Genere
Sparatutto
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
16+
Prezzo
€ 64,90
Data di uscita
14/9/2010

Halo: Reach

Halo: Reach Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Microsoft Game Studios
Sviluppatore
Bungie
Genere
Sparatutto
PEGI
16+
Distributore Italiano
Microsoft
Data di uscita
14/9/2010
Data di uscita americana
14/9/2010
Data di uscita giapponese
15/9/2010
Lingua
Tutto in Italiano
Prezzo
€ 64,90

Link

Intervista

Spazio alle vostre domande!

Jarrard risponde alle curiosità degli utenti di Nextgame.it.

di Stefano F. Brocchieri, pubblicato il

Jack is Black: Vi fidate di chi prenderà in mano le redini della serie? Pensate che lo "spirito di Halo" resterà inalterato? Oppure non vi dispiace un po' di cambiamento nel brand?

Brian Jarrard: Non sappiamo cosa succederà esattamente al franchise di Halo. Se vogliamo avere un riferimento attendibile, dobbiamo guardarci indietro e prendere ad esempio quello che Ensemble Studios ha realizzato con Halo Wars. Hanno fatto un gran bel lavoro, trattato Halo con il dovuto rispetto, usando saggiamente il materiale a disposizione. Possiamo solo sperare che lo stesso accada in futuro, ma una volta che avremo finito Reach passeremo dallo status di sviluppatori di Halo a quello di fan di Halo, per cui non potremo far altro che aspettare e vedere.

Gidus: Ormai la componente multiplayer è diventata un aspetto imprescindibile in tutti gli FPS e anche la serie di Halo si rispecchia pienamente in questa filosofia. In percentuale, quante risorse impiegate per creare la parte multiplayer rispetto alla Campagna? Quanto dura la sola fase di affinamento, testing e bilanciamento di tutti gli aspetti del multiplayer? Qual è l'aspetto del gioco più complesso da realizzare?

Brian Jarrard: Beh, tutto Reach ha richiesto circa tre anni di lavoro a un team davvero grande, per cui è stata un’impresa decisamente notevole per ciascuno di noi. Abbiamo dovuto ricostruire tutta la tecnologia del nostro motore dalle basi per mettere insieme il gioco nel modo in cui desideravamo. La componente multiplayer è stata in sviluppo sin dall’inizio, quindi un sacco di tempo, ma fortunatamente abbiamo avuto la beta, che con i suoi quasi tre milioni di giocatori da tutto il mondo ci ha dato veramente una grandissima mano, permettendoci di emulare quelli che sarebbero stati interi anni di testing in un periodo di tempo decisamente breve. Il grosso dei bilanciamenti e degli affinamenti sono stati apportati durante il periodo che separa la beta dal lancio del gioco.
Ogni singolo aspetto (la Campagna, Fucina, Firefight, il multiplayer) viene spinto per essere al suo meglio. Premesso questo, in percentuale per Reach l’80% delle risorse sono state impiegate per la Campagna e il 20% al resto. L’aspetto più difficile è… il puro e semplice testing del gioco. Abbiamo così tante feature diverse e così tante opzioni di personalizzazione che il giocatore può prendere il controllo di cose che interferiscono con moltissime altre, cambiandone le regole, cambiando il modo con cui il gioco reagisce, per cui ci premuriamo di testare ogni possibile ipotesi di utilizzo, per essere sicuri che il gioco non sarà fallato. Ora, che stiamo lì lì per chiudere tutto, è davvero, davvero dura.

c.maxter: Avete intenzione di fare un remake del primo Halo, prima o poi?

Brian Jarrard: Non potete immaginare quanta gente ci dice che vorrebbe tantissimo un remake di Halo. Anche noi (ride, NdR). Si tratta tuttavia di una cosa che non abbiamo sulla lista degli impegni attuali e non possiamo far altro che sperare che accada, in un modo o nell’altro, ma sicuramente non è una faccenda di cui possiamo occuparci noi.

c.maxter: Quando riprenderà la produzione del film?

Brian Jarrard: Penso che un giorno ci sarà un film di Halo, anche se attualmente in via ufficiale non ci sono pellicole in cantiere, né ci sono voci di corridoio al riguardo. Ricordate, un sacco di tempo fa, Peter Jackson si stava adoperando per realizzare il film, ma non era il momento giusto e non c’era coinvolta la gente giusta, per cui alla fine è un bene che non sia successo. Come risultato abbiamo comunque avuto District 9, che è un film fantastico. Per il resto dobbiamo solo aspettare e vedere, spero che si farà un film, sono dell’idea che ci sia abbastanza “storia” all’interno dell’universo di Halo, e penso che Reach sarà un’ottima occasione per far tornare a parlare della serie anche al di fuori dei media di settore.

Andrea_23: Qualche speranza di vedere Halo 3 su PC?

