Genere
Azione
Lingua
Inglese con sottotitoli in italiano
PEGI
12+
Prezzo
ND
Data di uscita
23/3/2012

Kid Icarus: Uprising

Kid Icarus: Uprising Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Nintendo
Sviluppatore
Nintendo
Genere
Azione
PEGI
12+
Distributore Italiano
Nintendo Italia
Data di uscita
23/3/2012
Lingua
Inglese con sottotitoli in italiano
Giocatori
1-6

Hardware

L'uscita di Kid Icarus Uprising è fissata per il prossimo inverno, in esclusiva per Nintendo 3DS.

Multiplayer

Il gioco prevede un supporto multiplayer (online e locale) fino a sei giocatori, con scontri a squadre 3 contro 3 e duelli "free for all".

Modus Operandi

Abbiamo avuto modo di provare il gioco - in single player, multiplayer e con una dimostrazione delle battaglie con le carte AR - presso lo stand E3 di Nintendo.
Hands On

Combattimenti mitologici tra cielo e terra

L'angioletto Nintendo torna finalmente a volare!

di Marco Mottura, pubblicato il

Nel corso della sua gloriosa storia Nintendo si è rivelata un'autentica fucina di idee e di creatività. Al di là di concept ludici più o meno bizzarri (basti pensare a veri e propri deliri quali Odama, l'intera serie WarioWare o Electroplankton, tanto per citare alcuni titoli abbastanza recenti...) e di sperimentazioni hardware a metà strada tra l'avveniristico e l'astruso (vedi Power Glove, DS e Virtual Boy), forse nessuno si è dimostrato in grado di creare autentici universi paralleli come la grande N.
Il pantheon di personaggi Nintendo è in effetti sconfinato: dall'inossidabile Super Mario, autentica icona del gaming in senso lato, a Donkey Kong, passando per Link, Samus, Fox McCloud e moltissimi altri ancora, ce n'è davvero per tutti i gusti (e intendiamo davvero letteralmente, contando Tingle e Birdo!).
Esistono tuttavia alcune figure “minori” che nel corso degli anni hanno goduto di una popolarità e di un'affezione assolutamente particolari: protagonisti di giochi di culto, venerati per motivi a volte al limite dell'oscuro, pazientemente attesi per decenni prima di essere riproposti al grande pubblico.

A VOLTE RITORNANO

Il simpatico angioletto Pit rappresenta alla perfezione uno di questi casi: apparso per la prima volta nel 1986 in Kid Icarus, intringante miscela tra platform ed adventure “a scorrimento verticale” rimasta nel cuore dei fan (ben più del seguito Of Myths and Monsters, pubblicato nel 1991 su GameBoy), il prode salvatore della dea Palutena non è mai stato dimenticato a dispetto di un'assenza dalle scene di quasi 20 anni.
Ed è bastato appena un filmato per riaccendere l'emozione di un tempo: il debutto di Kid Icarus Uprising è infatti avvenuto tramite un trailer mostrato durante la Conferenza Nintendo all'E3 2010, con uno svolazzante Pit che con la sua consueta aria da monellaccio si è rivolto agli aficionados scusandosi per il ritardo (appena prima di lanciarsi alla caccia di schiere di Monoeye e Komayto!). Sin da quel momento Uprising si è immediatamente candidato come uno fra i titoli più attesi della softeca 3DS, specie in un'ottica orgogliosamente hardcore. Ci siamo dunque avvicinati alla demo della creatura del neonato studio Project Sora con sincera curiosità ed importanti aspettative, ansiosi di ritornare a volare per sconfiggere i diabolici piani di Medusa.

ADDIO PIATTAFORME, BENVENUTI PROIETTILI

Seppur proponendosi come un affascinante connubio fra tradizione e modernità, la differenza più evidente tra la nuova avventura del cherubino Nintendo e gli storici episodi originali riguarda l'impostazione ludica: a dispetto di una direzione artistica deliziosamente immutata, il Kid Icarus formato Sakurai ha infatti abbandonato la caratteristica struttura platformica in favore di un'impronta da sparatutto. Una scelta invero piuttosto radicale (e forse non del tutto estranea ai trend attualmente in voga), che risulta ad ogni modo assolutamente condivisibile spendendo appena qualche minuto in compagnia del combattivo Pit.
Uprising si dimostra infatti un gioco straordinariamente dinamico ed adrenalinico, che dà tutto il meglio di sé nelle fasi di volo (palesemente costruite sulla formula vincente ed apprezzatissima del mai troppo lodato Sin & Punishment). Dopo aver selezionato un'arma principale - decidendo tra una serie di opzioni gustosamente fantasiose, che comprendono missili, artigli, laser e sfere di energia a ricerca - vi ritroverete ad affrontare legioni di avversari più o meno minacciosi, in un esaltante danza di proiettili ed effetti di luce resa ancor più spettacolare ed accattivante dal 3D, davvero impeccabile nel dare concretezza e fisicità agli scontri aerei.


