Genere
Picchiaduro
Lingua
Testi in italiano
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
25/6/2015

J-Stars Victory VS+

Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Bandai Namco
Sviluppatore
Spike
Genere
Picchiaduro
Distributore Italiano
Bandai Namco Games
Data di uscita
25/6/2015
Lingua
Testi in italiano
Giocatori
1-4

Hardware

J-Stars Victory VS+ è atteso il 25 giugno su PlayStation 3, PS4 e PlayStation Vita.

Multiplayer

J-Stars Victory VS+ potrà contare su una modalità online per due giocatori in locale e per un massimo di quattro giocatori online.

Modus Operandi

Abbiamo provato la versione PS4 di J-Stars Victory VS+ per circa novanta minuti, mettendoci alla prova in tanti combattimenti e sperimentando buona parte delle modalità di gioco.
Hands On

Scontri tra manga

Combattimenti all'ultimo sangue tra gli eroi di Shonen Jump su PS3, PS4 e Vita!

di Marco Ravetto, pubblicato il

Trascorrete le vostre giornate chiedendovi chi vincerebbe un fantomatico scontro tra Gintoki Sakata e Kankichi Ryotsu? Il vostro corpo è scosso da un fremito al solo pensiero di poter vedere Momotaro Tsurugi sfidare Medaka Kurokami in un incontro senza esclusione di colpi? Il vostro cuore comincia a battere all’impazzata se qualcuno nomina Tsuna Sawada o Himura Kenshin? Ignorate bellamente chi siano i personaggi appena citati e vi state chiedendo perché state continuando a leggere questa serie di domande? Stiamo forse cercando di battere il record di punti di domanda inseriti in una introduzione di un’anteprima? Continuate a leggere per trovare la risposta a questa e altre scottanti domande (forse).

E TU DA CHE SERIE VIENI?

J-Stars Victory VS+ è un enorme contenitore che racchiude al suo interno tanto protagonisti di serie che possono vantare una fama a livello planetario quanto di opere quasi sconosciute al di fuori dei confini nipponici. Nato come celebrazione della rivista giapponese Shonen Jump, il titolo sviluppato da Spike Chunsoft si pone l’ambizioso obiettivo di riuscire a far convivere personaggi di universi sostanzialmente differenti e di contrapporli in combattimenti a squadre di 2 vs 2. Non si tratta a prima vista di un’impresa agevole, soprattutto considerando la doppia necessità di creare un titolo "equilibrato" nel combat system e al tempo stesso capace di mantenere una buona dose di fedeltà rispetto alle controparti a fumetti, ma da quanto abbiamo toccato con mano nel corso di un evento di hands-on organizzato da Bandai Namco sembra che il risultato finale sia tutt’altro che disprezzabile. Probabilmente qualche fan più appassionato di fumetti giapponesi storcerà il naso di fronte ad alcuni accostamenti, ma al netto dell’impossibilità di accontentare tutti (ci sarà sempre qualcuno che sosterrà l’assoluta superiorità di Goku, piuttosto che di Naruto o di Ken il Guerriero) l’impressione è che il lavoro di adattamento sia tutto sommato adeguato anche grazie a una struttura che adotta soluzioni stilistiche piuttosto semplici e visivamente spettacolari.

Il roster di J-Stars Victory VS+ sarà composto da una cinquantina di unità tra lottatori utilizzabili e personaggi di supporto.  - J-Stars Victory VS+
Il roster di J-Stars Victory VS+ sarà composto da una cinquantina di unità tra lottatori utilizzabili e personaggi di supporto.

