Il Bandito

Il Bandito

Il Bandito è pericoloso. Arriva e colpisce, letale quanto inaspettato. Fa quel che sente, dice quel che pensa e scappa via con la refurtiva. Contromisure? Non ce ne sono, gli sceriffi, quelli veri, sono passati di moda da tempo. Figurarsi se ce n'è uno su Videogame.it, dove le ricompense sono ridicole! Ovviamente nessuna delle opinioni espresse dal Bandito è condivisa da Videogame.it, a meno che il soggetto non si dimostri disposto a dividere il malloppo.
Rubrica

La TV non basta più

Altre cose (dei videogiochi) che l'architetto non sa.

di Simone Soletta, pubblicato il

In principio c'era la console. La compravi, la dotavi di un cavo Audio/Video decente (RGB prima, HDMI poi, perché ovviamente è meglio per un produttore il potenziale guadagno su un cavetto che non mostrare il suo prodotto "al meglio"), l'attaccavi e avevi fatto. Avevi bisogno solo di una Scart/HDMI libera sul televisore, avevi il tuo joypad, all set, all good.

Poi venne il Wii. Con il Wii, il "ricevitore", che in realtà, come si è poi scoperto, non è altro che un "illuminatore a infrarossi". Da piazzare dove? Al centro del televisore, sopra o sotto. Fino a che avevo il CRT, non c'erano problemi: di spazio per appoggiarlo ce n'era quanto ne volevo. In più, anche il proiettore (lo schermo era posto subito sopra il TV) poteva essere utilizzato, perché il "coso" era abbastanza vicino, bastava cambiarne la posizione nelle impostazioni e avevi fatto. Ma poi il CRT è stato sostituito con un plasma. Un plasma che, montato su un supporto da muro, finisce giusto giusto a filo dello schermo del proiettore. E adesso? Tirando un numero considerevole di improperi, riesci a incastrare il dannato coso tra televisore e schermo, e risolvi. Bene.

Poi è arrivato il Move. Che ha bisogno di PlayStation Eye. Ok, compri il "pacchetto", tiri fuori la telecamera e ti accorgi che piazzarla è davvero un casino. Complice il fatto che la sostituzione del televisore ti ha portato a "estrarre" il canale centrale dalla posizione precedente, e a disporlo su un piccolo sgabello di fronte al televisore, ti trovi con una sorta di mensola che sarebbe perfetta.
Lo sarebbe se non fosse che la dannata PlayStation Eye ha un cavo davvero massiccio e una base troppo leggera. E che Sony, geniale, non solo ha ridotto nel tempo le porte USB della PlayStation 3, ma non ha mai pensato di piazzarne una dietro la console, cosa che ti permetterebbe di far scivolare il cavo dietro al televisore, tenendolo così "dritto" e perpendicolare alla telecamerina, e inoltre di nasconderlo alla vista, che un cavo sempre lì in mezzo non è proprio il massimo.

Non puoi, devi necessariamente partire dalla mensola e arrivare alla console, e il fatto che telecamera e PS3 siano vicine e che la PSEye debba stare il più possibile attaccata al televisore per riuscire a inquadrare bene il salotto, costringe a far fare una curva subitanea al cavo. Che è, come si diceva, molto rigido, tende a raddrizzarsi e, a causa di una base non abbastanza pesante, a far ruotare la PlayStation Eye proprio mentre stai giocando. Divertente.

E poi? Poi arriva Kinect. Dove lo piazzi? Per forza, sulla "mensola-canale centrale", non hai alternative. Solo che in quella posizione, dimenticando per un attimo il fatto che già ci sarebbe PSEye, ti copre il sensore del telecomando del televisore e il trasmettitore per gli occhiali 3D. Fantastico. Vabbé, pensi, lo tengo di lato e lo sposto in mezzo solo quando gioco. Ma a giocare non ci riesci. Perché?

Perché il problema dello spazio, già sperimentato in parte con PSEye, con Kinect è parecchio, parecchio più fastidioso. Prendi le misure della tua sala e ti accorgi che tanto piccolo lo spazio non è. Praticamente, hai a disposizione un rettangolo di 3,5 metri abbondanti per 4, un 15 metri quadrati che non sono proprio da buttare. Del resto, la distanza tra seduta e plasma (un 50 pollici) è variabile dai 2,5 ai 3 metri, a occhio ideale rispetto alla grandezza dello schermo. Anzi, forse a me piacerebbe che la seduta fosse un pelo più vicina.

