Genere
Sparatutto
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
ND

Halo 2

Halo 2 Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Microsoft Game Studios
Sviluppatore
Bungie
Genere
Sparatutto
Distributore Italiano
Leader
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
16

Hardware

Halo 3 è atteso solamente su Xbox 360, così come le nuove mappe in corso di realizzazione per Halo 2: non verranno infatti realizzate le versioni per Xbox.

Link

Intervista

Silenzio... parla Bungie!

XCN intervista 'Frankie' su Halo 3... e non solo.

di Redazione , pubblicato il

L'universo di Halo si chiuderà magicamente alla fine di Halo 3? No, ci sono moltissimi personaggi e moltissime trame che abbiamo appena sfiorato nella trilogia originale e questi continueranno a esistere. Personaggi, eventi e scenari della trilogia di Halo non scompariranno semplicemente, ma è comunque molto importante per noi chiudere la trilogia in crescendo piuttosto che con un sussurro.
È qualcosa su cui abbiamo investito molto tempo, in cui abbiamo profuso molte emozioni, e siamo eccitatissimi all'idea di condividere tutto questo con i nostri fan quando il gioco uscirà quest'anno.

XCN: Dal punto di vista della giocabilità, dobbiamo attenderci un ritorno alle origini con Halo 3 o sarà uno sviluppo di quanto visto in Halo 2?

Frank O'Connor: Se dovessi sintetizzare il concetto di giocabilità di Halo 3 - e tenete presente che si tratta di un'opinione strettamente personale e non una dichiarazione ufficiale - direi che i fan di Halo 2 saranno incredibilmente soddisfatti dell'evoluzione della componente multigiocatore. Manterremo tutte le caratteristiche che sono state apprezzate come il matchmaking ma contestualmente stiamo anche caggiungendo tonnellate di cose. Credo che alcune di queste sorprenderanno davvero la gente e - sono certo che mi pentirò di quanto sto per dire... - penso che tutti apprezzeranno quello che abbiamo aggiunto al gioco. Non vedo, insomma, qualcosa nel gioco che potrebbe risultare indigesto a qualcuno.
Cose come il bilanciamento tra le armi, le modalità di gioco, il matchmaking e così via sono tutte state migliorate, quindi penso che l'aspetto multigiocatore di Halo 3 rappresenterà un passo avanti gigantesco per tutti. Certo, ci sarà qualche lamentela iniziale sul bilanciamento delle armi, ma solitamente queste cose fanno parte del processo iniziale di apprendimento di ogni nuovo gioco.
Sarà la modalità Campagna, comunque, quella che presenterà gli aspetti più originali. Non intendo sbilanciarmi oltre, ma dirò che sono costantemente impressionato da alcuni degli eventi che incontro durante le missioni per giocatore singolo. Lancio una versione in corso di sviluppo, gioco un quarto d'ora, mi volto verso i ragazzi ed esclamo "WOW!". Una delle cose migliori del primo Halo era la sua capacità di raccontare storie basandosi sulla partita che stavamo vivendo, e stiamo realizzando molte altre storie da "incastrare" in Halo 3.

XCN: Quali nuove opportunità vi ha dato la potenza di Xbox 360? C'erano cose che avevate pianificato per Halo 2 che potete realizzare ora sulla nuova console?

Frank O'Connor: Quando viene chiesto agli sviluppatori di affrontare il discorso dei seguiti su nuove piattaforme, questi sono solitamente riluttanti a dire quanto il gioco sia migliorato grazie all'accresciuta potenza elaborativa. Halo è sempre stato basato su grandi scontri, grandi spazi, intelligenza artificiale avanzata e ambientazioni splendide, e se dicessimo che la potenza extra non ci ha aiutati in questi particolari comparti saremmo dei bugiardi. Ci sono cose che stiamo facendo in Halo 3 che non sarebbero state possibili su Xbox, quindi potrete aspettarvi scontri visivamente, tecnicamente e "giocabilmente" superiori.

XCN: Quali accorgimenti avete adottato per prevenire i problemi di "onestà" che avete sperimentato in Halo 2?

Frank O'Connor: Abbiamo sofferto molto il comportamento di alcuni giocatori disonesti: in questi casi si può intervenire solo fino a un certo punto, ma ci siamo impegnati molto per limitare il più possibile i comportamenti scorretti. Sappiamo probabilmente meglio di chiunque altro cosa si può fare per barare su una console, e stiamo mettendo quest'esperienza la servizio di Halo 3.
Non posso scendere in troppi dettagli al momento, visto che ogni volta che si realizza qualcosa in questo senso c'è sempre qualche giocatore disonesto che capisce come aggirare le varie contromisure. Per ogni dieci giocatori bravissimi c'è sempre uno di questi tizi qui, e la cosa è davvero antipatica... pensiamo comunque che saremo in grado di limitare il problema usando una combinazione di tecnologia e di... ingegneria sociale.

XCN: Avete pianificato di inserire nel gioco una pagina di statistiche generali che conti i risultati "globali" ottenuti dai giocatori attraverso Halo 2 e Halo 3 (uccisioni, headshot eccetera...)? Come cambierà Bungie.net?

