Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
Inglese
PEGI
ND
Prezzo
$ 29,99
Data di uscita
ND

Half-Minute Hero

Half-Minute Hero Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Marvelous AQL
Sviluppatore
Opus
Genere
Gioco di Ruolo
Data di uscita americana
13/10/2009
Data di uscita giapponese
28/5/2009
Lingua
Inglese
Giocatori
1-4
Prezzo
$ 29,99

Lati Positivi

  • Originale, frenetico e divertente
  • Hero Mode 30 superlativo
  • Quattro modalità di gioco e qualche extra da sbloccare
  • Stile grafico azzeccato
  • Musiche d'eccezione
  • Dialoghi brillanti

Lati Negativi

  • Finisce presto
  • Una volta concluso lo si abbandona
  • Alcune modalità sono brevi e semplicistiche
  • A tratti ripetitivo
  • Storia intrigante, ma non sufficientemente sviluppata

Hardware

Half-Minute Hero può essere acquistato in versione UMD o tramite PlayStation Store. Al momento sono disponibili l'edizione giapponese, titolata Yuusha 30, e quella americana. L'edizione europea è prevista, salvo cambiamenti, per febbraio 2010.

Multiplayer

Fino a quattro giocatori possono sfidarsi in locale (Ad-Hoc) nell'unica modalità di gioco prevista, simile per impostazione e struttura a Hero Mode 30.

Link

Recensione

Trenta secondi di pura follia!

La battaglia decisiva contro le forze del male.

di Vincenzo Ercole, pubblicato il

Accolto con calore sia dalla stampa specializzata giapponese che da quella americana, Half-Minute Hero è il classico gioco sorpresa: sbuca dal nulla e, una volta provato, non se ne può più fare a meno. Non c'è scampo: si comincia a giocare e lo si divora in un battibaleno. Poco importa che sia breve, che le quattro modalità presenti non siano curate tutte allo stesso modo e che restituisca l'impressione di un prodotto incompleto o, per meglio dire, non sfruttato a pieno nelle sue potenzialità. La sensazione di appagamento provata, pigiando furiosamente sui comandi di gioco, esula da una mera elencazione di pro e di contro: Half-Minute Hero conquista nell'immediato e rimane impresso nella memoria come il titolo che si sarebbe voluto continuare a giocare ancora, ancora e ancora...
Questo è quello che conta, il resto è la storia della nostra esperienza di gioco. Cominciata con una semplice domanda: che cos'è Half-Minute Hero?

Far East of Eden incontra Dragon Quest

Il gioco ci accoglie con una presentazione animata: belli i disegni, gustosa la musica, interessanti i personaggi... nulla di più. Il solito gioco di ruolo, viene da pensare. Come non detto: dopo pochi secondi, ecco apparire sullo schermo di PlayStation Portable degli enormi sprite stiracchiati, cubiformi e per niente definiti. Cosa sono questi cosi? Ci chiediamo sorpresi; e mentre la musica incalza, osserviamo ancor più attoniti il terreno di gioco: mappe piatte, personaggi piccoli, pochi colori su schermo, alberi, case e castelli monocromatici… sembra un gioco di fine anni ottanta: impressionante!
Impressionante e funzionale. Lo stile grafico adottato non annienta l'esperienza di gioco, la esalta: Half-Minute Hero non potrebbe essere esteticamente diverso da quello che è.
La sensazione di avere tra le mani un prodotto arcaico, desueto e perciò noioso non sussiste: la velocità, la frenesia e la genuinità del gioco si sposano alla perfezione con una grafica minimale, ma ricercata. Half-Minute Hero è un tuffo sincronizzato nel passato: nulla è lasciato al caso.

