Indie Games

Indie Games

Stiamo attraversando il rinascimento dei giochi indipendenti. Spesso sviluppati da poche persone e con mezzi esigui rispetto a una super-produzione, sono riusciti più volte a tenere testa a mega-progetti milionari. Qui parliamo di Braid, Castle Crashers, Fez e di tutti gli altri giochi indipendenti.
Rubrica

Due progetti surreali

Un'avventura sullo stile di Limbo e una bizzarrìa in prima persona.

di Stefano Castelli, pubblicato il

Partiamo in quarta con due titoli apparentemente davvero molto particolari, uno indirizzato alle piattaforme Apple e un'altro dedicato al mondo del gaming su PC.

Crowman & Wolfboy

Link alla pagina di Kickstarter

Sviluppato da Wither Studios, questo gioco in bianco e nero indirizzato a iPhone e iPad sembra trarre più di un'ispirazione dall'ottimo Limbo. Nel gioco impersoneremo due strane creature (un uomo-corvo e un uomo-lupo, appunto) intente a cercare di sopravvivere in un ambiente particolarmente ostile. I numeri messi in tavola dagli sviluppatori sono quelli di un titolo di una certa importanza: quindici diverse ambientazioni, un team di illustratori, trenta livelli, tre modalità di gioco e un sistema di controllo "touch" privo di sovra-impressioni che dovrebbe riuscire a supportare l'indole action del videogame. Al cuore del gameplay di Crowman & Wolfboy troviamo la collaborazione forzata tra queste due inquietanti creature, silhouette nere all'interno di un mondo monocromatico: Crowman è in grado di saltare e planare mentre Wolfboy è capace di spostare oggetti e colpire coi suoi artigli. Combinare queste diverse abilità per superare le situazioni proposte dal gioco sarà fondamentale per procedere. Uno dei due fondatori di Wither Studios, John Cobb, si impegna a convincervi a finanziare il suo videogame nel seguente video, inclusivo di immagini del gioco stesso e permeato di un gustoso senso di humour misto all'attitudine tipica di un venditore di tappeti...

Blink

Link alla pagina di Kickstarter

Rimanendo in tema di surreale ecco Blink, gioco in prima persona indirizzato al mercato PC e sviluppato da Blue Void Studios con Unreal Engine. Nel gioco impersoneremo un personaggio rimasto intrappolato tra due universi paralleli. Sarà possibile spostarsi, correre e saltare nei livelli, come in molti altri giochi 3D presenti sul mercato. La differenza viene innestata dalla pressione del tasto destro del mouse, che sposta istantaneamente il nostro personaggio da un mondo all'altro. Questo significa che, ad esempio, parti di una scalinata possono essere presenti in uno e altri parti nell'altro: bisognerà così saltellare tra i gradini passando continuamente tra i due universi per arrivare in cima. Nella pagina del gioco sono presenti anche altri esempi di come questa particolare meccanica sarà implementata, mentre se volete un'idea ancora più chiara potete tranquillamente consultare il trailer che riportiamo qui sotto. Da notare come Blink sia sviluppato in collaborazione con Razer per fornire pieno supporto ai sensori di movimento, un'opzione che secondo gli sviluppatori permette di godersi a pieno l'esperienza di gioco esattamente come loro l'hanno progettata.


Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!