Brian Jarrard: Questa è una domanda che dovrebbe essere rivolta a Microsoft. Attualmente non so proprio se ci siano piani in questo senso, mi piacerebbe, ma è sicuro che non saremmo coinvolti.

GabryCore: Rispetto ad Halo 3 avete aggiunto molti più effetti e particelle generati dagli spari e dalle esplosioni, non solo dalle armi ma anche dagli oggetti colpiti, creando un senso di distruzione. Reach si limiterà a questo o alcune parti dello scenario saranno effettivamente distruttibili?

Brian Jarrard: Non abbiamo dei veri e propri scenari distruttibili, ci sono tuttavia svariate componenti con cui poter interagire, alcune delle quali con un modello fisico accurato che simula realisticamente gli impatti, ma non si tratta di cose come muri da abbattere per passarci in mezzo o robe del genere.

GabryCore: Ci sarà un livello d'addestramento come nei primi Halo, magari arricchito da un bel poligono di tiro nel quale testare alcune se non tutte le armi?

Brian Jarrard: Come avete potuto vedere, il tutorial è inserito in un contesto decisamente differente. Tuttavia, sono dell’opinione che la modalità Firefight sia piuttosto vicina a quel concetto, in particolar modo se si personalizzano i parametri di gioco, come ad esempio inserire unicamente ondate di grunt. È un buon allenamento per la mira e per prendere confidenza con le armi e il combattimento.


Commenti

  1. _LordByron_

     
    #1
    mmmm 80 % per la campagna..
    mmm
    questo mi fa propendere per l'acquisto.
    Interessantissimo l'articolo teo!
  2. Andrea_23

     
    #2
    Brian Jarrard: Questa è una domanda che dovrebbe essere rivolta a Microsoft. Attualmente non so proprio se ci siano piani in questo senso, mi piacerebbe, ma è sicuro che non saremmo coinvolti.


    /sigh
    Vabè la risposta la conoscevo già in realtà >__>.
  3. Jack is Back

     
    #3
    teoKrazia ha scritto:
    Le ultime parole di Bungie: Quattro chiacchiere abbondanti alla vigilia del lancio di Reach.


    Good job. Molto interessante e ben scritta.
  4. Gidus

     
    #4
    Anziatutto ringrazio la redazione di next per aver dato voce in capitolo anche a noi forumisti ;)
    Venendo alle considerazioni:
    "Premesso questo, in percentuale per Reach l’80% delle risorse sono state impiegate per la Campagna e il 20% al resto."

    Non mi aspettavo assolutamente questa risposta. Io avrei puntato su un 50 e 50, anche se devo ammettere che per la piattaforma on line potevano già contare sulle solide basi del predecessore. Prevedo una campagna bella massiccia :sbav:

    Mi aspettavo invece che la fase di testing fosse stata quella più impegnativa, vista la politica perfezionista di Bungie dove niente è lasciato al caso
    ...e sono contento di leggere La beta è stata "sfruttata" a dovere.

    Bene signori. Ci siamo quasi. :D
  5. teoKrazia

     
    #5
    Gidus ha scritto:
    Venendo alle considerazioni:
    "Premesso questo, in percentuale per Reach l’80% delle risorse sono state impiegate per la Campagna e il 20% al resto."

    Non mi aspettavo assolutamente questa risposta.


    Nemmeno io. ^^
    Con tutta la roba che infileranno nel gioco, mi aspettavo proporzioni diametralmente diverse.

    A questo punto massima curiosità per la Campagna!
  6. RALPH MALPH

     
    #6
    bellissima intervista, brian è un grande mi ha fatto sbellicare quando ha citato le biforcazioni di gears :mmh:
    riguardo alla % campagna e multi mi sembra poco realistica e spero davvero che abbia frainteso o non ci sia una corrispondenza diretta tra risorse impiegate ed estensione della modalità, perchè anche io voglio una campagna degna di questo nome (che tra l'altro c'è sempre stata) ma quello che dura mesi e mesi e mesi è il multi
  7. teoKrazia

     
    #7
    Spero tu abbia notato che t'ho pensato. :*
  8. sorc3r3r

     
    #8
    Yummy, se e' cosi' allora  comincio a farci un pensiero anche io!
    Lo avevo cancellato dalla buy-list proprio perche' temevo un 80-20 al contrario di quanto stan dicendo ora.
  9. teoKrazia

     
    #9
    "Eighty-twenty" l'ha detto anche in un'altra occasione, non solo quando gliel'ho chiesto ai fini dell'intervista, per cui son sicuro sicuro sicuro della dichiarazione. :)
    Però, come potete leggere, Brian s'è pure incartato sui nomi dei protagonisti [Jun è Noble Three, Noble Six è il giocatore], per cui magari s'è preso un doppio abbaglio. :asd:
  10. RALPH MALPH

     
    #10
    teoKrazia ha scritto:
    Spero tu abbia notato che t'ho pensato. :*
      si la prima domanda sullo spazio ti ringrazio :D
Continua sul forum (18)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!