Genere
Sparatutto
Lingua
Italiano
PEGI
16+
Prezzo
€ 39,99
Data di uscita
15/11/2011

Halo: Combat Evolved Anniversary Edition

Halo: Combat Evolved Anniversary Edition Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Microsoft Game Studios
Genere
Sparatutto
PEGI
16+
Distributore Italiano
Microsoft
Data di uscita
15/11/2011
Lingua
Italiano
Prezzo
€ 39,99

Hardware

Halo: Combat Evolved Anniversary è in arrivo a novembre esclusivamente su Xbox 360. Il gioco è un remake potenziato del primo Halo con alcune chicche e sorprese incluse soprattutto dal punto di vista tecnologico.

Link

Eyes On

Nuove conferme da Colonia

Il miglior regalo per festeggiare il compleanno di Halo!

di Matteo Camisasca e Marco Giammetti, pubblicato il

Forse non tutti ricordano a dieci anni distanza l’importanza che ebbe Halo per l’intera industria dell’intrattenimento elettronico: al di là del suo valore intrinseco, altissimo, il gioco sdoganò definitivamente uno dei generi oggi più importanti su ogni console, gli sparatutto in prima persona. Vogliamo rammentarlo perché il titolo di cui Halo: Combat Evolved Anniversary è “fedele rivisitazione”, celebra i meriti di una produzione che definire storica per il mondo dei videogiochi non è improprio. Eravamo entusiasti allora, dopo aver giocato e finito Halo, per quanto seppe donarci; siamo entusiasti oggi e felici come bambini, dopo aver visto in azione nuovamente Halo: Combat Evolved Anniversary qui alla Gamescom 2011.

Balzo in avanti generazionale

Va subito detto che il gioco è ulteriormente cresciuto e rifinito rispetto alla versione vista all’E3 2011 e che l’impatto e la distanza fra l’edizione attuale in uscita a novembre e la versione classica (che, ricordiamo, è richiamabile in ogni istante giocando premendo il tasto Back sul pad) è davvero incredibile, complice forse anche il fatto che, questa volta, ci è stato mostrato un livello assai particolare di Halo, ovvero quello in cui ci si addentra nella foresta.

Oggi come allora in versione classica troviamo nebbia e cupezza a profusione, da cui sbucano in modo soffice i (pochi) grandissimi alberi che compongono la foresta: l’ambientazione aveva il suo fascino, ma non era certamente una delle più brillanti a livello visivo. La stessa sezione, giocata col motore nuovo di Halo: Combat Evolved Anniversary, diviene un festa di dettagli e di cromatismi incredibili, con un impatto grafico notevole e l’arricchimento di svariate animazioni degli elementi naturali come le liane, la pioggia, e l’infinita distesa di erba presente su tutto il terreno, che ora assume una presenza e un corpo allora quasi impalpabili. Per capirci con un paragone, la differenza fra allora e oggi e quella che passa tra il vedere una foresta del Borneo avvolta nella nebbia (allora) e la foresta di Avatar con tutta la sua ricchezza di vita e cromaticità (oggi). Sia chiaro, la qualità visiva non è quella di Avatar, ma lo stacco - vogliamo rimarcarlo - è incredibile e veramente appagante nei risultati grafici raggiunti in Halo: Anniversary: non a caso, proprio qui risiede una parte importante del grosso lavoro compiuto dagli sviluppatori, che hanno realizzato un motore nuovo (non è quello di Halo: Reach) per vestire a festa tutta la campagna single player (o cooperativa, sia in split screen sia online - novità e chicca quest’ultima) di Halo Anniversary. Il motore di Reach è stato invece utilizzato per la parte multigiocatore competitiva che abbiamo visto in azione al Microsoft Play Day e che conterrà sei delle migliori mappe di Halo rivisitate per l’occasione, scaricabili separatamente da chi possiede Reach.

