Genere
Azione
Lingua
Testi in italiano
PEGI
16+
Prezzo
ND
Data di uscita
16/3/2016

Joe Dever’s Lone Wolf Console Edition

Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
505 Games
Genere
Azione
PEGI
16+
Distributore Italiano
Halifax
Data di uscita
16/3/2016
Lingua
Testi in italiano
Giocatori
1

Lati Positivi

  • Ottima componente narrativa
  • Alcune interessanti soluzioni stilistiche
  • Piacevoli le scelte grafiche nella realizzazione del libro

Lati Negativi

  • L'impatto visivo dei combattimenti non è all'altezza del resto del gioco
  • La necessità di dedicarsi alla lettura potrebbe non piacere a tutti

Hardware

Joe Dever’s Lone Wolf Console Edition è disponibile su PS4 e Xbox One. La versione originale del gioco è disponibile ormai da tempo sia su dispositivi mobile che su PC.

Multiplayer

Nessuna modalità multigiocatore.

Modus Operandi

Abbiamo provato la versione PS4 di Joe Dever’s Lone Wolf Console Edition grazie a un codice gentilmente fornito dal distributore.
Recensione

Il ritorno di Lupo Solitario

Arriva anche su console il titolo di Forge Reply dedicato all'opera di Joe Dever

di Marco Ravetto, pubblicato il

Le storie di Lupo Solitario hanno accompagnato la gioventù di molti over 30 (anche over 35, ormai), con romanzi “classici” affiancati a tutta una serie di librogame che permettevano al lettore di interagire direttamente con l’avventura scegliendo come comportarsi di fronte ad alcuni bivi narrativi. L’opera di Joe Dever si è sviluppata in una quarantina di volumi, oltre a essere protagonista di un gioco di ruolo, di una trasposizione a fumetti e di tre videogiochi. I primi due appartengono ormai al lontano passato (1984 e 1991), mentre l’ultimo, opera dell’italiana Forge Reply, è decisamente più giovane (2013). Proprio quest’ultimo gioco, intitolato Joe Dever's Lone Wolf, disponibile in origine su dispositivi mobile e convertito successivamente su PC, è approdato da qualche giorno anche su console.

Durante le fasi di combattimento un indicatore segnala il tempo disponibile per eseguire le varie azioni. Ogni mossa offensiva o difensiva e ogni utilizzo delle abilità consuma una delle due barre energetiche (blu e verde), quindi è necessario pianificare le proprie azioni per non rimanere a corto d'energia sul più bello - Joe Dever’s Lone Wolf Console Edition
Durante le fasi di combattimento un indicatore segnala il tempo disponibile per eseguire le varie azioni. Ogni mossa offensiva o difensiva e ogni utilizzo delle abilità consuma una delle due barre energetiche (blu e verde), quindi è necessario pianificare le proprie azioni per non rimanere a corto d'energia sul più bello

DA LEGGERE E DA GIOCARE

Joe Dever’s Lone Wolf Console Edition è un titolo che adotta alcune interessanti soluzioni stilistiche, concepito con alla base alcune caratteristiche dei librogame modificate e adattate per essere funzionali anche nel mondo dei videogiochi. Non ci troviamo di fronte quindi a un classico action/gdr che prende di peso l’universo creato da Dever e lo inserisce in un contesto ludico canonico e prevedibile, ma abbiamo a che fare con un titolo che riesce a essere abbastanza originale nel suo incedere. Alla base di tutto abbiamo la lettura, dato che il nostro schermo si trasforma sin dall’inizio dell’avventura in un vero e proprio libro dove scorrono le pagine sulle quali sono raccontate le peripezie di Lupo Solitario. La componente narrativa ricopre quindi, come era peraltro facilmente prevedibile, un ruolo di primaria importanza, e il fatto che sia stato lo stesso Deaver a occuparsi della stesura della storia è un sinonimo di garanzia dal punto di vista qualitativo; chi è cresciuto con i libri della serie ritroverà le stesse atmosfere, e sarà catapultato in un passato in cui si trascorrevano pomeriggi a fantasticare sulle pagine dei volumi originali.

