Genere
Sparatutto
Lingua
Italiano
PEGI
18+
Prezzo
ND
Data di uscita
30/10/2008

Legendary

Legendary Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Gamecock
Sviluppatore
Spark Unlimited
Genere
Sparatutto
PEGI
18+
Distributore Italiano
ATARI Italia
Data di uscita
30/10/2008
Lingua
Italiano
Giocatori
8
Formato Video
HDTV

Hardware

Legendary è in sviluppo negli studios di Spark Unlimited primariamente su Xbox 360. Il gioco è comunque atteso in contemporanea su PC, PlayStation 3 e Xbox 360. La versione PC dovrebbe godere di alcune ottimizzazioni grafiche e supportare le specifiche Games For Windows.

Multiplayer

Sul fronte multiplayer sono previste diverse modalità tra cui Team Deathmatch e Safari, per otto giocatori al massimo. È possibile che sia implementato il gioco online "cross platform", ma il dato va ancora confermato.

Link

Hands On

Un uomo contro il caos

Atari e Spark Unlimited aprono il mitologico Vaso di Pandora...

di Matteo Camisasca, pubblicato il

Nelle strade della città, invece, abbiamo saggiato la ferocia dei lupi mannari e scambiato qualche colpo anche con gli avversari umani in forze al Black Order. Un elemento distintivo che è emerso, benché non sia inedito e sia sia visto di recente per esempio in Turok, è l'utilizzo tattico che può essere fatto delle bestie feroci di Legendary,se si rammenta che la loro estrema vena bellicosa le può condurre a combattersi fra loro o ad attaccare i nostri nemici invece che noi. Per quanto concerne le armi, è previsto un arsenale di tipo "tradizionale", che partendo dalle pistole sale in potenza di fuoco attraverso i fucili a pompa (perfetti per gli scontri a distanza ravvicinata con i lupi mannari), le mitragliette leggere, i fucili automatici pesanti dotati di mirino telescopico e via discorrendo. Non mancheranno poi lanciarazzi, lanciafiamme e diverse tipologie di granate e bombe, anche incendiarie. Due sono le armi che è possibile portare con sé oltre alle granate o similari. A quanto pare invece nessuna concessione al mondo del mito è prevista sul fronte degli armamenti: l'unico fatto "paranormale" riguarda l'energia vitale, chiamata Animus, che può essere raccolta dai nemici spediti definitivamente all'altro mondo. L'avverbio non è causale, in quanto i lupi mannari, per esempio, hanno la brutta abitudine di risvegliarsi dopo ogni KO finché non li si colpisce in testa. Il feeling di gioco, per quanto brevemente provato in una build per Xbox 360 completa all'80% circa, appare frenetico, non dà tregua e lascia senza fiato: l'azione è "fisica", incessante e davvero non c'è luogo realmente sicuro in cui nascondersi e in cui un famelico lupo mannaro non possa venire a cercarci. Tecnicamente l'impatto dal vivo è migliore di quanto si è visto nei video più o meno recenti diffusi sulla Grande Rete, ma certamente c'è ancora del lavoro di pulizia e affinamento da compiere se si vuole portare questo progetto ai livelli estetici che merita. Il resto della produzione, infatti, c'è, dalla grande varietà di ambientazioni (che macroscopicamente attraverseranno New York, poi Londra, per giungere dunque alla base segreta del Black Order a Durham, e infine di nuovo in una New York che troveremo al termine del gioco completamente stravolta dall'Apocalisse in corso), alle modalità multigiocatore che prevedono per esempio un Team Deathmatch quattro contro quattro, "disturbato" dalla presenza delle creature leggendarie come terzo incomodo nello scontro fra le due squadre, oppure una modalità Safari, che vede le due squadre sfidarsi nella caccia del maggior numero di fiere di fantasia.

APOCALISSE ESTIVA

Complessivamente la prima impressione generale su Legendary è di positivo interesse: se la storia appare più che altro un pretesto per l'azione conseguente (anche se è promessa una narrazione cinematografica di tutta la vicenda), non c'è dubbio che il mix di creature mitologiche e di contesto moderno goda di un certo fascino. Ancor più interessante e coinvolgente appare però quel che conta, ovvero il gioco in sé, dotato com'è di un ritmo alto, trascinante e all'apparenza di un sistema di controllo immediatamente fruibile. Di tempo per ulteriori verifiche prima dell'uscita ce n'è ancora: il gioco è infatti previsto genericamente per il terzo trimestre dell'anno (estate) e dunque torneremo sicuramente a parlare di Legendary, nella speranza che il lavoro, anche e soprattutto dal punto di vista tecnico (dalle basi solide grazie all'Unreal Engine 3) possa procedere per il meglio.