Genere
Sparatutto
Lingua
Sottotitoli in italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 44,99
Data di uscita
21/11/2008

Left 4 Dead

Left 4 Dead Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Valve Software
Sviluppatore
Turtle Rock Studios
Genere
Sparatutto
PEGI
18+
Distributore Italiano
Electronic Arts Italia
Data di uscita
21/11/2008
Lingua
Sottotitoli in italiano
Giocatori
8
Prezzo
€ 44,99

Link

Soluzione

di Giuliana Trozzo, pubblicato il

5 • “NESSUNA PIETÀ" E “PEDAGGIO DI MORTE"

ARMI:

- Pistola
- Doppie Pistole
- Uzi
- Fucile a Pompa
- Fucile d’Assalto
- Fucile a Pompa Automatico
- Fucile da Caccia

NEMICI:

- Zombie
- Orda
- Boomer
- Smoker
- Hunter
- Tank
- Witch

Ora ti daremo qualche consiglio su come affrontare i passaggi più difficili delle campagne di L4D, cominciando dalle prime due. Ogni campagna è divisa in cinque capitoli. In NESSUNA PIETÀ i Survivor devono raggiungere un ospedale dove li attende un elicottero che li porterà in salvo. Per farlo dovranno attraversare i tunnel della metropolitana e le fogne per poi risalire fino a raggiungere il tetto dell’agognato edificio. Nel primo capitolo, l’unico punto che richiede particolare attenzione è l’area di fronte all’entrata della metropolitana. L’automobile al centro ha un allarme che suonerà se la colpirai con un proiettile o ci andrai a sbattere contro. Evita di farlo a meno che tu non voglia avere a che fare con l’ORDA. Questo invece è sicuramente il punto focale del secondo capitolo: i Survivor arrivano dalla porta che vedi sullo sfondo e dovranno aprire il cancello che si trova di fronte ad essa.
La mitragliatrice sulla sinistra è fondamentale, ma alle sue spalle c’è un buco da cui arriverà l‘ORDA. Gli zombi scenderanno anche dalle finestre che ci sono sulla destra. Fai attenzione all’auto allarmata che si trova davanti alla CAMERA SICURA. Il momento clou del terzo capitolo avviene nel piazzale in cui i Survivor trovano un ascensore, la cui attivazione richiamerà l’attenzione dell’ORDA. Questo passaggio è particolarmente impegnativo dato che non ci sono punti facilmente difendibili. Nel quarto capitolo sarai finalmente dentro all’ospedale. Davanti a questo ascensore dovrai fronteggiare l’assalto dell’ORDA, che arriverà dai muri a destra e a sinistra e dalla grata che vedi sul soffitto. Il gran finale del quinto capitolo si svolge sul tetto. Questa mitragliatrice è il punto dove difendersi dall’assalto degli zombi. Attenzione agli attacchi dai fianchi e dal retro. Nel finale avrai a che fare con almeno due TANK. Le strategie generali giù descritte valgono anche in questo caso, ma dovrai cercare di ucciderli in fretta per evitare di essere sopraffatto da troppi zombie. L’obiettivo di PEDAGGIO DI MORTE è raggiungere un piccolo molo in campagna per salire a bordo di un peschereccio. Il primo capitolo non presenta difficoltà eccessive, a parte i tunnel al buio che portano alla prima CAMERA SICURA.
Nel secondo capitolo le cose si fanno già più interessanti: in questo punto devi attivare le chiuse che vedi sullo sfondo agendo sull’interruttore che si trova sulla sinistra. Come al solito, il rumore causato attirerà l’ORDA. Il punto ideale per difendersi è la piattaforma vicino alle chiuse: attenzione però agli zombie che possono arrivare dal tubo che si trova sul muro. La chiesa che vedi sullo sfondo dell’immagine fa da teatro per il momento clou del terzo capitolo. All’interno della CAMERA SICURA troverai un folle che deciderà di suonare le campane, cosa che attirerà l’attenzione dell’ORDA. La chiesa ha molti accessi, ma un uso oculato delle taniche di benzina presenti e una coordinazione di gruppo dovrebbero essere abbastanza per cavarsela. Attenzione perché all’interno della CAMERA SICURA troverai ad attenderti un INFETTO SPECIALE.
Il quarto capitolo si svolge in una cittadina. Alternerai scontri all’interno dei palazzi a incursioni all’esterno. Il momento clou si svolgerà su questa strada. Purtroppo la mitragliatrice che vedi sulla destra è di utilità limitata dato che gli zombi possono aggirarla facilmente. L’ORDA arriverà principalmente dai due lati della strada, ma tieni d’occhio anche i palazzi. Il gran finale di questa campagna si svolge in una casa in riva al mare. La mitragliatrice che si trova al primo piano è un po’ troppo esposta, quindi cerca di non farci troppo affidamento. Se riesci, cerca di barricarti all’interno della casa, preferibilmente al primo piano. Ci sono meno punti di accesso e quindi è più difficile essere sorpresi alle spalle. Il TANK va affrontato all’aperto, anche se cercare di farlo incastrare in una delle finestre della casa non è assolutamente una cattiva idea.

Gameassistance

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!