Commenti

  1. lucacat

     
    #1
    Sono l'unico che questa mattina ha letto l'articolo?
    Comunque, sono curioso di provare il sistema di controllo. Anche per Luigi's Mansion 2 spero non ci siano grossi problemi...effettivamente l'assenza del secondo analogico pone sempre qualche pensiero.
  2. Crownless King

     
    #2
    Forse non ho ben compreso il sistema di controllo,ma non capisco in che modo un secondo analogico avrebbe potuto giovare ad un titolo come questo(comodità a parte,che è un aspetto soggettivo).
    Se ipoteticamente ci si sposta con l'analogico sinistro e si usa il destro per mirare e sparare in qualsiasi parte dello schermo con quale levetta dovremmo spostare la telecamera?
    Una configurazione di questo tipo sottointenderebbe una "modalità mira" che permetterebbe di utilizzare il secondo analogico alternativamente come mirino e per spostare la telecamera.Ma sarebbe una soluzione che va contro il concetto stesso di titoli come questi.
    Non a caso Treasure per Sin and Punishment 2, non ha voluto abbandonare la struttura su binari,perché una soluzione come quella che ho citato semplicemente avrebbe mortificato un gioco che ti impone di tenere sotto controllo tutto lo schermo e non una porzione di esso.
    Insomma, lamentele sui controlli a parte, secondo me è proprio il concetto che risulta non immediatissimo da implementare ed è il motivo per cui nutro molti dubbi su questo titolo.
  3. Mdk7

     
    #3
    Me lo stavo chiedendo anche io! XD
    E dire che l'ho scritto con tanto ammore...

    Ad ogni modo, il sistema di controllo -anche di Luigi's Mansion 2 e di Super Mario Bros 3D- è effettivamente un piccolo grande problema.
    Alla fine la mancanza di un analogico in più si sente: viene quasi naturale cercarlo, e si avverte proprio l'esigenza ogni tot di sistemare la telecamera, di gestire elementi che purtroppo vengono giocoforza delegati alla CPU.
  4. Andrea_23

     
    #4
    Ammè impugnare un handheld con una sola mano e, contemporaneamente, pestonare col pennino sul touch non dà un gran senso di stabilità : S. Sarebbe già meglio se si potesse utilizzare il pollice (e dunque impugnare la console anche con la mano destra), avendo però in dotazione il resistivo 'un gliela si fa.

    Per fortuna, per fortuna, per fortuna che su Wii U hanno abbozzato. Non mando giù l'incompatibilità della tavoletta col motion control (a meno di chiamarsi Dr. Octopus, la vedo dura pure in questo caso), ma meglio di un calcio nelle zone basse.
  5. Andrea_23

     
    #5
    Mdk7Me lo stavo chiedendo anche io! XD

    M & T!


    :toghy:
  6. Tristan

     
    #6
    Bene dai fa piacere leggere queste impressioni :)
    Un po' dubbioso perchè sakurai aveva pure dichiarato la maggior parte del gioco NON sarà in volo (io l'avrei fatto solo in volo, proprio alla S&P) però dai... fiducia nonostante legga da più parti che le fasi appiedate abbiano qualche problemino, è il titolo che più aspetto in assoluto, voglio essere ottimista.

    E poi son curioso per le carte :3
  7. Mdk7

     
    #7
    Azz, ma sul serio Sakurai ha detto quella cosa?
    Masahiro, che cazzo mi combini? XD
  8. Tristan

     
    #8
    http://nintendo3dsblog.com/kid-icarus-uprising-will-have-more-time-on-the-ground-than-in-the-air-says-sakurai

    u.u Spero non faccia la fine di starfox assault (che non ho giocato ma se non ricordo male era stato rovinato proprio dalle fasi appiedate)
  9. Crownless King

     
    #9
    Ringrazio il forum per avermi segato il messaggio,mi ero lanciato in un discorso generico sul controllo a due analogici,ora mi è passata la voglia. -.-
  10. Gea-r

     
    #10
    u.u Spero non faccia la fine di starfox assault (che non ho giocato ma se non ricordo male era stato rovinato proprio dalle fasi appiedate)
    Rovinato?

    Diciamo che non era quello che la gente si aspettava...era un clone di Zelda con una fase di volo ogni morte di papa e dalla durata di mezzo minuto, questo si, ma era strabello.
Continua sul forum (13)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!