Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
12+
Prezzo
ND
Data di uscita
27/10/2006

Guild Wars Nightfall

Guild Wars Nightfall Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
NCsoft
Sviluppatore
ArenaNet
Genere
Gioco di Ruolo
PEGI
12+
Distributore Italiano
DDE
Data di uscita
27/10/2006
Lingua
Tutto in Italiano

Lati Positivi

  • Gameplay profondo
  • Personaggi molto personalizzabili
  • Scontri in PvP avvincenti
  • Ambientanzioni vaste e ben realizzate

Lati Negativi

  • Battaglie in PvP a volte caotiche
  • Qualche piccola limitazione in caso non si possiedano i precedenti capitoli

Hardware

I requisiti hardware consigliati sono un processore Pentium 4 a 2 GHz o equivalente, 1 GB di RAM e una scheda video con chip ATI Radeon 9600 o NVIDIA GeForce FX 5700 e una connessione Internet a banda larga. Il gioco è stato provato su un AMD Athlon 3000 64 bit, 1 GB di RAM, scheda video con chip ATI Radeon 1600 Pro. Alla risoluzione di 1280x1024 pixel il gioco non ha mostrato nessun rallentamento né calo di framerate.

Link

Recensione

Vittoria anche questa volta?

Nelle lande di un MMORPG diverso dal solito.

di Daniele Mancuso, pubblicato il

Il maggior punto di forza di Guild Wars Nightfall risiede nel gameplay piuttosto atipico per un MMORPG. Come già detto in precedenza, oltre alla sezione "cooperativa" dove si completano le quest per crescere di livello, ci viene offerta la possibilità di cimentarci nel Player versus Player.

DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA

Forse vi domanderete: è possibile ignorare completamente la campagna principale e dedicarsi solo al PvP? Non proprio, perché la modalità cooperativa è ben realizzata e può offrire molte ore di divertimento: svolgere le quest insieme ad altri giocatori risulta un'esperienza davvero godibile. Ricordando inoltre che molte missioni non possono essere portate a termine da soli, la cooperazione con gli altri utenti è una scelta d'obbligo e si ha anche l'occasione di creare forti legami con i giocatori (nei MMORPG fare amicizia è facile, quindi se siete timidi non vi preoccupate!).
Nel caso non riuscissimo a trovare un numero sufficiente di giocatori per affrontare le quest, ci sono a disposizione dei particolari personaggi, chiamati Eroi, che vengono comandati dall'intelligenza artificiale del computer. Gli Eroi possono affiancarci anche nel PvP e accumulando punti compenso ne potremo sbloccare moltissimi.
Altra motivazione per cui è bene non trascurare la campagna principale riguarda il fatto che essa è collegata con la modalità PvP, visto che è possibile utilizzare nei combattimenti le skill sbloccate durante l'avventura. Come già detto in precedenza, le abilità variano secondo la professione del nostro personaggio, ma soprattutto ne potremo contare circa centocinquanta per ogni tipo di specializzazione. Un appunto: se non si possiedono i precedenti episodi della serie, non è possibile usufruire di alcune skill. Non è una mancanza rilevante, ma a qualcuno potrebbe non andare a genio l'idea di dover spendere altro denaro per essere più potente.
Abbiamo visto quindi come la campagna cooperativa rivesta un ruolo importante nell'economia del gioco, sia in termini di soddisfazione personale, sia per motivi logistici. Non si può negare però che le maggiori soddisfazioni le riserva il PvP, l'essenza stessa della serie Guild Wars. I combattimenti contro i gruppi avversari sono avvincenti, frenetici, ma soprattutto mai banali: vista la differenza tra una professione e l'altra, ogni giocatore ricopre un ruolo differente nelle battaglie, e l'organizzazione dei compiti risulta fondamentale per vincere gli incontri. Unico neo riguarda l'eccessivo caos che si viene a creare nelle situazioni più concitate, facendo così sfuggire di mano la situazione al giocatore. Per fortuna questo non accade spesso, ma quando si incorre in scontri particolarmente caotici, la frustrazione è a tratti inevitabile.

UNO SGUARDO AL MONDO DI ELONA

Anche dal punto di vista grafico Guild Wars Nightfall non sfigura affatto, sfoggiando ambientazioni estremamente vaste, belle a vedersi, ma soprattutto mai ripetitive: savane, deserti, pianure, cime innevate, templi mastodontici (e tanto altro ancora) sono solo alcuni esmepi di quello che ci aspetta. Anche il design dei personaggi appare azzeccato, anche se forse il dettaglio delle texture non è molto elevato, anzi forse un po' più basso rispetto ad altre produzioni. Nulla comunque che infici il complessivo impatto visivo, decisamente gradevole.
Buono anche il comparto sonoro, caratterizzato specialmente da un doppiaggio d'alta qualità in lingua italiana.

Voto None stelle su 5
Voto dei lettori
Ci troviamo di fronte a un videogioco realizzato egregiamente, da piazzare senza remore nell'Olimpo dei MMORPG. Guild Wars Nightfall vanta un gameplay profondo ed estremamente ricco, in grado di accontentare sia i puristi del genere, sia coloro che hanno voglia di menare le mani, garantendo così un'esperienza di gioco godibile per tutti. Se avete amato le precedenti espansioni, non potete farvi sfuggire Guild Wars Nightfall, ma anche chi non ha mai giocato a un episodio della saga dovrebbe considerarlo e magari avvicinarsi a un genere eventualmente sottovalutato in precedenza.