Genere
Rhythm Game
Lingua
Italiano
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
11/10/2011

Just Dance 3

Just Dance 3 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Ubisoft Entertainment
Sviluppatore
Ubisoft
Genere
Rhythm Game
Distributore Italiano
Ubisoft Italia
Data di uscita
11/10/2011
Lingua
Italiano
Giocatori
4

Lati Positivi

  • Immediato e dannatamente coinvolgente
  • Scenette a video da urlo
  • Fino a quattro giocatori contemporaneamente anche con Kinect

Lati Negativi

  • In singolo ha poco senso
  • Manca ancora il multiplayer online

Hardware

Per giocare a Just Dance 3 dovremo possedere una copia originale del gioco o per versione Wii o per versione Xbox 360. Sono supportati fino a quattro telecomandi e nella versione Microsoft e d'obbligo l'utilizzo di Kinect.

Multiplayer

Il multiplayer online non è previsto, mentre è presente quello in locale che rappresenta la colonna portante durante le fasi di gioco.

Modus Operandi

Abbiamo testato Just Dance 3 su ambo le console, avendo cura di chiamare un nutrito gruppo di amici a raccolta per una serie di divertentissime sessioni di gioco.

Link

Recensione

E allora muoviti muoviti man

Il gioco di ballo definitivo?

di Nikola Togut, pubblicato il

Impugnati i telecomandi Wii, o più semplicemente posizionandosi di fronte a Kinect per ciò che concerne la versione Xbox 360, tutto quello che dovremo fare sarà chiamare gli amici a raccolta e iniziare a ballare. E il tutto appare molto più semplice di quanto si possa immaginare. Non ci sono telecamere che riprendano l’azione dal vivo, né tanto meno fotografie che rendano ridicoli. L’unica cosa che viene richiesta è di selezionare quale dei ballerini seguire durante l’azione e cercare di imitarli nel modo migliore possibile. Quella che può apparire come una scelta di comodo rappresenta invece la forza del gioco, che non punisce mai in modo severo ma accompagna costantemente in un tripudio di scenette più o meno esilaranti da portare in pista (leggasi come esempio l’ottima rappresentazione del tema di Halloween preso di pari passo da A Nitghmare before Christmas).
E di materiale per sbizzarrirci ce n’è veramente a bizzeffe, con una sequenza di brani che spazia su tutti i generi più celebri e più scanzonati, a differenza dell’anima alle volte un po’ troppo seriosa della concorrenza. Il fatto è questo: giocato da solo o con la velleità del punteggio più alto Just Dance 3 non ha nulla da dire. Viceversa, affrontato in multiplayer e con l’intento di divertirsi senza troppe pretese, allora il gioco Ubisoft non conosce concorrenti.

IL GIUSTO GIOCO PER IL GIUSTO CONTESTO

Oltre a portarci a compiere il più ovvio dei giri di ballo, Just Dance non manca di stupirci con la modalità dedicata all’attività fisica (con tanto di commenti sulle calorie bruciate), di coinvolgerci con assurde scenette da riproporre fra l’ilarità generale (con in aggiunta qualche accenno di canto rilevato da Kinect), di arricchire l’offerta con ulteriori brani sbloccabili con i punti abilità o acquistabili dai relativi market, nonché di condividere le nostre performance nella già citata modalità Just Create. Ed è proprio quest’ultima, al di là del mero aspetto legato all’utilizzo o meno della grafica hd o a bassa definizione, a rappresentare il vero plus per la versione Xbox 360. Potremo infatti sfruttare la telecamera per ricreare i nostri personalissimi passi di ballo, da salvare e condividere con i nostri amici. E anche qua, naturalmente, Ubisoft non si è fatta cogliere impreparata, rimettendo a video non la nostra esatta figura (cosa che potrebbe suscitare fin troppa vergogna nel giocatore), ma un nostro alter ego in pieno stile Just Dance a garantire l’anonimato, se non di fatto, almeno visivo.

