Genere
Rhythm Game
Lingua
Italiano
PEGI
12+
Prezzo
ND
Data di uscita
Autunno 2015

Guitar Hero Live

Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Activision
Sviluppatore
FreeStyleGames
Genere
Rhythm Game
PEGI
12+
Distributore Italiano
Activision Italia
Data di uscita
Autunno 2015
Lingua
Italiano
Giocatori
1-2

Lati Positivi

  • Eccellente il nuovo controller chitarra
  • Ottima la resa della componente live
  • Il network televisivo ha potenzialità infinite

Lati Negativi

  • Tracklist non particolarmente esaltante
  • La formula dei gettoni nella Guitar Hero TV non convince

Hardware

Guitar Hero Live è disponibile in versione PS3, PS4, Xbox 360, Xbox One e WiiU.

Multiplayer

Guitar Hero Live dispone di una modalità multigiocatore in locale che richiede l'utilizzo di un secondo controller chitarra o di un microfono.

Modus Operandi

Abbiamo acquistato una copia di Guitar Hero in versione PS4 quindi ci siamo dedicati alla nostra carriera musicale sia completando tutte le esibizioni live che trascorrendo diverse ore sul network televisivo.
Recensione

Concerti, televisione e musica...

Guitar Hero torna sulle scene con numerose novità...

di Marco Ravetto, pubblicato il

La fine del 2015 sarà ricordata anche per il ritorno sulle scene dei rhythm game. Dopo un periodo di pausa che si è prolungato per diversi anni, due capisaldi del genere sono riapparsi sul mercato a breve distanza l’uno dall’altro. Se Harmonix ha preferito un approccio piuttosto classico con il suo Rock Band 4, il team di FreeStyleGames ha invece scelto una strada differente, optando per una rivoluzione che ha riguardato diverse componenti di gioco. Il risultato? Eccellente, pur con qualche inghippo…

THEY SAY YOU WANT A REVOLUTION

La prima e più pubblicizzata novità di Guitar Hero Live è sicuramente il controller chitarra, sostanzialmente modificato rispetto a tutte le precedenti versioni. I cinque tasti in linea che hanno caratterizzato questo tipo di periferica sin dalla sua nascita sono stati infatti abbandonati a favore di un nuovo layout composto da due file suddivise in tre tasti che danno vita a un totale di nove differenti note (tre per la fila superiore, tre per quella inferiore e tre ottenibili premendo i due tasti sulla stessa colonna) eseguibili in maniera abbastanza agevole con indice, medio e anulare. Superata una fase iniziale di apprendistato, in cui buona parte delle “conoscenze tecniche” apprese nel corso degli anni devono essere resettate per dare spazio al nuovo posizionamento dei tasti, questo nuovo sistema di controllo si dimostra decisamente ben congegnato: la risposta ai comandi è sempre precisa e, malgrado i sei tasti siano piuttosto vicini, sono di dimensioni sufficienti per evitare di “incartarsi” con le dita e di premere in maniera involontaria quello sbagliato.

La nuova disposizione dei tasti sul controller è senza dubbio una delle novità più interessanti (e azzeccate) di Guitar Hero Live - Guitar Hero Live
La nuova disposizione dei tasti sul controller è senza dubbio una delle novità più interessanti (e azzeccate) di Guitar Hero Live
Uno dei pregi di Guitar Hero Live è poi quello di essere fruibile da una gamma di persone che comprende praticamente l’intero genere umano: la diversificazione dei livelli di difficoltà è infatti tale da consentire di divertirsi su più piani, a seconda del proprio interesse e della propria voglia di impegnarsi. I livelli più elevati sono caratterizzati da un fluire incessante di note e richiedono notevole abilità per essere portati a termine con risultati decenti, mentre abbassando la difficoltà i movimenti delle dita diventano più lenti e meno frequenti ed è necessaria una concentrazione decisamente inferiore. In questi frangenti prende quindi il sopravvento il “cazzeggio”, e Guitar Hero Live si dimostra un’ottima opzione per una serata in cui anche chi non è particolarmente appassionato di videogame può divertirsi non poco; peccato solo che, a questo riguardo, l’ovvia incompatibilità con i precedenti modelli di chitarra unita all’impossibilità di comprare attualmente un controller extra permetta di eseguire duetti solamente previo l’acquisto di due copie complete del gioco.

WHILE MY GUITAR GENTLY WEEPS

Sono due le anime di gioco di Guitar Hero Live, una incentrata sull’esecuzione di brani in concerto e una più “televisiva”. Nella prima modalità, denominata semplicemente Live, ci troveremo a vestire i panni del chitarrista di una serie di band che si esibiscono all’interno di due festival musicali. Una volta saliti sul palco dovremo eseguire le nostre parti cercando di sbagliare il meno possibile, dato che le reazione degli spettatori (e degli altri membri del gruppo) varieranno in base alle nostre performance; suonando bene l’atmosfera si farà elettrica e il pubblico diventerà più rumoroso e partecipe, mentre sbagliando troppe note otterremo un risultato diametralmente opposto, assisteremo a un drastico calo del livello di adrenalina tra i nostri fan e dovremo sopportare gli sguardi di disapprovazione (o anche peggio) degli altri membri della band. L’idea di base della modalità Live, ovvero offrire a tutti la possibilità di esibirsi su un palco, è piuttosto interessante, e la resa finale è veramente ottima; pur dovendo mantenere la concentrazione sulla parte centrale dello schermo, dove scorrono le note, si avverte in maniera palpabile la presenza della folla e, un po’ con rapidi sguardi, un po’ sentendo i “rumori di fondo”, è facile avere un feedback immediato della propria prestazione.