Ebbene, a Kinect questo spazio non basta. Sebbene l'operazione di taratura cianci di una distanza minima di 1,8 metri, semplicemente la periferica riesce a inquadrarmi tutto in altezza solo e unicamente se sto, in piedi, appiccicato al divano. Di giocare in due non se ne parla, e da soli è una guerra di nervi. Kinect Adventures, sia che giochi io, sia che giochi Stefano (mio figlio, quattro anni e un metro abbondante di altezza), si perde costantemente il giocatore, ripete all'infinito la ricerca, con quel dannato movimento su e giù che già non sopporto più.
Il divano, purtroppo, è "irremovibile" e quindi con Kinect si riesce giusto giusto a giocare a Kinect Sports, ma mai in due contemporaneamente, e sempre con l'incubo del "spostati un po' più indietro", pronto a fare capolino nei momenti più concitati.

Ma al di là di questi problemi (che, direte voi, "sono affari tuoi"), ce n'è un altro ancora più subdolo: l'altezza dello schermo. Il mio plasma è posizionato in modo che, da seduto, lo sguardo dello spettatore/giocatore sia allineato in altezza a un terzo dal bordo superiore del pannello. È a mio parere la situazione di visione più corretta. Volendo, si potrebbe alzarlo un poco (io non posso, diciamo "in teoria") fino ad avere lo sguardo a mezza altezza. Ma la cosa non risolverebbe il problema.
Mi sono guardato attorno: i mobili TV disponibili dai vari mobilifici o spacciatori di truciolare-compresso-da-montare-a-casa sono sostanzialmente compatibili con le altezze che ho a casa mia. Anzi, alcuni mobili sono anche più bassi. E allora?

E allora il problema è che quando ti alzi in piedi per giocare, passi tutto il tempo a guardare l'azione che si svolge all'altezza delle tue parti intime. Fantastica l'immedesimazione in Kinect Sports quando devi fare un colpo di testa o schiacciare un pallone dall'altra parte della rete in una "veloce" pallavolistica! Fantastico quando devi piegare le ginocchia per raggiungere, con il martellone disegnato sul Move, le dannate talpe da schiacciare in Start the Party!
Dopo 20 minuti di gioco hai i muscoli del collo che implorano pietà, e ti viene il sospetto che i nostri amati produttori di console si siano accordati sottobanco con il sindacato mondiale dei chiropratici.

La cosa bella è che sto progettando casa, e che entro un anno-anno e mezzo mi trasferirò. È ancora tutto da fare, ed essere consapevole di questi problemi mi aiuterà a posizionare la futura sala (che, come noto, va OBBLIGATORIAMENTE costruita ATTORNO all'home theatre e alla stazione di visione/gioco principale) in modo appropriato. Per quanto possibile, perché comunque il mobile TV lo ho già, ed è basso. Prevederò delle mensole poste immediatamente sopra il televisore per posizionarci gli ammennicoli-sensori-barre-telecamere, ma tenerle in posizione tutte insieme sarà difficile. C'è anche il canale centrale da considerare, che idealmente dovrebbe essere allineato ai tweeter delle torri principali (seeee, sogna). Sperando che i cavi di Kinect e di PSEye siano lunghi abbastanza per raggiungere le console (o dovrò piazzare su una mensola pure quelle? E i cavi per TV e ampli, brrrr). Vabbé, ci si ingegna e qualche soluzione la si trova. Di certo sarà fondamentale disporre il tutto in modo che il divano possa essere spostato, questa volta.

Ma l'altezza del televisore? Quello è un problema insormontabile, anche per un genio di architetto. O il TV è all'altezza giusta per giocare in piedi oppure è all'altezza giusta per giocare seduti. Non se ne esce, non c'è soluzione. Mi trovo a fantasticare di carrucole che sollevano il plasma e lo riadagiano al suo posto a fine partita, ma l'incubo del classico "gomitolo di cavi" che viene tirato su e giù mi toglie il sonno.

