Indie Games

Indie Games

Stiamo attraversando il rinascimento dei giochi indipendenti. Spesso sviluppati da poche persone e con mezzi esigui rispetto a una super-produzione, sono riusciti più volte a tenere testa a mega-progetti milionari. Qui parliamo di Braid, Castle Crashers, Fez e di tutti gli altri giochi indipendenti.
Rubrica

Polpi, offerte e aerei di carta?

Una carrellata tardo-autunnale di giochi indie.

di Stefano Castelli, pubblicato il

Rieccoci a parlare di giochi indie in un periodo dell'anno particolarmente ricco di novità e sopratutto di opportunità, dal momento che molte software house indipendenti approfittano delle festività per rilasciare giochi e "pacchetti" a prezzi super-convenienti, per cui consigliamo di tenere d'occhio Steam e altre fonti di giochi indie. Intanto, buona lettura e buon gioco!

Com'è dura essere un polpo!

Mettiamoci un momento negli impegnativi panni di un grosso produttore di videogame: siete seduti alla vostra scrivania presissimi a pensare qualche nuovo mega-sparatutto potete pubblicare e cosa infilare nei prossimi costosi DLC da rilasciare per il vostro incompleto blockbuster appena rilasciato quando vi si presenta uno scapestrato game designer con un'idea fighissima. Cioè, realizzare un gioco che tratta di un polpo (o polipo) che vive in incognito, celando la sua vera natura alla famiglia (sì, è pure sposato e con figli) e cercando di impartire comunque una buona educazione alla propria prole umana. In che modo allontanate tale designer dalla vostra stanza senza chiamare la sicurezza? D'altro canto, in che modo tale designer - di nome Kevin Zuhn - potrà mai realizzare il gioco in questione? Ma ovviamente auto-producendolo e pubblicandolo come gioco indipendente, no? Nasce così OctoDad, sicuramente uno dei videogiochi più bizzarri rilasciati in tempi recenti. Scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale appena linkato, OctoDad vi mette nei panni del polpo in questione, che a sua volta veste quelli di un regolare essere umano intento ad affrontare i problemi di un normale capo di famiglia senza per poter contate su una colonna vertebrale e dovendo dunque destreggiarsi coi suoi tentacoli. Il tutto si traduce in un action-game in terza persona basato su un sistema di controllo tanto originale quanto delirante, infarcito di una serie di compiti abbastanza demenziali e condito, tra l'altro, da una colonna sonora decisamente adeguata (ascoltabile per intero a questo indirizzo. Una buona idea di ciò che avviene in Octodad si può avere visionando il trailer ufficiale. Contando che il gioco è attualmente gratuito (versione PC) si direbbe che non avete scuse per evitare di fingervi anche voi polpi per un po', no? Prego notare che tra gli "advisor" del progetto (nato presso l'università di game design DePaul) troviamo anche Alexander Seropian, storico membro di Bungie.

Cinque "indie" al prezzo di uno

Sebbene molte delle offerte lanciate nel periodo pre-natalizio (o circostante il gioco del Ringraziamento per gli USA) durino solo pochi giorni e non siano dunque "annunciabili" in una rubrica mensile (per quello ci sono le news, no?), siamo comunque riusciti a individuarne una particolarmente ghiotta e che, tra l'altro, dura per un mesetto buono. Si tratta del Positech Winter Bundle, un pacchetto in offerta speciale che include ben cinque giochi in versione PC o MAC al prezzo di circa 5 euro. I titoli in questione sono:
Rock Legend, videogame musicale che vi mette nei panni del fondatore di una rock-band impegnato a reclutarne i membri, a preparare le canzoni e a organizzare i tour.
Starship Tycoon: altro gioco manageriale decisamente atipico che vi richiederà di gestire un'agenzia di trasporti interplanetari (sì, farete i fattorini dello spazio, in pratica, stile Futurama...). Kudos, altro gestionale, stavolta basato sulla vita di un vostro alter ego: curatene la carriera, l'aspetto e le relazioni per portarlo al successo o al più grigio fallimento. Democracy: simulatore di campagna elettorale! Controllate i media, organizzate la propaganda, gestite (o causate...) gli scandali e cercate di rimanere alla Casa Bianca per mantenere il vostro mandato. Planetary Defense: interessante RTS che vi vedrà impegnati a difendere i vostri pianeti in 21 missioni di difficoltà crescente.
Da notare che praticamente tutti e cinque i giochi in questione sono validi e che il prezzo di uno solo di loro si aggira attorno ai dieci dollari: sentite odore di affare?

