Genere
ND
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
ND

iPhone

iPhone Vai al forum Aggiungi alla collezione

Hardware

iPhone 6 e iPhone 6 Plus sono attesi in Italia entro la fine del 2014. La versione da 4.7" sarà disponibile nei tagli da 16 GB (729 euro), 64 GB (839 euro) e 128 GB (949 euro). La versione Plus da 5.5" sarà in vendita nei formati da 16 GB (839 euro), 64 GB (949 euro) e 128 GB (primo nella storia di iPhone a superare il tetto dei 1000 euro, col prezzo di 1059 euro). Entrambi saranno prenotabili in Italia a partire dal 26 settembre.

Modus Operandi

Abbiamo assistito all'evento di Cupertino tramite lo streaming sul sito ufficiale di Apple.

Link

Speciale

La nuova frontiera degli smartphone

Apple svela i nuovi iPhone 6, iPhone 6S e il rivoluzionario Apple Watch.

di Davide Persiani, pubblicato il

Con la prematura scomparsa di Steve Jobs, il timore che Apple potesse in qualche modo perdere la sua storica (quanto innegabile) abilità nel perseguire efficacemente un costante processo di innovazione tecnologica nei prodotti di largo consumo è cominciato a serpeggiare con sempre maggior insistenza nel cuore di molti, ma quanto accaduto ieri ha fugato ogni dubbio sulla lungimiranza dell'azienda di Cupertino. Con una presentazione di grande impatto, il nuovo amministratore delegato della compagnia Tim Cook, ha svelato al mondo due nuovi modelli di iPhone le cui peculiarità sembrano destinate e rivoluzionare sensibilmente il mercato degli smartphone.

Entrambi provvisti di un display retina HD con funzionalità multitouch, un nuovo sistema operativo e innumerevoli miglioramenti estetici e strutturali, iPhone 6 e iPhone 6 Plus si preannunciano infatti come un netto passo avanti nel campo dei dispositivi portatili, anticipando quello che, stando alle prime reazioni del pubblico, potrebbe rivelarsi il lancio di maggior successo nella storia della casa statunitense.

Le ridotte dimensioni dei nuovi modelli li renderanno ancor più comodi e facili da utilizzare di quanto già non fossero i loro diffusissimi predecessori. - iPhone
Le ridotte dimensioni dei nuovi modelli li renderanno ancor più comodi e facili da utilizzare di quanto già non fossero i loro diffusissimi predecessori.

Più GRANDE, NON SOLO NELLE DIMENSIONI

La prima cosa che salta agli occhi di entrambi i modelli è senz'altro il nuovo design, più sottile e accattivante rispetto a quello dei vecchi modelli grazie al guscio unibody ad alta precisione in alluminio anodizzato, impreziosito peraltro da uno schermo più grande, che raggiunge i 4,7" nell'iPhone 6 (con una risoluzione di 1334x750) e i 5,5" nell'iPhone 6 Plus (con risoluzione di 1920x1080), volto a garantire così una maggior accessibilità generale in ogni situazione.

A rendere il tutto ancor più interessante vi sarà poi la nuova fotocamera iSight, il cui sensore dotato di Focus Pixels garantirà una messa a fuoco automatica più veloce e una stabilizzazione ottica delle immagini volta a compensare i movimenti involontari della fotocamera in condizioni di scarsa luminosità. A essere migliorati saranno anche i video ad alta definizione, capaci di raggiungere i 60fps in caso di registrazioni a 1080p, e le prestazioni della videocamera FaceTime HD, ora in grado di catturare oltre l’80% di luce in più grazie a un nuovo sensore, a una maggiore apertura f/2,2 e alle nuove funzioni evolute, fra cui la modalità scatto in sequenza e il video HDR.

Il nuovo sensore con Focus Pixels assicurerà una qualità impressionante sia nel caso in cui si intenda scattare foto o realizzare dei video in alta definizione. - iPhone
Il nuovo sensore con Focus Pixels assicurerà una qualità impressionante sia nel caso in cui si intenda scattare foto o realizzare dei video in alta definizione.

APPLE PAY, PAGARE CON UN SEMPLICE TOCCO

E le novità non finiscono ovviamente qui. Entrambi i modelli disporranno del coprocessore di movimento M8, che raccoglie i dati sui movimenti tramite l’accelerometro, il giroscopio, la bussola e il nuovo barometro. iPhone 6 e iPhone 6 Plus introdurranno per la prima volta Apple Pay, un nuovo sistema per effettuare pagamenti sicuri per l’acquisto di beni e servizi in negozi o tramite app mediante un semplice tocco.

Il servizio, attualmente previsto solo negli USA, permetterà di fare anche acquisti one-touch direttamente nelle app, senza inserire i dati di carta di credito o spedizione, e questo perché tutte le informazioni relative al pagamento rimarranno confidenziali, codificate e archiviate al sicuro nel chip protetto integrato nei nuovi iPhone. Una vera rivoluzione economica più che tecnologica che speriamo possa presto oltrepassare i confini degli Stati Uniti.

Finora la tecnologica Touch ID era limitata a sbloccare iPhone dalla modalità standby, ma i nuovi utilizzi si preannunciano davvero rivoluzionari. Peccato che la sua diffusione in Italia si prospetta come sempre piuttosto lenta, se non improbabile. - iPhone
Finora la tecnologica Touch ID era limitata a sbloccare iPhone dalla modalità standby, ma i nuovi utilizzi si preannunciano davvero rivoluzionari. Peccato che la sua diffusione in Italia si prospetta come sempre piuttosto lenta, se non improbabile.

POTENTE COME LA NEXT-GEN

È tuttavia sul versante dell'hardware che i nuovi modelli di iPhone mostreranno davvero i muscoli, grazie al chip A8 progettato da Apple con architettura di livello desktop a 64 bit di seconda generazione che sarà capace di spingere al limite il nuovo sistema operativo iOS 8, nato proprio per capitalizzare sulle potenzialità del nuovo hardware. Cook ha promesso prestazioni ultrarapide e un'autonomia che dovrebbe superare ampiamente quella offerta dai vecchi modelli, il tutto finalizzato alla creazione di applicazioni più ricche, complete e d'impatto rispetto al passato.

E in questo senso, le implicazioni in ambito videoludico si preannunciano più interessanti che mai visto che Rebellion, Ubisoft, Epic Games, Square Enix, EA, Disney e CD Projekt Red hanno già annunciato di voler garantire a Apple il massimo supporto mediante prodotti volti a capitalizzare sulle innegabili potenzialità dei nuovi modelli. I suddetti, prestigiosi studi di sviluppo (i cui effettivi progetti per i nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus non sono stati ancora resi noti) non saranno ovviamente gli unici a supportare i nuovi dispositivi di casa Apple.


Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!