Forse l'unica soluzione è dedicare una stanza ai videogiochi. Ecco, così sì che si risolve: progetti lo spazio, la disposizione delle casse, delle sorgenti, dei giocatori. Già che ci sei, la fai grande così puoi lasciarci montati e sempre pronti all'uso i controller di Rock Band! E piazzi un paio di Lazy-Boy su rotelle per le partite a PES con l'amico di turno, prevedendo però uno spazio dove riporle per quando si gioca in tanti con Wii, PSMove, Kinect. Piazzi due televisori uno sopra l'altro, uno - diciamo un 50 pollici - per le partite "intense e ravvicinate" sulle poltrone, l'altro (minimo 65 pollici) più in alto per le sessioni di movimento.

È così che si dovrebbe giocare con i nuovi titoli per Xbox 360 e PlayStation Move. È così che molti dei titoli Wii dovrebbe essere sempre giocati. Chissà perché non c'è scritto, sulla scatola, nel riquadro dei requisiti...


Commenti

  1. matly

     
    #1
    |Sole| ha scritto:
    La TV non basta più: Altre cose (dei videogiochi) che l'architetto non sa.
      la soluzione è semplicissima,si lasciano quegli accrocchi sullo scaffale ,sperando che sia solo un fuoco di paglia (speranza vana temo...) :D
    in effetti non si capisce bene a cosa pensassero in fase di progettazione,chissà nelle micro case japponesi che casini accadono
  2. xsecuzione

     
    #2
    io ho la tv a un metro e 60 da terra (dal pavimento alla base inferiore della tv), samsung 40" lcd...e in effetti con Move mi trovo molto bene....ma alla fine anche con i giochi: giocando ad almeno due metri dalla TV non si sta asssolutamente scomodi...poi se la tv è anche più grossa di un 40" i problemi si dovrebbero ridurre ancora di più.
    L'unico problema "serio" secondo me di tutto l'articolo è il posizionamento di sensori che effettivamente si escludono a vicenda.
  3. defender

     
    #3
    xsecuzione ha scritto:
    io ho la tv a un metro e 60 da terra (dal pavimento alla base inferiore della tv), samsung 40" lcd...e in effetti con Move mi trovo molto bene....ma alla fine anche con i giochi: giocando ad almeno due metri dalla TV non si sta asssolutamente scomodi...poi se la tv è anche più grossa di un 40" i problemi si dovrebbero ridurre ancora di più.
    L'unico problema "serio" secondo me di tutto l'articolo è il posizionamento di sensori che effettivamente si escludono a vicenda.
      Io credo invece che il problema dell'altezza ci sia eccome.
    Anche io, come tutti quelli che conosco, ho il tv ad altezza "gioielli di famiglia". Daltronde la tele mica si guarda in piedi...
    E siccome la distanza che posso avere tra me e il tv e' piuttosto scarsa, per me il tutto e' insormontabile.
    L'unico mobile che mi viene in aiuto e' lo scaffale... dove resteranno tutti questi aggeggini.. :asd:
  4. utente_deiscritto_8705

     
    #4
    Io ho la fortuna di avere una taverna spaziosa e la casa predisposta per l'HT con i fili che passano dentro alle canalette dentro alle pareti. Molto spazio dietro aldivano quindi non avrei problemi nmmeno con il Kinect.  Certo se fossi stato a casa vecchia non avrei potuto usufruire di queste nuove periferiche, va beh tanto non m'interessano. Poi il discorso dei fili non è risolvibile, per quanto uno possa metterli in ordine ce ne sono veramente trooooppi, ormai più che nel PC.
  5. defender

     
    #5
    Viewtiful Joe™ ha scritto: 
    Poi il discorso dei fili non è risolvibile, per quanto uno possa metterli in ordine ce ne sono veramente trooooppi, ormai più che nel PC.
      In effetti quando la mia gatta passa dietro al tv rimane ingarbugliata che neanche una ragnatela... poverina... :))
  6. xsecuzione

