Genere
Azione
Lingua
Testi in italiano
PEGI
12+
Prezzo
ND
Data di uscita
24/3/2016

Hyrule Warriors Legends

Hyrule Warriors Legends Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Nintendo
Sviluppatore
Team Ninja
Genere
Azione
PEGI
12+
Distributore Italiano
Nintendo Italia
Data di uscita
24/3/2016
Lingua
Testi in italiano

Lati Positivi

  • Un lavoro eccezionale di adattamento, particolarmente fedele al gioco originale
  • Ottimo uso del touch screen e del secondo schermo

Lati Negativi

  • I tempi e la fruizione della modalità Leggenda non sono adatti alle partite mordi-e-fuggi
  • Le novità introdotte sono adoperate al meglio solo in poche mappe
  • I compromessi tecnici sono evidenti sui modelli passati di 3DS

Hardware

Hyrule Warriors Legends è disponibile per console Nintendo: 3DS, 2DS e New 3DS. Sebbene sia giocabile su qualsiasi console, l’esperienza di gioco è leggermente migliore su New 3DS.

Multiplayer

Il gioco non prevede una modalità multigiocatore.

Modus Operandi

Abbiamo ricevuto un codice per provare Hyrule Warriors Legends da Nintendo. La console utilizzata per la prova è un New 3DS.
Recensione

Conferme e novità

Hyrule Warriors su 3DS ripropone quanto visto nella versione WiiU, con qualche extra

di Dario Oropallo, pubblicato il

DLC All-Stars

La narrazione di Hyrule Warriors Legends ricalca quella del capitolo per Wii U. Ciò significa che, nel corso della Leggenda, sarà possibile incontrare e combattere con o contro gran parte dei personaggi di The Legend of Zelda. La versione 3DS può contare su alcune interessanti aggiunte al già nutrito roster di personaggi disponibili: si tratta dello Skull Kid di Majora’s Mask, di Tetra (o Dazel), del re Daphnes Nohansen Hyrule e di Link Cartone da The Wind Waker e di Linkle, un corrispettivo femminile di Link. Solo a questi ultimi due gruppi di personaggi sono però state dedicate due storie aggiuntive, sbloccabili nel corso del gioco. La storyline ispirata a The Wind Waker comincia dopo la conclusione della vicenda principale e, de facto, ne costituisce l’epilogo. La citiamo, però, perché le mappe che la compongono si sono dimostrate i migliori livelli realizzati da Omega Force e dal Team Ninja e, trattandosi di scenari esclusivi del gioco per 3DS, ne utilizzano al meglio le peculiarità – in particolar modo la possibilità di passare istantaneamente da un personaggio all’altro. È proprio l’affrontare questi scenari che ha secondo noi evidenziato una delle principali lacune di Hyrule Warriors Legends: l’assenza di modifiche ai canoni sanciti dell’edizione per console casalinga. Sembra che la scelta di effettuare un porting così fedele al suo predecessore abbia messo in ombra le migliorie inserite. La storyline di Linkle segue un percorso parallelo alla storyline principali ed avrà inizio alla fine del prologo della modalità Leggenda. Il punto di forza di questa seconda trama, che non presenta modifiche di gameplay di alcun genere, risiede nella sua protagonista e nelle possibilità che lasciano intravedere alcune sfumature che non mancheranno di solleticare la fantasia degli appassionati – ci riferiamo sia al fatto che Linkle, a differenza di Link, possa parlare ed al ruolo ricoperto dalle balestre nel combattimento. Forse il personaggio delineato in Hyrule Warriors Legends potrebbe apparire eccessivamente svampito e gioioso, ma resta un’introduzione interessante nella serie e, forse, potrebbe davvero essere un indizio sul futuro The Legend of Zelda. Come per il gioco originale, anche per Hyrule Warriors Legends è prevista l’uscita di numerosi DLC che ne arricchiranno la già notevole offerta di personaggi, costumi alternativi e così via.

Link Cartone in azione contro dei Miniblin nella Fortezza dei Demoni, una delle mappe ispirate da The Wind Waker - Hyrule Warriors Legends
Link Cartone in azione contro dei Miniblin nella Fortezza dei Demoni, una delle mappe ispirate da The Wind Waker

Un esercito in tasca

Le aggiunte presenti nell’edizione per 3DS rendono certamente più piacevole Hyrule Warriors Legends e perfezionano alcuni punti deboli presenti nella precedente uscita su Wii U. Al contempo è però importante sottolineare come la natura di adattamento sia rivelata da alcune criticità del gioco. La prima di queste è la durata di ogni livello che, per essere completato a livello di difficoltà normale, richiede tra i quindici ed i venti minuti: una durata eccezionale per un gioco su console portatile che non prevede altre possibilità d’interruzione se non un sistema di salvataggio rapido, i cui dati saranno memorizzati solo temporaneamente dalla console. Un’altra questione da analizzare attentamente riguarda l’ambito tecnico ed in particolare il comparto grafico. Come aveva confermato lo stesso Yosuke Hayashi in un’intervista tenuta per 4 Gamer in occasione del TGS 2015 e tradotta in inglese da Perfectly Nintendo, le principali difficoltà nella realizzazione di Hyrule Warriors Legends erano correlate al numero di nemici presenti sullo schermo, una caratteristica fondamentale per un musou che ha spinto Omega Force e Team Ninja a trovare un compromesso con le specifiche tecniche dei vari modelli di 3DS. Nel complesso l’aspetto grafico di Hyrule Warriors Legends è discreto e riesce a trovare una soluzione accomodante, sebbene non scevra di debolezze – gli effetti di luce e delle mosse speciali di ogni personaggio sono delineate in maniera più grossolana che su console fissa, così come è particolarmente evidente un “effetto pop-up” con cui compaiono le armate nemiche. Sono i primi modelli di 3DS a presentare il maggior numero di limitazione dovute all’hardware: su di esse si notano l’assenza dell’effetto tridimensionale, un minor numero di avversari presenti sullo schermo e, in generale, una peggior resa grafica. Solo discreto il comparto sonoro che, come nel precedente gioco, riunisce alcuni temi della serie di The Legend of Zelda con brani più rock.

Voto 3 stelle su 5
Voto dei lettori
Hyrule Warriors Legends è un adattamento di qualità, un lavoro di trasposizione fedele del precedente episodio e che riesce anche a migliorarne alcuni aspetti. Certamente Omega Force e Team Ninja meritano un plauso per esser riusciti a trovare un compromesso quasi perfetto tra un genere legato ad una fruizione su console casalinga ed un hardware portatile decisamente restrittivo; d’altro canto sembra che gli sviluppatori non siano riusciti ad esaltare le interessanti novità introdotte in questa versione, limitandone il miglior utilizzo nei (pochi) contenuti esclusivi. Soprattutto su New 3DS Hyrule Warriors Legends è un gioco piacevole e divertente che riesce ad essere più godibile di altri musou, pur non raggiungendo i sorprendenti risultati della versione Wii U.

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!