Genere
Avventura
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
€ 29,99
Data di uscita
Novembre 2011

Jurassic Park: The Game

Jurassic Park: The Game Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Telltale Games
Sviluppatore
Telltale Games
Genere
Avventura
Data di uscita
Novembre 2011
Prezzo
€ 29,99

Lati Positivi

  • Musiche ed effetti sonori tratti dal film originale
  • Primo episodio piacevole
  • Atmosfera a tratti evocativa

Lati Negativi

  • Gameplay mortificante
  • Involontariamente ridicolo
  • Dolorosamente lineare
  • Superficiale e per nulla rigiocabile
  • Tecnicamente approssimativo

Hardware

Per un tour virtuale del leggendario parco di John Hammond vi occorreranno un PC, un Mac, un iPad o una PlayStation 3 e una connessione a internet per il download del gioco. Jurassic Park: the Game sbarcherà anche su Xbox 360 durante i primi mesi del 2012, in un'edizione fisica regolarmente distribuita nei negozi.

Multiplayer

L'escursione ad Isla Nublar è rigorosamente pensata per un solo avventuroso turista, spiacenti.

Modus Operandi

Abbiamo regolarmente acquistato il gioco da Steam, completando i quattro episodi che compongono la campagna in circa 7 ore.

Link

Recensione

Il peggio di Hollywood...

No, per una volta niente Uwe Boll.

di Marco Mottura, pubblicato il

A prescindere dalla vostra personale attitudine nei confronti dei QTE (escamotage spesso abbastanza disprezzati in quanto visti come scorciatoie di game design atte a presentare situazioni tanto rocambolesche a livello scenico quanto assai meno consistenti in termini ludici), il problema di Jurassic Park: the Game deriva dal fatto che gli sviluppatori sembrano avere appreso in maniera del tutto errata la lezione di David Cage. In Heavy Rain, infatti, il fallimento di un determinato QTE innescava non il solito game over, bensì una diramazione nella trama con conseguenze anche significative per il destino dei personaggi (a tutto vantaggio dell'immedesimazione e della rigiocabilità), mentre nel titolo Telltale regna la linearità più assoluta, con di fatto un'unica via da seguire incappando al massimo in un certo numero di errori consentiti.
Al di là delle ridicole scene di game over (alcune morti sono autentiche gemme di comicità involontaria), il risultato finisce così per assomigliare in tutto e per tutto ad un film scarsamente interattivo, che dà la fastidiosa impressione di rinunciare alla non linearità virtualmente offerta dal medium videogioco per preferire uno svolgimento in tutto e per tutto unidirezionale e rigidamente preconfezionato.

UNA CATASTROFE A TUTTO TONDO

Un difetto già di per sé assolutamente significativo (per giunta aggravato dalla terribile inconsistenza nel gameplay), che ad ogni modo avrebbe potuto essere parzialmente riscattato dinnanzi ad una trama e ad un'atmosfera davvero degne di nota, all'altezza di quanto visto al cinema. Purtroppo però nemmeno da questo punto di vista il lavoro svolto da Telltale risulta salvabile: Jurassic Park: the Game è infatti un videogame che scimmiotta – male – un gran brutto film. A prescindere da una realizzazione tecnica non all'altezza, con un comparto grafico che varia dall'insufficienza piena al discreto e un doppiaggio in Inglese poco convincente, stupiscono in particolar modo le assurde situazioni orchestrate dagli sviluppatori.
Dimenticate il selvaggio esotismo, la sottile tensione e le spettacolari scene d'azione che hanno reso grandi le pellicole di Spielberg: al di là di un primo episodio ancora vagamente salvabile, vi aspetteranno infatti passaggi talmente goffi e ridicoli da non sembrare veri, tra improbabili scazzottate con i dinosauri, tristissimi twist super telefonati e velociraptor combattuti... a colpi di muletto.
L'idea di un videogame che presentasse da una nuova prospettiva gli avvenimenti del Jurassic Park originale era genuinamente intrigante, eppure l'esecuzione è davvero drammatica: da fan dispiace proprio vedere una licenza potenzialmente importantissima trattata in un modo così ingeneroso. Che dire, non ci resta che sperare nella riscossa con il quarto lungometraggio della serie, sognando magari un adattamento videoludico di un certo spessore per il futuro. Per il presente c'è sempre Turok, divertentissimo sparatutto colpevolmente ignorato dai più, pronto a saziare la vostra fame di dinosauri.

Voto 1 stelle su 5
Voto dei lettori
Non basta copiare (male) Heavy Rain per portare il fascino del cinema in un videogiochi: al di là dei dinosauri, non c'è un briciolo della magia di Jurassic Park nella fatica Telltale.

Commenti

  1. Jenkins

     
    #1
    L'estinzione del gameplay
    :asd:

    Ben tornati ragazzi
  2. richi_one

     
    #2
    L'importante è che siate tornati,anche con la rece di 'sto gioco demm.... XD
  3. Mdk7

     
    #3
    Ci credete se vi dico che non ho MAI goduto così tanto nel vedere un mio pezzo online?
    Videogame.it vive!! :D
  4. AVV.

     
    #4
    mi piace che la ragazzina nella foga dela fuga non rinuncia a portarsi dietro quello che sembra un beauty case XD
  5. Loue

     
    #5
    sono così felice nel rileggervi che compro sto coso anche se fa schifo!
  6. Giova834

     
    #6
    concordo in toto con la recensione.. che licenza sprecata... penso siano stati i 29 euro peggio spesi della mia vita!
  7. Dypa77

     
    #7
    Usti... I Telltale messi COSI' male?
  8. Bruce Campbell87

     
    #8
    Dypa77Usti... I Telltale messi COSI' male?
    il team più overrated di AG ever.
  9. Dypa77

     
    #9
    Bruce Campbell87il team più overrated di AG ever.
    Ti dirò... sarò stato tra i pochi a considerare le prime due stagioni di Sam and Max e Tales of Monkey Island non dei capolavori?
  10. Bruce Campbell87

     
    #10
    Dypa77Ti dirò... sarò stato tra i pochi a considerare le prime due stagioni di Sam and Max e Tales of Monkey Island non dei capolavori?
    purtroppo sì credo. Ma secondo me perchè molti non sanno cosa sono le AG. Telltales ha sempre fatto dei filmini interattivi. Io tales of l'ho mollata al terzo episodio, mi stavo massacrando le palle. :D
Continua sul forum (26)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!