L'eroe dei due mondi

Se la grafica ammalia e la musica esalta, la modalità Hero 30 sconvolge alla radice le convinzioni più radicate di un qualsiasi appassionato di RPG.
Sebbene Half-Minute Hero offra quattro avventure distinte, legate l'una all'altra da una storia comune, e fondate ciascuna su un genere ludico preciso (gioco di ruolo classico, strategico in tempo reale, sparatutto a scorrimento e gioco di ruolo d'azione), non ci sono dubbi che Hero 30 rappresenti, per complessità, lunghezza, struttura e originalità, il cuore e l'essenza del gioco.
Nei panni di un immarcescibile eroe, dobbiamo salvare il mondo in trenta secondi: questo è il tempo a nostra disposizione, prima che il malvagio Dark Lord evochi la magia di distruzione totale.
Non è possibile, è uno scherzo, pensiamo. Come si fa a finire un gioco in trenta secondi? Invece è così. Ecco servito il primo livello: mappa minuscola, un solo villaggio presente, il nostro eroe in mutande e la dimora del demone lì a pochi passi. Parte il cronometro: ci guardiamo intorno spaesati, subito veniamo aggrediti da un paio di nemici che sconfiggiamo in cinque secondi reali, poi per altri tre vaghiamo a vuoto senza capire cosa stia succedendo. Cosa dobbiamo fare? E mentre le domande si accavallano, altri due incontri casuali si susseguono alla velocità della luce: assistiamo increduli a combattimenti automatici talmente rapidi che quasi non ci accorgiamo di aver vinto.
Sono trascorsi appena dodici secondi e siamo già a livello sei. Non sembra vero!
Decidiamo, allora, di raggiungere il castello: il nemico finale è veramente lì che ci aspetta!
E ci mazzuola selvaggiamente.
Dopo questo primo assaggio, Hero Mode 30 entra nel vivo: un'avventura composta da trenta missioni (divise in un troncone principale e alcune storie parallele) da giocare a oltranza oppure poco per volta, ripetendo ogni mappa più volte, per sviscerarne i segreti o per migliorare i tempi di completamento.
La formula di gioco è geniale. I trenta secondi sono, in realtà, fittizi: basta entrare nei villaggi e pagare la dea apposita per ripristinare gli stessi. L'intera struttura si regge su un delicato equilibrio: combattere fino a raggiungere il livello del boss di turno e la quantità di denaro necessaria a "ricaricare" più volte il tempo, prima che questo raggiunga lo zero.
Mappe sempre più contorte, obiettivi multipli, armature e spade da collezionare, boss opzionali e imprevisti di ogni sorte mantengono alto l'interesse per l'intera durata del viaggio (circa dieci ore di gioco); dei dialoghi brillanti, una dea avida e maldestra e delle situazioni assurde sono il gradito contorno.
Si gioca fino allo sfinimento.