La parte narrativa è strutturata in stile libro, con pagine di testo intervallate da alcune illustrazioni che raccontano l'evolversi della vicenda  - Joe Dever’s Lone Wolf Console Edition
La parte narrativa è strutturata in stile libro, con pagine di testo intervallate da alcune illustrazioni che raccontano l'evolversi della vicenda
Joe Dever’s Lone Wolf non è però, ovviamente, solo lettura, ma c’è anche una parte “giocata” che modifica l’evolversi degli eventi. Durante la narrazione avremo infatti la possibilità di decidere in che modo reagire a particolari eventi, scegliendo tra diversi tipi di approccio che modificheranno sia le reazioni dei personaggi con cui entreremo in contatto sia le condizioni di alcuni combattimenti. La quantità di variabili presente è più che buona, e le diverse decisioni da prendere nel corso dell’avventura conferiscono al titolo di Forge Reply una discreta rigiocatibilità soprattutto per chi è curioso di vedere l’incidenza delle proprie scelte sull’evolversi delle vicende. Oltre a una parte “decisionale”, Joe Dever’s Lone Wolf offre una numerosa serie di scontri con mostruose creature di varia natura, con un combat system che abbandona le pagine del libro per passare a una inquadratura “live” che mostra Lupo Solitario in azione. I combattimenti adottano uno schema basato sull’utilizzo di diverse tecniche offensive e difensive, con barre energetiche dedicate alle varie abilità e un indicatore che segnala il tempo a disposizione per il nostro turno. La quantità di armi/poteri a disposizione è apprezzabile, e la presenza di tempi di ricarica per le varie mosse costringe ad adottare un approccio strategico sia nella pianificazione della sequenza di azioni da eseguire che nella scelta dell’ordine di attacco dei nemici, solitamente presenti in gruppo e mai da soli; non è infatti sufficiente affidarsi alle mosse più potenti per riuscire ad avere la meglio, anzi saper trovare i momenti migliori per piazzarsi dietro al proprio scudo e quando utilizzare oggetti quali bombe e pozioni rigenerative è fondamentale per portare a casa la pelle. Le abilità e i poteri a disposizione del nostro Lupo Solitario saranno determinati all’inizio dell’avventura da una serie di domande, mentre tutti i materiali recuperati durante del gioco potranno essere gestiti tramite un menu richiamabile in qualunque momento, ed essere utilizzate per rifocillare il nostro personaggio, per effettuare acquisti/vendite dai mercanti o per potenziare le armi e l’equipaggiamento a nostra disposizione.

IL RITORNO DEL LUPO SOLITARIO

Oltre a poter contare su una struttura di gioco abbastanza originale, Joe Dever’s Lone Wolf Console Edition ha tra i suoi pregi anche una direzione artistica abbastanza interessante. La porzione più narrativa, in cui si susseguono i testi del gioco accompagnati da alcune immagini e da semplici animazioni, è decisamente ben congegnata e piacevole da vedere anche grazie a uno stile grafico molto ben caratterizzato. Meno convincenti sono invece le soluzioni scelte per le fasi di combattimento, che per quanto discrete non riescono a replicare l’atmosfera della parte “a libro” del gioco; non che ci sia nulla di sbagliato o di poco curato, i personaggi sono discretamente animati e rifiniti e le ambientazioni sufficientemente curate, solo che gli scontri sembrano mancare leggermente di “personalità”. Buono il parlato, esclusivamente in inglese (tutto il gioco è comunque disponibile anche con i testi in lingua italiana) e interessanti le musiche, apprezzabili per l’atmosfera che riescono a creare. L’edizione su console di Joe Dever’s Lone Wolf non si discosta da quanto offerto nelle precedenti versioni in quanto a contenuti, ma presenta delle prevedibili differenze nel layout dei comandi. Le soluzioni adottate dal team di Forge Reply funzionano abbastanza bene, e la scelta di mappare i comandi base dei combattimenti con i tasti Quadrato-Cerchio-Triangolo-X (ovviamente stiamo parlando della versione PS4) permette di muoversi con discreta agilità anche durante le fasi più concitate.

L'inventario contiene gli oggetti recuperati dai nemici uccisi, quelli ricevuti in dono ed eventuali acquisti dai mercanti. Le armi e gli equipaggiamenti possono essere potenziati mediante l'acquisizione di quantitativi prestabiliti di materie prime - Joe Dever’s Lone Wolf Console Edition
L'inventario contiene gli oggetti recuperati dai nemici uccisi, quelli ricevuti in dono ed eventuali acquisti dai mercanti. Le armi e gli equipaggiamenti possono essere potenziati mediante l'acquisizione di quantitativi prestabiliti di materie prime
Tutto sommato ci troviamo quindi di fronte a una conversione decisamente ben fatta, che ripropone fedelmente i pregi dell’originale. Chi in passato ha avuto modo di leggere e di appassionarsi alle avventure di Lupo Solitario troverà in questo gioco la medesima atmosfera, mentre chi non è mai entrato in contatto con l’opera di Joe Dever potrà comunque fare la sua conoscenza con un personaggio decisamente intrigante, a patto ovviamente di essere interessato a un titolo che adotta alcune soluzioni stilistiche insolite, su tutte una componente narrativa incentrata sulla lettura.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Joe Dever’s Lone Wolf Console Edition ripropone senza particolari cambiamenti quanto visto nelle precedenti versioni mobile e PC. Il lavoro svolto dal team di Forge Reply è sicuramente degno di nota, e le soluzioni stilistiche adottate in fase di game design mostrano come alla base del progetto fosse ben chiara l’intenzione di riproporre l’atmosfera dei librogame originali. Questo obiettivo è stato centrato in pieno, e il risultato finale è un titolo eccellente nella narrativa, divertente e, pur con qualche limite grafico, confezionato in maniera decisamente apprezzabile.

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!