J-Stars Victory VS+ non può certo essere definito un picchiaduro ultra-tecnico, anzi, all’impatto iniziale potrebbe sembrare eccessivamente caotico (nei primi incontri tra eroi svolazzanti, raggi d’energia che scorrono da una parte all’altra dello schermo e attacchi ravvicinati può capitare di perdere il controllo della situazione), ma una volta comprese le meccaniche di base è facile entrare nel vivo dell’azione e prendere il giusto ritmo. Il combat system è basato su pochi comandi base (salto, parata, scatto, attacco debole, attacco forte, attacco speciale dipendente da una barra ricaricabile) da utilizzare per l’esecuzioni di mosse singole/combo, con la possibilità aggiuntiva di richiamare un personaggio di supporto per un singolo attacco e di fornire delle indicazioni sullo stile da adottare (normale, aggressivo, etc.) al proprio compagno di squadra. Le mosse più spettacolari e potenti sono racchiuse nella "Victory Mode", modalità regolata da un indicatore posto nella parte alta dello schermo che si sposta verso uno o l’altro team a seconda della quantità di colpi messi a segno; attivati mediante la pressione del tasto R3, questi attacchi sono tanto coreografici quanto letali e ricoprono un ruolo fondamentale per il raggiungimento dei tre KO necessari per conquistare la vittoria finale. Il combat system di J-Stars Victory VS+ è infine arricchito da un sistema di carte (tre selezionabili per ogni personaggi) che dovrebbero fornire potenziamenti di varia natura: il condizionale è purtroppo d’obbligo dato che la versione da noi provata non permetteva ancora di utilizzare questa funzione, quindi per comprenderne appieno il funzionamento dovremo attendere di avere tra le mani la versione definitiva del gioco.

BOTTE DA ORBI

Oltre a disporre di un corposo roster proveniente da alcune serie leggendarie (Ken il Guerriero, Saint Seiya, Naruto, Dragon Ball e One Piece giusto per citare le più celebri...), J-Stars Victory VS+ punta su una discreta varietà di opzioni. I classici incontri singoli, affrontabili da soli o in compagnia di amici (due giocatori in split-screen in locale, oppure online con un massimo di quattro lottatori) sono affiancati da tre modalità "principali" denominate Avventura J, Verso la Vittoria e Arcade. La prima prevede quattro campagne incentrate su differenti personaggi; la seconda è caratterizzata da una serie di combattimenti con sfide extra da completare; la terza, novità assoluta creata appositamente per il mercato occidentale, è costituita da una "semplice" sequenza di incontri dall’elevato tasso di difficoltà. È sufficiente una partita in questa modalità per rendersi conto di come questa nuova creazione di Spike sia il punto di arrivo a cui giungere una volta affinate le proprie abilità, dato che riuscire ad avere la meglio sugli avversari è un’impresa tutt’altro che agevole e presuppone una buona conoscenza delle tecniche e dei personaggi.

Rispetto alla versione uscita in Giappone l'anno scorso, J-Stars Victory VS+ potrà contare su una nuova modalità Arcade particolarmente impegnativa. - J-Stars Victory VS+
Rispetto alla versione uscita in Giappone l'anno scorso, J-Stars Victory VS+ potrà contare su una nuova modalità Arcade particolarmente impegnativa.

L’offerta in termini di contenuti pare attestarsi su livelli più che adeguati, e riuscire a padroneggiare al meglio ogni lottatore, a concludere ogni modalità e a sbloccare tutti gli extra presenti potrebbe richiedere una buona dose di tempo. Tempo che sarà trascorso in compagnia di una realizzazione tecnica che, pur senza far gridare al miracolo, si mantiene su standard più che accettabili. Detto di piccole imperfezioni nel sistema di gestione della telecamera (cruccio di molti picchiaduro caratterizzati da meccaniche veloci e frenetiche) ed evidenziato come alcune ambientazioni avrebbero potuto essere maggiormente rifinite, è importante sottolineare come i lottatori, i protagonisti assoluti del gioco, siano curati con buona dovizia di particolari e che possano contare su una buona fluidità nelle animazioni.

Un impatto visivo complessivamente piacevole, che sarà sicuramente apprezzato dagli appassionati di manga/anime, target di riferimento principale di J-Stars Victory VS+; per loro, ma anche per chi cerca un nuovo picchiaduro con cui misurarsi, la data da segnare sul calendario è il 25 giugno, giorno in cui i personaggi di Shonen Jump torneranno in azione su PlayStation 3 e PS Vita e debutteranno su PS4.


Commenti

  1. kuja89

     
    #1
    questo gioco me ispira davvero molto ^_^
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!