Genere
ND
Lingua
Giapponese
PEGI
ND
Prezzo
35 Euro circa
Data di uscita
28/8/2005

Jump Super Stars

Jump Super Stars Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Nintendo
Data di uscita
28/8/2005
Lingua
Giapponese
Giocatori
4
Prezzo
35 Euro circa

Lati Positivi

  • Originale
  • Tantissimi personaggi
  • Divertente
  • Bella grafica

Lati Negativi

  • Poco tecnico
  • Dispersivo

Hardware

Per giocare a Jump Super Stars servono una console Nintendo DS (versione EUR, USA o JAP) e una confezione originale del gioco, al momento in cui scriviamo disponibile solo in versione giapponese. Per sfruttare le modalità multigiocatore è richiesta una console Nintendo DS per ogni partecipante e, opzionalmente, una confezione originale del gioco per ciascuno.

Multiplayer

Jump Super Stars si può giocare in multiplayer fino a quattro giocatori. Se ogni partecipante ha una confezione originale del gioco, è possibile giocare con il proprio deck personalizzato; in caso di gioco via download DS, i deck vengono invece selezionati a caso da una rosa molto ristretta.

Link

Recensione

Jump Super Stars

In Italia l'estate è un periodo piuttosto fiacco dal punto di vista videoludico, non possiamo dire lo stesso del Giappone, dove Nintendo ha scelto proprio il mese di agosto per la pubblicazione di un attesissimo titolo per Nintendo DS: Jump Super Stars. Capolavoro o semplice operazione di merchandising? Scopritelo nella nostra approfondita recensione!

di Alberto Torgano, pubblicato il

Il touch screen è invece adibito alla selezione degli eroi e all'attivazione dei poteri di supporto, entrambe le azioni sono eseguibili con un semplice tocco. Infine, toccando alternativamente due eroi sul touch screen, è possibile utilizzare una Dream Combo, ovvero un attacco speciale che coinvolge due diversi personaggi. Per quanto riguarda le modalità di gioco, Jump Super Stars è costruito attorno alla J Adventure, lo story mode che permette di sbloccare i koma, tuttavia non mancano né un Battle Mode, né una modalità multiplayer (quattro giocatori), fruibile con alcune limitazioni anche via cartuccia condivisa. Una volta creato il proprio deck e completata la modalità storia (comunque piuttosto lunga per un gioco di questo genere), è la perfetta anima multiplayer a mantenere vivo l'interesse per il gioco, in particolare considerando che le possibilità di personalizzazione sono pressoché infinite. Peccato che Jump Super Stars renda al meglio solo quando entrambi i giocatori possono utilizzare il loro deck personale, ovvero giocando con più confezioni del gioco.

MANGA STYLE

Dal punto di vista grafico e stilistico, Jump Super Stars rende perfettamente lo spirito dei manga e spinge il 2D del Nintendo DS ai massimi livelli. Anche se non ci sarebbe dispiaciuto vedere qua e là qualche effetto 3D, il design degli sprite, le animazioni, i poteri e il "feeling" del gioco sono perfetti per un prodotto di questo genere. Standard invece il sonoro, più che sufficiente ma poco incisivo; quasi assente infine il parlato, probabilmente più per scelta (in teoria i combattimenti avvengono sulle pagine del fumetto Jump, con tanto di baloon) che per necessità. Ottimale infine la risposta dei controlli, anche se l'impossibilità di modificare la mappatura dei comandi, ci ha costretti ad accettare lo scomodo posizionamento del salto sul tasto A anziché sul B.
Jump Super Stars sfrutta le caratteristiche del Nintendo DS in modo intelligente, non tanto con un intensivo utilizzo dei controlli tattili, quanto con l'idea della composizione della vignetta personalizzata, che occupa interamente lo schermo inferiore della console. Una trovata davvero geniale che sposa perfettamente il concept del gioco.

ONLY FOR JAPANESE?

Nonostante sia un picchiaduro, Jump Super Stars richiede un minimo di conoscenza della lingua nipponica per essere fruito al meglio, sia per comprendere le richieste delle missioni, sia per indovinare gli abbinamenti di personaggi / vignette. Il gioco è tarato sul target giapponese anche dal punto di vista delle conoscenze, solo un lettore di Jump potrà sfruttare pienamente la parte "quiz" degli abbinamenti, e apprezzare i tanti cameo. Tuttavia, magari con l'ausilio di qualche FAQ su Internet, il gioco è alla portata di un lettore di manga italiano. Dal punto di vista della bontà realizzativa e del divertimento, Jump Super Stars andrebbe provato da ogni possessore di Nintendo DS, sfortunatamente il limite della lingua e il particolare concept di gioco lo rendono sconsigliabile a chi non ama manga e affini.
Passando a considerazioni prettamente critiche, Jump Super Stars è una delle licenze manga meglio sfruttate di sempre, nonché uno dei migliori titoli per Nintendo DS attualmente disponibili. I difetti del gioco coincidono con i suoi limiti: il particolare concept, l'ambientazione manga e la semplicità del sistema di combattimento. Come picchiaduro il gioco Nintendo è molto originale, ma meno tecnico e più frenetico rispetto ai classici del genere. La scelta di puntare sulla qualità e sull'integrazione di tanti diversi stili di combattimento ha sì dato vita a miriadi di abilità diverse, ma ha anche impedito a Gambarion di sviluppare appieno le caratteristiche di ogni eroe. Incrociando quantità e qualità, il bilancio è straordinariamente positivo, tuttavia molti giocatori potrebbero preferire l'approccio qualitativo. In conclusione Jump Super Stars è un titolo, come tanti altri per Nintendo DS, "sui generis", valido, longevo e senza sbavature, consigliabile, con la premessa del limite linguistico, a chiunque ami picchiaduro, manga e originalità.

Voto None stelle su 5
Voto dei lettori
La produzione affidata alle sapienti mani di Nintendo è stato un toccasana per Jump Super Stars, che supera l'esame della critica a pieni voti e si classifica come uno dei migliori giochi su licenza manga. Con un originalissimo approccio al mondo dei fumetti, un cast di personaggi amatissimi e un concept di gioco che rende al meglio lo spirito di Jump, Jump Super Stars entra di prepotenza nella top ten Nintendo DS. All'inizio il gioco colpisce per originalità, ma sulle lunghe distanze emergono anche la buona differenziazione dei personaggi, lungi dall'essere l'uno il clone dell'altro, e la discreta profondità di gioco. Valido e longevo sia in single player sia in multiplayer, nel suo genere Jump Super Stars è un gioco quasi perfetto; solo da un punto di vista più distaccato emergono lievi difetti come la dispersività, la poca tecnicità dei combattimenti o le similitudini concettuali degli stili di combattimento dei singoli eroi. Tali problematiche passano però in secondo piano alla luce dell'eccellente rapporto quantità / qualità, delle grandi possibilità di personalizzazione e dell'originalità. Con la sua lezione di stile, Jump Super Stars non tradisce le alte aspettative del pubblico ed è un titolo immancabile nella ludoteca di qualunque mangofilo, attuali limiti linguistici a parte.