Games With Gold
Rubrica

Games With Gold - Giugno 2016

Annunciati i nuovi giochi scaricabili per gli abbonati

di Dario Ronzoni, pubblicato il

Come ogni mese, ecco arrivare una nuova infornata di titoli scaricabili gratuitamente da tutti gli abbonati a Xbox Live. Due giochi per Xbox One e due per Xbox 360, giocabili anche sulla console di ultima generazione grazie alla retrocompatibilità.

Goat Simulator (Xbox One, 1-30 giugno)

Nato come uno scherzo tra amici sviluppatori, Goat Simulator è un gioco surreale che ci mette nei panni, o nel pelo, di una capra. Impersonando un ovino, dovremo superare una serie di prove, dal prendere a cornate determinati oggetti, all’eseguire evoluzioni degne delle migliori capre di montagna. Il tutto condito da uno spirito a metà tra il nonsense puro e il demenziale. Goat Simulator ricorda per meccaniche di gioco alcuni titoli del passato che facevano dei trick la propria spina dorsale (i vari Tony Hawk e compagnia). Anche qui, il completamento di una serie di azioni comporterà la crescita del punteggio e lo sblocco di altre missioni.

The Crew (Xbox One, 16 giugno-15 luglio)

Racing arcade impreziosito da una storia di contorno in salsa cinematografica, The Crew ci permette di impersonare Alex, un poliziotto sotto copertura intenzionato a vendicare la morte del fratello. Per raggiungere il suo scopo, Alex dovrà infiltrarsi nella banda 5-10, un manipolo di criminali che a bordo dei propri bolidi tiene in scacco le strade di mezza America. Per sgominare i nemici dovremo batterli in folli corse mozzafiato. I punti forti del gioco sono la varietà dei mezzi, l’ampia possibilità di elaborazione e la vastità del mondo a disposizione. Un modello di guida così così, un’intelligenza artificiale sotto la media e problemini tecnici legati alla corposa parte online (molti dei quali risolti dalle varie patch) penalizzano fortemente un titolo altrimenti più che apprezzabile.

Super Meat Boy (Xbox 360, 1-15 giugno)

Conversione di un gioco originariamente concepito come browser game, Super Meat Boy è il classico prodotto indie dal concept originalissimo e dalla giocabilità a tratti sorprendente. Il protagonista del titolo è una bistecca, impegnata a salvare la propria ragazza (una benda rosa…) dalle grinfie di Dr. Fetus, un feto rinchiuso in un vasetto di vetro. Basterebbero questi accenni per rendere evidente la follia del concept, che fa da cornice a un platform vecchia scuola, dalla difficoltà elevata. Un level design curatissimo e una grafica in flash assai gradevole, per quanto (ovviamente) spartana, incorniciano un piccolo gioiello, assolutamente da provare.

XCOM: Enemy Unknown (Xbox 360, 16-30 giugno)

Parte di un filone un tempo tra i più apprezzati dell’intero panorama videoludico, gli strategici con visuale isometrica sono passati nel corso degli anni al ruolo di comprimari, specialmente su console. Pubblicato originariamente nel 2012, XCOM: Enemy Unknown è uno dei più recenti e validi esponenti del genere, prodotto dagli specialisti Firaxis. Riprendendo le ambientazioni fantascientifiche tipiche della saga, Enemy Unknown ci porta in un futuro remoto: la Terra è minacciata da bellicosi alieni, pronti a dare il via a una sanguinosa invasione. Solo il progetto XCOM potrà respingere la terribile minaccia. Profondità, spessore tattico e difficoltà ben calibrata ne fanno un gioco adatto a tutti i nostalgici del genere. Un bel tuffo nel passato…


Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!