Genere
ND
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
diNovo Media Desktop: 270 Euro circa
Cordless Desktop MX for Bluetooth: 170 Euro circa
Data di uscita
20/12/2003

Logitech diNovo Media Desktop

Logitech diNovo Media Desktop Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Logitech
Data di uscita
20/12/2003
Giocatori
0
Prezzo
diNovo Media Desktop: 270 Euro circa
Cordless Desktop MX for Bluetooth: 170 Euro circa

Lati Positivi

  • Supporto Bluetooth integrato
  • Il diNovo è obiettivamente splendido
  • Il MediaPad esplora nuove strade
  • MX 900 conferma la bontà dei nuovi mouse Logitech

Lati Negativi

  • Meno immediato della tecnologia radio proprietaria di Logitech
  • Sono necessari alcuni secondi all'avvio del PC prima di poter usare mouse e tastiera
  • Il mouse è particolarmente vorace di batterie (comunque ricaricabili sull'apposita basetta)
  • Prezzo inevitabilmente elevato
Recensione

Logitech e il Bluetooth: diNovo Media Desktop e Cordless Desktop MX for Bluetooth

Stanchi della solita tastiera? Siete alla ricerca di qualcosa che possa liberarvi dai soliti accessori per PC donando alla vostra scrivania uno stile inconfondibile? Logitech ha pensato a voi con un nuovo, splendido desktop senza fili, basato su piattaforma Bluetooth e impreziosito da un look decisamente accattivante!

di Simone Soletta, pubblicato il

L'amore di Logitech per le tecnologie senza fili è ormai di pubblico dominio, dopo anni di mouse e tastiere "wireless" basate su un'efficientissima tecnologia proprietaria, sviluppata proprio per liberarci una volta e per sempre dai cavi necessari per la connessione di mouse, tastiere, joystick e joypad. Qualche anno fa, a una precisa domanda sui motivi per cui Logitech non sembrava intenzionata a seguire lo standard Bluetooth, ci venne risposto che la tecnologia senza fili sviluppata "in casa" dal produttore presentava diversi vantaggi operativi (alcuni dei quali, dopo tutti questi anni, permangono, come vedremo in seguito) e non richiedeva il pagamento di diritti di alcun tipo. E' quindi con un certo stupore che abbiamo appreso, ormai qualche mese fa, che Logitech stava per presentare ben due desktop completi basati su Bluetooth: probabilmente la maturazione dello standard e la sua integrazione con palmari, portatili e terminali telefonici ha reso l'adozione di questa tecnologia radio più accattivante, ed è indubbio che oggi acquistare un desktop capace di funzionare anche da Hub per qualsiasi piattaforma mobile, presente e futura, rappresenti un valore aggiunto capace di pilotare le scelte degli utenti.
Ecco quindi che Logitech ha presentato una versione riveduta e corretta del suo desktop di gamma alta, composto dalla nuova versione "Elite" della tastiera, completa di controlli multimediali, di tasti per le applicazioni e di una rotella aggiuntiva sul lato sinistro, e dal mouse MX 900, evoluzione Bluetooth del superlativo MX 700. I designer di Logitech, però, hanno provato a osare anche qualcosa in più, mettendo in cantiere il diNovo Media Desktop oggetto di questa recensione: non solo un kit mouse + tastiera dal look particolarmente elegante, ma anche il primo tentativo di sfruttare la tecnologia Bluetooth per creare una piccola rete tra il computer e una periferica, il tastierino numerico separato MediaPad, capace di fornire informazioni relative a quanto avviene sul nostro PC.