Risolvere enigmi in Antartide

Ogni tanto sbuca fuori qualche gioco indipendente particolarmente massiccio e ambizioso: è la volta di The Spire, sviluppato da RawGames e basato sull'Unreal Development Kit. Il gioco è in fase di sviluppo per PC e ci mette nei panni di uno scienziato rimasto bloccato in una misteriosa base in Antartide nel prossimo futuro. A metà tra un'avventura grafica e un survival horror, nel gioco dovremo esplorare la struttura tramite una visuale in prima persona e cercare di risolvere i numerosi enigmi che si frapporranno tra noi e la salvezza. Gettando un occhio alle prime immagini rilasciato sul sito ufficiale del gioco, è facile cogliere la natura dell'ambientazione, a metà fra la classica base spaziale alla Doom III e la misteriosa struttura "di addestramento" visitata in Portal. Da segnalare l'intenzione degli sviluppatori di gestire l'intera avventura unicamente tramite visuale in prima persona, proprio come in Portal, Half-Life 2 o BioShock: a nostra disposizione avremo anche un avveniristico guanto capace di generare poteri telecinetici con cui risolvere gli enigmi del gioco. In attesa di maggiori dettagli su commercializzazione e data di uscita, vi lasciamo con l'interessante trailer.

Leggeri come un foglio di carta

Avete presente quei videogiochi rilassanti come Flower o Pollen Sonata in cui possiamo svolazzare più o meno liberamente per un paesaggio svolgendo semplici compiti e, in generale, esplorando? Ecco, è quanto vi viene chiesto di fare in Paper Plane, titolo freeware disponibile per PC che vi mette nei cellulosi panni di un aereo di carta. L'aspetto particolarmente "romantico" di Paper Plane è che i nostri voli avverranno all'interno dei ricordi di una persona intenta a rimembrare la sua infanzia: tali ricordi si manifestano sotto forma di un paesaggio campestre in cui si celano alcuni oggetti che sono stati a lei cari. Incappando dunque in questi particolari oggetti (o luoghi), daremo via via colore e vita ai ricordi, cercando di completare un quaderno di disegni che funziona un po' da diario di questa singolare e poetica avventura. Il gioco è gratuito e si scarica dal sito ufficiale in versione PC (l'unica al momento disponibile). Obbligatorio l'utilizzo di un joypad per Xbox 360 o compatibile.


Commenti

  1. teoKrazia

     
    #1
    Dita incrociate per The Spire, sperando che non si riveli un cioffo di legno come Twin Sector.

    Paper Plane sembra praticamente un mock-up di Flower. Per cui lo proverò sicuramente. :*)
  2. Nihil_82

     
    #2
    OctoDad è GENIOPURO.
  3. Gidus

     
    #3
    Octodad è già in download :sbav:
    Dopo tocca a paperplane.

    Grazie delle segnalazione Stef ;)
  4. Stefano Castelli

     
    #4
    teoKrazia ha scritto:
    Dita incrociate per The Spire, sperando che non si riveli un cioffo di legno come Twin Sector.

    Speriamo bene. Ormai sembrano tutti bravi a creare giochi "con la gravity gun", speriamo che questo sia strutturato bene. Tecnicamente "c'è", decisamente.


    Paper Plane sembra praticamente un mock-up di Flower. Per cui lo proverò sicuramente. :*)
    E' bellissima l'idea dei disegni/ricordi.
  5. Stefano Castelli

     
    #5
    Nihil_82 ha scritto:
    OctoDad è GENIOPURO.
     Ehehe... dovrebbero rilascialo per PS3/X360 (o pure Wii) con relativi controlli motori... :D
  6. Stefano Castelli

     
    #6
    Gidus ha scritto:
    Dopo tocca a paperplane.

    A proposito di Paperplane: funziona solo con un pad X360.
    Però chi ha pad simili può giocarlo tramite uno dei "emulatori" di pad che stanno in giro.

    Grazie delle segnalazione Stef ;)
     De nada. :)
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!