La Guitar Hero TV offre al momento due canali differenti con una programmazione senza pause - Guitar Hero Live
La Guitar Hero TV offre al momento due canali differenti con una programmazione senza pause
Completamente diverso è invece l’ambiente in cui si sviluppa la modalità TV, un grosso contenitore al cui interno sono racchiuse diverse opzioni. La prima e sicuramente più originale è Canali che, come lascia presagire il nome stesso, è costituita da veri e propri canali televisivi (attualmente due) attivi ventiquattro ore al gioco che sfornano in continuazione una programmazione di brani suddivisi per genere. Le canzoni si susseguono senza alcun tipo di sosta e suonando ogni pezzo, in base al risultato conseguito, si ottengono punti esperienza e denaro da spendere nel negozio in game; i punti esperienza servono a salire di livello e consentono di acquisire potenziamenti di varia natura (raddoppio del punteggio, eliminazione di tutte le note presenti su schermo…) mentre i soldi possono essere utilizzati in vario modo, sia per acquistare modifiche estetiche (nuove corsie, biglietti da visita…) che per comprare i ticket necessari per eseguire singole canzoni. Se infatti sintonizzarsi con i vari Canali non ha alcun tipo di costo, per esibirsi in singoli pezzi scelti liberamente dal catalogo è invece necessario un esborso di denaro ingame, e ogni esecuzione di un brano deve essere pagata con un apposito gettone. Altre sfide disponibile sono i Concerti Premium, sequenze di tre brani disponibili solo per un periodo limitato di tempo che possono essere affrontati solamente dopo aver soddisfatto particolari requisiti e che, in base al risultato ottenuto, possono portare a conseguire premi di varia natura.

MY GUITAR LIES BLEEDING IN MY ARMS

Guitar Hero Live è un titolo con numerosi pregi, ma che presenta anche qualche evidente limite. Il primo elemento che ci ha lasciato perplessi è la tracklist. Considerando che stiamo parlando di un gioco incentrato sulla figura del chitarrista, diversi pezzi scelti non convincono per nulla. È evidente che FreeStyleGames abbia deciso di strizzare l’occhio un po’ a tutti, cercando di offrire una sequenza di brani che spaziano tra diversi generi musicali, ma la nostra impressione è che per accontentare tutti si sia invece finiti con lo scontentare tutti. A prescindere dalle opinioni personali sulla validità di alcuni artisti, inserire personaggi quali Skrillex ed Eminem non ha francamente alcun senso, e suonare i loro brani con una chitarra in mano lascia abbastanza interdetti; è palese che una scaletta con solo classici non sarebbe stato un elemento di richiamo per molti utenti, ma senza voler apparire come “dinosauri del rock”, non è possibile che la presenza di pezzi anni ‘60-’70-‘80 sia così marginale.

La modalità Live permette di salire sul palco e di esibirsi per un pubblico che reagirà in base alla qualità della nostra performance - Guitar Hero Live
La modalità Live permette di salire sul palco e di esibirsi per un pubblico che reagirà in base alla qualità della nostra performance
Le lamentele riguardo la composizione della scaletta sono relative alla modalità Live, mentre per quanto riguarda la Guitar Hero TV la situazione è decisamente differente. La rotazione costante di brani proposta dai canali musicali di Activision è apprezzabile e, presumendo un costante potenziamento della programmazione, è palese che il quantitativo di canzoni a disposizione possa essere quasi infinito. Poco comprensibile invece la scelta di inserire un pagamento in gettoni per l’esecuzione dei singoli brani; per quanto siano presenti dei bonus in corrispondenza dei passaggi di livello e pur considerando che la quantità di denaro virtuale che si acquisisce eseguendo i singoli pezzi non è poi così bassa, in caso di sessioni particolarmente prolungate è facile vedere la propria scorta di gettoni ridursi in maniera abbastanza rapida, fatto che costringere a dedicarsi giocoforza alla programmazione TV (o a spendere del denaro reale per acquistare nello store online i pacchetto Hero Cash) per poter poi tornare a eseguire liberamente i brani desiderati.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Guitar Hero Live è un titolo che sarà sicuramente ricordato nella storia dei rhythm game. Le modifiche apportate al controller e l’idea di creare un network televisivo attivo ad ogni ora sono eccellenti, così come è apprezzabile la resa della modalità Live. L’esperienza di gioco è quindi ottima, e grazie alle diverse impostazioni prendere la chitarra in mano e suonare si rivela appagante sia per chi ha già una certa esperienza sul campo sia per chi vuole semplicemente strimpellare qualcosa in compagnia. Peccato solo per la presenza di un sistema a gettoni per l’esecuzione dei brani singoli nella Guitar Hero TV, scelta che francamente non comprendiamo ne condividiamo, e per una tracklist che, almeno per quanto concerne la componente Live, presenta tanti brani trascurabili dimenticandosi quasi completamente dei grandi classici del passato.

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!