Stravolgimenti? No grazie

Il gioco ha mostrato quanto il lavoro svolto in questi mesi sia stato importante per arricchire ancora di più il comparto grafico. E nonostante la base sia la stessa di dieci anni fa, il cambio di stile rispetto a Bungie nel design delle armi e nelle strutture è abbastanza evidente: forse non sarà facile abituarsi, ma questo non vuol dire assolutamente che sia peggiore, anzi. Altre modifiche verranno apportate alle sezioni non giocate, le uniche che, a detta dello sviluppatore, avranno animazioni inedite.

Chiudendo la parentesi tecnica, tutto l’audio del gioco è stato rimasterizzato, ma anche in questo caso, come da tutti gli altri punti di vista, non aspettiamoci stravolgimenti nella sostanza, perché gli sviluppatori hanno tenuto accuratamente a evitarli: certo, anche se il gioco è e sarà quello che conosciamo, siamo curiosi di valutare l’impatto che avrà il potenziamento grafico, perché anche se l’essenza rimane la stessa, pensiamo che un così forte restyle grafico possa in qualche modo impreziosire il sapore del gameplay di Halo, anche e soprattutto in relazione a una novità che ci è stata svelata e che - per il momento - non possiamo a nostra volta citare…
Chi aspetta con trepidazione Halo 4 sarà comunque contento di sapere che i terminali, originariamente una massa di codici poco decifrabili, sono adesso dei lunghi filmati decisamente esplicativi ed evocativi, ottimo cavallo di troia per il prossimo titolo della nuova trilogia. Non ci resta che aspettare il 15 novembre 2011 per poter mettere le mani su questo remake un po’ fuori dagli schemi. Il tutto con un prezzo gia fissato a 39 euro circa, importante, ma potenzialmente commisurato alla qualità del lavoro che abbiamo assaggiato. Speriamo che le emozioni provate durino fino alla fine dell’esperienza di gioco.

Heroes Never Die.


Commenti

  1. Giuseppe D'Amore

    #1
    fantastico!
  2. dis-astranagant

     
    #2
    Adesso che Bungie si è levata dagli zebedei forse finalmente Halo fa il passo in avanti che "abbisognava" da 10 anni circa.
  3. Zendo

     
    #3
    quindi scatolato giusto?beh mi pare doveroso rigiocarlo sotto questa miglior veste...
  4. jpeg

     
    #4
    Bello, bello, bello.

    Il passaggio dal vecchio al nuovo è davvero impressionante...
  5. Dark76

     
    #5
    l'ho divorato 5 volte a leggendario dopo averlo giocato prima di tanti in italia in versione americana visto che la xbox usci mesi prima in usa.....10 anni fa...quanti ricordi e quante emozioni...all e3 quando ho visto il video sul remake...beh è stato emozionate....i 343 finalmente si concretizzano..anche se il vero banco di prova sara Halo4
  6. Marco Calanna

    #6
    Bellissimo è al prezzo di 39 euro bisogna acquistarlo per forza !
  7. MiniGeo

     
    #7
    Non vedevo già l'ora, l'entusiasmo che traspare dal testo mi fa salire ancora di più l'hype!
    Quanta voglia di rigiocarlo...
  8. Gaara80

     
    #8
    Confermate che il multy di questo halo è uguale ad halo rech e non al vecchio halo con quella splendida fisica delle bombe e la pistoletta assassina (solo per gli skillati ovviamente)? Solo nella campagna in single trovo quello che ho detto vero?
  9. Matteo Camisasca

     
    #9
    Il multi è basato su quello di Reach: non i sbilancerei a dire se sia uguale identico o altro perché ne hanno fatto solo cenno velocemente. Il single (e il coop) sono quelli di Halo ma con la veste rinnovata di cui sopra e la novità che ancora non possiamo rivelare.
  10. RALPH MALPH

     
    #10
    da vero bungie pro il primo giro me lo faccio tutto con la grafica vecchia senza switchare neanche una volta!
Continua sul forum (35)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!