Frank O'Connor: Le statistiche di Halo 2 e Halo 3 saranno separate, ma forniremo comunque ai giocatori le funzionalità necessarie per gestire statistiche e Achievement. Bungie.net continuerà ad essere un ottimo modo per tenere traccia delle statistiche e vi daremo presto qualche particolare in più sul modo usato dal gioco per ricompensare i vostri progressi. Insomma, continuate a visitare Bungie.net!

XCN: Troveremo una modalità cooperativa online in Halo 3?

Frank O'Connor: Ci sono alcune cose che non abbiamo inserito in Halo 2 per ottime ragioni, e spesso ci viene chiesto se queste saranno disponibili in Halo 3. Cose come la Mongoose le ritroverete nel gioco, ma non abbiamo ancora fatto alcun annuncio su una modalità cooperativa finora.

XCN: Giochi come Gears of War vi hanno ispirato in qualche modo? Avete pensato di inserire del gioco cose come il sistema di copertura visto nel gioco di Epic in Halo 3?

Frank O'Connor: Ci viene domandato spesso se altri giochi influenzino lo sviluppo di Halo 3, e in questo periodo "altri giochi" sembra collimare unicamente con Gears of War. Il sistema di coperture di Epic ha suggerito soluzioni per Halo 3? La risposta onesta è no. Le decisioni sulla giocabilità in Halo 3 sono state prese molto tempo prima che Gears of War raggiungesse gli scaffali, se avessimo inserito una caratteristica del genere avremmo rovinato il nostro gioco, perché Halo non è un gioco basato su quell'elemento, ma su grandi battaglie in spazi ampi e sui veicoli.
Gears of War, invece, basa la sua esperienza di gioco sull'elemento "copertura". In ogni caso, il concetto di copertura in Halo è presente, basta accucciarsi dietro a un elemento per evitare di essere colpiti sfruttando l'ambiente circostante. Ma non ci sarà un tasto dedicato a quest'azione, e certamente non useremo in questo modo il tasto X come tante volte è stato ipotizzato.

XCN: Puoi darci qualche dettaglio su come lo spot televisivo si inserisce nella storia di Halo 3? Chi sono i bambini?

Frank O'Connor: Lo spot televisivo era una sorta di "teaser trailer" dell'universo che rappresenteremo in Halo 3. Ovviamente non si tratta di sequenze di gioco e abbiamo usato alcuni attori reali per interpretare i bambini all'inizio del filmato. Chi sono questi bambini? È una domanda che stiamo facendo a voi, ai giocatori che conoscono l'universo di Halo. Ci piace che ognuno dica la sua e che ci siano discussioni sul loro ruolo. Potrebbero essere là per mostrare il contrasto tra un cielo notturno e pacifico e l'ambientazione in cui si trova Master Chief sulla terra, probabilmente in Africa da quello che si può vedere mentre è impegnato a combattere i Brute.
La novità più eclatante che è stata comunicata con il trailer è lo scudo di Master Chief: "che cos'è?" e "si potrà usare nel gioco?" sono le domande più frequenti. Alcuni ci hanno chiesto addirittura se il nuovo scudo non potrebbe rovinare l'esperienza multigiocatore! A tutte queste domande risponderemo a tempo debito, ma ora come ora posso assicurarvi che non nulla di quanto mostrato nel trailer rovinerà l'esperienza di gioco!

XCN: Possiamo aspettarci qualche prodotto "made in Bungie" per Xbox Live Arcade?

Frank O'Connor: Al momento siamo molto impegnati su Halo 3 e già trovare le risorse per compiti relativamente semplici come la creazione di mappe per Halo 2 è molto difficile. Lavorare su un nuovo progetto, quindi, sarebbe ancora più complesso. Detto questo, i giochi Arcade sono molto amati da tanta gente e certamente da tanti qui da noi in Bungie, quindi non è da escludere l'ipotesi che prima o dopo anche noi si contribuisca a questo particolare genere.
Presto? Non contateci, sapete su cosa stiamo lavorando e i nostri compiti attuali richiedono davvero moltissimo tempo, ma la realizzazione di un titolo Arcade è assolutamente qualcosa su cui Bungie sta ragionando. Potrebbe trattarsi di un progetto "laterale" come Geometry Wars Evolved oppure potrebbe essere maggiormente legato a quanto abbiamo fatto finora, vedremo.

XCN: Avete in programma di sviluppare nuovi giochi al di fuori dell'universo di Halo in futuro?

Frank O'Connor: Se state chiedendoci se Bungie in generale lavorerà mai su altri progetti al di fuori di Halo, la risposta è "ovviamente sì". Al momento, però, stiamo lavorando su Halo 3 e ci concentreremo al massimo per realizzare il miglior gioco della serie, anche se ovviamente qui ci sono persone molto creative e, di conseguenza, moltissime idee da valutare. Certo, tanti ci conoscono principalmente per Halo, ma Bungie in passato ha realizzato moltissimi giochi per PC e Macintosh, come Marathon per esempio. Continueremo a lavorare su altri giochi in futuro, quindi.
Per quanto riguarda invece altri giochi basati sul franchise di Halo, abbiamo dei progetti e delle idee per altre realizzazioni, ma non posso discutere ora del loro stato di sviluppo. Quello che posso dire è che amiamo molto i personaggi, le ambientazioni e le esperienze in generale offerte dall'universo di Halo e pensiamo ci possano essere altri modi per raccontare altre storie. Insomma, seguiteci con attenzione!