     
    #6
    defender ha scritto:
    Io credo invece che il problema dell'altezza ci sia eccome.
    Anche io, come tutti quelli che conosco, ho il tv ad altezza "gioielli di famiglia". Daltronde la tele mica si guarda in piedi...
    E siccome la distanza che posso avere tra me e il tv e' piuttosto scarsa, per me il tutto e' insormontabile.
    L'unico mobile che mi viene in aiuto e' lo scaffale... dove resteranno tutti questi aggeggini.. :asd:
     Si, ovviamente dipende tutto dagli spazi...pensa che io tutto l'ambaradam cel'ho in una camera di 10,5 mq. Infatti gioco sul letto, seduto o sdraiato ma comunque appoggiato alla testiera (quindi a quasi 3 mt dalla tv) e gioco bene...in piedi ovviamente non ho problemi col Move :P
  7. Dna

     
    #7
    secondo me hai la tv troppo in basso: io la mia l'ho posizionata in modo tale che lo sguardo sia alla base della tv, o un po' più in basso... poi è chiaro che è una questione di gusti...
    certo leggere che non riesci a giocare in 15mq a kinette in due è preoccupante ( ma quanto sei alto?)
  8. XESIRROM

     
    #8
    io purtroppo per problemi di spazio in cameretta (dove cmq ho tutte e tre le consolles: wiips360), non posso giocare ovviamente ai titoli del wii che richiedono un gran bel movimento ma solo agli sparatutto o a titoli più classici (e nn me ne dispiaccio affatto lol). Mentre per ps3 e 360 ovviamente sto a posto. La tv un misero 26 pollici vecchio e ready che però mi ha regalato tantissime emozioni e al quale tengo particolarmente, risiede sulla scrivania vicino al monitor PC e vicino al PC dove lo ho collegato in hdmi così da poter vedere quel che voglio su tv tramite pc. Per la Wii che purtroppo ho collegato con quell'orrendo component che nella mia tv è sfasato e che quindi ogni tanto mi salta e si vede neanche troppo bene, e il sensore sopra la tv, e mentre sono sdraiato sul letto riesco cmq a giocare, certo è che se devo invitare degli amici per un party, sposto la wii incamera da pranzo dove ho un 42 pollici, ma anche li ci sono problemi perché il mobile è troppo altro e la tv è troppo in alto, quindigiocare in piedi è da paura ma seduti direi proprio di no :\ per kinect me ne frego, non me lo farò mai! Per Move dovrò provarlo in cameretta dove non c'è neanche un metro tra la tv o il letto o forse giusto un metro! Ma la ps3 non la metto nel salone quindi giocherò ai giochi move che distanza me lo permettono! (di nuovo i miei amati sparatutto su binari e minigiochi vari)
  9. XESIRROM

     
    #9
    io purtroppo per problemi di spazio in cameretta (dove cmq ho tutte e tre le consolles: wiips360), non posso giocare ovviamente ai titoli del wii che richiedono un gran bel movimento ma solo agli sparatutto o a titoli più classici (e nn me ne dispiaccio affatto lol). Mentre per ps3 e 360 ovviamente sto a posto. La tv un misero 26 pollici vecchio e ready che però mi ha regalato tantissime emozioni e al quale tengo particolarmente, risiede sulla scrivania vicino al monitor PC e vicino al PC dove lo ho collegato in hdmi così da poter vedere quel che voglio su tv tramite pc. Per la Wii che purtroppo ho collegato con quell'orrendo component che nella mia tv è sfasato e che quindi ogni tanto mi salta e si vede neanche troppo bene, e il sensore sopra la tv, e mentre sono sdraiato sul letto riesco cmq a giocare, certo è che se devo invitare degli amici per un party, sposto la wii incamera da pranzo dove ho un 42 pollici, ma anche li ci sono problemi perché il mobile è troppo altro e la tv è troppo in alto, quindigiocare in piedi è da paura ma seduti direi proprio di no :\ per kinect me ne frego, non me lo farò mai! Per Move dovrò provarlo in cameretta dove non c'è neanche un metro tra la tv o il letto o forse giusto un metro! Ma la ps3 non la metto nel salone quindi giocherò ai giochi move che distanza me lo permettono! (di nuovo i miei amati sparatutto su binari e minigiochi vari)
  10. Dr. Manhattan

     
    #10
    Dopo 20 minuti di gioco hai i muscoli del collo che implorano pietà, e
    ti viene il sospetto che i nostri amati produttori di console si siano
    accordati sottobanco con il sindacato mondiale dei chiropratici
     Ma LOL :))
Continua sul forum (31)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!