ORA O MAI PIÙ

Fino a ora abbiamo ripreso gli aspetti positivi di Just Dance 3, togliendo di fatto dalla recensione quelli negativi. Il lettore non si aspetti il gioco perfetto: di fatto abbiamo già parlato del trucco legato al fatto che Kinect rileva in realtà i movimenti delle braccia per tenere in pista quattro giocatori (allo stesso modo su Wii non sarà necessario, volendo, ballare per davvero ma solo agitare il controller a dovere), e anche del fatto che il gioco non richiede davvero mai un impegno così forte nella perfezione delle mosse, nonché della mancanza del gioco online o della scarsa longevità in singolo.
Il punto è che tali aspetti non possono rappresentare dei veri e propri limiti al gioco e al divertimento: laddove un Dance Central senza ottime capacità di scansione del giocatore si rivelerebbe un buco nell’acqua, in Just Dance 3 tale aspetto assume una rilevanza davvero relativa. Il titolo Ubisoft non è una macchina da punti, ma rappresenta la sintesi perfetta del casual gamer, il non plus ultra dei giochi in grado di divertire e far muovere il sedere anche al più restio dei partecipanti. Un aspetto che, per tale ragione, conferisce allo stesso il titolo di migliore esponente del genere, avendo cura di aggiungere alla stessa frase la dicitura “made for the casual gamer and not only”. Un plauso a Ubisoft è davvero dovuto.

Voto 5 stelle su 5
Voto dei lettori
Semplice, divertente, coinvolgente, senza pretese, ricco di situazioni paradossali e assurde. Just Dance 3 rappresenta la summa totale del divertimento in multiplayer locale, diventando di fatto una delle pietre di paragone per tutti gli esponenti del genere.

Commenti

  1. Stefano Castelli

     
    #1
    Alla faccia. Meglio di Dance Central 2 magari? Ebbbrava Ubisoft! :)
  2. Mdk7

     
    #2
    Stefano CastelliAlla faccia. Meglio di Dance Central 2 magari? Ebbbrava Ubisoft! :)

    Impossibile proprio, e te lo dico avendo provato entrambi.
    Seguono due filosofie diverse, ok, però il problema è che -in versione Kinect soprattutto- l'approccio del prodotto Ubi è truffaldino: su Wii era CHIARAMENTE più una questione di attitudine e di "fare i versi" che non di precisione, ed in quel senso Just Dance 1/2 erano veramente una festa.
    In versione Kinect si presenta come una cosa comunque teoricamente precisa -grazie appunto al full body control della periferica- ma è troppo, troppo, TROPPO generoso nelle valutazioni delle tue performance (perifrasi per dire che è impreciso).
    E ok come dice Toghy il clima di delirio party casual ed il divertimento "universale", però farsi perculare così secondo me è un po' troppo.


    Al contrario, Dance Central 2 è diventato talmente preciso nella rilevazione dei movimenti che è SENSIBILMENTE più difficile dell'1... e infatti io non sapendo ballare sono ufficialmente retrocesso al grado di mezza sega. XD
  3. toghy

     
    #3
    Sono due cose molto differenti. Appena sarà su anche la recensione di Central 2 capirai meglio. Entrambi gioconi ma con target totalmente differenti
  4. Schaty

     
    #4
    Io prenderei una XBOX360+KINECT a scimmia, così, solo per DANCE CENTRAL 2, dannazione XD!
  5. utente_deiscritto_8705

     
    #5
    Ma il fermo immagine iniziale del video sembra preso da youporn :rotfl:
  6. Stefano Castelli

     
    #6
    Viewtiful Joe™Ma il fermo immagine iniziale del video sembra preso da youporn :rotfl:

    :DD
  7. SixelAlexiS

     
    #7
    Arriverà anche la recensione di DanceStar Party ?
    Giusto per capire se son riusciti a cannare anche un gioco di ballo ....
  8. utente_deiscritto_137207

     
    #8
    brr.....
  9. evil_

     
    #9
    "per versione Wii o per versione Xbox 360. "
    volevo solo segnalare che il gioco è disponibile anche in versione PS3, move compatibile.
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!