Il resto della storia

Dopo aver concluso la prima modalità, le nostre aspettative sono schizzate alle stelle. Hero 30 era perfetto anche nella durata: un paio di missioni in più e sarebbe diventato noioso. Si era arrivati al limite della ripetitività.
Non vedevamo l'ora, quindi, di provare Evil Lord 30, Princess 30 e Knight 30. Il concetto di base era lo stesso, la lotta contro il tempo, ma il cambio di struttura lasciava presagire nuove e mirabolanti avventure.
Purtroppo siamo incorsi in una spiacevole sorpresa: dopo tre ore di partite furiose, abbiamo completato non uno, ma tutti i titoli citati: uno smacco.
Ogni modalità altera il genere di riferimento, per adattarlo alle esigenze dettate dai trenta secondi, con intelligenza, ma senza profondità. Si gioca un'idea, l'abbozzo di un'opera completa. Un vero peccato, perché il contorno è piacevole (personaggi fantastici, dialoghi brillanti e un umorismo di fondo che, in certi frangenti, sconquassa) e le strutture create sono, sulla carta, assai godibili.
In Princess 30, per esempio, alla guida di una principessa armata di faretra e seduta su un calesse sorretto da trenta soldati, bisogna attraversare dei livelli a scorrimento orizzontale e verticale, sparando su tutto ciò che si muove. I quattro tasti di comando sono adibiti ciascuno a una direzione di fuoco, mentre con la croce direzionale (o l'analogico) si sposta il calesse in lungo e in largo.
Prima che scadano i trenta secondi, si deve raggiungere l'oggetto prestabilito e tornare al castello. Per ricaricare il tempo basta attraversare le zone apposite: semplice, immediato, dannatamente intrigante. La principessa è uno spasso, sparare all'impazzata non è mai stato così bello: si vorrebbe continuare all'infinito.
Non altrettanto si può dire per le restanti modalità. Evil Lord 30, lo strategico in tempo reale, è confusionario e caotico, ma pur sempre piacevole e impegnativo; Knight 30, il gioco di ruolo d'azione, è invece noioso, ripetitivo, a tratti deleterio: talmente facile che si arriva alla fine senza neanche accorgersene. Insomma, si parte alla grande con Hero 30, si finisce in tristezza con Knight 30 (questa modalità si sblocca dopo aver completato le precedenti).
La sensazione è che gli sviluppatori siano partiti dalla realizzazione di Hero 30 e abbiano voluto, poi, applicare l'idea dei trenta secondi anche ad altri generi, limitandosi però a produrre dei minigiochi utili solo a posticipare di qualche ora la fine del gioco.
Per fortuna, una volta completate le modalità descritte, si sbloccano un paio di extra piacevoli: non aggiungono nulla, ma hanno il merito di restituire al giocatore il sorriso. Come è giusto che sia.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Half-Minute Hero è un gioco dalle due facce: quella di Hero 30 e quella delle restanti modalità proposte. La prima è una brillante, fresca e originale alternativa al classico gioco di ruolo giapponese, capace di intrattenere il giocatore per una decina di ore e di stupirlo con tocchi di classe, elementi inaspettati e sopraffini e una cura maniacale per i dettagli; l'altra è una raccolta di piccoli esperimenti parzialmente riusciti. Hero 30 non riesce da solo a fare di Half-Minute Hero un titolo eccellente; Evil Lord 30, Princess 30 e Knight 30 non tolgono nulla alla qualità globale del prodotto. Nel complesso, Half-Minute Hero propone un'esperienza di gioco frenetica, selvaggia, primordiale: si pigia sui tasti come degli ossessi in lotta contro il tempo; ci si diverte da morire. Per questo vale la pena giocarlo.

Commenti

  1. utente_deiscritto_5167

     
    #1
    chrono ha scritto:
    Trenta secondi di pura follia!: La battaglia decisiva contro le forze del male.
     Recensione SPETTACOLARE (come il gioco, del resto). Davvero complimenti, chrono. Mi rammarico solo della sezione PORTATILI, che non ha la visibilità che merità.

    COMPRATE-QUESTO-GIOCO. Punto.
  2. chrono

     
    #2
    Shin X ha scritto:
    Recensione SPETTACOLARE (come il gioco, del resto). Davvero complimenti, chrono. Mi rammarico solo della sezione PORTATILI, che non ha la visibilità che merità.
    COMPRATE-QUESTO-GIOCO. Punto.
     Grazie Shin, veramente gentile. :)
  3. Kimahri

     
    #3
    O mio dio!!!!!!!! Ho scaricato oggi la demo dallo store USA(e mi sa che settando lo store usa mi sono fregato il poter tornare allo store EUR?) comunque è bellissimo!! Ora voglio vedere quanto costerà in € altrimenti lo prendo dallo store usa che viene 30$ ossia quasi 21€ mentre scrivo.
    P.S.: la rece non l'ho ancora letta però ho letto i punti salienti. In effetti il lato negativo di questo gioco può essere la longevità... una volta finito riprenderlo in mano è difficile. Comunque penso che vada a gusti.

    [Modificato da Kimahri il 06/01/2010 22:29]

  4. chrono

     
    #4
    Kimahri ha scritto:
    P.S.: la rece non l'ho ancora letta però ho letto i punti salienti. In effetti il lato negativo di questo gioco può essere la longevità... una volta finito riprenderlo in mano è difficile. Comunque penso che vada a gusti.
    Fai bene a prenderlo, è veramente una delle migliori sorprese presenti su PSP e, in generale, è un ottimo esempio di RPG giapponese alternativo. Mitico dentro!
    .
    I difetti sono quelli che citavo in fase di recensione. Purtroppo solo la modalità Hero 30 è veramente grande, le altre sono piccole chicche più o meno riuscite. Princess 30 tutto sommato si difende bene.
    .
    Il fattore longevità è limitato. Le tre modalità aggiuntive sono scarsamente rigiocabili. Hero 30 puoi divertirti a provarlo almeno un paio di volte. Se poi sei un maniaco dei "tempi" potresti andare avanti all'infinito a cercare di migliore il rush di completamento. Ma questo più che essere un merito del gioco (che fa poco per aggiungere elementi aggiuntivi) è pura passione da parte del giocatore.
    .
    :)
  5. Kimahri

