Genere
Rhythm Game
Lingua
Tutto in italiano
PEGI
12+
Prezzo
99,90 Euro gioco più chitarra
Data di uscita
23/11/2007

Guitar Hero III: Legends of Rock

Guitar Hero III: Legends of Rock Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Activision
Sviluppatore
Neversoft
Genere
Rhythm Game
PEGI
12+
Distributore Italiano
Activision Italia
Data di uscita
23/11/2007
Lingua
Tutto in italiano
Giocatori
2
Prezzo
99,90 Euro gioco più chitarra
Formato Audio
Surround 5.1

Hardware

Per vivere l'ebbrezza di un concerto rock con Guitar Hero III: Legends of Rock nella versione qui recensita occorrono una console Sony PlayStation 3, una confezione originale del gioco e il controller Gibson Les Paul. Il gioco supporta il segnale ad alta definizione (720p). Il gioco è disponibile anche in versione PlayStation 2, Xbox 360, Wii, PC ed è in arrivo anche su Mac.

Multiplayer

Guitar Hero III: Legends of Rock consente a due giocatori di duellare in modalità Sfida (suonando lo stesso brano), Sfida Pro (suonando contemporaneamente lo stesso brano allo stesso livello di difficoltà) o Battaglia a colpi di armi e power-up. Il titolo prevede anche una modalità cooperativa per due giocatori, in cui si condivide il "rockometro" e il manico della chitarra (per attivare lo Star Power) va alzato nello stesso momento. Guitar Hero III: Legends of Rock, inoltre, consente il gioco online, per battaglie all'ultima nota. È possibile anche sfidare gli sviluppatori del gioco.

Link

Recensione

Una Les Paul per strabiliare…

L'emozione del primo concerto virtuale, sul palco di Neversoft.

di Lorenzo Antonelli, pubblicato il

Guitar Hero III: Legends of Rock è, senza ombra di dubbio, il più completo e curato della serie Guitar Hero. È sufficiente spulciare la tracklist, mai come ora ricca di brani originali, per comprendere l'importanza commerciale del terzo capitolo della serie di Activision. Una conturbante (e wireless) Les Paul nera, con tanto di marchio Gibson sulla paletta, rimpiazza la vecchia e candida Explorer dell'edizione precedente, mentre il peso della nuova periferica e le "importanti" dimensioni del manico la dicono lunga sulla sua solidità. Il plettro, invece, ancora una volta adattabile a destrorsi e mancini (opzione opportunamente selezionabile nel menu dedicato), appare decisamente meno sensibile alle pennate dal tocco più leggero e soffre, purtroppo, di una certa rumorosità, fastidiosa (per gli altri) se si gioca in cuffia, magari nelle ore notturne.
Ma per sopperire al plasticoso clank clank basta sparare al massimo il volume dell'impianto, regolare la cinghia inclusa nella confezione e rockeggiare sino allo sfinimento di polsi, polpastrelli e vicinato.

TRACKLIST D'AUTORE

La selezione musicale di Guitar Hero III: Legends of Rock spazia dal più classico dei rock al metal più estremo e tecnico, passando attraverso ballate per riprendere fiato e blues infernali à la Steve Ray Vaughan. Una succosa novità rispetto al passato è che le cover (meno della metà dell'intera tracklist) non appaiono più come palesi storpiature dei relativi brani originali, ma mostrano qui un'assoluta caratura tecnica, al punto che distinguere un brano reinterpretato rispetto a una traccia originale diventa roba da esperti o fanatici.
Ulteriore chicca è la presenza di nomi di spicco, come Tom Morello, geniale chitarra nei Rage Against The Machine e Audioslave, nonché solista noto come The Nightwatchman e l'icona dei Guns'n Roses, Slash. Entrambi, alla stregua di boss di fine livello, dovranno essere sconfitti a colpi di assolo, per proseguire nell'avventura musicale sviluppata dai ragazzi di Neversoft.

LES PAUL ON FIRE!

Cinque livelli di difficoltà, un'esaustiva modalità di pratica, in cui sviscerare ogni singolo brano, rallentarne singole parti ritmiche e memorizzare le combinazioni di tasti all'apparenza più disumane, o la possibilità di cimentarsi con il basso elettrico, consentono un agevole approccio a qualsiasi tipologia di utente, dal meno esperto al più smaliziato.
L'impatto grafico della band sul palco, decisamente più "pulito" e sofisticato rispetto al passato (soprattutto per quel che riguarda la sincronizzazione delle movenze dei membri della band e del cantato), non fa che confermare la rinnovata qualità del titolo di Activision, ma i maggiori benefici di tale rivisitazione cosmetica si percepiscono una volta che ci ritrova a fissare l'area scorrevole sulla quale sono adagiate le "note" da suonare.
Tutto sembra ora più nitido e meno confuso. Ne deriva che prendere le misure con le distanze tra le icone colorate e i relativi tempi di pennata appare cosa più naturale intuitiva (ma non per questo più facile). Lo Star Power (una sorta di bonus che amplifica il punteggio delle note suonate), ancora una volta, si attiva impennando il manico della chitarra verso l'alto, grazie al riconoscimento di un puntuale e preciso accelerometro triassiale.

PUSH THE ENVELOPE

Ma attenzione, perchè una manovra così galvanizzante e tuttavia capace di sgretolare concentrazione e coordinazione del guitar hero della domenica va eseguita con metodo e cognizione di causa, pena una cacofonica sequenza di accordi sbilenchi e gracchianti.
Il livello di rock sulla destra dello schermo, con tanto di valvole incandescenti che segnalano l'attivazione dello Star Power, ha il compito di monitorare la prestazione sul palco. Ma, qualora non si conosca a menadito il brano da suonare, inanellare accordi, vibrati e progressioni di note demoniache si trasforma in una ridicola e affannosa rincorsa all'icona colorata, con l'inevitabile coro di protesta da parte del pubblico e l'interruzione dell'erogazione elettrica: cioè il game over.
Perché Guitar Hero III: Legends of Rock, in fondo, nonostante si tratti di un prodotto venduto al mercato di massa, presuppone un discreto bagaglio di coordinazione occhio-mano, sensibilità musicale e tanta, tanta dedizione sullo strumento.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Clicca qui per inserire il commento