andata e ritorno in giornata fra Italia e Gran Bretagna, anche questa volta ne è valsa davvero la pena! Lo scenario è pressoché il medesimo di trenta giorni or sono: visita agli uffici londinesi di Rockstar Games, un veloce pranzo con Jaz, gentilissima rappresentante dello staff di Rockstar, che sempre ci ha accolti al meglio e poi, a ritmo serrato, la presentazione di un nuovo scorcio di Grand Theft Auto: San Andreas, sempre ad opera dei bravissimi Hamish (PR Manager – "al microfono") e Dean (Product Manager – "al joypad"). Protagonista assoluta, questa volta, è la città di San Fierro: abbiamo sessanta minuti per scoprirla...

SU E GIU', IN MOTO, PER SAN FIERRO

Carl Johnson, protagonista di Grand Theft Auto: San Andreas, ci ha accolti con un nuovo look: capelli a là Caparezza (quando se li accorcia un po'), baffi e un abbigliamento abbastanza casual, un aspetto diverso da quello mostrato nel primo incontro fra Los Santos e il Countryside. In effetti, l'abbiamo scritto nel cappello introduttivo di questo speciale, San Francisco/San Fierro è una località decisamente differente da Los Angeles/Los Santos e dunque, vista l'importanza del proprio look nell'economia di gioco, non c'è da stupirsi di questo adattamento al contesto da parte di CJ.
Incontrato il nostro alter-ego digitale, egli ci ha subito mostrato in azione un nuovo veicolo, una motocicletta "da strada": slanciata ed elegante nel design, al pari degli altri mezzi già descritti negli speciali precedenti, la moto si è subito rivelata dotata di un feeling particolare e di un'accuratezza nel comportamento ancora una volta da applauso. Il movimento delle sospensioni, la posizione del pilota secondo lo status di accelerazione o frenata, le "pieghe" in curva, le marmitte che fumano, le sgommate... c'è tutto il necessario per fare di CJ un degno emulo di Valentino Rossi, ma soprattutto c'è quanto basta per divertirsi un mondo sui saliscendi continui di San Fierro.
Aspettatevi dunque la possibilità di esibirvi in salti spettacolari, favoriti dalla presenza di rampe e trampolini, disposti qua e là per enfatizzare questo aspetto: esso non è solo fine al divertimento in sé, ma prevede di ricompensare il giocatore con nuove "skill" focalizzate appositamente sulla guida, e le skill si ottengono e si potenziano proprio a suon di trick, salti e acrobazie, facilitate anche dalla possibilità di controllare il veicolo anche in fase di volo.

DALLO "STREET FIGHTING" ALLE ARTI MARZIALI

Fra le abilità di CJ - ovviamente, vista la serie cui appartiene San Andreas - c'è la capacità di "menare le mani". Al suo inizio nei sobborghi di Los Santos (ci è stata confermata ufficialmente la sequenza Los Santos, San Fierro e Las Venturas, in quest'ordine di apparizione) il gioco permetterà di effettuare mosse di combattimento in tipico stile da gang, ovvero un set di pugni e calci molto "basilare" e consono al combattimento da strada (street fighting). L'avvento di San Fierro offrirà a CJ la possibilità di raffinare le sue tecniche di lotta, apprendendo un po' di arti marziali all'interno di un Dojo. Non aspettatevi, dopo le lezioni del Sensei, di mettere in piedi combattimenti tali da far impallidire Virtua Fighter 4 o Tekken 5, ma questa novità è sicuramente interessante e valida: con i tasti Triangolo e Cerchio si portano avanti gli attacchi (mani e piedi), mentre con il tasto Quadrato di bloccano/parano le azioni offensive dell'avversario di turno. Questi viene selezionato e "lockato" con un sistema che permette di girargli intorno, spostandosi lateralmente, proprio come accade nei picchiaduro più recenti. Ribadiamo comunque che l'evoluzione delle mosse disponibili rimane una questione piuttosto limitata e, come molti altri aspetti dell'immensa fucina di GTA: San Andreas, rappresenta più che altro una chicca, un elemento in più, in questo caso, per sbrigarsela con i Personaggi Non Giocanti.
A tal proposito, abbiamo chiesto ai nostri interlocutori quale sia il livello di interazione (botte a parte...) possibile con chiunque incontriamo per strada; ebbene, pare che originariamente Rockstar North abbia pensato di offrire due tipi di risposte/interventi verbali nei confronti di chi incrociassimo nel nostro cammino: l'idea è di poter rispondere al volo anche al passante che ci apostrofa mentre lo sfioriamo correndo. In realtà quest'idea è stata scartata, o meglio, ridimensionata, forse per motivi di peso computazionale, forse per evitare uno scroscio cacofonico di commenti nelle situazioni più affollate. Fatto sta che potremo dire la nostra solo a chi sarà posto ben dinanzi a noi: niente commenti volanti, dunque, ma solo "dialoghi" faccia a faccia. Vogliamo precisare che questa caratteristica non ci è stata mostrata in azione: prendete dunque con un minimo di beneficio d'inventario quanto abbiamo scritto di essa.

FRISCO BY NIGHT

Il nostro tour per San Fierro è andato avanti presentandoci una missione notturna: rubata un'auto, bisognava stare dietro a Caesar che ci avrebbe condotto a un garage (e a una nuova sorpresa). Caesar sembra essere un tipo dal piede pesante e per non perderlo Dean, di Rockstar London, è ricorso all'uso della Nitro, con tanto di effetto "motion blur" in stile Need For Speed Underground. L'omaggio al mondo delle corse clandestine notturne non si ferma però alla sola NOS: arrivati a un garage, infatti, abbiamo scoperto che le possibilità di modifica di alcune auto (non tutte, parrebbe) vanno ben oltre alla semplice riverniciata vista nei passati GTA.