MOUSE E TASTIERA SOTTO AI RIFLETTORI

Il look della tastiera che differenzia il diNovo Media Desktop dal più canonico Cordless Desktop MX for Bluetooth salta subito all'occhio: moderno, accattivante, elegantissimo. Pur essendo caratterizzata da un look pulito ed essenziale, "a bordo" della nuova tastiera troviamo la maggior parte dei controlli che siamo abituati a cercare in una moderna tastiera: non mancano quindi i controlli multimediali, situati in basso a sinistra, il controllo del volume e il relativo muting (in altro a destra), in tasto per attivare la modalità di sospensione del computer e tre ulteriori comandi per lanciare browser, programma di posta elettronica e motore di ricerca (in alto a sinistra). Come da tradizione Logitech, i pulsanti relativi alle applicazioni possono essere configurati a piacere: chi ha già nel browser la barra di Google non necessita certo di aprire il motore di ricerca con un tasto apposito, che potrà quindi essere associato, per esempio, al nostro programma di Instant Messaging preferito.
Il profilo della tastiera è assolutamente piatto. In realtà, la sensazione è quella di trovarsi a digitare sulla tastiera di un portatile: il feeling dei tasti è esattamente quello e anche le dimensioni, più compatte sul lato orizzontale, ricordano la tastiera di un laptop. Questo può comportare qualche piccolo problema a chi è abituato ad usare una tastiera tradizionale: i dattilografi più rapidi, infatti, non mancheranno di pagare qualche piccolo scotto di ambientamento alla nuova tastiera, in special modo ci si troverà spesso, durante le prime sessioni di digitazione, a colpire erroneamente il Caps Lock al posto della "a". Lo spostamento del tastierino numerico su un'estensione separata ha inoltre "liberato" un tasto nella sezione di navigazione posta sopra la "T rovesciata" dei controlli del cursore. In pratica, il tasto "Ins" è stato spostato al posto di "Bloc Num" nella triade sovrastante e il tasto "Canc" è stato di conseguenza raddoppiato nelle dimensioni, una soluzione simile a quella che già aveva caratterizzato alcune tastiere prodotte dal Microsoft. Un minimo di apprendimento, insomma, va messo in conto, ma d'altro canto chi è già abituato ad usare uno dei potentissimi portatili odierni come computer principale non avrà problemi di sorta ad abituarsi al tocco e alle dimensioni della tastiera principale del diNovo Media Desktop.
Il mouse è di fatto la versione Bluetooth dell'apprezzatissimo MX 700 lanciato sul mercato lo scorso anno. Ergonomia ai massimi livelli, precisissimo e dotato di base ricaricabile, il MX 900 viene associato al diNovo in una colorazione nero-antracite perfetta per accoppiarsi alla nuova tastiera, mentre al Cordless Desktop MX for Bluetooth viene associato un MX 900 con corpo grigio che richiama l'analogo rivestimento dei tasti e della sezione multimediale della tastiera Elite.

MEDIAPAD: LA TASTIERA SI EVOLVE

La cosa che più di tutte saltò agli occhi durante la presentazione del diNovo Media Desktop fu il design separato scelto per il tastierino numerico. Le funzionalità del diNovo causarono molta curiosità, vista in particolare la presenza di un ampio display LCD a sovrastare la tastiera: ebbene, con il diNovo MediaPad ci troviamo di fronte per la prima volta a una periferica di input che non si limita più ai suoi compiti istituzionali, ma che è capace di dialogare in tempo reale con il computer per comunicarci lo stato del nostro programma di Instant Messaging, il titolo e l'autore del brano in riproduzione nel Media Player, l'arrivo di nuovi messaggi di posta elettronica. Non a caso i tasti di controllo del player e del volume sono stati replicati anche sul MediaPad: sfruttando la portata della connessione Bluetooth potremo infatti adoperare il tastierino numerico come telecomando, sia usando il front-end per la riproduzione di contenuti multimediali studiato da Logitech e installato insieme al desktop, sia usando qualsiasi altro riproduttore, da Windows Media Player a WinAmp, senza dimenticare i player DVD.
Il tasto "Bloc Num" è stato di fatto diviso in tre parti: il tastierino può essere infatti configurato come normale periferica di input numerica e come pad di navigazione come avviene nelle normali tastiere, ma è stata aggiunta una comoda funzionalità. Premendo sul tasto "+/=" tramuteremo il MediaPad in una calcolatrice, i cui risultati vengono automaticamente copiati nella clipboard del PC pronti per essere incollati in qualsiasi applicazione.

LA PROVA SUL CAMPO

Come al solito, siamo lieti di scoprire che ogni soluzione senza fili di Logitech è di fatto "chiavi in mano": nella scatola, infatti, troviamo tutte le batterie necessarie al funzionamento delle varie periferiche e quelle ricaricabili per il mouse sono già installate per evitare confusioni. Basta "strappare via" la linguetta di protezione per poter usare il mouse, mentre ovviamente le batterie destinate alla tastiera e al MediaPad dovranno essere installate manualmente nelle periferiche.

Voto None stelle su 5
Voto dei lettori
Logitech abbraccia Bluetooth e lo fa in grande stile: due desktop di grandissimo livello, capaci di ottime prestazioni e di aprire a tutti il mondo delle comunicazioni integrate senza fili tra PC e palmari/cellulari. In più, con il diNovo Media Desktop, Logitech prova a muovere i primi passi verso nuove funzionalità, che potrebbero nel futuro rendere le tastiere qualcosa di più completo della solita, imprescindibile, periferica di input: la comunicazione via Bluetooth rende possibile una comunicazione bidirezionale tra il PC e le periferiche e con il MediaPad siamo di fronte al primo tentativo di esplorare queste nuove frontiere. Di negativo abbiamo trovato solo il "lag" che intercorre all'avvio del PC tra i primi clic/tasti premuti e l'effettiva comunicazione dei dati al computer, un problema comunque che affligge solamente i primi secondi di utilizzo per poi cadere nel dimenticatoio, e il consumo della batteria (peraltro ricaricabile) del mouse MX 900, sostanzialmente più elevato rispetto agli standard a cui il MX 700 ci aveva abituati. Infine, una considerazione sul prezzo, piuttosto elevato in assoluto quello del diNovo Media Desktop, allineato con le funzionalità estese del ricevitore Bluetooth quello del Cordless Desktop MX for Bluetooth: certo, nemmeno quest'ultimo è trascurabile, ma un kit di questo genere è fatto per durare molti, molti anni...