Genere
Piattaforme
Lingua
Italiano
PEGI
3+
Prezzo
€ 40,99
Data di uscita
22/5/2009

Klonoa

Klonoa Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Bandai Namco
Sviluppatore
Bandai Namco
Genere
Piattaforme
PEGI
3+
Distributore Italiano
ATARI Italia
Data di uscita
22/5/2009
Data di uscita giapponese
4/12/2008
Lingua
Italiano
Giocatori
1
Prezzo
€ 40,99
Formato Video
PAL
Formato Audio
Stereo

Hardware

Klonoa: Door to Phantomile è atteso in Europa per il mese di luglio in esclusiva su Nintendo Wii. Il gioco sfrutterà la prsenza del Nunchuk ma offrirà pieno supporto ai sistemi di controllo tradizionali.

Multiplayer

I livelli del gioco potranno essere affrontati in coppia con un altro giocatore munito di apposito telecomando.

Link

Eyes On

Ritorno a Phantomile

Su Wii il remake che celebra i dieci anni di Klonoa.

di Andrea Focacci, pubblicato il

Non è un caso che il primo desiderio espresso dal vice presidente Shin Unozawa dopo la fusione fra Namco e Bandai sia stato quello di far tornare in vita la serie di Klonoa su Wii: un modo come un altro per rendere omaggio alla sua mascotte e ai suoi primi dieci anni di vita, approfittando di una console dall'utenza ideale e con numeri stratosferici dalla sua parte per proporre il remake di uno dei più bei titoli apparsi su PSone.

TRE DIMENSIONI DI CARTONE

Klonoa: Door to Phantomile può essere considerato come una delle massime espressioni su console delle cosiddette "due dimensioni e mezza": non scordiamoci che il titolo originario vide la luce nel 1997, periodo nel quale la tridimensionalità non era ancora roba per tutti e il "2.5D" era uno stratagemma ideale per donare profondità e maggiore possibilità esplorative ai classici giochi di piattaforme a scorrimento laterale. Dotato di stile e buon carisma, il mondo colorato di Klonoa era suddiviso in livelli denominati "visioni", ognuno dei quali era popolato da enigmi e nemici che portavano direttamente all'immancabile scontro con il boss di turno.
Peculiarità del protagonista era quella di non limitarsi al classico salto sopra la testa del nemico per sbarazzarsi degli ostacoli ma, all'uso del cosiddetto "Wind Bullet"... una sorta di anello capace di imprigionare gli avversari e portarli sopra la testa di Klonoa: da questa posizione si poteva così decidere se scagliarli contro altri nemici oppure schiantarli a terra, in modo da guadagnare una sorta di spinta addizionale verso l'alto - che si traduceva visivamente in brevi lingue d'aria - e raggiungere così posizione difficilmente accessibili.
Il segreto di Klonoa: Door to Phantomile, in fondo, stava tutto qui: nonostante la linearità data dallo scorrimento orizzontale, la combinazione fantasiosa di queste due meccaniche fondamentali permetteva di percorrere i livelli in modo sempre nuovo e alternativo.

OMAGGIO ALLA TRADIZIONE

Viste le premesse storiche, la notizia che lo sviluppo del gioco sarebbe stato affidato allo stesso team del titolo originario è un buon segnale per l'ottima riuscita del progetto, tanto che è stato lo stesso direttore dei lavori, Hideo Yoshizawa, a tracciare le nuove linee guida per il remake su Wii: solo piccole modifiche al gameplay - principalmente rivolte alla velocità della corsa e alla precisione con la quale Klonoa è in grado di bersagliare i nemici - mentre più sostanziose saranno le novità sul miglioramento grafico e sul rifacimento delle scene d'intermezzo tramite la tecnica del cel-shading, con tanto di doppiaggio d'autore.
Fra le altre aggiunte sussurrate si mormora anche di bonus particolari da sbloccare, come costumi alternativi, e la presenza di livelli a specchio creati appositamente per i fan di lunga data. Tralasciando per un attimo l'accoglienza altalenante che il possibile restyling per l'occidente del personaggio di Klonoa aveva ricevuto dal pubblico - un'ipotesi considerata assai deludente e priva di personalità, tanto che Namco Bandai ha presto optato per una retromarcia - si annunciano indubbiamente promettenti le novità appositamente predisposte per questa versione Wii: oltre all'immancabile potenziamento grafico, infatti, il gioco farà uso del Nunchuk soprattutto durante le fasi di cattura e lancio dei nemici. Per chi volesse mantenersi alla tradizione, tuttavia, è prevista la possibilità di utilizzare il telecomando in posizione orizzontale (come un pad classico) o ricorrere al joypad del GameCube.

ASPETTANDO IL PROSSIMO LUGLIO

Previsto in Europa durante il mese di luglio 2009, Klonoa: Door to Phantomile ha già raggiunto il mercato giapponese, ricevendo tutto sommato un'ottima accoglienza della critica (ma non di pubblico) per quanto anche qualche piccola critica, rivolta soprattutto alla facilità e all'eccessiva linearità di alcuni livelli: tuttavia non è escluso che la difficoltà generale possa essere ri-calibrata in vista della pubblicazione occidentale.


Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!