     
    #5
    chrono ha scritto:
    Fai bene a prenderlo, è veramente una delle migliori sorprese presenti su PSP e, in generale, è un ottimo esempio di RPG giapponese alternativo. Mitico dentro!
    .
    I difetti sono quelli che citavo in fase di recensione. Purtroppo solo la modalità Hero 30 è veramente grande, le altre sono piccole chicche più o meno riuscite. Princess 30 tutto sommato si difende bene.
    .
    Il fattore longevità è limitato. Le tre modalità aggiuntive sono scarsamente rigiocabili. Hero 30 puoi divertirti a provarlo almeno un paio di volte. Se poi sei un maniaco dei "tempi" potresti andare avanti all'infinito a cercare di migliore il rush di completamento. Ma questo più che essere un merito del gioco (che fa poco per aggiungere elementi aggiuntivi) è pura passione da parte del giocatore.
    .
    :)
      Aspetto la release eur per i prezzi. Magari ci scappa la localizzazione in italiano ma ne dubito, altrimenti vado di import dallo store PSN :asd: Queste piccole parle passano veramente inosservate purtroppo.
  6. chrono

     
    #6
    Kimahri ha scritto:
    Aspetto la release eur per i prezzi. Magari ci scappa la localizzazione in italiano ma ne dubito, altrimenti vado di import dallo store PSN :asd: Queste piccole parle passano veramente inosservate purtroppo.
     Se sei in vena di piccole perle non dimenticare "Prinny Can I really be the Hero?" - trovi recensione qui su Next e "Holy Invasion Of Privacy, Badman! What Did I Do To Deserve This?" . Li trovi entrambi anche in versione nostrana (no traduzione, però. Solo una pessima localizzazione di manuale e retro di copertina). Se non sbaglio puoi, eventualmente, scaricarli entrambi dallo store americano.
  7. Zakimos

     
    #7
    Trovato per la prima volta in un negozio (Feltrinelli) a 29,90.

    Shin, chrono, mi conviene cominciare subito ad Hard?
  8. chrono

     
    #8
    Zakimos ha scritto:
    Trovato per la prima volta in un negozio (Feltrinelli) a 29,90.
    Shin, chrono, mi conviene cominciare subito ad Hard?
    Yeppa vai di hard, che tu ce la fai alla grande, e poi ti godi più a lungo la Hero 30 che è la modalità che vale il gioco completo. Fra parentesi, però, non ricordo a distanza di tempo quale differenza ci fosse tra i diversi livelli di difficoltà ^^"
  9. Zakimos

     
    #9
    chrono ha scritto:
    Yeppa vai di hard, che tu ce la fai alla grande, e poi ti godi più a lungo la Hero 30 che è la modalità che vale il gioco completo. Fra parentesi, però, non ricordo a distanza di tempo quale differenza ci fosse tra i diversi livelli di difficoltà ^^"


    Ottimo, lo farò, anche perché ho fatto le prime 5 missioni di Hero 30 e mi sembra un po' troppo facile.

    Altra domanda: ma il timer per raggiungere il "punteggio record" che compare a fine "capitolo" tiene conto anche del tempo passato nei villaggi?
  10. chrono

     
    #10
    Zakimos ha scritto:
    Ottimo, lo farò, anche perché ho fatto le prime 5 missioni di Hero 30 e mi sembra un po' troppo facile.
    Altra domanda: ma il timer per raggiungere il "punteggio record" che compare a fine "capitolo" tiene conto anche del tempo passato nei villaggi?
     Urca, e chi si ricorda più... se non sbaglio, comunque, nei villaggi il tempo si fermava, per cui non dovrebbe esserci alcun tipo di incidenza. Una cosa che ricordo, invece, della Hero 30 è la possibilità di seguire più percorsi, a seconda di alcune scelte che si potevano fare. Ma vabbé, le vedrai giocando. :)
Continua sul forum (12)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!